Autore Topic: restaurare la carrozzeria in casa?  (Letto 45057 volte)

Offline blondz101

  • Pilota
  • *
  • Post: 47
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #30 il: 24 Luglio 2012, 22:10:14 »
Beh, considera che la mia è tutta ruggine superficiale, ed in nessun punto è passante. Quindi non è necessario il taglia-incolla.

Offline sciroccots

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 358
  • la Jole
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #31 il: 24 Luglio 2012, 22:37:24 »
Suppongo che se la vedi fuori è plausibile essendo fatta con dello scatolato che la ruggine possa correre all'interno .... O almeno il mio battilastra sostiene questa tesi ...

Mi auguro per te che sia così :) bisognerebbe carteggiarla e avere conferme ma sicuramente chi è del mestiere saprà consigliarti :)
Gilles Villeneuve: “Datemi qualsiasi cosa a motore e io ve lo porterò a limite.”

Offline svevo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 997
  • ......................
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #32 il: 25 Luglio 2012, 08:19:33 »
La domandona da un milione di euro:

come si tratta la ruggine? ho visto che a parolacce e insulti non si ottiene niente.

Ho letto in giro per la rete, ma non ho trovato una soluzione definitiva.
Premetto che quella che affligge la mia auto è ruggine superficiale e non passante.
Rimanendo nell'ambito del fai-da-te, una volta eliminata tramite spazzola, e/o con prodotti appositi, come si deve procedere per non farla tornare, o almeno per tenerla lontana il più a lungo possibile?
Dietro consiglio di un amico chimico, io sto provando questo procedimento: siccome la ruggine si forma in quanto viene alterato il ph della lamiera tramite l'ossidazione, è necessario riequilibrare il ph a neutro (il ph neutro è 7). Se l'ossidazione altera il ph portandolo a 2, per ristabilire il neutro bisogna applicare una soluzione basica sulla lamiera, tale da riportare il valore a 7. Per fare questo bisogna utilizzare una soluzione con ph 12, che annullerà il ph 2 dell'ossidazione. A questo scopo conviene usare acqua (meglio se di osmosi o distillata perchè non contiene sali minerali) e soda caustica. Con un phmetro, una volta raggiunta la proporzione di acqua/soda caustica che sia basica a 12, applico la soluzione ottenuta sulla lamiera dalla quale ho tolto la ruggine. Dopo aver lasciato la soluzione "in posa" per un minuto circa, lavo la parte trattata con acqua di osmosi o distillata, poi rilavo con una soluzione saponata, che blocca l'effetto della soda caustica, asciugo e lavo nuovamente con del normalissimo alcool, che asciuga il tutto. Fatto questo (è più lungo a leggere che a farsi), spruzzo dello zinco spray, che è un inibitore della ruggine.
E fin qui tutto bene, ma poi? Con questo procedimento la ruggine, che normalmente tornava in un paio di giorni, sta lievemente ricomparendo, ma dopo 15 giorni, però bisogna anche considerare che l'auto è stata bagnata dalla pioggia e non è stata asciugata.
Dopo la zincatura cosa si deve fare? Sempre che, secondo voi, il procedimento sia valido. Stucco? Antiruggine? Altro?

Grazie per l'aiuto
Dopo la zincatura devi usare prodotti IPOSSIDICI,poichè sono specifici per le lamiere zincate.

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #33 il: 25 Luglio 2012, 08:25:57 »
Ricordo tempo fa una discussione dove fu approfondita la questione che è abbastanza articolata.
Verissimo il processo chimico e l'alterazione del ph e tutte le osservazioni su corrosione passante e porosa, il problema di solito se lo pone il restauratore o l'appassionato che vuole e deve fare un intervento a lunga conservazione.
Sopratutto quando un restauroa va garantito, cosa che pochi fanno e pochissimi chiedono.
Il  carrozziere che lavora con l'orologio o colui che lavora con approssimazione non bada a conservare anzi !
La ruggine in fine è solo una conseguenza di tanti processi e variabili fin dalla fase costruttiva del mezzo, poi c'è la sua storia fatta di intemperie, incuria o riparazioni e vecchi incidenti  e di una cosa sono certo, non esiste un intervento o una procedura uguale all'altra, il restauro è un laboratorio di alchimie continuo impossibile da protocollare.
Credo che  stabilire con certezza assoluta se le  corrosioni siano passanti o meno, spesso occorre smontare fare piccoli fori di ispezione o usare l'endoscopio negli scatolati accessibili prima di valutare l'intervento. Poi dipende molto dal tipo di auto, la qualità degli acciai e l'epoca di produzione. In base a questa cambiano i processi protettivi i materiali e le tecniche di saldatura, a queste variabili occorre ripercorrere il vissuto ed ogni auto ha la sua storia.
Su come intervenire, procedimenti e utilizzo della tecnologia e dei materiali occorrerebbe un trattato perchè da scrivere c'è davvero tanto e se i mod sono daccordo, avendo tempo di raccogliere materiale ed immagini verrebbe fuori una discussione mirata all'argomento che ricorre spesso in altre discussioni. Almeno non si ripetono le cose tante volte e rimarrebbe uno strumento fruibile a tutti.
soliti problemi di foto

