Author Topic: Qual'è stata la vostra prima auto, quando e che fine ha fatto....ricordi  (Read 58096 times)

Offline litlegio

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5732
ma la mia prima auto fu' la 500 del nonno che' mi imparo'a guidare la ereditai a 14 anni e' mi fu' sequestrata dalla famiglia e' regalata a una zia dopo che venni fermato dai carabinieri x un controllo e' praticamente tirato x un orecchio (pure gli amici)
riportato a casa in pulmino 850............... >:( >:( >:( >:(

Offline Cash

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 13435
era il 1982 e quella 500N blu tutta marcia che sputava olio dapertutto era una chimera di libertà.
Purtroppo fece una brutta fine e a quel tempo non aveva il valore che avrebbe oggi  >:(

A far due conti adesso avresti sul c/c almeno 10.000€ in più trattandosi di una N...  ::)
Non amo le donne orientali ma per una Cinesina del 1978 faccio follie!

Offline valemind

  • Pilota
  • *
  • Posts: 1
La mia prima auto è stata una Opel Manta Rally 1600 color giallo con cofano anteriore nero e strisce sui fianchi nere!!!

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
La mia prima auto è stata una Opel Manta Rally 1600 color giallo con cofano anteriore nero e strisce sui fianchi nere!!!

Ti andrebbe di presentarti? Puoi farlo qui:

http://forum.passioneauto.it/index.php?board=8.0

:)

Offline DeepRed

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1363
Io ho dato le mie prime guide col foglio rosa sulle due vetture di famiglia del periodo (2007), cioe una Daewoo Nubira 1.6 16v (non certo bellissima ma molto spaziosa e dal costo d'acquisto contenuto) e una Autobianchi (o era già Lancia?) Y10 seconda serie (che preferivo, molto più maneggevole e scattante).

Appena avrei ottenuto la patente avrei cominciato a lavorare a una ventina di chilometri da casa mia, e i genitori mi acquistarono la mia prima vettura, che intestai a me e di cui ovviamente pagai le varie spese di gestione; la vettura era una Renault Clio 1.2 RN, del 2000.

Durò circa 1 anno, prima che il mio alto chilometraggio mensile mi convinse a passare ad un auto di categoria superiore (VW New Beetle TDi); l'auto tuttavia rimase in casa, e divenne auto quotidiana di mia madre, che sostituì la Y.

L'auto è tutt'ora di nostra proprietà, e visto l'uso contenuto e tranquillo di mia madre è ancora molto efficiente (90.000 km circa).

Offline bimmer

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 4911
  • "my name is Pier, Pier Biond"
    • BMW Z3 coupe
da piccolo avevo la mania di rubare le macchine dei miei, avevo 13 anni.
BMW 520 E12 M60 di papà, A112 Elite di mamma.

La patente la presi nel 1987 con una Uno 45 Fire bianca 5 porte che simpatica non mi era affatto.
Lo stesso anno comprai, e fu la prima auto intestata a me, uno splendido Citroen DS Super del 1969 con aria condizionata originale Frigette, di un verde mela col tetto grigio, uno spettacolo. Rivenduta nel 1999 perchè vivevo a Milano ed insieme ad altre storiche (che oggi non ho più) restavano per lunghi mesi inutilizzate in box. Eh, se si potesse tornare indietro.. quante cose non faremmo o faremmo diversamente  :-\
We make a living by what we get, but we make a life by what we give!

Z3   (<OO \(||][||)/ OO>)

E21     /OO==00==OO\



www.bmwz3coupe.com

Offline arcangelo

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 15690
beh .......la mia prima auto e' quella che ho guidato nel piazzale dell' UPIM nel '77 , all' eta' di 12 anni , era un A112 , la meraviglia che ebbi nel veder che la macchina si muoveva nonostante ci fossi io al volante ( da solo perche' mio padre rimase giu' ) .....anche se nn intestata a me la sentivo mia , menytre la prima auto che ho guidato per la strada era una 500 giardineìiera color arancio , ma ahime' , avevo 16 anni , e la usavo solo in paese e la sera quando portavo in giro mia mamma per visite parenti .........saran tutte e due demolite sicuramente ........la mia prima auto intestata a me invece era un alfa romeo spider 1.6 del '91 a carbs grigio met.  :)
maicol

il mio amico e io .....

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3263
Tantissimi anni fa i vicini di di casa corsero ad avvertire mio padre che la sua topolino A stava andando in giro da sola. " E solo Giorgio che sta provando a guidarla ! " rispose. Lo spiazzo davanti l'officina mi  servì ad imparare a sette anni ! Ma potevo solo metter la prima. Poi venne la seconda topo,gli anni si alzarono e potei metter la seconda. La prima guidata con la patente è stata la 600 bianca di famiglia. Poi mi presi a lire 20.000  una 600 blu di terza o quarta mano a vetri scorrevoli, tenuta insieme col fil di ferro, ma ti rendeva indipendente e le ragazze ci salivano volentieri. Mio padre poi la sistemò per bene, vetri scendenti, fondi cambiati, riverniciata a nuovo,eccetera. Poi venne la Vignalina spider e la mia 600 fu venduta e rimase attiva ancora qualche anno.

