Author Topic: La mia presentazione e... il mio dilemma  (Read 2255 times)

Offline MrSoon

  • Pilota
  • *
  • Posts: 5
La mia presentazione e... il mio dilemma
« on: 07 Settembre 2016, 14:59:39 »
Buongiorno a tutti,

sono Stefano di Reggio Emilia, 47 anni e una forte passione per tutto ciò che ha un motore  ;D

Sarà la passione, sarà la crisi di mezz'età, il fatto è che mi vorrei avvicinare al mondo delle auto storiche.
Essendo un mondo che ancora non mi appartiene, ho passato l'ultimo anno ad informarmi leggendo riviste, facendo ricerche e andando a qualche raduno come spettatore.
Quello che vorrei fare ora, su cui chiedo consiglio ai più esperti per capire se può essere un approccio corretto, è di iniziare con un veicolo in ottime condizioni, che costi relativamente poco, e che magari mantenga il valore per sostituirlo fra qualche anno.
E qui nasce il problema... mi sono innamorato della tipologia di auto inglese tipo i modelli MG TD, Morgan 4/4 oppure JBA falcon ma anche la simpatica Triumph TR3...possibilmente con guida a destra.
Considerato che il mio badget è abbastanza limitato (20-25.000 euro) e che i motori inglesi, da quel che leggo in giro, richiedono parecchia manutenzione, la scelta potrebbe ricadere sulla JBA falcon che ha un prezzo abbastanza contenuto ed un motore ford che richiede poca manutenzione, per poi magari passare fra qualche anno ad una Morgan oppure MG.
Ci può stare come ragionamento oppure è meglio fare già ora lo sforzo economico per uno di questi modelli?



Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2908
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #1 on: 07 Settembre 2016, 17:26:40 »
Se 20-25.000 Euro lo consideri un budget limitato... beato te ;D
Scherzi a parte, intanto ti do il mio benvenuto, poi ti dico che, se hai un po' di praticità con i motori, non credo dovresti preoccuparti di tutta quella serie di controlli e regolazioni quasi quotidiane di cui hanno bisogno i motori inglesi, ma qui, da alfista 100%, mi fermo e cedo la parola a chi è più esperto di me in materia.

Offline csj.bomber

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2543
  • SORRIDI : ED IL PIU' E' FATTO !!!
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #2 on: 07 Settembre 2016, 19:57:24 »
Benvenuto Stefano
Hai voluto la bicicletta: adesso pedala!

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1889
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #3 on: 07 Settembre 2016, 20:43:57 »
Benvenuto! Pure Morgan monta motori altrui, se non erro per un periodo usò il bialbero lampredi, però prendi questa notizia con le pinze!

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6070
  • Fiat 850 spider
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #4 on: 07 Settembre 2016, 20:46:51 »
Benvenuto Stefano, lascio subito il posto a chi ha avuto esperienze con il mondo britannico(non tarderà a materializzarsi  ;D).
La JBA Falcon, che non conoscevo, mi pare un remake della MG TD, prodotto negli anni 80. Lascerei perdere per quanto riguarda il valore iniziale, il mantenimento(del valore) nel tempo e le difficoltà in una futura vendita.
La tua disponibilità economica è abbastanza importante e sufficiente a toglierti soddisfazioni di spessore.
Molto saggio e corretto, è il cercare un'auto perfetta o quasi: un restauro ,ormai da tempo non è conveniente se non si parla di esemplari di grande prestigio o unici.
Importante è definire il modello che ti emoziona e informarti approfonditamente sulle versioni e allestimenti, in modo da poter valutare con competenza, quello che il mercato ti offre. ;)

Una mia curiosità: perchè la TR3 la vorresti con guida a destra?  ???
« Last Edit: 07 Settembre 2016, 21:13:46 by ITRAEL »
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline MrSoon

  • Pilota
  • *
  • Posts: 5
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #5 on: 08 Settembre 2016, 09:09:08 »
...
Una mia curiosità: perchè la TR3 la vorresti con guida a destra?  ???

