Author Topic: Guidare una storica  (Read 10166 times)

Offline Gianri

  • Pilota senior
  • ****
  • Posts: 287
Guidare una storica
« on: 06 Agosto 2015, 10:40:36 »
Sento spesso discorsi allucinanti sulle prestazioni raggiunte con la propria storica,ieri un amico mi diceva pieno di orgoglio che con la sua Ferrari Testarossa aveva raggiunto in autostrada i 305 Km/h e non era a "tavoletta"!ma come si fa ad essere così incoscienti ovvero come si possono richiedere le prestazioni di un'auto nuova a una macchina,qualunque essa sia,superdatata.Certo nei (rari)casi in cui il restauro abbia interessato tutta la meccanica,non solo il motore,allora si può togliersi lo sfizio,ma nella maggioranza dei casi con avantreni ballerini,gomme non proprio nuove,scatole di sterzo vecchie come la macchina,anche con le granturismo dell'epoca(parlo ormai di vetture minimo trentennali)più della vcelocità "codice"secondo me è sconsigliabile spingere!

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2940
Re: Guidare una storica
« Reply #1 on: 06 Agosto 2015, 12:55:40 »
Però, al di là di quanto prescritto dal Codice della Strada, che senso ha comprare una Ferrari se poi si deve andare alla velocità di una 500? Verrebbero meno tutte le emozioni caratteristiche di quell'auto. Ovviamente la velocità deve andare a braccetto con le condizioni di piena efficienza del mezzo.

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1908
Re: Guidare una storica
« Reply #2 on: 06 Agosto 2015, 14:21:31 »
Quando si è in strada è necessaria pensare anche alla sicurezza degli altri, posso prendere un mio cinquantino cambio scarico e carburatore però se devo frenare d'emergenza perchè attraversa un bambino :( stesso dicasi di 500 elaborate in casa senza conoscenze meccaniche ho visto in giro abomini >:( partivano a razzo ma se devono fermarsi di corsa ??? se si fanno male loro è darwiniano ma se fa male ad una persona a me cara  >:( stesso discorso vale per i ciclisti, per questo motivo per me il limite di alcool deve essere 0 .
Tornando in tema  ;) è rischioso infatti io non tiro mai , va bè di solito uso una 500 ;D, anche perche sono componenti con quasi mezzo secolo

Offline gianda03

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 220
Re: Guidare una storica
« Reply #3 on: 06 Agosto 2015, 16:12:54 »
Ovviamente dipende dalle condizioni del mezzo, ma in occasione di "parate" in pista a Monza qualche bella tirata l'ho fatta, sia con auto di 40/50 anni che di 20/30, immagino cosa si potrebbe fare con un testa rossa in buone condizioni.
Ovviamente in strada è tutta un'altra storia, ma normalmente se si può, viaggio a velocità codice cercando di mantere maggiori distanze rispetto che con l'auto moderna.
Comunque penso che se si ha un'auto prestazionale, vada sfruttata per tutto il suo potenziale.

Online Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3024
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Guidare una storica
« Reply #4 on: 06 Agosto 2015, 16:46:36 »
Lo stile di guida dovrebbe essere diretta conseguenza del rispetto che si ha per l'auto storica e della consapevolezza che non è un'auto moderna
Che poi succedono cose del genere e si dice che è colpa della macchina senza dispositivi di sicurezza...

http://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/schio/santorso/sbanda-e-travolge-br-due-auto-ferme-br-al-distributore-1.2838544
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline anadiplosi

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1600
    • vespa club abano
Re: Guidare una storica
« Reply #5 on: 07 Agosto 2015, 07:21:00 »
Guidare una storica vuol dire avere sempre i sensi belli attenti e riflessi pronti. Ci sono dei particolari meccanici che non fanno vedere all'esterno la condizione di efficienza (come quasi tutto), ergo, o è tutto nuovo oppure occhi aperti! Sul Gt che avevo, ad una frenata il pedale è andato giù del tutto! Per fortuna andavo piano e non avevo nessuno davanti....se mi capitava in autostrada ai 170 ?

