Author Topic: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?  (Read 2058 times)

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Vorrei porvi un quesito che mi ero posto prima di trovare la Jaguar.

Ovvero...esiste un modello (ovviamente non mi aspetto ne esista UNO, ma diciamo alcuni modelli) di auto d'epoca (diciamo pre 1985) che sia altamente semplice come manutenzione (un motore ecc. su cui è particolarmente facile intervenire, per il quale non servano meccanici altamente sofisticati/specializzati ecc), della quale si trovino in maniera relativa facile ricambi in Italia ecc.

e

che al contempo sia robusta ed affidabile senza dar troppe rogne se mantenuta adeguatamente e curata? Comoda per un viaggio lungo ?

Insomma un'auto che prendereste senza troppi pensieri se doveste andare da Milano a Palermo (o da Palermo a Trento) per far lì 3 mesi di ferie avendo la storica come unica auto con voi (gite annesse e connesse ecc.) ? Ovviamente ben tenuta, curata ecc.

Io non ho esperienza in merito per cui non so rispondere al quesito. Mi viene da pensare Mercedes, ma non saprei. E fra le Italiane ?


Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2611
  • la stella più bella nasce a stoccarda
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #1 on: 28 Marzo 2017, 23:43:31 »
se ben mantenute con una cura scadenzata con accurata manutenzione direi che tutte le auto sono valide.
Poi ad esempio se prendiamo una W124 quale auto che guido giornalmente la quale ha a suo attivo 370mila km, e mai lasciato a piedi, mai aperto motore, sempre stessa frizione, mai sostituito pompa acqua,mai sostituito alternatore, ma queste sono le vere Mercedes.
Comunque alla base di tutto c'è la guista manutenzione.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #2 on: 29 Marzo 2017, 00:11:29 »
In effetti la buona manutenzione è senza dubbio la cosa più importante.
Con le storiche però, a meno che non sia un'auto acquistata nuova X anni fa e mantenuta sempre a casa...si acquista un veicolo di cui conosciamo relativamente la storia (possiam valutare il suo stato di manutenzione, ma non so se anche i più esperti e sgamati siano al 100% al riparo da sorprese).

Le W124 erano più o meno la serie cui pensavo anche io. La Mercedes di quegli anni erano carri armati come solidità. Ma se servisse è semplice intervenire ? Un qualsiasi meccanico saprebbe porre rimedio o occorre andare in Mercedes o da chi di Mercedes ne vede tantissime tutti i giorni ?

Quello delle auto d'epoca  è un mondo che mi sta prendendo tantissimo. L'idea di poter guidare un'auto che ammiravo da ragazzino, o che ammirava mio papà...di avere qualcosa di unico...e anche di bello tra l'altro...mi prende molto.

Ad esempio...la Flaminia GT Touring mi fa impazzire, peccato per le quotazioni... o anche una bella Alfetta prima serie...insomma ci sono tante auto che mi piacciono. Meno male che spazio in garage e portafogli (e compagna  ;D ;D) ci mettono un freno  :D
« Last Edit: 29 Marzo 2017, 00:16:05 by GunMetal »

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6158
  • Fiat 850 spider
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #3 on: 29 Marzo 2017, 07:44:59 »
Una Thema o una Croma? ;)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2940
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #4 on: 29 Marzo 2017, 11:14:56 »
Bhe, l'alfetta è una signora macchina; ovviamente sul discorso affidabilità incide il fatto che si tratta di auto con all'attivo 40 anni. Prendendo poi in esame il solo motore, il bialbero Alfa è un mulo, abbastanza semplice per qualsiasi meccanico. Semmai il vero scoglio è la carburazione.

