Author Topic: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio  (Read 70694 times)

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5949
  • BMW Isetta 300 - Panhard 24 CT - Fiat 850 spider
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #630 on: 04 Aprile 2017, 10:37:10 »
Siamo ormai a 3 giorni dal 1°Aprile e quindi ho rimosso il mio messaggio iniziale e i conseguenti.
So di aver prodotto qualche risata (bene) e qualche malessere(me ne dispiace).
Qui si ricomincia con messaggi a tema  ;)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline bonjo

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 225
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #631 on: 16 Aprile 2017, 23:54:33 »
Qualcuno mi sa dire come rintracciare on-line i pareri espressi dalla Consulta? So che per la L.R. Siciliana la seduta era fissata per il 4 Aprile u.s. ma non riesco a trovare niente di niente. Chi mi può aiutare? Anche se le speranze sono poche...
2004 Saab 9.3 Sport Sedan 2.2 TiD
1994 Chevrolet Blazer Full-Size 6.5 TD
1989 Toyota Land Cruiser LJ70
1986 Volvo 780 TD

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 939
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #632 on: 17 Aprile 2017, 16:22:26 »
Anch'io non trovo nulla, mi spiace bonjo.

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2056
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #633 on: 18 Aprile 2017, 12:13:24 »
Questo il risultato, più di un anno fa, di un mio ricorso al Garante del Contribuente: avevo eccepito che la diversità del trattamento tra contribuenti porta a una variazione di valore dei veicoli a seconda della regione di residenza, la loro risposta è stata... PAGA!!!  :o :-X :-X :-X

Offline bonjo

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 225
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #634 on: 18 Aprile 2017, 12:25:51 »
Anch'io non trovo nulla, mi spiace bonjo.

Grazie lo stesso Sovrasterzo!
2004 Saab 9.3 Sport Sedan 2.2 TiD
1994 Chevrolet Blazer Full-Size 6.5 TD
1989 Toyota Land Cruiser LJ70
1986 Volvo 780 TD

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5186
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #635 on: 18 Aprile 2017, 14:11:17 »
Questo il risultato, più di un anno fa, di un mio ricorso al Garante del Contribuente: avevo eccepito che la diversità del trattamento tra contribuenti porta a una variazione di valore dei veicoli a seconda della regione di residenza, la loro risposta è stata... PAGA!!!  :o :-X :-X :-X

Quello è il garante dei Vampiri, altro che del contribuente. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il parruccone maledetto, delle esenzioni che le Regioni operano per altre categorie di veicoli come quelle per i portatori di handicap o i veicoli ibridi, a metano eccetera...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 840
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #636 on: 18 Aprile 2017, 16:27:21 »
A parte che sono paraplegico e quindi godo dell'esenzione della tassa di proprieta x veicoli fino a 2800 cc se diesel e 2000 cc se benzina, che ritengo giusta, non vedo cosa centri con la discussione, siamo una percentuale infinitesimale rispetto al totale di auto immatricolate.
Le auto a metano, ne hò una, l'unica "agevolazione" se così si può chiamare è di poter entrare in citta a qualsiasi classe di emissioni siano state immatricolate, ma la tassa di proprietà non varia di un centesimo di quelle a benzina, quindi anche quì non vedo cosa centri.....

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 939
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #637 on: 18 Aprile 2017, 19:38:07 »
Questo il risultato, più di un anno fa, di un mio ricorso al Garante del Contribuente: avevo eccepito che la diversità del trattamento tra contribuenti porta a una variazione di valore dei veicoli a seconda della regione di residenza, la loro risposta è stata... PAGA!!!  :o :-X :-X :-X
A mio avviso la tua tesi avrebbe meritato considerazione ben maggiore, siccome quello che sostieni è verissimo. In Emilia Romagna, ad esempio, un veicolo ultraventennale iscritto ASI ha un valore ben maggiore rispetto ad una qualsiasi altra Regione la quale, al contrario dell'Emilia Romagna, si è allineata alla normativa tributaria nazionale.

Grazie lo stesso Sovrasterzo!
Figurati! Se troverò qualcosa lo posterò in questo topic seduta stante, ma secondo me sono ancora lontani dall'emettere la sentenza (parere personale fine a se stesso s'intende!).

A parte che sono paraplegico e quindi godo dell'esenzione della tassa di proprieta x veicoli fino a 2800 cc se diesel e 2000 cc se benzina, che ritengo giusta, non vedo cosa centri con la discussione, siamo una percentuale infinitesimale rispetto al totale di auto immatricolate.
Quello che secondo me è esagerato è il vincolo quadriennale per l'IVA e quello biennale per l'IPT, fatti salvi la necessità di nuovi adattamenti per il veicolo o la demolizione. Secondo me un anno in assoluto sarebbe un tempo più ragionevole, anche se il discorso sarebbe da approfondire molto. Scusate l'OT.

