Autore Topic: Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive  (Letto 19108 volte)

Offline 00xyz00

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 119
Ammetto che non sono il massimo della competenza, e per questo mi piacerebbe avere il vostro parere.
Da tempo (diciamo dal 2015) seguo sporadicamente gli annunci di auto che mi interessano, nella speranza di trovare un affare :D
Ho notato però che i prezzi sia delle classiche sia delle youngtimer sono sempre in salita. Molti parlano di bolle speculative, legate soprattutto a certi modelli e certi marchi, altri spiegano che l'evoluzione elettronica delle moderne ha fatto riscoprire le classiche a molte persone (anche se a me personalmente non pare, tutti comprano auto con gli schermi e i suonini), giustificando la salita dei prezzi. Anche qui sul forum spesso si è discusso di prezzi altissimi nelle fiere di settore.

Dall'altro lato però carburanti sempre piu cari, meccanici sempre meno esperti di auto d'epoca e restauri più costosi (materiali e manodopera), blocchi al traffico per auto inquinanti, incentivi statali per l'acquisto del nuovo, case produttrici che comunque vendono sempre meno, meno gente che compra l'auto perche preferisce andare al lavoro coi mezzi pubblici.... dovrebbero disincentivare l'acquisto o il mantenimento di auto classiche, anche youngtimer, e quindi ridurne la richiesta di mercato. Cosa che non sembra avvenire. Anche questi due anni di pandemia con eventi e raduni annullati o ridotti all'osso non sembrano aver reso le auto più accessibili. E ora ci saranno ulteriori incentivi per acquistare le nuove auto elettriche.

Voi che idee vi siete fatti? Come vedere il mercato delle auto d'epoca nel futuro?
I prezzi continueranno a lievitare o ci sarà un riassestamento?

Il Forum di Passioneauto.it


Offline orso

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1962
    • Motorpassion
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #1 il: 20 Febbraio 2022, 18:57:49 »
... omissis ...
I prezzi continueranno a lievitare o ci sarà un riassestamento?
Si tratta di hobby, il più delle volte intimo ed essenziale  :)
come in ogni hobby il proprietario non ama cedere un oggetto del proprio vissuto
in quanto percezione intima, non è importante viverla ad un raduno

Nella mia visione non solo non confido in un calo del mercato,
ma credo fermamente che con la ripresa anche degli incontri minori
ci sarà una ripresa di interesse, sia per le minori che per il top di gamma.

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7804
  • Fiat 850 spider
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #2 il: 20 Febbraio 2022, 18:59:46 »
Non ho il polso del mercato ma se ci dici che modelli stai cercando, qualche risposta può arrivare.
Gli andamenti sono differenti per marca e modello
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Il Forum di Passioneauto.it

Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #2 il: 20 Febbraio 2022, 18:59:46 »

Offline Venex

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 256
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #3 il: 20 Febbraio 2022, 21:35:31 »
Personalmente non credo che i prezzi si ridurranno sensibilmente, a meno che l'Europa non finisca in una crisi economica pazzesca (cosa che non mi auguro) o che i legislatori costringano i possessori di auto d'epoca a tenerle ferme (altra cosa che non mi auguro).
Concordo comunque con Itrael: la situazione cambia da modello a modello. In particolare, se si desidera una vettura "famosa" per qualche motivo (ad esempio per blasone o perchè base per vetture usate nelle competizioni) bisogna avere il portafoglio bello gonfio, ma ci sono anche auto dai costi non così proibitivi.
Proprio parlando di youngtimer di solito pensiamo sempre a vetture molto particolari che in effetti si sono apprezzate enormemente negli ultimi tempi, ma il discorso è diverso per allestimenti meno esclusivi (mi viene in mente ad esempio a quanto vale una Uno turbo prima serie in perfette condizioni e quanto, a trovarla perchè probabilmente ne saranno sopravvissute di meno, una coetanea 70 sx 3p  ;)).

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6479
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #4 il: 21 Febbraio 2022, 07:42:53 »
... carburanti sempre piu cari, meccanici sempre meno esperti di auto d'epoca e restauri più costosi (materiali e manodopera), blocchi al traffico per auto inquinanti, incentivi statali per l'acquisto del nuovo, case produttrici che comunque vendono sempre meno, meno gente che compra l'auto perche preferisce andare al lavoro coi mezzi pubblici.... dovrebbero disincentivare l'acquisto o il mantenimento di auto classiche, anche youngtimer, e quindi ridurne la richiesta di mercato.


