Author Topic: Muscle car: ce le possiamo permettere?  (Read 2884 times)

Offline Anacidol

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 88
Muscle car: ce le possiamo permettere?
« on: 25 Aprile 2015, 19:29:30 »
Avendo sempre avuto macchine europee, in prevalenza tedesche, ma anche italiane e qualche francese, volevo provare il brivido di comprare una macchina americana. Non ho ancora le idee ben chiare su cosa indirizzarmi di preciso, ma io avrei in mente una muscle car, tipo Mustang o simile. Probabilmente avrò la sindrome di Peter Pan, ma a me sono sempre piaciute.

Passo alla domanda vera e propria: essendo queste macchine di cilindrate e potenze molto diverse dalle nostre europee, è vero che il mio reddito deve essere proporzionato (congruo, direbbe qualcuno) con il tipo di macchina acquistata?, anche se d’epoca?

No, perché se ne sentono veramente di tutti i colori… e anche di più. Del tipo che scatta inevitabilemnte l'accertamento e, in caso di esito insoddisfacente, del ricalcolo delle dichiarazioni dei redditi, oltre a eventuali sanzioni ed interessi. :'(

▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀

Offline bonjo

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 230
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #1 on: 25 Aprile 2015, 21:25:52 »
Appena ti legge Nigel ci sarà da ridere  ;D

In ogni caso: muscle car è una ben determinata (seppure molto discussa) categoria di auto, la Mustang non è una muscle bensì una pony car. Tieni presente che una muscle per come si deve ha motore di cilindrata abbondante e potenza consequenziale. Non sono auto facili da guidare, quantomeno con le nostre strade. Spesso sono anche scomode: troppo grandi fuori, piccole dentro. Bisogna insomma essere appassionati, un pò come gli amanti delle piccole spider britanniche, che ne accettano i loro difetti.

Per quanto riguarda l'accertamento: le auto d'epoca normalmente sfuggono dai controlli fiscali, a meno che il prezzo di acquisto non sia particolarmente elevato. L'unico "campanello d'allarme", abbastanza frequente con le americane, nasce al momento della prima immatricolazione italiana, dovuto ovviamente alla alta cilindrata e potenza, inn quanto non sempre collegano che si tratta di auto di 30-40 anni
2004 Saab 9.3 Sport Sedan 2.2 TiD
1994 Chevrolet Blazer Full-Size 6.5 TD
1989 Toyota Land Cruiser LJ70
1986 Volvo 780 TD

Offline Anacidol

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 88
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #2 on: 26 Aprile 2015, 09:31:45 »
Ciao Bonjo,
A dir la verità, ho scritto muscle car proprio per enfatizzare il problema. A me andrebbe benissimo una Mustang prima serie con motore 6 cilindri. Ne avevo vista una proprio in “a qualcuno potrebbe interessare”. Tra l’altro con un commento positivo di Nigel. A proposito di Nigel, sto ancora ridendo della battuta sulle macchine le quali i moschini si spiaccicano sul lunotto posteriore, tanto vanno piano. :D :D :D

Il mio interesse è più sull’aspetto fiscale. Qualcuno ha avuto noie da quel lato lì?

Per esempio, so di un conoscente di un mio amico che ha volontariamente rinunciato all’eredità di una vecchia Mercedes 500 SEL proprio per “timori” fiscali.
▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀

Offline bonjo

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 230
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #3 on: 26 Aprile 2015, 21:37:28 »
Il mio interesse è più sull’aspetto fiscale. Qualcuno ha avuto noie da quel lato lì?

Per esempio, so di un conoscente di un mio amico che ha volontariamente rinunciato all’eredità di una vecchia Mercedes 500 SEL proprio per “timori” fiscali.


Ha fatto male. Tra l'altro, i beni derivanti da eredità non sono sottoposti ad accertamenti fiscali
2004 Saab 9.3 Sport Sedan 2.2 TiD
1994 Chevrolet Blazer Full-Size 6.5 TD
1989 Toyota Land Cruiser LJ70
1986 Volvo 780 TD

Offline Anacidol

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 88
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #4 on: 27 Aprile 2015, 07:22:17 »
Ha fatto male. Tra l'altro, i beni derivanti da eredità non sono sottoposti ad accertamenti fiscali

Ovviamente.

Il problema non sta nell’eredità in se stessa, ma al dopo. Non so che mestiere facesse il tipo del Mercedes, ma se ho ben capito dovrebbe aver un reddito da normale operaio. Credi veramente che l’ufficio delle Entrate non si ponga la domanda: “ma come fa questo qua a mantenere una macchina del genere?”.
Capito? “mantenere”, questa è la parola chiave che potrebbe far scattare la verifica per presunta incoerenza.

