Autore Topic: Risarcimento danni  (Letto 2852 volte)

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6046
Re:Risarcimento danni
« Risposta #15 il: 25 Luglio 2019, 14:23:59 »
A me risultava che in qualsiasi caso è possibile fare causa alla Compagnia assicurativa e richiedere il risarcimento integrale del danno subito (non il valore commerciale), o in alternativa il risarcimento "per equivalente" cioè con l'obbligo per la controparte di fornire un IDENTICO veicolo in perfette condizioni. Alternativa che ovviamente è (quasi) impossibile da percorrere... 

E' chiaro che si bypassano i canali normali di risarcimento e si deve intraprendere una causa civile molto lunga e complessa...ma poniamo il caso che invece di una Fiesta avessero centrato una Mercedes W123 berlina, dal valore commerciale ancora tutto sommato modesto, i cui ricambi invece sono a listino Mercede$$$$
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline westy

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 69
Re:Risarcimento danni
« Risposta #16 il: 25 Luglio 2019, 15:23:18 »
Io sono d'accordo, ma pensate che mi hanno raccontato in carrozzeria che nemmeno con la kasko sei tranquillo, perchè oltre a pagare un sacco di soldi, il giorno in cui ne hai bisogno ti calcolano il deprezzamento delle parti danneggiate della tua auto e ti risarciscono scalando di conseguenza...
Purtroppo non è giusto ma mi hanno spiegato che ormai funziona così.

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re:Risarcimento danni
« Risposta #17 il: 26 Luglio 2019, 08:42:09 »
Quoto totalmente Controsterzo, e rincaro: dovrebbero obbligare le compagnie assicuratrici a indicare chiaramente ai clienti l'Autorità competente e i termini entro cui presentare ricorso a una decisione di rimborso non condivisa.
Concordo! :)

PS: anche Controsterzo non ci sarebbe stato male al posto di Sovrasterzo! Ahahaha, scherzo! :D

A me risultava che in qualsiasi caso è possibile fare causa alla Compagnia assicurativa e richiedere il risarcimento integrale del danno subito (non il valore commerciale), o in alternativa il risarcimento "per equivalente" cioè con l'obbligo per la controparte di fornire un IDENTICO veicolo in perfette condizioni. Alternativa che ovviamente è (quasi) impossibile da percorrere... 

E' chiaro che si bypassano i canali normali di risarcimento e si deve intraprendere una causa civile molto lunga e complessa...ma poniamo il caso che invece di una Fiesta avessero centrato una Mercedes W123 berlina, dal valore commerciale ancora tutto sommato modesto, i cui ricambi invece sono a listino Mercede$$$$
Risulta risulta, carissimo Nigel! :)

Io sono d'accordo, ma pensate che mi hanno raccontato in carrozzeria che nemmeno con la kasko sei tranquillo, perchè oltre a pagare un sacco di soldi, il giorno in cui ne hai bisogno ti calcolano il deprezzamento delle parti danneggiate della tua auto e ti risarciscono scalando di conseguenza...
Purtroppo non è giusto ma mi hanno spiegato che ormai funziona così.
Perdonami, con tutto il rispetto, ma "ti hanno spiegato" in base a cosa?! Lascia stare il "me l'ha detto Tizio/Caio", in Italia è un uso comune tanto diffuso quanto deleterio, conta solo cosa preveda la normativa ed essere abili nel far valere i proprio diritti! Tant'è che ti ho citato appunto in precedenza la normativa la quale dimostra palesemente che "ti avevano detto" in modo quanto meno non preciso, diciamo così! ;)

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3286
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:Risarcimento danni
« Risposta #18 il: 26 Luglio 2019, 14:38:55 »
A me risultava che in qualsiasi caso è possibile fare causa alla Compagnia assicurativa e richiedere il risarcimento integrale del danno subito (non il valore commerciale)

E' così, ma le compagnie ovviamente non te lo dicono. Con la tutela legale in polizza, sarei andato avanti a pretendere fino all'ultimo centesimo (documentato, ovviamente, non in base a preventivi).
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6046
Re:Risarcimento danni
« Risposta #19 il: 26 Luglio 2019, 15:04:50 »
Infatti una dozzina d'anni fa mio papà ebbe un incidente con la sua Guzzi V7 del 1972 e si fece risarcire tutto al centesimo, dietro fatture. Ricordo che solo il forcellone anteriore costò più di 1200 euro, preso praticamente NOS da un noto ricambista di Mandello...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2391
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re:Risarcimento danni
« Risposta #20 il: 26 Luglio 2019, 20:06:43 »
Concordo! :)

PS: anche Controsterzo non ci sarebbe stato male al posto di Sovrasterzo! Ahahaha, scherzo! :D

Ma a cosa stavo pensando mentre ti rispondevo... Per sdebitarmi ti autorizzo a chiamarmi "Capri"... :D :D :D

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re:Risarcimento danni
« Risposta #21 il: 27 Luglio 2019, 12:08:03 »
Ma a cosa stavo pensando mentre ti rispondevo... Per sdebitarmi ti autorizzo a chiamarmi "Capri"... :D :D :D
Ahahahah :D

Offline westy

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 69
Re:Risarcimento danni
« Risposta #22 il: 04 Agosto 2019, 10:21:09 »
Ho letto i vostri commenti:
per completezza di informazione vi dico che avevo la tutela legale fornita dalla mia assicurazione, ma il carrozziere mi ha consigliato di non servirmene in quanto secondo lui, gli avvocati che lavorano per le compagnie, non sono abbastanza solerti nel loro mestiere e così mi ha consigliato lui un avvocato da contattare.
Quindi quando questo avvocato mi ha spiegato che si poteva tentare, ma più in la' di tanto come risarcimento non si poteva andare, io me ne sono stato.
Comunque non ho ancora incassato nulla, se pensate che possa far intervenire ancora la mia compagna ditemi.

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3286
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:Risarcimento danni
« Risposta #23 il: 04 Agosto 2019, 16:01:48 »

Quindi quando questo avvocato mi ha spiegato che si poteva tentare, ma più in la' di tanto come risarcimento non si poteva andare, io me ne sono stato.
Comunque non ho ancora incassato nulla, se pensate che possa far intervenire ancora la mia compagna ditemi.


Io in passato avevo ottenuto tutto, su un'auto che non valeva praticamente nulla. Non è detto che vada sempre bene però.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline csj.bomber

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2632
  • SORRIDI : ED IL PIU' E' FATTO !!!
Re:Risarcimento danni
« Risposta #24 il: 18 Dicembre 2019, 11:32:58 »
Come saputo la tutela legale della propria assicurazione non è gratuita, solo la prima lettera alla controparte  lo è. Se la causa parte bisogna anticipare le spese avvocato ecc. o restano in sospeso, se la causa si vince sarà  la controparte che liquida, oppure se si perde va da se che si devono sostenere anche quelle.
Negli anni '80 con 3 lievi incidenti nell'arco di un paio d'anni e nello stesso punto (parafango ant sx), con ragione. Non sono stato in grado di pagare la riparazione finale della 850, ricordo che era in giro alle 700 mila lire. Che io sappia da sempre  le assicurazioni non rimborsano mai oltre il valore dell'auto, casomai si può attaccarle con altro per recuperarlo, valore affettivo, parti extra all'interno dell'auto che rotte, persone all'interno, ecc.
Meglio ora se l'auto e omologata ASI ecc. Il certificato storico invece cambia poco ma qualcosina potrebbe fare.
Hai voluto la bicicletta: adesso pedala!

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23