Non solo la TR3, ma anche eventualmente le altre. Guidare una auto inglese con guida a destra credo che mi farebbe apprezzare maggiormente il fascino di una british car, sapendo che è stata costruita appositamente per il mercato inglese... peccato non poter anche guidare contromano.... ma forse è solo una mia fisima  ::)

Per la JBA infatti non sono particolarmente convinto, se non per il prezzo. In effetti un remake non è mai come una originale e credo proprio che sia importante che il design rispecchi fedelmente il periodo. L'ideale per me sarebbe una MG di fine anni 50, ma che prezzi :'(   

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5315
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #6 on: 08 Settembre 2016, 10:15:41 »
Ciao, il budget per le classiche spider inglesi tipo MGA o TR3 è un tantino basso, e parliamo solo dell'acquisto della vettura. Ma in giro ci sono ottime proposte che magari si riescono a trattare.

La cosa (relativamente) positiva è che le quotazioni sono stabili e non hanno risentito della follia degli ultimi anni fomentata dai fondi di investimento e dai miliardari ignoranti che si sono buttati a capofitto su un "certo" vintage di moda.

I motori, per la mia breve esperienza, non hanno affatto bisogno di continue regolazioni e manutenzioni anzi. Sono la parte più affidabile dell'insieme. Le rogne provengono dall'impianto elettrico e in generale dal fatto che la concezione delle auto inglesi era sempre di 10 anni indietro. Così una MGA degli anni 50 in realtà è degli anni 40: ammortizzatori a leva, riscaldamento optional, prima non sincronizzata, capote da smontare ogni volta, freni sottodimensionati, un sacco di punti di ingrassaggio, positivo a massa, spingidisco frizione in grafite (non puoi stare al semaforo con la frizione premuta) eccetera...

Quindi è necessario tanto adattamento e una buona dose di capacità nel do-it-yourself che sta alla base del motorismo inglese. C'è tantissima documentazione sia in rete che soprattutto cartacea (ottimi libri). Se ti posso dare un consiglio NON prenderla con guida a destra: costano meno ma nel traffico odierno è una rogna infinita.
Si trovano tanti esemplari con guida a sinistra per cui non vedo perché tirarsi la zappa sui piedi. Un conto è una rarissima Wolseley o MG TA col compressore... ma una normale TR3 no...

Comunque io ho avuto una MGB (costano decisamente meno delle A), l'unica differenza con la MGA sta nei finestrini discendenti invece che di plexiglass ad incastro, ma per il resto era identica... cioè una macchina degli anni 60 ma....sempre degli anni 40 hahahahaha :D :D :D :D
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3001
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #7 on: 08 Settembre 2016, 14:03:04 »
Ciao, benvenuto e complimenti per il buongusto... ;-)

Forse Nigel ha esagerato un po'... ho avuto due inglesi, e la situazione non è così drammatica. Anzi, per certi versi è esattamente il contrario. La mia Morris Minor (ok, non è una roadster) del 1959, ma progetto del '48 è molto più moderna e usabile nel traffico attuale di una Appia del '58 che ho modo di guidare saltuariamente. Ho avuto anche una Midget del '66, usata diverse volte per vacanze in giro per l'Europa, sempre senza problemi. D'accordo, entrambe hanno praticamente lo stesso motore che è forse il più indistruttibile della produzione inglese. Ah, dimenticavo, entrambe con guida a dx. Il problema della guida a dx è solo il sorpasso se sei in macchina da solo.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1889
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #8 on: 09 Settembre 2016, 10:51:45 »
Una spitfire?

Offline kolpa

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1929
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #9 on: 09 Settembre 2016, 12:18:49 »
Benvenuto, come consiglio ti direi di lasciare perdere la JBA Falcon, e di concentrarti su uno dei modelli che hai citato. Come detto sopra ti consiglio la guida a sx.
Alfa Romeo spider duetto coda tronca 1300 '72
Opel Gt 1900 '69
Porsche 911 3.0 sc targa '79 - MJ 80
Porsche 911 (996) cabrio '99
Triumph Tr3 - 1961