Secondo me, ha fatto benissimo a non accettare l’eredità. Non dimentichiamoci che abitiamo in Italia, il paese della fantasia per eccellenza, (compreso quella fiscale, purtroppo).
▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1977
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #5 on: 27 Aprile 2015, 07:45:22 »
La faccenda è un pò diversa ;) poi comunque basta fornire le prove, purtroppo queste norme esistono perchè molti hanno fatto i ''furbi'' anche ai nostri danni come d'altronde le nuove norme per il bollo >:( poi un v8 u.s.a. , solitamente, ha in comune solo il numero di cilindri coi corrispettivi europei ;) parlo di come e per cosa è stato concepito, però non so se mi sono spiegato ??? l'auto da te presa in esempio ha costi di manutenzione più alti rispetto a molte u.s.a. magari anche con cilindrata maggiore, e consumi, a detto di un amico, molto superiori, non ricordo che auto avesse ma con la sua americana stava sugli 8 ;)

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #6 on: 27 Aprile 2015, 08:09:51 »
Ho avuto intestate per anni una Mustang 289 (4.7), una Chrysler New Yorker 392 (6.5) e una Chrysler Newport 383 (6.3) contemporaneamente... mai avuto problemi. C'è anche da dire che i liberi professionisti sono più soggetti a controlli ma la bufala su Ruoteclassiche di un "povero" collezionista che si è visto la GdF in casa per essersi intestato "qualche" auto di grossa cilindrata ma valore residuo se volete ve la racconto in privato... Perché non fu così... Non puoi farla fuori dal vaso..
Se non dichiari i soliti 12.000 euro lordi di sedicenti "liberi professionisti" (che sono una presa per il culo a prescindere...significa 7-800 euro al mese netti, manco 'na Panda 30 ti puoi mantenere) e ti intesti una Corvette col 454 non ti rompe le palle nessuno.

Piuttosto è molto ma molto difficile oggi comprare un'auto americana bella senza prendere una sòla clamorosa. Unitamente al fatto che le VERE Muscle Car hanno prezzi altissimi a cui noi italiani siamo allergici.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Anacidol

  • Pilota junior
  • **
  • Posts: 88
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #7 on: 27 Aprile 2015, 20:29:13 »
Ho avuto intestate per anni una Mustang 289 (4.7), una Chrysler New Yorker 392 (6.5) e una Chrysler Newport 383 (6.3) contemporaneamente... mai avuto problemi.
Wow, una più bella dell'altra. Complimenti!

Senza entrare eccessivamente nel personale, ma non potrebbe essere che tu abbia avuto a quei tempi un reddito tale da essere escluso dagli accertamenti?
C’è anche da dire che la quantità e qualità degli accertamenti è decisamente cresciuta con l’andar degli anni. Non era così anni indietro ;)

Piuttosto è molto ma molto difficile oggi comprare un'auto americana bella senza prendere una sòla clamorosa.
Su questo, dopo l’ultima memorabile inchiappettata :'(, caschi il mondo che non ci vada con il mio restauratore di fiducia! Costi quel che costi. >:( :)

▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #8 on: 28 Aprile 2015, 09:14:08 »
Senza entrare eccessivamente nel personale, ma non potrebbe essere che tu abbia avuto a quei tempi un reddito tale da essere escluso dagli accertamenti?


Non direi... poi "quei tempi" era il 2010... quindi recentemente.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Quetzalcoatl

