Author Topic: Appassionato, ma non esperto. Cerco aiuto e consiglio per la mia prima storica!  (Read 6617 times)

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2967
Il problema del riscaldamento probabilmente è trascurabile, ovvero dovuto al bloccaggio della farfalla di regolazione del flusso di acqua al radiatorino. Solitamente, una volta smontato il rubinetto, se si riesce a sbloccare, bene, altrimenti le 164 in demolizione abbondano quindi non dovrebbe essere un problema trovare il pezzo necessario. Piuttosto potrebbe essere più problematico l'accesso al rubinetto stesso, io ho lo stesso problema sulla mia 75 e con 40 euro ho comprato, usato, l'intero radiatorino completo di rubinetto, ma mi viene la pelle d'oca al solo pensiero di dover smontare mezzo cruscotto, per cui al momento sto temporeggiando.

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Secondo me invece con una macchina anni 80-90 soprattutto di lusso e soprattutto se non si ha esperienza col do-it-yourself né con le storiche in generale, si rischia di entrare in un ginepraio da cui si esce solo con tanti ma tanti soldi.

Se ti posso dare un consiglio dovresti cercare l'auto che più ti aggrada per l'uso che ne devi fare (anche se sinceramente io non mi presenterei ad un raduno turistico con tutte spider e coupè anni 60-70 con una berlina di fatto moderna), ma soprattutto cercala con pochissimi chilometri e pochissimi proprietari. La tipica macchina aziendale di rappresentanza usata pochissimo. Un mio amico ha appena preso una Jaguar S type, che è vero che è degli anni 2000, ma con soli 23.000 km originali. E due anni fa una Rolls Royce Silver Spur intestata ad una azienda che manco aveva fatto i 30.000. Le auto belle ci sono, bisogna cercarle e spesso non guardare su internet dove ormai ci sono solo grossi affari solo per i commercianti che vendono.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Gianri

  • Pilota senior
  • ****
  • Posts: 297
Siete proprio certi che i ricambi di una vecchia Alfa Romeo che ormai si trovano solo all'AFRA di Milano siano meno cari di quelli BMW o Mercedes?

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Intanto vorrei ringraziare tutti Voi per gli interventi ! Se mi sono iscritto è proprio perchè di questo mondo delle auto storiche ho tutto da imparare.

Provo a rispondere a tutti con un poco di ordine.

1) E' chiaro che, qualsiasi auto alla fine decida di prendere, la prima tappa sarà un viaggio in officina competente (per Alfa ho già un nome di un'officina a Lodi reputata valida da molti alfisti) per una completa messa a punto. Sono ahimè un pignolino anche con gli orologi (altra mia passione sono i Rolex di anni fa...quando le ghiere erano in acciaio e basta) e finchè non si risolve tutto non riesco a star sereno... Se posseggo qualcosa che mi piace desidero che sia in ottima forma.

Da qui, vista la mia poca esperienza, la ricerca di un veicolo che non sia esageratamente impegnativo in termini di manutenzione. Non soltanto per i costi (volendo posso affrontarli), ma proprio perchè non vorrei diventasse un'odissea di complicazioni e difficoltà e viaggi della speranza.
Lo dico perchè un conoscente, con una famiglia di appassionati BMW alle spalle, ha ritrovato tre anni fa il serie 7 del nonno semi abbandonata in un garage...certo era proprio quella di suo nonno ancora con le sue vecchie targhe e comprendo in tutto gli sforzi fatti dal mio amico...ma vi assicuro che gli usciva un serie 3 nuovo di fabbrica con i costi di restauro ed i viaggi in Germania che ha dovuto fare e le officine specializzate che ha dovuto girare ecc. (E lui fa le gare monomarca BMW, capite bene che ha molte più conoscenze di me, ma proprio tante tante più di me...)

2) Non ho idea dei costi dei ricambi Alfa d'epoca. Ho visto che si trovano abbastanza facilmente ricambi non originali prodotti da terzi....ma....sono validi? Non si rovina la macchina con tali componenti ? Chiedo perchè non immaginavo neppure esistessero ricambi di ditte terze....nel mondo degli orologi non esiste tutto ciò. Se è Vacheron il ricambio viene dalla Vacheron Constantin, non da pincopallino che si è messo a fare i ricambi...

3) Valetri75 grazie, il climatizzatore un pò a pensarci mi preoccupa...Spero casomai la dovessi prendere non diventi un incubo...ma non credo tutto sommato, perlomeno se ci mette le mani qualcuno che sa cosa deve fare e non si improvvisa (io mi guardo bene anche solo dal pensare di metterci le mani eheheh)

4) Venex mi ero scordato il particolare : gommata nuova a novembre '16 in occasione della revisione. Per gli ammortizzatori anche a me pare strano cambiarne solo due. Però ieri guidandola mi è parsa valida. Insomma pur da inesperto a me ha dato l'impressione di essere in ottima forma, specie il cambio con frizione comoda da usare e innesti ben precisi. Il motore poi rispondeva benissimo.

