Author Topic: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita  (Read 6188 times)

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6191
  • Fiat 850 spider
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #75 on: 04 Agosto 2017, 11:08:30 »
Ho Rover 111 e devo regolare l'altezza da terra, mi stato ricaricato l'impianto sospensioni ma temo abbiano superato pressione di carico. Sai dirmi l'latezza da terra e dove misurarla? non trovo manuali in merito.
Grazie.
Maurizio

Prima di porre qualunque domanda o richiesta, devi presentarti qui:
http://forum.passioneauto.it/index.php?board=8.0
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1938
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #76 on: 04 Agosto 2017, 11:22:56 »
Ho Rover 111 e devo regolare l'altezza da terra, mi stato ricaricato l'impianto sospensioni ma temo abbiano superato pressione di carico. Sai dirmi l'latezza da terra e dove misurarla? non trovo manuali in merito.
Grazie.
Maurizio

Devi presentarti

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #77 on: 04 Agosto 2017, 14:08:08 »
Forse so quale tra gli uffici della Motorizzazione Centrale di Roma potrebbe essere in possesso di questa informazione, non so per se riceva richieste del pubblico n tantomeno gli eventuali costi.
Oggi pomeriggio recupero il numero di telefono e te lo passo in privato, poi magari condivideremo il risultato dell'esperienza se positiva.

 ;)
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #78 on: 04 Agosto 2017, 14:22:38 »
Ho Rover 111 e devo regolare l'altezza da terra, mi stato ricaricato l'impianto sospensioni ma temo abbiano superato pressione di carico. Sai dirmi l'latezza da terra e dove misurarla? non trovo manuali in merito.
Grazie.
Maurizio


Ti invito a leggere quello che avevo gi scritto qui:
http://forum.passioneauto.it/index.php?topic=7170.0

Nel primo post spiegato a grandi linee il principio di funzionamento delle Hydragas. Se ne deduce che non si supera la pressione di carico perch la pressione quella della camera contenente azoto (quella sigillata in origine). Al limite si pu introdurre pi o meno liquido (che ci che determina l'altezza da terra). Sul libretto uso e manutenzione della Rover 111 ci sono queste altezze da terra.
In ogni caso le trovi anche qui: http://www.hydragas.co.uk/tech/r6.html
Per se la tua 111 particolarmente rigida, il problema non sta nella parte Hydra- ma nella parte -gas. E l'unico sistema che conosco per ripristinare le condizioni di origine quello che ho spiegato qualche pagina fa. Questo il link di chi fa questo intervento: http://www.hydragasandhydrolasticservice.com/about-us.html
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Quetzalcoatl

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 584
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #79 on: 04 Agosto 2017, 15:35:53 »
Due domandine su questo interessante sistema di sospensioni...
1: In pratica l'assemblato della Hydragas fa sia da "molla" che da "ammortizzatore" giusto? Pregi e difetti rispetto al sistema "tradizionale"? Di solito se un qualcosa funziona, prima o poi tutti lo copiano... perch non avvenuto, e nel 2017 abbiamo ancora molle e ammortizzatori come 50 anni fa?

2: l'interconnessione tra le sospensioni dello stesso lato fa s che la compressione della sospensione anteriore "precarica" quella posteriore, riequilibrando la vettura... ma questo sistema non genera anche un beccheggio aumentato? Voglio dire, in fase di partenza ad es. la vettura carica le sospensioni posteriori, che invece di contrastare questa forza, scaricano l'olio in eccesso in quelle anteriori che si allungano ulteriormente... l'effetto dovrebbe somigliare al dondolo a bilico dei parchi giochi dei bambini... c' qualche sistema che contrasta il beccheggio?
My Cars:
-1999 FIAT Bravo HGT MK2 155 20v "Trinity"
-1979 Pontiac Firebird Trans Am V8 403cu.in. T-Top "Ponty"
-1996 Buick Roadmaster Estate Ltd. Collector's Edition "Moby"

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2126
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #80 on: 04 Agosto 2017, 16:25:18 »
L'ufficio dovrebbe essere la Divisione 7^ della Direzione Generale per la Motorizzazione, la trovi a questo link con tutti i recapiti:

http://www.mit.gov.it/mit/site.php?o=vd&lm=&id=147

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 994
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #81 on: 04 Agosto 2017, 16:48:28 »
Due domandine su questo interessante sistema di sospensioni...
1: In pratica l'assemblato della Hydragas fa sia da "molla" che da "ammortizzatore" giusto? Pregi e difetti rispetto al sistema "tradizionale"? Di solito se un qualcosa funziona, prima o poi tutti lo copiano... perch non avvenuto, e nel 2017 abbiamo ancora molle e ammortizzatori come 50 anni fa?

2: l'interconnessione tra le sospensioni dello stesso lato fa s che la compressione della sospensione anteriore "precarica" quella posteriore, riequilibrando la vettura... ma questo sistema non genera anche un beccheggio aumentato? Voglio dire, in fase di partenza ad es. la vettura carica le sospensioni posteriori, che invece di contrastare questa forza, scaricano l'olio in eccesso in quelle anteriori che si allungano ulteriormente... l'effetto dovrebbe somigliare al dondolo a bilico dei parchi giochi dei bambini... c' qualche sistema che contrasta il beccheggio?