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2940
Re: Guidare una storica
« Reply #6 on: 07 Agosto 2015, 08:23:35 »
Quando si è in strada è necessaria pensare anche alla sicurezza degli altri, posso prendere un mio cinquantino cambio scarico e carburatore però se devo frenare d'emergenza perchè attraversa un bambino :( stesso dicasi di 500 elaborate in casa senza conoscenze meccaniche ho visto in giro abomini >:( partivano a razzo ma se devono fermarsi di corsa ??? se si fanno male loro è darwiniano ma se fa male ad una persona a me cara  >:( stesso discorso vale per i ciclisti, per questo motivo per me il limite di alcool deve essere 0 .
Tornando in tema  ;) è rischioso infatti io non tiro mai , va bè di solito uso una 500 ;D, anche perche sono componenti con quasi mezzo secolo

Io credo che questo discorso valga per tutto ciò che circola sulla pubblica via, a prescindere dall'età del mezzo.

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 6158
  • Fiat 850 spider
Re: Guidare una storica
« Reply #7 on: 07 Agosto 2015, 09:16:35 »
Però, al di là di quanto prescritto dal Codice della Strada, che senso ha comprare una Ferrari se poi si deve andare alla velocità di una 500? Verrebbero meno tutte le emozioni caratteristiche di quell'auto. Ovviamente la velocità deve andare a braccetto con le condizioni di piena efficienza del mezzo.

Esiste anche una via di mezzo dettata dal buon senso, ormai merce rara e preziosa. Trovo comunque inutile e deprecabile acquistare e utilizzare una storica a fini velocistici.Tanto vale comprare una moderna supercar(ma forse costa troppo  ::) ) e domandarsi quale sia la reale passione per le storiche.  ;)
Quando osservi la vita, ricordati di alzare l'aletta parasole.....

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 5344
Re: Guidare una storica
« Reply #8 on: 07 Agosto 2015, 09:47:42 »
La Delta la guidavano due sbarbatelli scemi di guerra, non ci vuole molto a identificarli dal filmato. I soliti che non capiscono un gazzo di auto storiche e non conoscono i limiti, ma soprattutto non hanno il manico dato che hanno preso la patente con la Playstation.

Il discorso velocità con le storiche è fine a sè stesso, tanti banfoni che parlano di freni a disco, gomme radiali, ABS dovrebbero andare a vedere una qualsiasi gara del circuito FIA Historic, dove le gomme sono per regolamento tutte Dunlop tessili (non radiali) e i freni di serie, quindi anche 4 tamburi.

Sono la coscienza e l'esperienza a fare la differenza: non si va a 180 all'ora su strade pubbliche pericolose, sia con la storica che con la moderna. Una tiratina in autostrada sgombra ci può stare ogni tanto, ma le leggi della fisica sono uguali per tutti.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 2940
Re: Guidare una storica
« Reply #9 on: 07 Agosto 2015, 09:56:34 »
Esiste anche una via di mezzo dettata dal buon senso, ormai merce rara e preziosa. Trovo comunque inutile e deprecabile acquistare e utilizzare una storica a fini velocistici.Tanto vale comprare una moderna supercar(ma forse costa troppo  ::) ) e domandarsi quale sia la reale passione per le storiche.  ;)

Condivido per quanto concerne il buon senso, però credo che nessun appassionato con un po' di cavalleria sulla sua storica non ci si sia mai divertito un su strada; certo, poi guidarla giornalmente al limite è un altro discorso.

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 3263
Re: Guidare una storica
« Reply #10 on: 07 Agosto 2015, 13:34:02 »
Purtroppo esistono( e sono molti ) quelli che hanno/si comprano/ereditano una storica e poi la vogliono utilizzare così com'è. Anche le storiche vanno tagliandate, non vale la regola "..tanto la uso pochi chilometri l'anno..". E Vanno fatte vedere da un'officina della stessa marca o almeno da qualcuno che ci abbia lavorato per professione su quelle auto. Mi è capitato, e temo non sia un episodio casuale, ma molto frequente, di sentir chiedere cose assurde, tipo " voglio usarla ma non voglio spendere troppo di manutenzione". Quindi tubazioni freni, raccordi, giunti sono gli stesi di primo equipaggiamento, e ciò si sposa con quello detto più sopra da altro post. Una volta un tizio mi ha spudoratamente chiesto presso il mio  club: "... ma avete qualcuno che abbia gomme ricoperte per la mia Porsche 911... ? ". Vi risparmio la mia risposta che gli diedi, ma pensate che sulle strade troverete senz'altro anche di questi personaggi....  >:(

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1908
Re: Guidare una storica
« Reply #11 on: 07 Agosto 2015, 16:18:26 »
Vado ot ma mi pare una prestazione alta per una testarossa ::) con qr non sfiorò i 300 ???

