Author Topic: Avrebbe potuto essere la Porsche italiana?  (Read 17590 times)

Offline jancarlo5180

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1356
Re: Avrebbe potuto essere la Porsche italiana?
« Reply #15 on: 19 Ottobre 2010, 03:22:53 »
...Alla fine della fiera non son così sicuro che la Cisitalia non sia stata la Porsche italiana ;)

Abarth fece parte del progetto Cisitalia e, al momento del fallimento, cercò di salvarne il patrimonio tecnico. Poi divenne costruttore in proprio con maggiore fortuna di Dusio, elaborando macchine di altri e progettandone di nuove. Ma il concetto di auto leggera, con motore e meccanica semplici derivati dalla grande serie, e venduta in tantissimi esemplari, solo Porsche seppe interpretarlo: questo almeno, secondo me, fin quando fu prodotta la 356. Perchè già con la 911 inizia l'evoluzione verso una sempre maggiore potenza...e un peso maggiore, con un motore ed una meccanica più complessa...che hanno ben poco a che fare col progetto del vecchio Ferdinand.

Offline dani martini

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 75
Re: Avrebbe potuto essere la Porsche italiana?
« Reply #16 on: 24 Maggio 2012, 16:26:28 »
che auto....

Offline elytec71

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 79
Re: Avrebbe potuto essere la Porsche italiana?
« Reply #17 on: 19 Agosto 2016, 12:00:22 »
Certamente la Cisitalia è stata una macchina spettacolare per gli anni, non si possono paragone le prime 356 che fino al 1951 era dei VW Maggiolino carrozzati molto meglio. Sia chiaro che sono un grande ammiratore della Porsche ma negli anni 45/65 non c'era storia tra le italiane e il resto del mondo.
Peccato ...

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Avrebbe potuto essere la Porsche italiana?
« Reply #17 on: 19 Agosto 2016, 12:00:22 »