Author Topic: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "  (Read 24073 times)

Jagitalia

  • Guest
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #30 on: 31 Ottobre 2012, 15:03:46 »
Sull'apetto aziendale e di marketing molte osservazioni sono giuste per carità, capisco bene che con la passione e il cuore le aziende non capitalizzano e che i problemi lancia siano un eredità del passato.

pensa che su questo invece sarei più d'accordo con te, nel senso: vero sono aziende, ma sono pur sempre aziende di un prodotto maturo, un mercato saturo, e di un settore dove ormai la parte "passionale" conta per il 99% delle scelte (ricordiamo che molti non sanno quali sono le ruote a cui attaccare le catene da neve), quindi in realtà l'industria farebbe bene (e lo fa) a sfruttare quella componente...

il mio pensiero su lancia deriva dal fatto che ormai è troppo tardi, a meno che ne fai un atelier tipo pagani, ma non mi sembra questo il caso..

Jagitalia

  • Guest
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #31 on: 31 Ottobre 2012, 15:07:23 »
PS: forse si è capito quanto abbia apprezzato l'Avvocato, però se aveva un difetto, era appunto quello di non interessarsi del prodotto.. vero che voleva tenere il core ;D sull'auto, ma mi sa che poi era più distratto dalla politica internazionale, fra ambasciate e feste romane, perchè altrimenti non avrebbe deliberato la metà delle macchine che hanno fatto... certo, è un po' fare la storia col senno di poi o fare dietrologia, ma insomma non metterei l'Avvocato fra i garanti del bel fare automobili..

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 12433
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #32 on: 31 Ottobre 2012, 15:12:03 »
Ricordo che anche la mini era un prodotto vecchio....... ma non posso esimermi dal genoflettermi di fronte alle scelte e l'innovazione fatta da bmw, non occorre un atelier alla Pagani ma longimiranza se poi è condita dalla professionalità giusta e si da voce a chi lavora, i risultati non possono che essere eccellenti. Oltre ai marchii le opportunità e le capacità, sono scappati i migliori designer e i cervelli piu' raffinati. Per non fare nomi, qualunque cosa porti il marchio giugiaro va alla grande, alla fiat gli facevano disegnare i frontali o i treni.............. mi fermo con l'ot.
Riguardo all'avvocato si sà che ultimamente era interessato alle banche!
soliti problemi di foto

Offline docmobile

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 605
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #33 on: 31 Ottobre 2012, 15:14:48 »
Mi permetto di fare una piccola riflessione personale
Pronunciando il nome Lancia ,la mia mente viaggia inesorabilmente verso modelli fuori produzione da anni...penso all'Aurelia,alla Fulvia,alla Beta...ecc..persiano alla Delta e alla Thema degli anni 80..
Sinceramente non esiste un prodotto dell'attuale produzione Lancia che lascerà un vuoto nel mio cuore.
Y,Musa,Delta...sono utilitarie che si possono tranquillamente rimpiazzare con altre decine di auto simili...per non parlare poi della Thema ,che per quanto comoda e lussuosa ,non è ...non sarà mai l'erede della Thema "vera".
Sono affranto da questa decisione....ma concordo con chi afferma che la Lancia non esiste più da  circa vent'anni! :'(


Uploaded with ImageShack.us

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 944
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #34 on: 31 Ottobre 2012, 16:56:23 »
Che la lancia sia morta da quando è passata alla gestione fiat è fuori discussione, tranne che per il periodo di eccellenza della delta curata dalla abarth nel settore corse ma non supportato dalla qualità del prodotto nella produzione di serie almeno all'inizio, dalla 16 valvole e con l'evoluzione dopo anche la produzione di serie ne hà beneficiato.
Il punto è che a mio parere se non si da spazio ai nuovi modelli proposti dal centro ricerche e design non si può pretendere di vendere auto sul mercato che a dispetto di tutto a mio parere il motivo di un'aquisto si continua a farlo con il cuore e non con la testa, se un prodotto crea emozione avrà una possibilità sicuramente superiore a un'altro magari ben fatto ma anonimo.
Proprio di questo alla fiera di padova si parlava con zagato e maurizio della sua jena di cui come molti di voi sapranno ne possiede un'esemplare dei 24, se ben ricordo, costruiti che era stata proposta alla fiat-lancia per la produzione almeno in piccola serie ma scartata da Cantarella che la preferì con la k coupè che come tutti sanno fù un flop come molte scelte fatte dalla dirigenza.
Si parlava della grande somiglianza della jena all' audi TT di cui ne sono state fabbricate migliaia senza contare della netta superiorità del prodotto italiano che ricordo costruito su base delta integrale con la stessa motorizzazione upgradata a 270 cv, se ben ricordo, con un peso di poco superiore ai 1100 kg avrebbe preceduto sul tempo la commercializzazione del prodotto tedesco, per non parlare della nuova fulvia coupè e della nuova lancia stratos prodotti che la lancia avrebbe potuto benissimo fare e senza grossi investimenti visto che almeno i motori già erano disponibili in fiat e ferrari.
Tutto questo a supporto di modelli magari più commerciali tipo una vera erede della thema che indiscutibilmente fù un successo e competitiva con i concorrenti del tempo non con lo schifo della crysler 300 camuffata da lancia, questo non può che confermare che se la lancia si trova senza modelli e senza lavoro è esclusivamente colpa della dirigenza che non sà fare il proprio lavoro altro che balle.

