Author Topic: A quanti giri si cambia?  (Read 4998 times)

Offline Holden

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 80
  • Religione: BMW
A quanti giri si cambia?
« on: 12 Aprile 2015, 16:44:54 »
Salve a tutti. Ma quanto tempo era che non scrivevo qua? Ritorno aprendo una discussione riguardo un argomento che, tra miei amici, sta tirando su un polverone di riscontri e opinioni soggettive. Sapete che io ho una VW Golf II del 91, ma stando in macchina con due o tre persone mi é sembrato di ritornare alla scuola guida. Dicendomi che cambio troppo presto le marce e che cosi facendo rovino il motore. Io chiedo a voi a quanti giri sarebbe giusto cambiare bilanciando anche i consumi tra urbano ed extraurbano.

Io non la sento sotto sforzo e sono abituato a cambiare cosi nell'abitato:

1 ---> 1,3 rpm ---> 2
2 ---> 1,6 ---> 3

Extraurbano
3 ---> 1,8 ---> 4
4 ---> 1,9 2,0 --->5

Voi che ne dite? Sto rovinando la macchina? Grazie per l'attenzione!
Volkswagen Golf GL Mk2 1.6 '91. "A.S.I."


Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1903
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #1 on: 13 Aprile 2015, 07:01:42 »
Dipende dall'auto, motore, cambio, luogo e carico del mezzo ;) Io di solito sento ad orecchio, senti se il motore è sotto o fuori giri ;)

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5344
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #2 on: 13 Aprile 2015, 07:30:18 »
Chiedi ai tuoi amici di definire la frase "rovini il motore"
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline anadiplosi

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1600
    • vespa club abano
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #3 on: 13 Aprile 2015, 10:52:35 »
La cambiata per sfruttare il motore correttamente dovrebbe essere fatta al regime di coppia massima.
Se insisti troppo e cambi fuori giri massimi, oltre a consumare taniche di carburante per niente, rischi di far sfarfallare le valvole e di puntarle
sul cielo del pistone (limitatore di giri permettendo-fire fiat escluso).
Cambiare a bassi giri, risparmi carburante ma non sei in coppia e dunque se affondi l'acceleratore pretendendo prestazioni, ti mangi il risparmio.
Cambiare a giri TROPPO bassi, mal che ti vada si spegne il motore oppure inneschi dei tiri/rilascio dovuti al motore che non riesce a tirare la macchina.....ecco quel movimento a saltelli, se lo fai di prassi, ti potrebbe fulminare i giunti....ma siamo a livello di scuola guida alle prime armi.
Per quel che mi ricordo, con il mio GT junior, andando in giro a 1000 giri in quinta, si andava più che bene.....per essere un 1300 era un bel motorino elastico.


ciao
« Last Edit: 13 Aprile 2015, 10:55:11 by anadiplosi »

Offline Tux

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 602
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #4 on: 13 Aprile 2015, 12:11:08 »
Sia con l'Audi benzina  che con la Saxo diesel cambio intorno ai 2000 giri senza problemi e motore sempre pronto a riprendere.
Il sovrasterzo è quando si spaventa il passeggero, il sottosterzo è quando si spaventa il pilota!!!

Offline Holden

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 80
  • Religione: BMW
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #5 on: 13 Aprile 2015, 19:43:10 »
Capisco. Comunque io il motore non lo sento né sotto sforzo né fuori giri quando cambio le marce (cioè l'auto si riprende subito quando innesco la marcia superiore).
Insomma uso una andatura regolare, non mi piace accelerare troppo...
Volkswagen Golf GL Mk2 1.6 '91. "A.S.I."


Offline aldoz

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 635
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #6 on: 13 Aprile 2015, 21:38:15 »
Io ho la sensazione che tu guidi la macchina come si fa senza strapazzarla troppo e piuttosto siano i tuoi amici a rischiate un pochino tenendo il motore un po troppo su di giri.

Offline Argagen

  • Pilota
  • *
  • Posts: 5
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #7 on: 01 Agosto 2015, 09:50:58 »
Lo ammetto, la maggior parte delle volte vado un po' a orecchio e a sensazione...
Lo capisci quando stai rischiando di strapazzare un po' il motore.

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 942
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #8 on: 01 Agosto 2015, 15:42:48 »
Chiedi ai tuoi amici di definire la frase "rovini il motore"
Ha già detto tutto Nigel con questa risposta: ma cosa vogliono che si rovini il motore cambiando così! :)

Io ho la sensazione che tu guidi la macchina come si fa senza strapazzarla troppo e piuttosto siano i tuoi amici a rischiate un pochino tenendo il motore un po troppo su di giri.
Quoto!

Offline gianda03

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 220
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #9 on: 03 Agosto 2015, 14:26:00 »
Mah, occorre considerare diverse cose,  innanzitutto anche qual'è il regime massimo del motore, nel senso che se è un motore che gira a 7.000 è ovvio che cambiando come sembra sotto i 2000 forse è un pò basso, ma comunque occorre vedere dove inizia la coppia, pertantanto potrebbe anche andare bene così.
Ovviamente con motori che girano più bassi (max 4.500) di solito i diesel e i v8 ad aste e bilancieri ma con molta coppia, il cambiare sotto i 2000 penso vada benissimo.
Inoltre dipende da come vuoi viaggiare, calmo, tranquillo, tranquillo andante, veloce, sportivo, al limite.....  ;Dè ovvio che il regime di cambiata vada adeguato allo stile.
Comunque se non fai imballare il motore, dubito che si rovini cambiando basso.
Ovviamente qualche tiratina a caldo e ogni tanto fà solo bene, prima che si addormenti  ;D ;D

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 942
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #10 on: 05 Agosto 2015, 06:05:55 »
Non si è mai visto rompersi un motore per i bassi giri, e non c'è alcun nesso con il regime massimo di giri.

La miglior cosa è senza dubbio mantenerlo entro un range di giri compreso tra quello di coppia massima e quello di potenza massima (campo di stabilità), ove si ottiene il miglior rendimento (rapporto tra calore prodotto e quello poi effettivamente sfruttato dalle ruote), ma anche circolando al di sotto non si romperà nulla, bensì si avranno solo prestazioni/consumi inferiori.

Offline gianda03

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 220
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #11 on: 05 Agosto 2015, 08:33:03 »
Servosterzo, l'accenno al regime massimo era semplicemente riferito al fatto,  che se un motore arriva a 7000 giri, dove molto probabilmente il regime di coppia sarà magari tra i 3000 e i 5000 o addirittura più in alto, il cambiare sotto 2000 significherebbe avere davvero prestazioni veramente minime.

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 942
Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #12 on: 05 Agosto 2015, 14:08:45 »
Si le prestazioni certamente, ma l'argomento del topic è se rovinasse o meno il motore: non rovina niente.

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: A quanti giri si cambia?
« Reply #12 on: 05 Agosto 2015, 14:08:45 »