Quote
Le auto a metano, ne hò una, l'unica "agevolazione" se così si può chiamare è di poter entrare in citta a qualsiasi classe di emissioni siano state immatricolate, ma la tassa di proprietà non varia di un centesimo di quelle a benzina, quindi anche quì non vedo cosa centri.....
Ci sono Regioni le quali tengono in considerazione, in merito alla tassa automobilistica, sia la doppia alimentazione che quella esclusiva di carburanti alternativi. A livello nazionale è previsto solo per l'alimentazione esclusiva (nessun serbatoio della benzina o, se presente, di massimo 15 litri: sconto del 75%).
« Last Edit: 18 Aprile 2017, 19:44:15 by Sovrasterzo »

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 840
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #638 on: 18 Aprile 2017, 21:18:00 »
Ci sono Regioni le quali tengono in considerazione, in merito alla tassa automobilistica, sia la doppia alimentazione che quella esclusiva di carburanti alternativi. A livello nazionale è previsto solo per l'alimentazione esclusiva (nessun serbatoio della benzina o, se presente, di massimo 15 litri: sconto del 75%



Credo di averlo già scritto, comunque nessun problema a riscriverlo, se qualcuno mi dice quale motorizzazione italiana accetta un serbatoio della benzina con meno di 15 litri, asportando quello esistente, e un impianto a gas, sia gpl che metano x usufruire della riduzione del 75% della tassa di possesso, legge europea, non nazionale x avere la dicitura monofuel a libretto io ci vado subito, però a me risulta che questo sia riuscito a 2 o 3 auto nella zona di Rieti e Roma, sicuramente a una 500 sl in zona Roma di un frequentatore di un forum di mercedes.
A me a Padova hanno preteso un serbatoio omologato esclusivamente x l'auto interessata cosa che tutti i produttori di serbatoi di benzina nazionali ovviamente hanno rifiutato a prescindere dai costi di omologazione x un singolo serbatoio, la regione veneto invece con risposta scritta mi hà detto che avendo la dicitura a libretto monofuel mi avrebbero fatto il 75% di sconto, peccato che al lato pratico sia impossibile.....

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5186
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #639 on: 19 Aprile 2017, 10:15:20 »
A parte che sono paraplegico e quindi godo dell'esenzione della tassa di proprieta x veicoli fino a 2800 cc se diesel e 2000 cc se benzina, che ritengo giusta, non vedo cosa centri con la discussione, siamo una percentuale infinitesimale rispetto al totale di auto immatricolate.
Le auto a metano, ne hò una, l'unica "agevolazione" se così si può chiamare è di poter entrare in citta a qualsiasi classe di emissioni siano state immatricolate, ma la tassa di proprietà non varia di un centesimo di quelle a benzina, quindi anche quì non vedo cosa centri.....

C'entrano alla grande perché sono esenzioni (GIUSTE!!) decise autonomamente e differentemente da ogni Regione. Le auto a GPL in Piemonte ad esempio sono esenti per 3 anni, tu in che Regione vivi?

Su queste esenzioni però il governo dei maledetti non ha proferito parola... Perché sono politically correct o perché non gli bruciava il culo come sulla questione della Legge di Stabilità promulgata in fretta e furia?

La Lombardia, sempre anni fa, ha abolito il bollo sui ciclomotori... forse qualcuno ha ricorso in Cassazione??? Nessuno. L'ostinazione della cricca di Renzi & Co. su questa norma delle storiche ventennali tradisce il loro insuccesso politico. Hanno fatto una porcata che ha scontentato tutto il mondo del collezionismo (come col superbollo)...le Regioni giustamente hanno voluto ripristinare una esenzione tutto sommato ininfluente per le loro casse ma importante per gli appassionati e i boiardi di stato hanno reagito con violenza a colpi di sentenze.

Non avete idea (e ho fonti dirette in Regione Lombardia) quanto gli bruci non poter fare nulla per le tre Regioni che attualmente ancora danno l'esenzione (purché iscritte ai Registri ex art 60)... sono dei pagliacci.
« Last Edit: 19 Aprile 2017, 10:22:18 by nigel68 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1776
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #640 on: 20 Aprile 2017, 11:05:36 »
Porto un'esperienza contestabilissima : mia zia vive, per precisione non si è trasferita l'anno scorso ma negli anni 50, in un paese di lingua tedesca e non si è mai lamentata dal fatto che avessi molti '' rottami'' ma era contenta di vederli come testimonianza del passato e cosi suo figlio. Qui non sei visto come un custode della memoria e dell'ingegno ma come un furbastro ostentatore. Non centra nulla ma è il pensiero di base radicalmente diverso, qui siamo talmente abituati a sopprusi e alle ingiustizie che essi sono diventati la norma così come il malpensiero nei confronti di chi ha qualcosa in ''più'' poi spiegagli tu che fumare e fare colazione al bar è più dispendioso. D'altronde la firma di nigel è una verità in questo paese anche se alimentata da ovvie ragioni.