Offline 75 1.6 carburatori

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1337
  • "Why drive a car when you can drive a legend?"
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #35 on: 31 Ottobre 2012, 22:24:36 »
anche io sono molto dispiaciuto, tra l'altro io ho sempre considerato lancia la jaguar italiana.. e poi immancabilmente quando vediamo le lancia del passato, ciascuno di noi si guarda sospira e dice "pensa cosa facevamo una volta", ma il punto è proprio qui... "una volta" e non è certo colpa di Marchionne; ai tempi nostri e con i soldi che ci ritroviamo hai voglia a rilanciare un marchio...

il tuo esempio sull'inghilterra è azzeccato, ma anche qui io la penso diversamente; ad esempio, quello che dici è successo con MG: guarda che brutta fine ha fatto... i cinesi hanno prodotto quella specie di segmento b... però l'inghilterra è uno dei paesi in europa che produce più automobili, cioè hanno fatto proprio quello che dici: se ne sono fregati - pur con i mal di pancia - della storia e hanno puntato all'industria... anche io di indole sono romantico, ma allo stesso tempo so che non posso delegare il romanticismo agli industriali..

non posso che quotarti sopratutto per le righe finali... fatto sta che la FIAT ha distrutto la bellezza delle auto italiane tramite una politica di monopolio e quindi relativa mancanza di concorrenza... e adesso ne cancellerà una parte consistente di storia!! :(
“ L’Alfa non è una semplice fabbrica di automobili. Le sue auto sono qualcosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. E’ una specie di malattia, l’entusiasmo per un mezzo di trasporto. E’ un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore. "

Offline sciroccots

  • Pilota senior
  • ****
  • Posts: 358
  • la Jole
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #36 on: 01 Novembre 2012, 00:02:31 »
I vostri discorsi mi riempiono il cuore di tristezza ....
Non sono molto vecchio ma il nome lancia per chi come me ha avuto la fortuna di vivere da ragazzo é sinonimo di rally .... Pensare che tutta la storia di questo marchio sarà cancellato come neve al sole é triste ...... Pensare che con tutti i soldi che li stato italiano ha dato a fiat per questa o quella crisi, mi fa ancora più rabbia..

Vivo a torino e ci sono nato .... Da piccolo sentivo parlare della loro fabbrica come un luogo dove si faticava, ma dove molte persone erano fiere del loro lavoro ....

Mio nonno era un " baracchino fiat " partiva da lontano in coriera per lavorare ... Fiero anzi orgoglioso di potersi penetrare un'auto come la Fulvia ....
Non la usava mai .... Ma non lo mai vista sporca ....

Forse sarebbe meglio per tutti noi italiani che la FABBRICA ITALIANA AUTO TORINO prendesse definitivamente la decisione definitiva .....

Sarè la boita e Andê a pieslu an tel c....

Ho sempre avuto fiat .... Uno ... Punto ... Coupè ... Ma non riconosco più questo abominio di struttura creata per spremere soldi e sogni agli italiani ....
Gilles Villeneuve: “Datemi qualsiasi cosa a motore e io ve lo porterò a limite.”

Offline adriano 2

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 80
  • Obbligatorio riparare.
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #37 on: 01 Novembre 2012, 16:12:32 »
-----Concordo con tutti gli interventi, e preciso che purtroppo la classe manageriale del 21mo secolo, ragiona solo considerando i numeri contabili e non tenendo conto che continuare a mantenere in produzione vetture con certi marchi,potrebbe anche continuare a costituire elemento di prestigio nel settore.Marchi come Alfa e Lancia(e non solo) hanno consentito all'industria automobilistica italiana di vantare notevole prestigio anche oltre oceano.Contesto il fatto che si dica che il signore canadese sia stato chiamato dalla famiglia Agnelli,in effetti mi risulta che egli sia stato chiamato dagli eredi della famiglia Agnelli si, ma con passaporto americano.Il che è molto diverso.
"mai buttare, sempre riparare"

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #38 on: 01 Novembre 2012, 17:55:21 »
No comment...

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 944
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #39 on: 01 Novembre 2012, 18:13:14 »
Escludere la LANCIA come marchio storico premium e un abominio.... La LANCIA era un marchio conosciuto in tutto il mondo per eleganza e sportività (vedasi campionati Rally stravinti da Delta e Stratos per restare nel recente) e lo dico da Alfista..... La colpa dell' anonimato in cui versa il marchio è esclusivamente per colpa della FIAT e della sua politica scadente, marchionni sei un emerito ignorante :( :( :( :(....


