Autore Topic: Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche  (Letto 8750 volte)

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3300
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #15 il: 29 Aprile 2019, 21:23:24 »
Non ho più le foto fatte alle due auto di soci del mio club, ma i fanalini posteriori della Ferrari 250 (tipo quella storica della Polizia) sono gli stessi della Fiat 1200 spider.

Il Forum di Passioneauto.it

Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #15 il: 29 Aprile 2019, 21:23:24 »

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6880
  • Fiat 850 spider
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #16 il: 30 Aprile 2019, 09:32:43 »
Ho trovato queste foto, ravvicinate, mi pare che siano differenti ma forse le forniture cambiavano nel corso degli anni.




« Ultima modifica: 30 Aprile 2019, 09:34:33 da ITRAEL »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline R 2370

  • Pilota
  • *
  • Post: 18
  • ♦ Renault Fб ♦
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #17 il: 30 Aprile 2019, 11:01:14 »

....è inevitabile cHe qualcosa di VW sia finito sulla 912 ; fanali e manigliette interne apriporta

guardando i fanalini R 8 sulla alpine 110 mi sorge da porre la domanda :quest'auto ha preso in prestito i cristalli da un altra francese.aiutatemi a ricordare:
è il parabrezza ossia il lunotto post.di un utilitaria o viceversa cioè il lunotto fatto con un parabrezza ?
« Ultima modifica: 30 Aprile 2019, 11:07:05 da R 2370 »

Online nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5886
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #18 il: 02 Maggio 2019, 22:27:55 »
Sì le Stutz venivano montate in Europa e precisamente in Italia a Cavallermaggiore (CN), mentre nella 912 non c'è nulla di Volkswagen. Le maniglie e i fanali (a parte quella in foto che essendo americana, ha i sealed beam) infatti SEMBRANO di origine VW ma non lo sono...  ;)
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3300
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #19 il: 04 Maggio 2019, 16:26:14 »
Ho trovato queste foto, ravvicinate, mi pare che siano differenti ma forse le forniture cambiavano nel corso degli anni.





Ho parlato con i ns soci che hanno queste macchine. Certamente le plastiche superiori gialle e rosse sono intercambiabili. Anche loro ricordano la foto ma non ricordano bene se la  differenza nel supporto metallico sia solo  per le gemme di dimensione diversa. Dobbiamo vagliare circa trentamila foto fatte negli anni !

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6880
  • Fiat 850 spider
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #20 il: 05 Maggio 2019, 08:01:18 »
Dobbiamo vagliare circa trentamila foto fatte negli anni !
:o
Principalmente noto che sulla Ferrari c'è la luce di retromarcia che invece manca sulla Fiat.
Adesso faccio il "grosso" ma penso che sia informazione nota a tutti:la Fiat 850 spider e la Lamborghini Miura condividono: fari anteriori e posteriori, pulsante esterno e leva interna apertura porte. 8) Questo significa che se, malaugaratamente, dovessi sostituire una di queste parti la pagherei come se avessi una Miura....un faro anteriore NON originale, attualmente costa circa 600 euro  ::)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline R 2370

  • Pilota
  • *
  • Post: 18
  • ♦ Renault Fб ♦
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #21 il: 06 Maggio 2019, 19:42:12 »

la maserati khamsin ha i fanalini dell alfa 1750

la Giardiniera li ha in comune con la 4 made in pomiGliano

con l'aggiunta di qualche tacca il cruscotto della uno turbo IE equipaggia la delta S4
...apparentemente  fra i doppi fanali della NSU 1300 e quelli della fiat ci sono delle differenze(o no?)

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6880
  • Fiat 850 spider
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #22 il: 07 Maggio 2019, 08:46:04 »
La "topolino" c belvedere della foto, monta fari posteriori non originali(di provenienza Fiat) per adeguarsi al nuovo codice della strada del 1959 che imponeva l'obbligo degli indicatori di direzione lampeggianti, quelli originali sono tondi e includono solamente posizione e stop(nella foto si vedono anche gli indicatori di direzione aggiunti):

La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Online nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5886
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #23 il: 07 Maggio 2019, 09:13:10 »
Aggiungo (tratto da TopolinoAutoClubItalia): Dal telaio 350172 luci di posizione sui parafanghi anteriori con lampadina a doppio filamento per indicazione di direzione lampeggiante e posteriormente luci di ingombro arresto e indicazione di direzione (tipo auto americane per intenderci) posteriori rotonde con catadiottro e lampadina a doppio filamento.