Offline orso

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1725
    • Motorpassion
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #641 on: 21 Aprile 2017, 14:24:11 »
... è il pensiero di base radicalmente diverso ...

In Italia ti perdonano tutto, tranne il successo !
(Enzo Ferrari)

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 939
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #642 on: 23 Aprile 2017, 14:03:34 »
Credo di averlo già scritto, comunque nessun problema a riscriverlo, se qualcuno mi dice quale motorizzazione italiana accetta un serbatoio della benzina con meno di 15 litri, asportando quello esistente, e un impianto a gas, sia gpl che metano x usufruire della riduzione del 75% della tassa di possesso, legge europea, non nazionale x avere la dicitura monofuel a libretto io ci vado subito, però a me risulta che questo sia riuscito a 2 o 3 auto nella zona di Rieti e Roma, sicuramente a una 500 sl in zona Roma di un frequentatore di un forum di mercedes.
A me a Padova hanno preteso un serbatoio omologato esclusivamente x l'auto interessata cosa che tutti i produttori di serbatoi di benzina nazionali ovviamente hanno rifiutato a prescindere dai costi di omologazione x un singolo serbatoio, la regione veneto invece con risposta scritta mi hà detto che avendo la dicitura a libretto monofuel mi avrebbero fatto il 75% di sconto, peccato che al lato pratico sia impossibile.....
Già risposi, postando anche la normativa al seguito, comunque il punto è il seguente:

- per rimuovere il serbatoio della benzina e rimanere solo con quello del GPL o del metano non serve il nulla osta della casa costruttrice;
- per sostituire il serbatoio originale della benzina con uno da massimo 15 litri serve invece sempre il nulla osta della casa costruttrice (mai rilasciato in Italia da nessuna).

L'esenzione del 75% vale in entrambi i casi, ma mentre il primo caso può riguardare sia auto nuove che usate, cioè anche alle quale vengono fatte modifiche successivamente (la rimozione del serbatoio della benzina, non la sostituzione neppure con uno da 15 litri, sia chiaro), il secondo caso riguarda nella pratica solo i veicoli nuovi, perché già vengono prodotti così (cioè hanno già do fabbrica serbatoi della benzina di massimo 15 litri).

Sulla questione delle UMC, devi necessariamente affidarti a quella della provincia della sede dell'officina che procede ai lavori (ripeto: solo per la rimozione, per la sostituzione serve anche il nulla osta della casa costruttrice, che non ti daranno mai).
« Last Edit: 23 Aprile 2017, 14:05:16 by Sovrasterzo »

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 840
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #643 on: 23 Aprile 2017, 21:21:55 »
Visto che l'auto che intendevo fare monofuel è radiata e in tutti i paesi delle cee non creano questi problemi, il titolare, olandese, della cvo tecnologies di Treviso, una ditta che produce impianti a gas di ultimissima generazione, nel caso del gpl con iniettori specifici di propria produzione a fase liquida, si è offerto a omologarmela in Olanda, li non c'è nessun problema omologare a monofuel una vettura a benzina usata, come al solito a normative si parla molto ma manca sempre il decreto attuativo, altro che incentivi x i veicoli che inquinano meno.........

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 939
Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #644 on: 25 Aprile 2017, 11:56:50 »
Si sicuramente, il problema è che non è uniformato a livello di diritto UE, altrimenti avremmo una normativa univoca. Comunque, una volta immatricolata in Olanda ed eseguito il lavoro in Olanda, potrai radiarla e reimmatricolarla in Italia, l'importante è che ti farai dare dalla loro motorizzazione i dati tecnici (con traduzione giurata) e tutti i documenti di circolazione olandesi, in tal modo quelli italiani riporteranno le medesime caratteristiche omologate in Olanda. Questo è l'unico modo che la normativa vigente prevede per omologare queste modifiche, è assurdo certamente, ma è purtroppo così.

PS:

Io sono un convinto sostenitore della normativa UE unificata proprio per risolvere tutti i nostri problemi italici, i quali molto spesso provengono appunto dalla normativa interna, non da quella di Bruxelles, nonostante venga perpetrata ciclicamente propaganda politica la quale sostenga il contraria (da più parti politiche, a convenienza, non certa da una sola).

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Tassa di circolazione: D.d.L. al vaglio
« Reply #644 on: 25 Aprile 2017, 11:56:50 »