Author Topic: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita  (Read 2043 times)

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2961
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #45 on: 22 Aprile 2017, 18:30:04 »
Ovviamente tutti i tubi flessibili dei freni verranno sostituiti: al posteriore l'impianto è decisamente tradizionale, con il singolo cilindretto presente sulla maggior parte delle piccole inglesi e il registro manuale della ripresa dei giochi. All'anteriore ci sono dischi ventilati con pinze a 4 pompanti, circuito sdoppiato e quindi 2 tubi flessibili per ogni ruota. I tubi flessibili sono protetti da una spirale metallica:

I tubi nuovi, così come sono forniti oggi, sono abbastanza diversi nell'aspetto. Siccome a ruota sterzata sono visibili, non mi soddisfano assolutamente:

Il tubo così come viene fornito è quello sopra nell'immagine. Sotto lo stesso tubo a cui ho rimosso la spirale.
Nell'immagine successiva, le spirali originali rimosse dai tubi vecchi:

e per finire, i tubi nuovi con lo stesso aspetto di quelli originali:


l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5949
  • BMW Isetta 300 - Panhard 24 CT - Fiat 850 spider
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #46 on: 23 Aprile 2017, 09:40:29 »
questo si chiama "detailing" :)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline Venex

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 123
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #47 on: 23 Aprile 2017, 12:47:36 »
Complimenti per l'attenzione! Questi son dettagli che alla fine fanno la differenza!!

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #48 on: 09 Maggio 2017, 00:12:18 »
Azz però...complimenti !!

Non saprò mai fare manco un 10% di quel che stai facendo, purtroppo, ma mi appassiona tanto !

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1776
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #49 on: 09 Maggio 2017, 16:37:41 »
Altro che pelo nell'uovo ;D ;D ;D complimenti

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2961
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #50 on: 11 Maggio 2017, 14:29:02 »
al posteriore l'impianto è decisamente tradizionale, con il singolo cilindretto presente sulla maggior parte delle piccole inglesi e il registro manuale della ripresa dei giochi.



il montaggio di questo cilindro (davvero universale sulle auto inglesi, lo adottano tantissime, dalla Mini alla MGB alla Triumph TR7, ecc ecc) avviene tramite un anello elastico, che non è facilissimo da installare (Io ne ho diversi nuovi, che non ero riuscito a montare: molto più facile usare il vecchio, già parzialmente deformato). Poi ho scoperto che è disponibile un semplice attrezzino (non citato sui manuali di officina ufficiali, ma "inventato" da uno specialista Mini una trentina di anni fa...)

https://www.youtube.com/watch?v=uhJdQWljw0I
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5186
Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #51 on: 11 Maggio 2017, 16:35:57 »
In pratica un estrattore inverso :D
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Reply #51 on: 11 Maggio 2017, 16:35:57 »