Author Topic: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.  (Read 13796 times)

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6191
  • Fiat 850 spider
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #165 on: 31 Ottobre 2017, 12:55:07 »
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline andreaelle

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 86
  • Triumph Spitfire MKIV
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #166 on: 31 Ottobre 2017, 13:15:26 »
http://forum.passioneauto.it/index.php?topic=22398.0
Grazieeeeeeeeee !!!! GRANDISSIMO ! quindi foglio di alluminio tipo domopack e aceto per parti cromate !!! aggiungo all'elenco di contecassius ;-)
Grazie a tutti !!!!

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1940
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #167 on: 31 Ottobre 2017, 18:12:39 »
Grazieeeeeeeeee !!!! GRANDISSIMO ! quindi foglio di alluminio tipo domopack e aceto per parti cromate !!! aggiungo all'elenco di contecassius ;-)
Grazie a tutti !!!!
Ottimo ti sei autocandidato a compliare il vandemecum del forum. ;)

Offline andreaelle

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 86
  • Triumph Spitfire MKIV
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #168 on: 01 Novembre 2017, 08:59:20 »
Quote from: rana
 Ottimo ti sei autocandidato a compliare il vandemecum del forum. ;)
[/quote
Ahhahaha ooookkkkk

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 558
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #169 on: 01 Novembre 2017, 11:56:55 »
Smontaggio e pulizia clacson. Peccato per la tromba dei toni bassi rotta...ne dovessi trovare una sostituisco la parte danneggiata, altrimenti non importa, funziona egregiamente lo stesso.
















Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #170 on: 01 Novembre 2017, 12:26:18 »
Uno Magneti Marelli e uno Fiamm? Uno in plastica e l'altro in bachelite? E' corretto così?

P.S. quello in bachelite è bellissimo...
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 558
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #171 on: 01 Novembre 2017, 12:56:40 »
Uno Magneti Marelli e uno Fiamm? Uno in plastica e l'altro in bachelite? E' corretto così?

P.S. quello in bachelite è bellissimo...


Si corretto, tutti i codici tornano. Di entrambi potevano montare sia M.M. sia FIAMM, è lecito aspettarsi di trovarli entrambi della stessa marca, ma montavano quello che capitava in linea.
Concordo, quello in bachelite è veramente splendido

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 558
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #172 on: 11 Novembre 2017, 14:58:03 »
Con oggi (approfittando della temperatura ancora gradevole) ho terminato di pulire sommariamente il gruppo meccanico anteriore, dovrò ancora riverniciare correttamente il coperchio punterie, sostituire dei tamponi di accoppiamento con la scocca e soprattutto sostituire i tamponi della balestra che si vedono nelle ultime 2 foto. Questi tamponi dovrebbero essere alti circa 11 cm e invece non arrivano ad 8, la difficoltà maggiore nella loro sostituzione è dovuta alla necessità di costruirsi uno strumento che permetta di mantenere in tensione la balestra nel mentre della sostituzione, fatto questo l'avantreno è finito.

Avrete sicuramente notato che la rispetto alle altre parti qui ho dedicato molto meno tempo ed energie, la spiegazione è la seguente: il restauro del complesso anteriore (fermo restando che la meccanica non necessità di interventi) è molto impegnativo. E' quasi considerabile come un restauro a se stante, ragione per cui ho deciso di rimandare lo smontaggio totale del complesso per dedicarmi adesso a tutto il resto.
Il suo smontaggio dalla scocca è veramente semplice e veloce, ragione per cui posso tranquillamente permettermi di fare questo ragionamento.















Spero che entro fine dicembre la scocca sia tornata in carrozzeria per poter finalmente iniziare la preparazione alla verniciatura e la verniciatura stessa.

Vi ricordo che la mia scelta è quella di riportare la macchina al suo colore originale e cioè GRIGIO TOR DI VALLE.

Offline andreaelle

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 86
  • Triumph Spitfire MKIV
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #173 on: 13 Novembre 2017, 08:01:40 »
Ancora .... fantastico ! :D

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 558
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #174 on: 18 Novembre 2017, 13:13:01 »
Meccanismo tergicristalli: ripulite le parti zincate, ripulito il motorino e la sua calotta in alluminio, riverniciato il telaio nero ed ingrassati i giunti:

Prima:

















Dopo:



















Ora devo solo acquistare alcune parti in gomma per sostituire quelle logore e il pezzo potrà essere inscatolato in attesa del rimontaggio sulla macchina.

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 995
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #175 on: 18 Novembre 2017, 17:16:53 »
Uno dei più interessanti topic.

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 558
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #176 on: 20 Novembre 2017, 20:47:12 »
La domenica pomeriggio è stata dedicata allo smontaggio del ponte posteriore in modo da poter mandare quest'ultimo (e le sue componenti) in sabbiatura e successiva verniciatura.
Ho prima rimosso la parte rimanente delle tubazioni freni e le pinze, poi dopo aver litigato non poco con le ghiere dei mozzi dovevo estrarre questi ultimi per liberare finalmente il ponte, peccato che mi son reso conto di non avere da nessuna parte un estrattore.
Non mi son perso d'animo e ho improvvisato con quello che avevo: alla fine con 4 pezzi di legno, 2 barre filettate M10, 2 pezzi di acciaio e 4 dadi ho tirato fuori una cosa che a prima vista sembra una enorme ca***a ma che ha svolto egregiamente il suo compito.













Quest'oggi invece mi chiamano dalla Simet dandomi la buona notizia: per la settimana prossima la scocca è pronta! Subito dopo mi mandano alcune foto della scocca stessa a seguito del trattamento cosiddetto "silking", in sostanza un altro bagno simile al decappaggio (ma molto più leggero) che serve ad eliminare tutto l'ossido che si è formato nei mesi di lavoro appena conclusi.
Ecco quindi come si presenta la scocca poco prima di entrare in vasca per la cataforesi:




















Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6191
  • Fiat 850 spider
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #177 on: Yesterday at 07:18:20 »
Sei stato decisamente fortunato a riuscire ad estrarre i mozzi con un estrattore hand-made in legno,  :o ma ci sono approfonditi studi universitari sulla forza dell'intenzione  ;D Bravò!!!
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline andreaelle

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 86
  • Triumph Spitfire MKIV
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #178 on: Yesterday at 08:37:55 »
... ma ci sono approfonditi studi universitari sulla forza dell'intenzione ...

;D ;D ;D


Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 995
Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #179 on: Yesterday at 09:21:43 »
Così le lamiere hanno un trattamento molto migliore che quando era uscita nuova di fabbrica sopratutto le parti interne non verniciate, la ditta arco di Gazzo padovano presente ad auto e moto d'epoca di Padova dove mi sono intrattenuto quest'anno fà gli stessi trattamenti che hai fatto tu, il costo comunque non era basso oltre 2000/3000 euro x 2 trattamenti, il secondo dopo il ripristino dei lamierati in carrozzeria quindi 2 viaggi della scocca se non si lascia tutto da loro verniciatura compresa, x il valore di certe vetture questo è antieconomico x altre è indispensabile, credo che x la fulvia coupè si è al limite dell'antieconomico, se uno invece vuole tenersela e hà disponibilità economiche tutto questo ragionamento non vale.

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Restauro Fulvia Coupè 1.2 - L'avventura inizia.
« Reply #179 on: Yesterday at 09:21:43 »