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Posts: 1908
Re: Guidare una storica
« Reply #12 on: 07 Agosto 2015, 16:24:58 »
Purtroppo esistono( e sono molti ) quelli che hanno/si comprano/ereditano una storica e poi la vogliono utilizzare così com'è. Anche le storiche vanno tagliandate, non vale la regola "..tanto la uso pochi chilometri l'anno..". E Vanno fatte vedere da un'officina della stessa marca o almeno da qualcuno che ci abbia lavorato per professione su quelle auto. Mi è capitato, e temo non sia un episodio casuale, ma molto frequente, di sentir chiedere cose assurde, tipo " voglio usarla ma non voglio spendere troppo di manutenzione". Quindi tubazioni freni, raccordi, giunti sono gli stesi di primo equipaggiamento, e ciò si sposa con quello detto più sopra da altro post. Una volta un tizio mi ha spudoratamente chiesto presso il mio  club: "... ma avete qualcuno che abbia gomme ricoperte per la mia Porsche 911... ? ". Vi risparmio la mia risposta che gli diedi, ma pensate che sulle strade troverete senz'altro anche di questi personaggi....  >:(
E questo per fortuna le cambia le gomme! Ad un raduno erano passati dei ciao o roba simile tutti con targhino vecchio non regolare! Ricordo ma non c'entra eravamo ad un raduno di 500 con annessa la trita e ritrita formula della festa di paese e c'era un ciclista che voleva vedere le auto ma non scendere di sella ha iniziato ad usare le auto come appoggio zigzando, con pericolo dato che le auto uscivano da una via a senso unico tra le case, io ero preoccupato per i graffi, non so cosa e si appoggiò mi pare ad una vespa, ma non posso esserne sicuro forse era una lambretta o altro, cadde lui e ovviamente la vespa, penso fosse la parte opposta al cavalletto... e subito con una faccia da vittima, se la vespa fosse stata mia non avrei accettato critiche ma anzi....

Offline Gianri

  • Pilota senior
  • ****
  • Posts: 287
Re: Guidare una storica
« Reply #13 on: 09 Agosto 2015, 19:22:29 »
Caro amico,premettendo che "al di la di quanto prescritto dal codice della strada"purtroppo non si può andare,mi chiedo,ma in percentuale quante sono le auto d'epoca che vediamo ai raduni,veramente restaurate dall'A alla Z?eppure anche andando in pista,lo dico per esperienza,l'incoscienza si scatena,tutti  a pigiare sull'acceleratore dimenticando l'età e gli immancabili acciacchi del mezzo e spesso quindi facendo gran brutte figurare e provocando grasse risate del pubblico che si diverte un mondo a vedere motori che fumano e sportellate che rovinano intere fiancate di quello che fino ad un'ora prima erano  descritte come "il gioiellino di famiglia"!

Offline bonjo

  • Pilota esperto
  • ***
  • Posts: 226
Re: Guidare una storica
« Reply #14 on: 09 Agosto 2015, 19:36:08 »
Vado ot ma mi pare una prestazione alta per una testarossa ::) con qr non sfiorò i 300 ???

Esatto, è stato il mio primo pensiero. Lì'amico di Gianri dice "con la sua Ferrari Testarossa aveva raggiunto in autostrada i 305 Km/h e non era a "tavoletta"!", chissà come mai tutti questi personaggi sputano valori di velocità assurdi. In tutte le prove delle riviste specializzate la Testarossa ha superato di poco i 290 Kmh, qua invece si và a 305 con addirittura margine di velocità...tutti con le macchina speciali. Il tizio con la Uno Turbo che fa 230...il Deltone Evoluzione da 250...Mah!
2004 Saab 9.3 Sport Sedan 2.2 TiD
1994 Chevrolet Blazer Full-Size 6.5 TD
1989 Toyota Land Cruiser LJ70
1986 Volvo 780 TD

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: Guidare una storica
« Reply #14 on: 09 Agosto 2015, 19:36:08 »