Offline blondz101

  • Pilota
  • *
  • Post: 47
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #34 il: 25 Luglio 2012, 08:32:19 »
Grazie per l'intervento, sul quale contavo molto.

Di proposito non ho voluto aprire una discussione che trattasse solo di ruggine, ma ho continuato questa, per non intasare il forum, giusto per vedere i riscontri. Se ci fosse una discussione mirata, sarebbe un bel punto di ritrovo per idee e soluzioni, che sicuramente sono già state accennate in moltissime discussioni, ma che sono impossibili da rintracciare nella loro totalità.

Se volete dare un occhio alla situazione della mia auto, una Corsa Gsi del 92, qui c'è il link ad un blog che ho aperto per documentare l'opera: http://restaurocorsagsi.blogspot.it/
« Ultima modifica: 25 Luglio 2012, 08:35:15 da blondz101 »

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #35 il: 25 Luglio 2012, 08:41:57 »
Grazie per l'intervento, sul quale contavo molto.

Di proposito non ho voluto aprire una discussione che trattasse solo di ruggine, ma ho continuato questa, per non intasare il forum, giusto per vedere i riscontri. Se ci fosse una discussione mirata, sarebbe un bel punto di ritrovo per idee e soluzioni, che sicuramente sono già state accennate in moltissime discussioni, ma che sono impossibili da rintracciare nella loro totalità.

Se volete dare un occhio alla situazione della mia auto, una Corsa Gsi del 92, qui c'è il link ad un blog che ho aperto per documentare l'opera: http://restaurocorsagsi.blogspot.it/

Infatti sulla sezione del forum dedicata al restauro vi sono varie discussioni legate ad auto specifiche aperte dai forumisti sul veicolo in questione. Occorrerebbe a parer mio uno strumento diverso, argomentando con spiegazioni tecniche, immagini specifiche del problema, lo studio della soluzione la pianificazione e l'intervento. Il tutto dedicato al problema e il caso specifico, indipendentemente dal tipo di auto.
soliti problemi di foto

Offline blondz101

  • Pilota
  • *
  • Post: 47
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #36 il: 25 Luglio 2012, 08:50:18 »
Infatti sulla sezione del forum dedicata al restauro vi sono varie discussioni legate ad auto specifiche aperte dai forumisti sul veicolo in questione. Occorrerebbe a parer mio uno strumento diverso, argomentando con spiegazioni tecniche, immagini specifiche del problema, lo studio della soluzione la pianificazione e l'intervento. Il tutto dedicato al problema e il caso specifico, indipendentemente dal tipo di auto.

Ho visto che fai molti cinquini. Ti posso chiedere come tratti la ruggine?
Considera che il lavoro principale lo farò io, e vorrei fare un lavoro il più duraturo possibile. Non ho fretta di farlo, quindi...

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #37 il: 25 Luglio 2012, 09:12:16 »
Ho visto che fai molti cinquini. Ti posso chiedere come tratti la ruggine?
Considera che il lavoro principale lo farò io, e vorrei fare un lavoro il più duraturo possibile. Non ho fretta di farlo, quindi...

