Author Topic: CRS ASI e club federati  (Read 914 times)

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 947
Re: CRS ASI e club federati
« Reply #45 on: 05 Dicembre 2017, 18:28:14 »
ad esempio dimostrando che abolendo il superbollo il solo gettito dell'IVA sulle auto sportive praticamente triplicherebbe!!!
È stato dimostrato, ma la risposta della Ragioneria dello Stato è stata che "non ci sarebbero le coperture per sopperire a tal abrogazione", ergo, bisognerebbe prevedere la sostituzione del potenziale gettito dell'obolo in questione facendolo pesare su altro...

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Re: CRS ASI e club federati
« Reply #46 on: 07 Dicembre 2017, 08:50:49 »
La motivazione vera è di tipo politico; il gettito del superbollo (120 mln l'anno scorso) lo coprirebbero in un attimo. Rappresenta lo 0,026% del gettito complessivo secondo dati dello studio Promotor, che non è esattamente l'ultima minchiàta del web... :D ma è un organismo molto autorevole..

Assai  più autorevole di quell'ammasso di parrucconi chiamato pomposamente "Ragioneria generale dello Stato" composta per lo più da poltronari rubastipendio la quale non ha trovato di meglio che assecondare, come servigio agli altri imbecilli di Bruxelles, il principio secondo cui nessuna tassa può essere tolta senza prevederne una di uguale gettito. Il che è una stupidaggine colossale dato che di fatto renderebbe impossibile la riduzione o anche la semplice modulazione della pressione fiscale, abolendo di fatto una delle leve principali della macroeconomia. E senza politica fiscale, uno Stato non può dirsi tale.

Sorvolo sulla correttezza del boiardo di Stato che ha retto per anni detta spregevole istituzione, oggi pluri-indagato, tal A.M. per gli addetti ai lavori...ma giustamente lui eseguiva solo gli ordini si dirà... 

Ricordo, per i più giovani che danno per scontato lo strapotere della UE, che in passato recente gli Stati avevano facoltà di alzare o abbassare le imposte a piacimento per stimolare l'economia, ovviamente con provvedimenti ragionati. Cosa che ad esempio fanno altri paesi attualmente fuori dall'UE.

Un deciso abbassamento delle tasse sull'automobile ne stimolerebbe il comparto. Invece in Europa si è fatto il contrario (ma in italia siamo al top) finendo col comprimere il mercato fra tasse & normative tanto da renderlo poco appetibile anche per le stesse Case costruttrici.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 947
Re: CRS ASI e club federati
« Reply #47 on: 07 Dicembre 2017, 10:35:30 »
Purtroppo, volenti o nolenti, sono loro che hanno in mano il pallino del gioco, e non c'è modo per sottrarsi a questo, benché io concordi in linea di massima con quanto da te appena esposto.

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1977
Re: CRS ASI e club federati
« Reply #48 on: 07 Dicembre 2017, 14:02:35 »
Guarda in tutti i settori regna lo schifo più assoluto, non ti dico i costi per locare un bilocalino in campagna, sulla carta è semplice ma la norma aiuta i delinquenti. Ovviamente in certe zone della città, dove le cose si intuiscono solo dando una sbirciata, questa burocrazia non vale.... in 10 in un monolocale, no problem ;D garage locati usati come appartamenti, green economy ;D locazioni in nero in zone con molti studenti mettendoli in tuguri malsani, l'umidità evita la pelle secca ;D
Molti non mi crederanno ma leggete anche solo per 3 giorni il sito de l'arena e ne vedrete delle belle

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1015
Re: CRS ASI e club federati
« Reply #49 on: 07 Dicembre 2017, 15:54:53 »
Io spero che gli italioti alle prossime votazioni visto come sono stati governati dopo la fine della prima repubblica in tempo pari dalla destra e dalla sinistra, che servono solo a dar fumo negli occhi si sveglino e scelgano l'unica alternativa per cambiare direzione, ma sono di memoria corta e finisce come in sicilia.....

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3062
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: CRS ASI e club federati
« Reply #50 on: 07 Dicembre 2017, 17:30:04 »
Io spero che gli italioti alle prossime votazioni visto come sono stati governati dopo la fine della prima repubblica in tempo pari dalla destra e dalla sinistra, che servono solo a dar fumo negli occhi si sveglino e scelgano l'unica alternativa per cambiare direzione, ma sono di memoria corta e finisce come in sicilia.....

Mi sembra che il regolamento non consenta di parlare di politica (giustamente).
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: CRS ASI e club federati
« Reply #50 on: 07 Dicembre 2017, 17:30:04 »