Prima del telaio 350172 le luci di posizione erano interne ai fanali anteriori, senza la "pinnetta" sulla sommità del parafango, posteriormente le luci erano solo stop & posizione come dice Itrael, mentre gli indicatori di direzione erano solo costituiti dalle FRECCE A BACCHETTA sul montante anteriore parabrezza ;)

Nulla a che vedere ovviamente con le Renault...

Quella belvedere (giardiniera è la "legno") ha effettivamente dei fanali, aggiunti post '59 sempre come dice il buon Itrael per rispettare il nuovo CdS, che paiono gli stessi della R4 montata a Pomigliano. Probabilmente sono dei SIEM...
« Ultima modifica: 07 Maggio 2019, 09:19:42 da nigel68 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline R 2370

  • Pilota
  • *
  • Post: 18
  • ♦ Renault Fб ♦
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #24 il: 11 Maggio 2019, 16:58:52 »


non sarà un grande scoop ma la parata  di fanalini AR 1750 / 2000 illustra come siano molto  gettonati dalle sportive di categoria....
de tomaso pantera e le varie serie di espada, tranne l'ultima foto che, come si vede, ha quelli della 124 coupè.

ma guardate qua siamo a bordo della portoghese UMM 4 X 4 e si nota l'impianto di riscaldamento-ventilazione Sofico della R4. oltre il contaKM che è il Veglia della R5
a proposito di contaKM R5 colgo l'occasione(anche se questa è una discussione"auto d'epoca")di segnalare che il cruscotto appunto della R5 equipaggia la BFG enterprise che non è un auto , ma una motocicletta con motore Citroen GS

Offline freddy.dj

  • Pilota
  • *
  • Post: 8
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #25 il: 11 Luglio 2019, 08:40:05 »
i fanalini posteriori della 124 Sport Coupe IIa serie sono condivisi con la Lamborghini Urraco

Urraco



124 SC II




altri componenti tipo la pompa dell'acqua, parti di differenziale, maniglie e tanto altro erano comuni sulle auto del gruppo, all'epoca

Offline R 2370

  • Pilota
  • *
  • Post: 18
  • ♦ Renault Fб ♦
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #26 il: 20 Settembre 2019, 18:21:03 »

i fanalini della ISO Grifo sono quelli dell Alfa junior . ho visto una ISO Grifo azzurra oggi all'autodromo , con  guida a destra , molto bella

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6880
  • Fiat 850 spider
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #27 il: 20 Settembre 2019, 18:53:26 »
Parlo come persona informata dei fatti riguardanti le auto che ho o ho avuto:
La 850 spider, oltre ai fari posteriori condivide, con la Miura, i fari anteriori, il pulsante di apertura porte, la leva di apertura porte all'interno. Abbastanza prevedibile visto che entrambe provenivano dalla produzione di Bertone.
Mi autoquoto  8)
La Iso Grifo veniva prodotta nello stesso periodo da Bertone e infatti il pulsante di apertura porta e la leva di apertura interna sono condivise con Miura e 850 spider


La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline R 2370

  • Pilota
  • *
  • Post: 18
  • ♦ Renault Fб ♦
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #28 il: 25 Settembre 2019, 13:37:54 »
sto vedendo un mucchio di jaguar E-type con i fanalini della A.R junior.....
pensavo che fosse un intervento aftermarket , ma evidentemente una "serie" è fatta cosi'  :-\
trovo che sia un accostamento poco felice rispetto alla filante linea classica inglese

Online nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5886
Re:Qualcosa in comune: i particolari condivisi dalle nostre storiche
« Risposta #29 il: 25 Settembre 2019, 15:06:02 »
E' l'ultima serie di E type, sono simili agli Altissimo/Carello ma non gli stessi. Sono infatti dei Lucas montati anche sulle Lotus Elan ed Europa.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23