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 946
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #5 on: 29 Marzo 2017, 11:35:12 »
Concordo con t.bird in teoria tutte le auto se ben manutenzionate durano molto, la w 124 è parecchio semplice qualsiasi meccanico degno di questo nome dovrebbe saperci mettere le mani come l'alfetta che forse richiede un pò più di conoscenza sulla messa a punto più delicata della carburazione come afferma valetri75.
La croma 1985, e thema 1984, sono al limite di quel che chiedi, pre 1985, sono auto affidabilissime e molto longeve molto comode e ben costruite si trovano a prezzi più che accessibili, neanche lontanamente confrontabili con la flaminia che però è di un'altra epoca 1957 1970.
Io inserirei anche le bmw sia la serie 3, la e 21 1975 1984 semplici e longeve, la serie e 30 1982 1994 però come è logico che sia le è molto superiore sopratutto nelle versioni più sportive tipo la 320 is che è stratosferica a prestazioni ma dai prezzi ormai inavvicinabili, le altre motorizzazioni si trovano a prezzi molto buoni in rapporto al prodotto, la serie 5 e 12 1972 1981 è un'altra bella auto x il genere come la e 28 1981 1988 ovviamente più valida globalmente essendone la serie successiva che hà contribuito parecchio al mito di robustezza delle tedesche, tanto semplici quanto affidabili anche e sopratutto nelle versioni con motorizzazione intorno ai 2 litri.
Io possiedo una serie e 34 520 del 1990 una delle prime 24 valvole 150 cv che non le danno un gran brio tipo le alfa ma è molto ben costruita visto che è arrivata a circa 500k senza aprire il motore, almeno a detta del precedente proprietario, ma ci credo visto che l'amico meccanico ne hà una di uguale da quando aveva 1300 km e ora 730.000 senza nessun intervento tranne normale manutenzione, e una e 39 525 tds comperata nuova nel 1996, ma è una giovincella con appena 230k che al momento và benissimo, x mè non è una storica ma moderna.
« Last Edit: 29 Marzo 2017, 11:37:45 by pugnali53 »

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #6 on: 29 Marzo 2017, 13:02:51 »
Grazie per le risposte !

Cavoli che durate: 730mila km ?  :o :o :o Purtroppo conosco assai poco il mondo BMW, ho un vicino espertissimo con ben due M3 (recenti) in casa e la serie 7 del nonno restaurata a botte di spese assurde (l'ha ritrovata semi abbandonata dopo lunghe ricerche).

La Croma mi ha sempre incuriosito, peccato che non ho mai avuto modo di provarne una. Mentre ho provato la Thema (no, non la 8.32; l'aveva il padre di un amico e non ricordo più cosa fosse, so che cmq tirava parecchio, il 2.0 ? ). La Thema era dannatamente comoda. Questo me lo ricordo bene !
 
L'Alfetta invece mi piace nella prima serie, 4 fari tondi. Tra l'altro, conoscete Davide Cironi ? Ha realizzato un bellissimo video sull'Alfetta !
Forse però un'Alfetta anni '70 è già più "delicata". O sbaglio io ?

L'idea che ho in mente è di riuscire a identificare un "mulo", o comunque un'auto solida e poi con calma cercare in giro se avvisto un esemplare ben tenuto. Poi vediamo...Per quest'anno non posso più lanciarmi in spese di auto.... la Jaguar peraltro si sta rivelando ottima. Devo cambiar gomme, ma i cerchi dall'UK sono in ultra ritardo...

La Flaminia GT....resterà un sogno temo...che prezzi ! La trovo comunque spettacolare come estetica! Peccato Lancia ormai sia inesistente o quasi...almeno hanno salvato l'Alfa...sperem...


Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2611
  • la stella più bella nasce a stoccarda
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #7 on: 29 Marzo 2017, 13:31:27 »
conosco uno che ha una W124 200E con 830mila km tenuta malissimo, interni deteriorati e carrozzeria pecettata... auto usata per  lavoro senza riguardo... la mia che ha appena 380mila km è appena rodata.
bellissima l'Alfetta prima serie.
anche la Flaminia... l'auto di lusso italiana... dei tempi che furono.

t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 946
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #8 on: 29 Marzo 2017, 14:16:56 »
Hò avuto parecchi anni fà una alfetta 1.8 del 1973 prima serie, auto molto valida con una coppia in basso superiore alla 2.0 che hò avuto x oltre 200k non è x niente più delicata e và benissimo, peccato che le attuali quotazioni siano superiori alla 2.0........

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 946
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #10 on: 29 Marzo 2017, 14:41:11 »
8900 euro con quei sedili? ci vuole moooooolto coraggio a chiederli.

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #11 on: 29 Marzo 2017, 15:20:47 »
Infatti gli anteriori son da rifare praticamente. Quelli dietro forse basta una sistemata ma se lo stato generale è quello dei sedili....

Purtroppo vedo che le richieste son strane per le epoca. Non essendoci un mercato/listino....ognuno chiede come crede. Ma lo capirei su un'auto conservata perfetta, originale ecc. Per altre invece mah...

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2611
  • la stella più bella nasce a stoccarda
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #12 on: 29 Marzo 2017, 15:45:40 »
.. uno chiede... l'altro offre... così magari il prezzo all'inizio alto... anche a me la citroen DS che sto sistemando chiedeva.... ma io ho offerto...  e alla fine si è accontentato di meno  della metà di quello che chiedeva.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3023
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #13 on: 29 Marzo 2017, 15:58:10 »
il valore di un'auto storica è sempre il punto d'incontro tra ciò che è disposto a spendere chi compra e ciò che è disposto a prendere chi vende (che poi è la normale legge di mercato). Tutto il resto è fuffa, compresi i cosiddetti listini pubblicati dalle riviste.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 109
Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #14 on: 29 Marzo 2017, 17:11:00 »
Sì indubitabilmente quando non vi è nessun riferimento "ufficiale" (o ufficioso) il prezzo si forma quando si incontrano domanda e offerta.

E' anche vero che se ti siedi a un tavolo da gioco senza neppure conoscere le regole, mentre tutti ti fanno credere che sei un vero drago....probabilmente sei la vittima sacrificale.

Ed ho idea, perlomeno a vedere i prezzi e la loro varianza attorno a un valore mediano che è anche difficile identificare dato il ristrettissimo campione di prezzi, vi sia un formidabile gioco delle parti. Chi vende parte ovviamente dalla quotazione più alta possibile (ci sta, anche se a volte si cade nel ridicolo e non penso sia positivo per il venditore, specie se professionista, esagerare così) . L'acquirente o è veramente esperto ed addentro al mondo delle storiche, oppure tira sul prezzo a prescindere, oppure è il classico "pollo" che viene spennato.

Adesso poi che anche taluni fondi di investimento entrano nel mercato ho due timori.

Il primo da semplice curioso/appassionato che tanti prezzi inizieranno a volare giusto perchè se entrano acquirenti disposti a far manbassa purchessia , dovendo investire la raccolta, ovvio che i prezzi saliranno in stile bolla (destinati prima o poi a sgonfiarsi clamorosamente).

Il secondo, da trader di professione, è : ma il valore delle quote di quei benedetti fondi...da cosa sarà giustificato ? Mi spiego: se il bene in cui investe il fondo non ha di per sè un valore condiviso...ma è spesso rimesso alla bravura di chi contratta, al momento storico ecc....mi vien da pensare che chi investirà in quei fondi rischierà parecchio, a dispetto delle brochures patinatissime che decanteranno il solido investimento in beni di sicura rivalutazione, curati da professionisti del settore bla bla bla (il marketing è quella scienza capace di far apparire come oro una m***a fumante....)

Ad ogni buon conto oramai guardare le macchine su Autoscout e simili è diventato un passatempo, alla ricerca di una perla rara (dubito che passi da quei siti, ma in fondo con la Jaguar mi è andata quasi bene pur pagando un prezzo più alto della mediana).

Di Croma 1986-92 ne ho viste davvero poche rispetto ad altre auto anche più anziane.
Secondo voi è perchè molte sono andate alla pressa o perchè chi ne possiede una buona la tiene ancora ?


Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Quale la più "semplice" ed affidabile secondo voi ?
« Reply #14 on: 29 Marzo 2017, 17:11:00 »