Chi acquista auto storiche di grande valore normalmente se ne batte allegramente la ciolla di tutte queste cose e scambia / vende / compra automobili  a prezzi sempre maggiori. Fa così da traino al resto del mercato. Gli appassionati medio/piccoli che invece hanno o possono avere tutti questi problemi, sono destinati a scomparire nel medio periodo, anche perché manca il ricambio generazionale.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6479
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #5 il: 21 Febbraio 2022, 09:35:28 »
Personalmente non credo che i prezzi si ridurranno sensibilmente, a meno che l'Europa non finisca in una crisi economica pazzesca (cosa che non mi auguro) ...

Purtroppo l'Europa si sta avviando verso la catastrofe economica, altro che crisi. Catastrofe in gran parte dovuta a scelte scellerate ispirate ai nazi-ambientalisti e al "green washing" che produrranno danni incalcolabili. Mentre l'Europa diventerà sempre più marginale, altre realtà si svilupperanno, rafforzando ulteriormente la loro posizione in "classifica".

Penso a India, Indonesia, Vietnam e altri Paesi che andranno ad affiancarsi alle economie che oggi crescono ad alti livelli. Oltre alla solita Cina abbiamo il Brasile (che però non fa notizia dato che il presidente non è allineato al mainstream sinistroide, quindi agisce male a prescindere), la Russia (idem come per il Brasile), il Messico (che fa più notizia per la droga) eccetera. Tutti posti dove Greta ha scelto di NON andare a manifestare, chissà perché...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3658
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #6 il: 21 Febbraio 2022, 12:58:52 »
Chi acquista auto storiche di grande valore normalmente se ne batte allegramente la ciolla di tutte queste cose e scambia / vende / compra automobili  a prezzi sempre maggiori. Fa così da traino al resto del mercato. Gli appassionati medio/piccoli che invece hanno o possono avere tutti questi problemi, sono destinati a scomparire nel medio periodo, anche perché manca il ricambio generazionale.

Sono perfettamente d'accordo con questa analisi sul medio/lungo periodo, ed aggiungo alla mancanza del ricambio generazionale anche l'inevitabile maggiore difficoltà di reperimento e parellelo aumento del prezzo della benzina, legati alla sempre maggiore diffusione delle auto elettriche, che di conseguenza renderà antieconomico tenere un mezzo d'epoca dal valore modesto; in sostanza sopravviveranno solo quei modelli dal valore di almeno 10-20.000 euro, mentre gli altri saranno destinati alla rottamazione.

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6479
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #7 il: 21 Febbraio 2022, 14:23:15 »
Io direi più 50-100k euro... il problema è che in tale fascia tra un po' ci finiranno anche le 124 Sport.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline orso

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1962
    • Motorpassion
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #8 il: 21 Febbraio 2022, 16:08:18 »
... omissis ...
I prezzi continueranno a lievitare o ci sarà un riassestamento?

Come vedi è opinione comune che i costi (tutti) continueranno a salire   :o

Offline Venex

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 256
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #9 il: 21 Febbraio 2022, 21:25:22 »
Citazione
Purtroppo l'Europa si sta avviando verso la catastrofe economica, altro che crisi. Catastrofe in gran parte dovuta a scelte scellerate ispirate ai nazi-ambientalisti e al "green washing" che produrranno danni incalcolabili. Mentre l'Europa diventerà sempre più marginale, altre realtà si svilupperanno, rafforzando ulteriormente la loro posizione in "classifica".

Concordo sul fatto che la catastrofe economica per l'Europa sia una possibilità, cerco di essere ancora positivo e spero che la crisi in cui siamo già entrati non ci porti ad un tracollo completo, ma, anche se molto lentamente, si riesca ad uscirne.
Meglio che non dica cosa penso di molte delle crociate eco-illogiche che vengono portate avanti colpendo dove non serve, o serve a ben poco, ma è facile farlo perchè si è spalleggiati da interessi economici.
Aggiungo una considerazione: da sempre l'Italia è un paese in cui le norme variano da regione a regione, da provincia a provincia e da comune a comune. Anche il mantenimento e l'utilizzo dell'auto d'epoca è influenzato da luogo dove si abita e temo sarà così anche per gli anni a venire, difficile fare delle valutazioni valide per tutti (sul medio termine).

Offline 00xyz00

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 119
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #10 il: 22 Febbraio 2022, 12:07:08 »
Buongiorno, grazie per i vostri pareri. Mi aspettavo questa visione del mondo delle auto d'epoca, che poi si affianca a molte altre sentite. Sembra quasi che, come lessi su un articolo online, il mondo delle classic car decolli per una serie di motivi che non prevedono ritracciamento. Pare ad esempio che ci siano acquisti di auto importanti anche da gente non appassionata, soltanto per differenziare la liquidità e confidare nella rivalutazione. Quanto questo cubi nel mercato nostrano non è però ipotizzabile. Per il resto il gioco al rialzo si vede in tutti i listini e in tutte le fiere, di cui anche qui ci si è lamentati. Che siano effettivamente valori di mercato o prezzi sparati in alto da venditori speculatori poco importa, se l'auto è blasonata/ricercata arriverà chi la compra. Il tutto soggetto alle mode e tendenze periodiche.