La ruggine va analizzata, dipende dai punti dove essa genera e valutare dove occorre una smerigliatura o un eventuale taglia e cuci. Se la corrosione è molto porosa e magari a cavallo di giunzioni o sovrapposizione di lamierati, la soluzione ottimale è tagliare e rimuovere il piu' possibile ma come dicevo, non c'è un problema uguale all'altro.
Tornando all'alchimia, personalmente utilizzo elettroforesi mirata, acido fosforico ed acqua ossigenata a 80/100vol
ma solo dove la porosità è accettabile. Dopo si interviene con convertitori ed epox
soliti problemi di foto

Offline blondz101

  • Pilota
  • *
  • Post: 47
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #38 il: 25 Luglio 2012, 12:28:20 »
La ruggine va analizzata, dipende dai punti dove essa genera e valutare dove occorre una smerigliatura o un eventuale taglia e cuci. Se la corrosione è molto porosa e magari a cavallo di giunzioni o sovrapposizione di lamierati, la soluzione ottimale è tagliare e rimuovere il piu' possibile ma come dicevo, non c'è un problema uguale all'altro.
Tornando all'alchimia, personalmente utilizzo elettroforesi mirata, acido fosforico ed acqua ossigenata a 80/100vol
ma solo dove la porosità è accettabile. Dopo si interviene con convertitori ed epox

Se vedi le foto nel blog che ho linkato qualche messaggio sopra, ti rendi conto della situazione. In quei casi, cosa consigli? Sono intenzionato a tagliare solo la parte dietro il duomo di destra, che è la parte dove è un po' più profonda. Per tutto il resto dovrei riuscire tramite trattamenti chimici.
Ma attendo i consigli dei più esperti...

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #39 il: 25 Luglio 2012, 12:52:13 »
Se vedi le foto nel blog che ho linkato qualche messaggio sopra, ti rendi conto della situazione. In quei casi, cosa consigli? Sono intenzionato a tagliare solo la parte dietro il duomo di destra, che è la parte dove è un po' più profonda. Per tutto il resto dovrei riuscire tramite trattamenti chimici.
Ma attendo i consigli dei più esperti...

Le foto le ho viste, francamente c'è di peggio in giro  :D :D
La corrosione tra lamiere sui duomi è tipica di alcune auto di quegli anni, vedi fiat uno, delta, renault, corsa, citroen e tante altre. Occorre in primis pulire tutto il sigillante poliuretanico e se il danno è marcato, meglio svuotare il vano motore e smontare cio che occorre perchè gli spazi sono angusti, inoltre se non erro la corsa A non aveva i parafanghi imbullonati ma saldati e la cosa si complica un po.

Di solito la ruggine a vista è la punta dell' isceberg e scavando le sorprese non mancano


soliti problemi di foto

Offline blondz101

  • Pilota
  • *
  • Post: 47
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #40 il: 25 Luglio 2012, 13:01:28 »
Alla faccia, che sfacelo in quella foto!

I parafanghi invece sono imbullonati, quindi si riesce a smontare facilmente

Per metà l'ho già smontata tutta. I punti più brutti sono quelli nel vano motore, che prontamente svuoterò di tutto il possibile.

La soluzione che ho postato (soda caustica+zincante) la trovi valida? Io non sono un amante dei convertitori tipo ferox&simili, ho avuto l'occasione di vedere che la ruggine continua a consumare la carrozzeria SOTTO lo strato di ferox, sbucando poi dall'altra parte.

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #41 il: 25 Luglio 2012, 13:29:46 »
Alla faccia, che sfacelo in quella foto!

I parafanghi invece sono imbullonati, quindi si riesce a smontare facilmente

Per metà l'ho già smontata tutta. I punti più brutti sono quelli nel vano motore, che prontamente svuoterò di tutto il possibile.

La soluzione che ho postato (soda caustica+zincante) la trovi valida? Io non sono un amante dei convertitori tipo ferox&simili, ho avuto l'occasione di vedere che la ruggine continua a consumare la carrozzeria SOTTO lo strato di ferox, sbucando poi dall'altra parte.


l'azione di ogni prodotto deve essere supportata da adeguate procedure, rimox o ferox e similari sono prodotti validi ma come supporto alla lavorazione, spesso invece li vedo usati come rimedi e non funzionano.
La ruggine va scaldata spazzolata e rimossa il piu possibile. Poi occorrono acidi e prodotti per la fosfatazione e per finire un elettrolisi mirata, al riguardo pensavo in via del tutto eccezionale di fare un reportage con delle foto, fino ad oggi certe cose non  ho voluto divulgarle perchè frutto di 30 anni di sperimentazioni e peripezie sulle quali mi davano del matto...... Sul restauro basta un piccolo errore per vanificare mesi di lavoro e quando si interviene sarebbe bene farlo in maniera radicale, magari valutando l'idea di denudare completamente la scocca.
Dare consigli non è semplice ma occorre seguire il lavoro passo passo, non avere fretta e non badare a spese
soliti problemi di foto