 Domanda n 1 credo che il motivo sia che l'insieme lavora con corse ridotte non garantendo il neccessario comfort richiesto dalle auto moderne
alla 2 credo che modificando la valvola di ritorno dell'olio si ottenga un freno superiore al normale in estensione, la mia mini cooper mk2 aveva sospensioni da kart ma qualcosa assorbiva, il beccheggio in accelerazione non era eccessivo seppur presente x trasferimento di carico, nell'insieme andava benissimo x il tipo d'auto, x una berlina comodosa credo proprio di n

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 994
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #82 on: 04 Agosto 2017, 16:58:23 »
Ora che ricordo la innocenti im3 s o forse i 4, non ricordo di preciso, che h guidato parecchio non era affatto troppo rigida e le sospensioni andavano benissimo assorbendo le asperit ottimamente, il ch v in contraddizione con la risposta che h dato alla domanda n 1 che diventa, non saprei, forse non stata sviluppata sufficentemente.
Mi vengono dei dubbi anche alla risposta n 2 la citroen ds che pure h guidato parecchio beccheggia eccome in partenza, forse il tutto mitigato dalla scarsa potenza rispetto al peso da muovere e dalla distribuzione dei pesi.

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #83 on: 04 Agosto 2017, 17:04:39 »
Due domandine su questo interessante sistema di sospensioni...
1: In pratica l'assemblato della Hydragas fa sia da "molla" che da "ammortizzatore" giusto? Pregi e difetti rispetto al sistema "tradizionale"? Di solito se un qualcosa funziona, prima o poi tutti lo copiano... perch non avvenuto, e nel 2017 abbiamo ancora molle e ammortizzatori come 50 anni fa?

2: l'interconnessione tra le sospensioni dello stesso lato fa s che la compressione della sospensione anteriore "precarica" quella posteriore, riequilibrando la vettura... ma questo sistema non genera anche un beccheggio aumentato? Voglio dire, in fase di partenza ad es. la vettura carica le sospensioni posteriori, che invece di contrastare questa forza, scaricano l'olio in eccesso in quelle anteriori che si allungano ulteriormente... l'effetto dovrebbe somigliare al dondolo a bilico dei parchi giochi dei bambini... c' qualche sistema che contrasta il beccheggio?

la risposta alla domanda 1 credo che stia nel fatto che si trattava di un brevetto BMC (o meglio: credo Dunlop acquisito o sviluppato per conto di BMC). Nelle brochure e nei manuali sempre messo molto in evidenza che si tratta di un sistema esclusivo.
Non proprio vero che l'insieme lavora con corse ridotte: l'unit Hydragas ha una corsa di pochi cm vero, ma lo scuotimento della ruota dipende dal rapporto tra il braccio applicato alla Hydragas e la leva sulla ruota. Sui bracci posteriori della Metro e della 111 (ma anche della Mini) questo rapporto sar 1:20 (a stima).
L'interconnessione non fatta allo stesso modo su tutte le auto. Per esempio la Metro ha le due anteriori indipendenti e le posteriori interconnesse tra loro. La 111 ha l'interconnessione classica lato per lato. La MGF se non sbaglio (su quella non ho ancora messo le mani, ma chiss che un domani...) le ha tutte e 4 indipendenti.
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #84 on: 04 Agosto 2017, 17:07:56 »
Ora che ricordo la innocenti im3 s o forse i 4, non ricordo di preciso, che h guidato parecchio non era affatto troppo rigida e le sospensioni andavano benissimo assorbendo le asperit ottimamente, il ch v in contraddizione con la risposta che h dato alla domanda n 1 che diventa, non saprei, forse non stata sviluppata sufficentemente.

La convinzione che siano rigide deriva dal fatto che (Mini a parte, che non aveva le Hydragas ma le Hydrolastic) la camera contenente azoto in pressione progressivamente si scarica, andando a perdere elasticit. Da nuove non erano affatto rigide. E' un po' come pretendere di non gonfiare mai gli pneumatici da quando si compra la macchina nuova...
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Quetzalcoatl

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 584
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #86 on: 04 Agosto 2017, 17:33:52 »
Grazie della risposta... confermo, sistema molto interessante. Come spesso succede, il tentativo di invogliare la clientela all'acquisto con brevetti esclusivi, spesso mina alla base lo sviluppo e la diffusione di sistemi innovativi perch questi ultimi sono demandati... esclusivamente, appunto... a una sola Casa.

EDIT chiss cosa ne sarebbe venuto fuori con la ricerca... un po' come per i motori rotativi, mai sviluppati quanto meritavano.
My Cars:
-1999 FIAT Bravo HGT MK2 155 20v "Trinity"
-1979 Pontiac Firebird Trans Am V8 403cu.in. T-Top "Ponty"
-1996 Buick Roadmaster Estate Ltd. Collector's Edition "Moby"

Offline aldoz

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 638
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #87 on: 05 Agosto 2017, 12:29:33 »
Scusate l'ignoranza ma la mini non aveva la sospensione con i cononi di gomma al posto delle molle? questa qulla che si chiama hidrolastic?

Se cos fosse immaggino che elastic si riferisca appunto ai cononi ma hidro a cosa si riferisce?

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #88 on: 05 Agosto 2017, 12:55:56 »
Scusate l'ignoranza ma la mini non aveva la sospensione con i cononi di gomma al posto delle molle? questa qulla che si chiama hidrolastic?

Se cos fosse immaggino che elastic si riferisca appunto ai cononi ma hidro a cosa si riferisce?

hydrolastic significa che il tramite tra l'elemento elastico in gomma e il cinematismo della sospensione appunto costituito dal liquido contenuto nell'impianto. Hydragas sostituisce l'elemento elastico in gomma con una camera riempita di azoto in pressione.
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3042
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #89 on: 05 Agosto 2017, 13:00:44 »
Scusate l'ignoranza ma la mini non aveva la sospensione con i cononi di gomma al posto delle molle? questa qulla che si chiama hidrolastic?


solo per un certo periodo la Mini ha avuto le Hydrolastic. Wikipedia dice dal '64 al '71...
l'automobile non un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: L'utilitaria pi glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #89 on: 05 Agosto 2017, 13:00:44 »