Author Topic: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica  (Read 6590 times)

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2123
Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« on: 11 Ottobre 2013, 08:49:01 »
Walter Hayes (giornalista inglese, poi p.r. Ford) aveva una mente fertile ed era sempre alla ricerca di idee pubblicitarie per la Ford e per il suo intrepido duo, Eric Jackson e Ken Chambers.
Una sera, durante una cena, il direttore della  Union Castle Shipping Line si vantò con lui cha la sua nave "Windsor Castle" potrebbe andare da Cape Town a Southampton in meno di due settimane.

Walter non si scompose e replicò freddamente: "I miei ragazzi possono fare di meglio". E così iniziò un'altra epica avventura per Eric e Ken.

Quando oggi Eric ricorda quel viaggio, dice che se avesse saputo quello che li aspettava, non avrebbe accettato nemmeno per un milione di sterline. Questo vi dà qualche piccola idea dei pericoli che i due affrontarono.


i due partono da Cape Town nel maggio del 1967:




L'arrivo trionfale a Blighty dopo le epiche 9700 miglia (oltre 15.000 chilometri):


Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2123
Re: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« Reply #1 on: 18 Novembre 2013, 22:06:20 »
Tra le tante leggende di ritrovamenti favolosi, gira anche questa, su due coniugi americani che comprano all'asta una casa in Portogallo (asta deserta tra l'altro). La casa era di una coppia morta senza figli circa una ventina di anni prima, e nessuno si è più occupato della casa fino all'asta.

Andati a visionare la casa, si lasciano incuriosire dal fienile retrostante accuratamente chiuso e sigillato: immaginate la loro meraviglia quando....

Offline anadiplosi

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1600
    • vespa club abano
Re: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« Reply #2 on: 19 Novembre 2013, 07:19:11 »
....Come quella bella Ford (se non ricordo male) ritrovata in garage sotterraneo di una villa passata sotto l'amministrazione di un comune italiano. Non ricordo ne il comune ne quando, ma c'era un bel servizio su ruoteclassiche di qualche anno fa, dove il comune si impegnava al restauro dell'auto......più visto niente!
Il bello era, che al garage si accedeva solo da una piattaforma elevabile esterna occultata dalle foglie, fatto cosi per evitare la requisizione durante il periodo della seconda guerra.

Ciao
« Last Edit: 19 Novembre 2013, 07:24:14 by anadiplosi »

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5344
Re: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« Reply #3 on: 19 Novembre 2013, 07:25:40 »
PHIGA!!! Una 1900 SS  :o
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3022
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« Reply #4 on: 19 Novembre 2013, 08:06:59 »
....Come quella bella Ford (se non ricordo male) ritrovata in garage sotterraneo di una villa passata sotto l'amministrazione di un comune italiano. Non ricordo ne il comune ne quando, ma c'era un bel servizio su ruoteclassiche di qualche anno fa, dove il comune si impegnava al restauro dell'auto......più visto niente!
Il bello era, che al garage si accedeva solo da una piattaforma elevabile esterna occultata dalle foglie, fatto cosi per evitare la requisizione durante il periodo della seconda guerra.

Ciao

Me lo ricordo. Mi ricordo più la villa che l'auto, a essere sincero.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline mirko1974

  • Pilota
  • *
  • Posts: 12
Re: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« Reply #5 on: 25 Novembre 2013, 18:10:55 »
....Come quella bella Ford (se non ricordo male) ritrovata in garage sotterraneo di una villa passata sotto l'amministrazione di un comune italiano. Non ricordo ne il comune ne quando, ma c'era un bel servizio su ruoteclassiche di qualche anno fa, dove il comune si impegnava al restauro dell'auto......più visto niente!
Il bello era, che al garage si accedeva solo da una piattaforma elevabile esterna occultata dalle foglie, fatto cosi per evitare la requisizione durante il periodo della seconda guerra.

Ciao
La villa era a Varese, l'auto orasi trova, ripristinata, a Volandia, museo dell'aviazione accanto all'aereoporto di Malpensa terminal 1, negli ex stabilimenti Caproni.
Suggerisco a tutti una visita, io non mi intendo di volo, ma merita sicuramente.
Presenti anche altre auto, fra cui anche una delle 2 (?) CEMSA.....

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Anedotti, miti e leggende sul mondo dell'auto storica
« Reply #5 on: 25 Novembre 2013, 18:10:55 »