Offline blondz101

  • Pilota
  • *
  • Post: 47
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #42 il: 25 Luglio 2012, 14:13:26 »

l'azione di ogni prodotto deve essere supportata da adeguate procedure, rimox o ferox e similari sono prodotti validi ma come supporto alla lavorazione, spesso invece li vedo usati come rimedi e non funzionano.
La ruggine va scaldata spazzolata e rimossa il piu possibile. Poi occorrono acidi e prodotti per la fosfatazione e per finire un elettrolisi mirata, al riguardo pensavo in via del tutto eccezionale di fare un reportage con delle foto, fino ad oggi certe cose non  ho voluto divulgarle perchè frutto di 30 anni di sperimentazioni e peripezie sulle quali mi davano del matto...... Sul restauro basta un piccolo errore per vanificare mesi di lavoro e quando si interviene sarebbe bene farlo in maniera radicale, magari valutando l'idea di denudare completamente la scocca.
Dare consigli non è semplice ma occorre seguire il lavoro passo passo, non avere fretta e non badare a spese

Non voglio assolutamente rubare i frutti delle tue esperienze, ma i consigli sono sempre ben accetti. Come vedi, sto indagando a fondo, soprattutto perchè molti carrozzieri operano in maniera a me non congeniale. Del tipo "la ruggine una volta tolta non torna più". Cazzate, magari non la rivedi per un po', ma se non blocchi il processo di ossidazione, te la ritrovi puntuale come l'irpef. E poi una volta che i carrozzieri ti riconsegnano l'auto, sicuramente sarà bella, ma dopo qualche mese, vatti a lamentare...

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #43 il: 25 Luglio 2012, 14:47:56 »
Non voglio assolutamente rubare i frutti delle tue esperienze, ma i consigli sono sempre ben accetti. Come vedi, sto indagando a fondo, soprattutto perchè molti carrozzieri operano in maniera a me non congeniale. Del tipo "la ruggine una volta tolta non torna più". Cazzate, magari non la rivedi per un po', ma se non blocchi il processo di ossidazione, te la ritrovi puntuale come l'irpef. E poi una volta che i carrozzieri ti riconsegnano l'auto, sicuramente sarà bella, ma dopo qualche mese, vatti a lamentare...


No nessun segreto da carpire non è quello!
In realtà molti non si rendono conto del lavoro che ci sta dietro e di quanto sia difficile spiegare rendendo chiari i concetti e l'aspetto pratico. Sono pochi che garantiscono il lavoro e rari quelli che lo fanno con la dovuta passione, se manca quella si traduce tutto in una questione monetaria, ho chiuso un attività avviata proprio per non cadere nel tranello. Credo che ciascuno ha i suoi limiti ma la consapevolezza del conoscere i propri limiti sia già un buon punto di partenza. La cosa migliore è documentarsi, girare chiedere e non aver fretta ma sopratutto sapere cio' che si vuole ottenere. Vale sia per il restauratore che per il committente ;)
Tutto questo si traduce poi in scelte, fiducia e chiarezza ad ogni passaggio perchè se vai dal carrozziere o chi che sia, senza fidarti hai già perso!
soliti problemi di foto

Offline sciroccots

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 358
  • la Jole
Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #44 il: 25 Luglio 2012, 20:28:27 »
Be' come non quotare il tutto ....

Attualmente conta di piu fare tante auto in poco tempo ... Accollarsi una mole di lavoro tale che comporta occupare l'officina magari per mesi a molti sembra una follia ...

Ho chiesta già a tre carrozzerie che conoscevo e la risposta no grazie ... Troppo lavoro....
Non saprebbero manco quantificare un preventivo ..
Gilles Villeneuve: “Datemi qualsiasi cosa a motore e io ve lo porterò a limite.”

Il Forum di Passioneauto.it

Re: restaurare la carrozzeria in casa?
« Risposta #44 il: 25 Luglio 2012, 20:28:27 »

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23