Offline Claky

  • Pilota
  • *
  • Posts: 6
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #10 on: 10 Settembre 2016, 08:09:30 »
Non solo la TR3, ma anche eventualmente le altre. Guidare una auto inglese con guida a destra credo che mi farebbe apprezzare maggiormente il fascino di una british car, sapendo che è stata costruita appositamente per il mercato inglese... peccato non poter anche guidare contromano.... ma forse è solo una mia fisima  ::)

Per la JBA infatti non sono particolarmente convinto, se non per il prezzo. In effetti un remake non è mai come una originale e credo proprio che sia importante che il design rispecchi fedelmente il periodo. L'ideale per me sarebbe una MG di fine anni 50, ma che prezzi :'(

Io mi terrei alla larga dai telai in legno (Morgan, MG serie T, ecc.). Le roadster del dopoguerra erano praticamente solo per il mercato americano, quindi nate più per la guida a sinistra che a destra 😄. Comunque condivido il tuo approccio anche se penso che chi più spende meglio spende, quindi meglio spendere quei soldi per auto di fascia più bassa ma appetibili che viceversa (Alfa duetto, Tr6, ecc.).

Offline Venex

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 130
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #11 on: 10 Settembre 2016, 09:20:11 »
Benvenuto Stefano. Personalmente non ho purtroppo la competenza necessaria per darti opinioni mirate sui modelli da te indicati (mi piacciono le spider inglesi, ma ho pochissime esperienze "dirette").
Mi sento però di darti un consiglio di altro tipo, riprendendo un concetto detto anche da Itrael: per quanto possibile scegli una vettura che ti piace veramente (per motivi estetici e/o tecnici e/o affettivi), non acquistare assolutamente una macchina scelta con più logica che passione, anche se il prezzo è invitante o gli altri dicono che è più affidabile, ecc....
Personalmente ritengo meglio possedere una macchina che dà sempre problemi ma che quando la guardi/guidi ti fa battere il cuore, rispetto ad una sempre perfetta ma che rappresenta un "surrogato" della tua passione.
Poi è ovvio che nell'acquisto sarai limitato giocoforza dal budget di acquisto/mantenimento, ma nell'ambito di quello che puoi permetterti scegli ciò che più ti appassiona. Così, qualsiasi cosa succeda (e qualcosa succede sempre con le auto "vecchie", fidati...), la affronterai con lo spirito "giusto".
Scusa la prolissità e la "banalità" di quanto ho scritto, ma personalmente mi farei guidare nella scelta di uno dei modelli da te indicati proprio da queste considerazioni. Poi se ti piacciono tutti allo stesso modo meglio, avrai più possibilità di trovare l'esemplare "giusto". ;)
Ultima cosa: a mio parere meglio la guida a sinistra, soprattutto se vuoi usare abbastanza spesso (come si dovrebbe fare a mio avviso.. :) ) l'auto.

Offline irom

  • Pilota
  • *
  • Posts: 1
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #12 on: 15 Marzo 2017, 18:37:02 »
Buongiorno a tutti, io sono nuovo del forum.

Io ho posseduto 2 JBA e devo dirvi che sono auto fantastiche se consideriamo il loro rapporto di acquisto.
Non è un remake come qualcuno ha scritto, ma la JBA Engineering è stata una piccola casa produttrice nei primi anni '80, ha realizzato circa 1800 Falcon in 5 diverse versioni, Roadster- Plus 2- Tourer - SR Sport- TSR.
La meccanica è Ford di facile manutenzione e i pezzi di ricambio sono di facile reperimento.

Adesso il marchio è stato rilevato da una nuova società, che realizza la stessa auto ma con meccanica BMW.

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2908
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #13 on: 16 Marzo 2017, 08:22:09 »
Benvenuto e grazie per la tua breve ma valida disamina, però dovresti presentarti nell'apposita sezione del forum:
http://forum.passioneauto.it/index.php?board=8.0

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5315
Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #14 on: 16 Marzo 2017, 15:38:12 »
E' agghiacciante come anche l'autore iniziale di questo topic, molto interessante a mio avviso, sia svanito nel nulla dopo due messaggi...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: La mia presentazione e... il mio dilemma
« Reply #14 on: 16 Marzo 2017, 15:38:12 »