Ho letto che il 2.0 V6 è più delicato del 3.0 V6 (per l'epoca metter 207cv in un duemila non era come oggi). Mah...tengo ben presente quella 164 e continuo a cercare...ma dove se non su internet? Peraltro, cosa strana, di Alfa 75 e 90 e 164 in strada non ne vedo più....la cosa mi è un pò sinistra....






Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Siete proprio certi che i ricambi di una vecchia Alfa Romeo che ormai si trovano solo all'AFRA di Milano siano meno cari di quelli BMW o Mercedes?

La 164 non è una "vecchia Alfa Romeo" per cui i ricambi, tra l'altro, si trovano in Inghilterra a costi inferiori a volte della metà dell'Afra; la 164 di Alfa ha solo il motore (e non tutte le versioni) quindi o si ha un po' di buco di gnau che qualche ricambista ha ancora qualcosa altrimenti l'unica sono i demolitori.

@Gun: esatto l'esempio del tuo amico con la BMW è perfetto. Vuoi una macchina con la comodità delle odierne ma la guida senza troppa elettronica: purtroppo le berline di lusso si pagavano tanto all'epoca, si pagano poco oggi ma se si rompe qualcosa ciao! Ecco perché ti consiglio esemplari super-belli a costo di pagarli di più.

Oggi per le auto d'epoca il 90% dei ricambi è riprodotto, per cui... la scelta sta nel trovare i migliori oppure avere culo e recuperare dei pezzi NOS (new old stock).

Comunque, non ti offendere, ma ti consiglierei di iniziare con qualcosa di molto meno impegnativo e di documentarti molto ma molto bene prima di acquistare un veicolo d'epoca. Oltre a farti una bella rete di conoscenti meccanici affidabili e/o consigliati da altri appassionati. A questo servono anche i club di marca o i semplici club di auto d'epoca! ;)

Quote
da inesperto a me ha dato l'impressione di essere in ottima forma
... ecco, è proprio questo il problema.
« Last Edit: 07 Marzo 2017, 12:22:22 by nigel68 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2967
Siete proprio certi che i ricambi di una vecchia Alfa Romeo che ormai si trovano solo all'AFRA di Milano siano meno cari di quelli BMW o Mercedes?

Io di Alfa storiche ne ho 2 e da AFRA non ho mai comprato nulla, anzi, a dire il vero, ho trovato sempre tutto dai demolitori, magari con un po' di pazienza e cercando di evitare quelli che sparavano prezzi assurdi.

di Alfa 75 e 90 e 164 in strada non ne vedo più....la cosa mi è un pò sinistra....

di 75 in giro ce ne sono molte, ovviamente per la maggior parte in motorizzazione 1.6 IE che è stata la più venduta, di 90 ne hanno vendute pochissime e di conseguenza oggi se ne vedono in giro ancora meno, e 164 non era auto alla portata di tutte le tasche, quindi...

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
..di 75 in giro ce ne sono molte, ovviamente per la maggior parte in motorizzazione 1.6 IE

Magari dalle tue parti, secondo me data la vicinanza con la Slovenia dove la benzina verde costava meno, hanno immatricolato li le ultime 1.6 IE... io non ne ho davvero mai più viste tra Lombardia & Piemonte... Piuttosto qualche 2.0 TS in mano a ragazzi giovani, quasi tutte un po' preparate, ma comunque rare.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6238
  • Fiat 850 spider
Senza voler ridurre il tuo entusiasmo ma, se la tua capacità manuale(do it yourself, citando Nigel) è carente o assente, io prima mi farei una rete di artigiani capaci e non esosi(azione di non facile riuscita) e poi incomincerei a pensare ad un'auto d'epoca.
Io posseggo auto d'epoca, abbastanza semplici, dall'inizio degli anni '90 e, quando la mia manualità ha risolto problemi più o meno gravi, ho tremato più volte al pensiero che sarei potuto essere dipendente da chichessia, sia in termini di tempo che di costo.
Mi associo al suggerimento di Nigel di cercare con attenzione, con l'aiuto di una persona esperta che conosce il modello, un'auto semplice, in buone/ottime condizioni, da pagare anche un po' più di altre che necessitano di interventi, anche apparentemente di lieve entità. ;)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2657
  • la stella più bella nasce a stoccarda
ti hanno già dato ottimi consigli, ma vuoi sapere la mia?... se vuoi un'alfa, l'ultima vera è la 75.
motore anteriore trazione posteriore.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6238
  • Fiat 850 spider
Orientamento Alfa e con un budget di 10k, io propenderei per questa:
http://www.subito.it/auto/alfa-romeo-altro-modello-anni-70-milano-198839617.htm
 
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
In effetti mi avete dato ottimi consigli, vi ringrazio.
Scusate l'ora tarda, purtroppo le giornate sono lunghette....