Certo, se la situazione odierna rimanesse come prospettiva per il futuro se ne dovrebbe trarre questa indicazione: Compra ora o pentiti domani :D :D :D

Non ho il polso del mercato ma se ci dici che modelli stai cercando, qualche risposta può arrivare.
Gli andamenti sono differenti per marca e modello

No non ne volevo fare un discorso specifico su modelli e marche, ma generale. Alla fine oltre a soddisfare i desideri personali, a togliersi gli sfizi e assecondare ricordi di auto del passato, occorre anche capire se investire soldi su un mezzo sia sensato o meno dal punto di vista economico.
Faccio un esempio: la mia vecchia 1100 non ha mercato (o meglio, se guardo le quotazioni e i prezzi di vendita c'è da piangere) e se l'avessi conservata e ripristinata senza un motivo sentimentale, sarebbe stata solo una rimessa. E tutto questo nonostante il mercato galoppi. E' evidente che uno si debba chiedere se vale la pena o meno investire 30-50k su qualche auto o se è destinato a veder scadere negli anni il proprio acquisto.

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6479
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #11 il: 22 Febbraio 2022, 13:36:24 »
Allora, di base (ed è una regola che ha già qualche anno) le auto da investimento sono quelle che, oltre ad avere le classiche caratteristiche dell'auto storica:
- pietra miliare nella storia dell'auto / del design
- palmarés sportivo
- esemplari limitati
- instant classic
hanno il valore medio superiore ad un restauro sempre "medio". Mi spiego: rifare da zero, nut&bolt, to the bone, frame-off, girarrosto o come cavolo volete chiamarlo una macchina mediamente complessa costa intorno ai 40 mila euro (motore escluso, dato per funzionante). Ogni vettura che, di mercato, quota più di quella cifra, avrà giustificato l'investimento.
Al di sotto no, è solo perdita o al limite conservazione del valore. Ovvio, esistono casi particolari come le Lancia Delta o le Fiat Dino, auto che non voleva nessuno perché inaffidabili e costruite male. Misteriosamente hanno preso il volo, ma solo di recente.

Attenzione poi al risvolto mediatico: al giorno d'oggi dichiarare che "compie oggi 60 anni" la macchina tal dei tali, ne rende immediatamente iperbolico il valore con un tam-tam mediatico via cellulare, sociale e cloache digitali in genere. Nel 1995 che la Lancia Ardea compisse tot anni o meno, non cambiava il valore di un'auto comunque leggendaria.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Venex

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 256
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #12 il: 23 Febbraio 2022, 22:57:35 »
Citazione
E' evidente che uno si debba chiedere se vale la pena o meno investire 30-50k su qualche auto o se è destinato a veder scadere negli anni il proprio acquisto.

Imho, non credo sia così, non è che uno se lo deve per forza chiedere, l'acquisto di un'auto d'epoca in fondo dovrebbe essere fatto per passione, se poi si rivaluta meglio, se non accade pazienza. Tanto per alcuni 50.000€ pesano assai meno che per me 500€. Per carità, nessuno dice che uno non ci possa pensare anche in ottica di mantenimento del valore (il che vuol dire aumento perchè altrimenti la perdita negli anni è sicura per inflazione, lavori da fare, ecc..), ma non è detto si debba farlo...e non è detto si possa farlo (se son appassionato di un'auto che mi posso permettere ma tutti dicono che non salirà mai lascio stare e prendo quel che piace ad altri?)
Trovo ottimo il ripristino della 1100 per motivi sentimentali, anche se non decolla il valore non ha importanza, ha un valore ben superiore a quello monetario! ;-)

Offline orso

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1962
    • Motorpassion
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #13 il: 24 Febbraio 2022, 08:06:18 »
... Trovo ottimo il ripristino della 1100 per motivi sentimentali, anche se non decolla il valore non ha importanza, ha un valore ben superiore a quello monetario! ;-)
qualcuno scrisse: non importa qual'é la tua auto... l'importante è che la passione abbia il sopravvento sulla ragione !
ma consideriamo che spesso la ricerca di rivalutazione
é l'alibi di chi é il solo appassionato in famiglia
e sottrae risorse, in tempo e denaro, alla vita comune.
« Ultima modifica: 24 Febbraio 2022, 08:10:04 da orso »

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3454
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:Che ne pensate del mercato attuale? Cambiamenti e prospettive
« Risposta #14 il: 24 Febbraio 2022, 08:33:38 »
orso, Venex: quanta verità nelle vostre parole!
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23