Author Topic: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni  (Read 5123 times)

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1906
Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« on: 02 Ottobre 2014, 17:01:49 »
Secondo voi la situazione attuale di una casa automobilistica ( se ancora in attività come e cosa produce ) influenza le quotazioni delle auto d'epoca ?
Nell'esempio il fatto che Lancia è cambiata ha influito sulle richieste di modelli d'epoca , escludendo casi particolari come l'Aurelia spider, oppure magari deriva da altri fatti ? Se osserviamo la Golf che nel suo segmento penso sia l'auto più venduta, riscuote un buon successo anche d'annata, (alcuni nuovi utenti l'hanno comprata), il succo del discorso è se  ciò deriva dall'immagine della golf oggi.
Quindi la situazione di una casa automobilistica influenza l'appeal delle sue storiche ? Consideriamo sopratutto a livello collezionistico medio, es. no la Maybach...., consideriamo pure anche quelli che prendono la storica per esibire un marchio che da nuovo non si possono permettere e non per passione, ma questi vengono dopo ;D, in fondo anche loro muovono il mercato anche se spesso per risparmiare sulla manutenzione l'auto è poi da ''buttare'' e comprano esemplari che il collezionista salterebbe a piè pari.

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6156
  • Fiat 850 spider
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #1 on: 02 Ottobre 2014, 18:40:51 »
A mio parere non c'è influenza.
Le case automobilistiche attualmente presenti sul mercato, non hanno quasi nulla a che fare con la loro storia di 30-40 e più anni fa. Ritengo questa affermazione particolarmente reale nel panorama nostrano.
 ;)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline orso

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1725
    • Motorpassion
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #2 on: 02 Ottobre 2014, 20:28:09 »
Direi di no  :)
anche se la mia valutazione esclude le emozioni dalle necessità odierne,
sia in un senso che nell'altro.
Magari rischierei un'ipotesi opposta:
quanto più scellerate sono le scelte attuali,
tanto più un cliente "diversamente giovane" si lega al passato. :D
Una Lancia di un tempo aumenterà di fascino ogni giorno, :)
di suo perché merita, ma anche per le scelte operate dalla dirigenza attuale. ;)

Online Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3022
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #3 on: 02 Ottobre 2014, 22:11:49 »
Direi di no  :)

Magari rischierei un'ipotesi opposta:
quanto più scellerate sono le scelte attuali,
tanto più un cliente "diversamente giovane" si lega al passato. :D


Mi trovi perfettamente d'accordo. Gli appassionati di vintage in genere lo sono anche perchè non trovano, nella produzione attuale, la soddisfazione dei propri gusti e delle proprie esigenze. Se una marca automobilistica ha una produzione attuale non al livello della propria storia, è comprensibile che gli appassionati cerchino nella produzione passata ciò che non trovano oggi. Hai citato la Lancia, esempio calzante, ma proviamo a fare anche un esempio contrario? Io però non riesco a farmi venire in mente una casa automobilistica che abbia una produzione migliore (nel senso di dotata di maggiore appeal) del passato. Forse la Skoda ;D ?
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline bonjo

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 226
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #4 on: 03 Ottobre 2014, 11:01:42 »
te la trovo io: Audi, sicuramente. Considera che sino agli anni '80 non si avvicinava nemmeno a Mercedes e BMW  non tanto come qualità ma come tipologia di auto. L'Audi aveva la sua massima espressione nelle 2200 a 5 cilindri, quindi Audi 100, 200 e, come "sportive" le Coupè GT e Quattro. BMW aveva motori a 6 cilindri di cilindrata più abbondante (3,5 litri) per serie 6 e 7 e Mercedes arrivava addirittura a 5,6 litri con il V8. Adesso hanno tutte e tre motori a 12 cilindri, da 6 litri e prezzi abbondantemente sopra i 100.000 euro
2004 Saab 9.3 Sport Sedan 2.2 TiD
1994 Chevrolet Blazer Full-Size 6.5 TD
1989 Toyota Land Cruiser LJ70
1986 Volvo 780 TD

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1906
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #5 on: 03 Ottobre 2014, 11:50:19 »
A me la felicia non dispiace  ;D, poi và detto che se una casa investe sul settore storiche offrendo servizi, ne avrà un ritorno d'immagine.
Con ciò non intendo prendere un' auto americana e dargli un nome come Flavia

Offline Giulio600

  • Pilota senior
  • ****
  • Posts: 265
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #6 on: 04 Ottobre 2014, 14:16:09 »
Secondo voi la situazione attuale di una casa automobilistica ( se ancora in attività come e cosa produce ) influenza le quotazioni delle auto d'epoca ?
domanda interessante.. secondo me a giocare un ruolo fondamentale nell'acquisto di una storica sono il blasone del marchio (inteso nel passato) e la storia personale dell'acquirente (vuoi per una serie di ricordi, perchè era l'auto di famiglia, perchè da piccolo la zia Pina mi aveva regalato il modellino della HF Integrale)
secondo me i marchi oggi possono modificare le quotazioni dei loro modelli storici, ma dedicando particolare attenzione al settore d'epoca, quindi con la produzione di ricambi originali a prezzo ragionevole, con l'organizzazione di eventi e trattando quindi con un certo riguardo i suoi clienti proprietari di mezzi attempati
in quel caso allora penso l'acquisto di un modello sarebbe (ed è) più invitante rispetto un altro, ma credo nessun proprietario di auto d'epoca si sognerebbe di mettere su un piano di paragone la produzione storica e quella attuale
-Sono riuscito a comprarmi la macchina, una 600!
-Carina dai!
-Intendo quella vecchia! Del '67!
-Ah.. Vabè tranquillo, vedrai che ne prenderai una buona più avanti....

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1906
Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #7 on: 04 Ottobre 2014, 15:47:58 »
Secondo me molti acquirenti di e30 o serie 5 comprano l'auto spinti dal fatto che ancora oggi la bmw è uno dei blasoni più '' importanti '', però qui la situazione attuale del marchio causerebbe movimento di mercato ma non incremento.
Poi teoricamente dalla storia attuale deriverà il collezionismo futuro, es z3 ,peugeot 406 o fiat coupè, anche se probabilmente le auto di produzione attuale non avranno un futuro collezionistico, tenne quelle particolari tipo rcz ecc...

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Situazione attuale del marchio influenza quotazioni
« Reply #7 on: 04 Ottobre 2014, 15:47:58 »