Offline alfatarlo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3506
LA mia prima macchina... direi la dyane del 1971, comprata usata con targa piemontese, sulla quali praticamente ci mancò poco che nascessi, forse saran state le sospensioni troppo morbide... comunque fu la prima auto che imparai a guidare non appena arrivai ai pedali e a vedere fuori, non su strada aperta, ma privata, stile cross country perchè tutta sterrata, con salite e discese. La restaurai di tutta la carrozza quando avevo 15 anni, poi venne abbandonata. Esiste ancora, malandata e alla pioggia, mi dispiacerebbe vederla schiacciare...
Ma quella dei 18anni fu il maggiolino del '74 di mia sorella, comprato con 35k km originali da un signore di 73 anni, come nuovo: dopo un paio d'anni segnava i 63k di oggi, ogni tanto lo metto in moto giusto per il gusto di sentirlo scoppiettare allegramente, ma per adesso riposa tranquillo in garage al calduccio. Non riesco a rendermi conto se è stata una macchina importante o meno per me, ma questa è una cosa che scoprirei solo nel momento di venderlo. Sicuramente rappresenta un bel periodo della mia vita e tanti ricordi.

Offline effe131

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2855
  • "L'autista non guida mai. Guido sempre io" G.A.
    • http://fiat131.adoforum.net/
a correzione allora aggiungo anche io una cosetta...l'amore per la guida (ora un pò affievolito  ::) ) mi è sbocciato attorno ai 3 anni quando mio zio, prima di demolirla, mi "regalò" la bianchina che tenevamo in cortile ed io come se nulla fosse ci giocavo all'interno fantasticando di guidarla, ci passavo interi pomeriggi  :D ... la prima esperienza alla guida fù verso i dieci anni, sempre nel nostro cortile privato trovai appese le chiavi al cruscotto della a112 lx di mio padre e la tentazione fu enorme, l'accesi ma siccome c'era la prima inserita feci un balzo insieme alla macchina di qualche metro ...  :D
Fiat 131 Supermirafiori 1.6 TC
Fiat 131 Abarth World Rally Champion 1977-1978-1980

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Quando avevo poco più di 13 anni i primi rudimenti di guida li feci sulla 112 Junior di papà... ;D

Offline effe131

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2855
  • "L'autista non guida mai. Guido sempre io" G.A.
    • http://fiat131.adoforum.net/
vedo che nel forum l'a112 ricorre abbastanza soventemente  ;)
Fiat 131 Supermirafiori 1.6 TC
Fiat 131 Abarth World Rally Champion 1977-1978-1980

Offline DeepRed

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1363
a correzione allora aggiungo anche io una cosetta...l'amore per la guida (ora un pò affievolito  ::) ) mi è sbocciato attorno ai 3 anni quando mio zio, prima di demolirla, mi "regalò" la bianchina che tenevamo in cortile ed io come se nulla fosse ci giocavo all'interno fantasticando di guidarla, ci passavo interi pomeriggi  :D ...

Io ero in uno stato mentale ancora più precario da bambino! ;)
Passavo i pomeriggio sul divano di casa simulando di essere al volante di una vettura e di compiere qualche particolare itinerario ahahah!

Offline effe131

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2855
  • "L'autista non guida mai. Guido sempre io" G.A.
    • http://fiat131.adoforum.net/
beh anche io, dopo che la bianchina fu rottamata, giocavo a far finta di guidare su un divano (ovviamente in 131  :D) ... fra poco ci ricoverano  ;D ;D ;D

Io ero in uno stato mentale ancora più precario da bambino! ;)
Passavo i pomeriggio sul divano di casa simulando di essere al volante di una vettura e di compiere qualche particolare itinerario ahahah!
Fiat 131 Supermirafiori 1.6 TC
Fiat 131 Abarth World Rally Champion 1977-1978-1980

Offline ares.1982

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 822
beh anche io, dopo che la bianchina fu rottamata, giocavo a far finta di guidare su un divano (ovviamente in 131  :D) ... fra poco ci ricoverano  ;D ;D ;D

Ok... tente un letto anche per me che arrivo!
Io da buon figlio di meccanico facevo un gioco che durava 2 giorni!!!
Il giorno prima della partenza per le ferie lo passavo a scegliere il modello che avrei guidato il giorno successivo.
La notte non mi riuscivo mai ad addormentare per l'eccitazione del viaggio imminente ed allora sfruttavo il fatto che fossi costretto a star sdraiato... ovviamente per immaginarmi sdraiato sotto la macchina per ripararla e fare i controlli prima della partenza, proprio come faceva mio papà!!!
Da ultimo seduto sul sedile posteriore... immaginavo di guidare fino alla meta.

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche