Autore Topic: Motocarrozzette (sidecar)  (Letto 2334 volte)

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6814
  • Fiat 850 spider
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #15 il: 06 Febbraio 2019, 16:27:17 »
L'ultima frase che mi dici mi ha colpito molto; quasi le stesse parole che mi diceva mio padre parlando di moto.
Forse, se fosse ancora vivo, avrebbe la mia età..... ::)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Il Forum di Passioneauto.it

Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #15 il: 06 Febbraio 2019, 16:27:17 »

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6814
  • Fiat 850 spider
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #16 il: 06 Febbraio 2019, 16:32:17 »
i ragazzi di oggi mi spiace ma hanno altre cose in mente e nessuna funziona a benzina...
se c'è qualcosa che invidio un po' ai ragazzi d'oggi, è.....


se abitassi ancora a Milano, sarebbe il mio unico mezzo di trasporto  8)

Spudoratamente OT ma.....sono il MODERATORE GLOBALE!  ;D
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5828
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #17 il: 06 Febbraio 2019, 17:47:28 »
A me piace di più l'hoverboard... se avessimo una legislazione più intelligente si potrebbe usare anche da noi (invece è tutto vietato, compreso il monoruota che hai postato)...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6814
  • Fiat 850 spider
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #18 il: 06 Febbraio 2019, 17:59:48 »
Non penso che sia così: a Milano ho conosciuto un tipo, che ha la monoruota come unico mezzo e gira senza alcun problema da un paio di anni  :)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline westy

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 59
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #19 il: 06 Febbraio 2019, 19:46:03 »
Rispondo a Nigel

in effetti è proprio così mio figlio è came tanti ragazzi con passioni che non vanno a benzina, ma che ci vuoi fare?
Si spera sempre nei figli; dopo di noi ci saranno loro, gli si lascia tutto.....

Rispondo a Itrael

Mio padre è del 1926; oggi avrebbe 93 anni, credo che tu sia più giovane

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6814
  • Fiat 850 spider
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #20 il: 07 Febbraio 2019, 06:34:36 »

Mio padre è del 1926; oggi avrebbe 93 anni, credo che tu sia più giovane
in effetti avrebbe 2 anni più di mio padre   ::)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5828
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #21 il: 07 Febbraio 2019, 07:37:35 »
Non penso che sia così: a Milano ho conosciuto un tipo, che ha la monoruota come unico mezzo e gira senza alcun problema da un paio di anni  :)

Gli è andata di culo, fidati. Sono assolutamente vietati.

https://www.laleggepertutti.it/130904_si-puo-usare-lhoverboard-sulle-strade

Forse (e dico forse) si può usare sulle piste ciclabili... ma è una mancanza dell'art. 190 quindi è possibile che intervengano dei regolamenti locali.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6814
  • Fiat 850 spider
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #22 il: 07 Febbraio 2019, 11:19:24 »
Gli è andata di culo, fidati. Sono assolutamente vietati.

https://www.laleggepertutti.it/130904_si-puo-usare-lhoverboard-sulle-strade

Forse (e dico forse) si può usare sulle piste ciclabili... ma è una mancanza dell'art. 190 quindi è possibile che intervengano dei regolamenti locali.
Dovrebbe essere imminente un decreto attuativo. Speriamo, penso che sia un mezzo ideale per la circolazione in città
https://www.esquire.com/it/lifestyle/tecnologia/a26096231/monopattini-elettrici-sharing/
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5828
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #23 il: 07 Febbraio 2019, 16:26:23 »
Ci siamo distinti a livello planetario (insieme a qualche paese terzomondista) per il vandalismo sulle bici... anche le auto del car sharing non scherzano: dentro sono degli immondezzai e anche lì qualche operatore si sta ritirando causa danni...

Come vuoi che tratteremo i monopattini elettrici ? Quando penso a queste cose mi viene voglia di dar fuoco al passaporto  >:(

...comunque avevo sentito anch'io di questo decreto sugli "acceleratori di movimento" ma ho dei seri dubbi, se non è contenuto nel DL Semplificazioni che è passato ieri alla Camera, ce lo scorderemo...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1019
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #24 il: 19 Febbraio 2019, 08:11:20 »
Carissimi, mi fa molto piacere aver acceso una forma di interesse in voi :) Si, la vera natura delle motocarrozzette, così come classificati dal C.d.S., meglio conosciute con il termine commerciale di "sidecar", è quella economica, ovvero era possibile acquistare un veicolo anche a quattro posti pur non disponendo di finanze rilevanti, diciamo così.
Questi veicoli, in Italia, hanno perso di interesse economico, causando conseguentemente la dipartita delle case costruttrici le quali le producevano, verso gli anni '60/'70, bensì quando cominciarono a prendere piede sempre più le autovetture utilitarie, le quali, a loro volta, si rivelavano altrettanto economiche, ma con ben meno difficoltà di gestione pratica, intesa sia come modalità di guida che come affidabilità. Ad oggi, restano solo gli appassionati del veicolo in oggetto a mantenerne attiva la memoria, addirittura con veicoli nuovi in alcune parti del mondo, in particolare in nord Europa (Olanda su tutti) ed in India, nonché in diverse nazioni asiatiche.
Condurre una motocarrozzetta, in particolare se storica, è impegnativo, siccome il veicolo ha un comportamento imparagonabile con nessun altro: in base al lato dove sia installato il carrozzino (per i veicoli italiani, o comunque europei eccetto i Britannici, a destra del conducente), le curve a sinistra sono modi veicolo a quattro ruote, al contrario quelle verso destra sono modi motociclo con l'aggravio della spinta del carrozzino stesso, il quale tende ad impennarsi: sono necessari sia molta esperienza, la quale si matura con tanta pratica, sia la collaborazione dell'eventuale passeggero, il quale, così come su tutti i veicoli a due ruote, è importante, ma in questo caso nettamente di più, bensì è parte attiva rilevante, seppur anche le caratteristiche soggettive del modello di sidecar siano importanti a tal fine: è possibile imbattersi sia in sidecar muniti di ruote da motociclo, sia con ruote "quadre", ovvero non studiate per favorire le "pieghe" nelle curve in direzione del lato di installazione del carrozzino, bensì per aumentare il comfort e la stabilità di marcia in autostrada e simili.
Inutile scrivere come io preferisca nettamente quelli scorbutici a ruota tonda, con il carrozzino per aria nelle pieghe più cattive, ma... al tempo: è molto importante andare per gradi, con grande rispetto verso il veicolo e massima umiltà, perché se si sbaglia, cosa meno rara di quanto si possa erroneamente ritenere, ci si trova travolti da esso, dunque con risultati nefasti ben più rilevanti che con un veicolo a due ruote!

PS:

Io amo anche i complessi veicolari e nel nord Europa si trovano anche sidecar muniti di gancio traino, ovvero con un piccolo rimorchio abbinato, il quale, seppur non sia in alcun modo adatto ad una guida la quale non sia molto cauta, è alquanto simpatico ;) Comunque, l'unico modo per vederne in Italia è vederne di circolanti immatricolati all'estero, siccome il nostro C.d.S. non prevede, o meglio, non prevede più, la possibilità di trainare con nessun tipo di motoveicolo (NB: la motocarrozzetta è uno di essi, cat. L4e per l'esattezza): così è da quando furono "abrogati" i motoarticolati (restano in essere solo quelli già prodotti al tempo), unici motoveicoli abilitati a tal fine dalla normativa.
« Ultima modifica: 19 Febbraio 2019, 08:17:30 da Sovrasterzo »

Offline westy

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 59
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #25 il: 19 Febbraio 2019, 11:14:28 »
Quindi abbandono l'idea di semplificarmi la vita applicando un sidecar alla moto di mio padre.
Parlando con un altro motociclista mi ha confermato che il sidecar è impegnativo.
A qesto punto si potrebbe fare una riflessione sulla vera utilità dei sidecar militari usati in guerra, ad esempio dai tedeschi.
Che utilizzo avevano?
Era conveniente il loro impiego?

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5828
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #26 il: 19 Febbraio 2019, 17:21:43 »
Mentre uno guidava, l'altro sparava col mitra :D

...oltre a questo, considera che la terza ruota (quella del sidecar) era motrice, quindi grande mobilità anche in condizioni difficili.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3232
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #27 il: 20 Febbraio 2019, 07:50:26 »
A qesto punto si potrebbe fare una riflessione sulla vera utilità dei sidecar militari usati in guerra, ad esempio dai tedeschi.
Che utilizzo avevano?
Era conveniente il loro impiego?


Penso anche ad una capacità di carico maggiore rispetto ad una moto normale.

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5828
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #28 il: 20 Febbraio 2019, 12:58:29 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3232
Re:Motocarrozzette (sidecar)
« Risposta #29 il: 21 Febbraio 2019, 07:36:01 »
Davvero interessante

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23