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 593
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #9 on: 03 Luglio 2017, 11:52:15 »
Riesumo questo topic, in quanto c'è stato un cambiamento nella legge... a quanto pare, nel redditometro 2017 sono state inserite anche le auto d'epoca in quanto "... il loro possesso impone, oltre alle spese di circolazione, particolari esborsi per un’adeguata manutenzione, facendone derivare la conseguenza che è giustificato l’accertamento in via sintetica del reddito complessivo...".
Posso capire l'esborso di un restauro... cioè, compro una 500 coi buchi di ruggine e spendo (cifra X) 5000€ per restaurarla a fondo. Ma non è che, una volta restaurata, continuerò a spendere quella cifra ogni anno! E se si consuma un freno, una gomma, si rompe un pezzo qualsiasi, il costo sarà paragonabile a quello di una vettura moderna. Chi non è daccordo, provi a comprare uno specchietto di una qualsiasi vettura moderna con specchio elettrico e riscaldato, chiusura motorizzata e freccia laterale... rispetto allo specchietto di una "storica".
Riguardo alle vetture americane, il discorso è e rimane quello dell'auto "da raduno", o da giretto domenicale. Quindi, con un reddito medio ISTAT di 1200-1300€ mensili, si possono mantenere una vettura per tutti i giorni più una vettura che costa 40€ scarse di bollo, 200€ scarse di assicurazione, e viene usata in media meno di 10 giorni al mese per brevi tragitti? Io penso di sì...
Mi dicono, ad esempio, che la nuova Mustang abbia il 4 cilindri 2300 turbo proprio per questo: ha più cv (e quindi più bollo E SUPERBOLLO) del V8, consuma di meno sulla carta ma se spingi consuma di più... ma mi dicono che quella motorizzazione non rappresenta la "scintilla" che dà il via ai famigerati accertamenti fiscali, cosa che il V8 invece fa eccome. Insomma, la gente preferisce spendere di più di bollo e assicurazione, consumare d più e avere un'auto americana "zoppa" perchè priva di un V8... il tutto per evitare che la GdF vada a frugare tra gli scheletri dentro l'armadio? Assurdo.
My Cars:
-1999 FIAT Bravo HGT MK2 155 20v "Trinity"
-1979 Pontiac Firebird Trans Am V8 403cu.in. T-Top "Ponty"
-1996 Buick Roadmaster Estate Ltd. Collector's Edition "Moby"

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1015
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #10 on: 03 Luglio 2017, 12:29:52 »
Se nella finanziaria 2017 hanno inserito anche le auto d'epoca mi faccio la doppia residenza e continuo su stato estero alla faccia di queste sanguisughe.....

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #11 on: 03 Luglio 2017, 14:09:17 »
Non è assolutamente vero, non esiste alcuna versione dell'accertamento induttivo "Redditometro 2017". E' solo circolata la solita merda del web che rilancia all'infinito UNA sentenza della Cassazione su un contenzioso tributario in cui c'erano di mezzo le auto storiche.

Ovviamente nulla viene detto di sentenze contrarie, in cui l'Agenzia delle Entrate è finita sonoramente sconfitta.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Quetzalcoatl

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 593
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #12 on: 03 Luglio 2017, 14:42:14 »
Meglio così... quindi non è vero... e la storia che se ti compri la Mustang 2300 turbo non ti fanno accertamenti fiscali, mentre se ti compri la V8 li fanno? E' vera?
My Cars:
-1999 FIAT Bravo HGT MK2 155 20v "Trinity"
-1979 Pontiac Firebird Trans Am V8 403cu.in. T-Top "Ponty"
-1996 Buick Roadmaster Estate Ltd. Collector's Edition "Moby"

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5392
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #13 on: 03 Luglio 2017, 15:09:03 »
Meglio così... quindi non è vero... e la storia che se ti compri la Mustang 2300 turbo non ti fanno accertamenti fiscali, mentre se ti compri la V8 li fanno? E' vera?


No. L'accertamento induttivo si applica su qualsiasi autoveicolo. Il fatto è che l'Agenzia prima di lanciare "a tappeto" le indagini fa altre considerazioni che è troppo lungo spiegare e che dipendono in gran parte dall'orientamento politico. Di recente è stato sostituito il direttore dell'Agenzia; quello uscente, Rossella Orlandi aveva sostanzialmente dato uno "stop" agli accertamenti in cui il redditometro era usato come strumento di partenza, sullo stile del (maledetto) predecessore Befera, noto boiardo di stato.

L'attuale nuovo direttore, Ruffini, è un ex di Equitalia ma non ha ancora fatto proclami sullo stile che intenderà seguire. E' chiaro, purtroppo, che i primi a subire tali accertamenti sono sempre stati per primi (e saranno) i lavoratori autonomi.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Quetzalcoatl

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 593
Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #14 on: 03 Luglio 2017, 15:45:53 »
E' chiaro, purtroppo, che i primi a subire tali accertamenti sono sempre stati per primi (e saranno) i lavoratori autonomi.
Ed è altrettanto chiaro che, grazie alla inutile giungla di leggine e norme varie, e la conseguente confusione in materia, qualcosa di irregolare su cui fare un multone della Madonna LO TROVANO.
My Cars:
-1999 FIAT Bravo HGT MK2 155 20v "Trinity"
-1979 Pontiac Firebird Trans Am V8 403cu.in. T-Top "Ponty"
-1996 Buick Roadmaster Estate Ltd. Collector's Edition "Moby"

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Muscle car: ce le possiamo permettere?
« Reply #14 on: 03 Luglio 2017, 15:45:53 »