Per la cronaca sulle 2 lancia 037 e 2 s4 ufficiali abarth di un amico e un conoscente il primo proprietario sul libretto di circolazione ci stà scritto fiat auto spa nessun acenno al marchio lancia se non per i dati del modello.

Offline svevo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 997
  • ......................
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #40 on: 01 Novembre 2012, 18:37:50 »
Secondo il mio parere,il problema Lancia è stato causato da chi le ha disegnate dopo la Thema e la Delta.Se fate un analisi percorrendo le auto prodotte dopo quelle 2 sopracitate;non c'è ne una che sia degna di nota,basti pensare alla Delta 2" serie,fù soprannominata Lanciasud,la Dedra,la Libra,prive di personalità,per non parlare delle ammiraglie,non mi sbatto neanche a nominarle.Ma la cosa più triste è il disegnatore che ha realizzato le utilitarie,con quella fissazione tipo PT Cruiser,quella fisima del retrò del cazzo,che hanno stufato ancor prima di uscire.Insomma credo che non abbiano curato veramente l'immagine bellissima di questa grande casa automobilistica.

Offline 75 1.6 carburatori

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1337
  • "Why drive a car when you can drive a legend?"
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #41 on: 01 Novembre 2012, 20:03:39 »
Secondo il mio parere,il problema Lancia è stato causato da chi le ha disegnate dopo la Thema e la Delta.Se fate un analisi percorrendo le auto prodotte dopo quelle 2 sopracitate;non c'è ne una che sia degna di nota,basti pensare alla Delta 2" serie,fù soprannominata Lanciasud,la Dedra,la Libra,prive di personalità,per non parlare delle ammiraglie,non mi sbatto neanche a nominarle.Ma la cosa più triste è il disegnatore che ha realizzato le utilitarie,con quella fissazione tipo PT Cruiser,quella fisima del retrò del c***o,che hanno stufato ancor prima di uscire.Insomma credo che non abbiano curato veramente l'immagine bellissima di questa grande casa automobilistica.
ti quoto in pieno!!!
“ L’Alfa non è una semplice fabbrica di automobili. Le sue auto sono qualcosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. E’ una specie di malattia, l’entusiasmo per un mezzo di trasporto. E’ un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore. "

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2123
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #42 on: 01 Novembre 2012, 20:44:27 »
...e incredibilmente danno il ruolo di anti-BMW-Audi alla Cadillac!!!

Non potevano darlo alla Lancia??? Mah...

Offline KekkoGTI16v

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2854
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #43 on: 01 Novembre 2012, 22:25:02 »
Secondo il mio parere,il problema Lancia è stato causato da chi le ha disegnate dopo la Thema e la Delta.Se fate un analisi percorrendo le auto prodotte dopo quelle 2 sopracitate;non c'è ne una che sia degna di nota,basti pensare alla Delta 2" serie,fù soprannominata Lanciasud,la Dedra,la Libra,prive di personalità,per non parlare delle ammiraglie,non mi sbatto neanche a nominarle.Ma la cosa più triste è il disegnatore che ha realizzato le utilitarie,con quella fissazione tipo PT Cruiser,quella fisima del retrò del c***o,che hanno stufato ancor prima di uscire.Insomma credo che non abbiano curato veramente l'immagine bellissima di questa grande casa automobilistica.
la ypsilon precedente a quella tutt'ora in produzione ha il suo perche' invece... domani posto le foto di quella di mia sorella bimmerizzata come si deve e mi darete ragione...
 ::) ::) ::)

Offline acton1951

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6085
Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #44 on: 02 Novembre 2012, 08:23:12 »
Secondo il mio parere,il problema Lancia è stato causato da chi le ha disegnate dopo la Thema e la Delta.Se fate un analisi percorrendo le auto prodotte dopo quelle 2 sopracitate;non c'è ne una che sia degna di nota,basti pensare alla Delta 2" serie,fù soprannominata Lanciasud,la Dedra,la Libra,prive di personalità,per non parlare delle ammiraglie,non mi sbatto neanche a nominarle.Ma la cosa più triste è il disegnatore che ha realizzato le utilitarie,con quella fissazione tipo PT Cruiser,quella fisima del retrò del c***o,che hanno stufato ancor prima di uscire.Insomma credo che non abbiano curato veramente l'immagine bellissima di questa grande casa automobilistica.

Concordo fino ad un certo punto con te.

Non dimentichiamo che avevano studiato e "presentato (Torino - Palazzo Arsenale - 27.09.2003) il nuovo progetto della Fulvia. Il modello è stato apprezzato da stampa ed esperti del settore. Personalmente, l'ho vista da vicino e mi era piaciuta molto. La scelta di non produrla è stata
prettamente "industriale", cioè con l'occhio rivolto solo al portafogli e poco all'eventuale mercato.




 

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Un delitto a Torino: "ammazzato un altro pezzo di storia "
« Reply #44 on: 02 Novembre 2012, 08:23:12 »