Mi tocca in effetti studiare, cosa che sto facendo perchè adoro leggere e ricercare, i vari modelli che mi interessano. Per capirne bene le caratteristiche, come dovevano essere appena uscite dalla concessionaria ecc. oltre che eventuali magagne note del modello.

Per crearmi una rete ho già alcune idee, devo sondare un pò nelle settimane a venire ma sto creandomi un elenco di indirizzi e nominativi. Perchè purtroppo il mio DIY si risolve nei problemi di carrozzeria e nel detailing, del quale sono appassionato. Per la meccanica invece mi tocca dipendere da altri. Posso imparare molto, ma non certo improvvisarmi "meccanico".

Itrael che bella Giulia 2000 !!! Parabiago...vado a vederla !!


Perlatro eccola qua, dal minuto 1:48 circa, stesso identico colore.
https://www.youtube.com/watch?v=IEL9RroOuUk




« Last Edit: 08 Marzo 2017, 00:06:52 by GunMetal »

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6238
  • Fiat 850 spider
Itrael che bella Giulia 2000 !!! Parabiago...vado a vederla !!
se ti piace, incomincia a chiamarla con il nome corretto: Alfa Romeo 2000,

diretta evoluzione della 1750.

Non Giulia  ;)

Forse un tema che non è stato ancora affrontato è quello dei blocchi di circolazione: abitando a Milano, non potrai circolare dal 15 Novembre al 15 Aprile di ogni anno(in base alla legge vigente)
« Last Edit: 08 Marzo 2017, 05:53:54 by ITRAEL »
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Bello il 2000 di Parabiago con gli interni in texalfa cinghiale ;)

...è vero Guido, però credo sia l'ultimo dei problemi, nei weekend la circolazione è consentita, come pure la sera dopo le 19:00. Poi a dire il vero l'ordinanza Regionale esenta le iscritte ASI, mentre i problemi sono le ordinanze dei menteca... ehm sindaci che stanno nei singoli Comuni.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6238
  • Fiat 850 spider
Andrea, se l'ha reputata bella Nigel che ha l'occhio esperto perforante e che, da una foto, ricostruisce la storia dell'auto  ;D, ti conviene prendere appuntamento al più presto per andarla a vedere. Potrebbe già essere quella buona!  ;)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Hahahaha... no aspe'... guarda che ha fatto la classica foto con l'auto bagnata :D

...sicuramente la vernice sarà opaca, i paraurti da smontare e lucidare (sono inox, non cromati) e chiaramente occhio alla ruggine perché marcivano da nuove in concessionaria ;)

Cioè è da vedere col solito occhio esperto, sentirla girare, non curarsi delle bottanate che dicono i venditori tipo "sì, gira male ma poi quando si scalda".... anche tua sorella quando si scalda poi è un fenomeno HAHAHAHAHAH :D :D :D


Così d'amblè vedo:
- picchiata davanti sotto
- fanalini frecce anteriori arancioni (sostituiti per obbligo post-76 in origine erano bianchi)
- specchio destro (non esisteva)
- antenna dietro da radiotelefono (tipico primi anni 80)
- cerchi credo Melber (??)
- spruzzata di nero sotto, nasconde qualcosa... solo il serbatoio e la meccanica erano neri, la scocca era colore vettura dato sopra l'antirombo leggero
- spazzole tergi nere, è un dettaglio da niente, ma tradisce la poca passione del proprietario.

purtroppo le foto sono lontanissime non si capisce niente... E' bella come accostamento di colori, ma è da vedere, controllare i numeri motore e provare, soprattutto se la seconda gratta ma si può gestire con la doppietta, altrimenti tocca rifare il cambio (un classico).

Gli interni sembrano belli però dalla forma dei poggiatesta ho la vaga sensazione che siano di qualche auto successiva... non credo che nel '72 avesse già i poggiatesta dietro... però non so, ci vorrebbe un esperto di Marca.
Secondo me erano del tipo basso, come quelli adottati poi sulla Nuova Super:
http://www.classiccarcatalogue.com/ALFA%20ROMEO%201972.html



Mi ricordo perfettamente un mio vicino di casa che aveva una delle ultime 2000 (forse 77 o 78) e aveva proprio quei poggiatesta davanti & dietro grossi tipo Mercedes...boooohhh :D :D :D
« Last Edit: 08 Marzo 2017, 11:13:31 by nigel68 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche