nivolare.com

Autore Topic: disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA  (Letto 296 volte)

Offline vox1.padova

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 509
Ciao a tutti,  giuro che ho cercato prima di fare un nuovo topic .. ma non ho trovato ! perdonatemi. Premessa la volonta' di  rispettare assolutamente  le misure prescritte o meglio quelle in uso (libretto istruzioni) dato che   non sempre sono scritte nel libretto di circolazione,  io penserei di montare pneumatici con disegno "moderno" , a meno che l'auto non sia destinata a museo o solo per qualche raduno statico.   Secondo voi  nel caso in futuro si pensasse all'ASI o Registro di Marca,   il fatto di non montare un disegno dell'epoca potrebbe essere annotato come una penalizzazione ?   grazie   

Il Forum di Passioneauto.it


Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6164
Re:disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA
« Risposta #1 il: 22 Luglio 2020, 14:03:29 »
No.

Deve essere corrispondente LA MISURA. Poi c'è la questione fianco bianco, spesso i commissari ASI storcono il naso, ma su molte auto anni 60 anche italiane, erano diffusissimi. Ovviamente servirebbe la documentazione per provarne il primo equipaggiamento... ma sono seghe in sede di Targa Oro. Non ammesse invece le scritte bianche laterali tipo america, ma sempre in sede di Targa Oro o eventualmente RIAR... Per il CRS valgono sempre e solo le misure corrette.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline vox1.padova

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 509
Re:disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA
« Risposta #2 il: 22 Luglio 2020, 21:19:03 »
Grazie Nigel, comunque si, mi riferivo proprio all eventuale  famigerata "targa oro" . Per il CRS mi sa' che non guardano nenche le misure,  visto che nel 124 sono montate delle 185 contro le 165 previste......Ciao.
« Ultima modifica: 23 Luglio 2020, 09:49:35 da ITRAEL »

Il Forum di Passioneauto.it

Re:disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA
« Risposta #2 il: 22 Luglio 2020, 21:19:03 »
nivolare.com

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA
« Risposta #3 il: 22 Luglio 2020, 21:49:10 »
diciamo che pneumatici asimmetrici, con disegno del battistrada eccessivamente moderno non sono visti di buon occhio in sede di "targa oro". Spesso purtroppo su certe misure si prende un po' quello che si trova.
E' uno dei casi in cui anche trovando pneumatici NOS (fondi di magazzino) non è opportuno montarli se non per esposizione...
 
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline vox1.padova

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 509
Re:disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA
« Risposta #4 il: 24 Luglio 2020, 15:25:09 »
Grazie. Nel frattempo ho dato una occhiata sul web per capire cosa gira e ...........caspiterina !! quelli con il disegno d'epoca costano il triplo e anche il quadruplo di quelli con il disegno moderno !  e come codice di tenuta sul bagnato sono pessimi  ( ovvio direte voi, dipende proprio dal disegno ...)  Lasciando perdere la fascia bianca ho guardato la misura 165 /80 R15  e si passa dai 55€  disegno moderno  ad un minimo di 140€ in su ...   Ora qualcuno dira'  che  <<gli sfizi si pagano>> !  eh eh    Pero' anche considerando che in caso di pioggia l'auto d'epoca si tende a lasciarla in garage, e quindi  si possono anche montare quelli  con disegno d'epoca che sono "fighi"  ,   di fronte all'esborso  pero'  ci si tira indietro... ( almeno per chi come me' non possiede una "fuoriserie" )           

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6164
Re:disegno pneumatici ed eventuale certificazioni ASI o Registro di MARCA
« Risposta #5 il: 24 Luglio 2020, 17:39:48 »
Prendi dei Dimax Classic, sono una via di mezzo e mi pare portino anche M+S (come tutte le gomme americane ad esempio), il che non guasta.
Non scommetto però sulle qualità stradali, rispetto ad esempio ad una Toyo o Hankook...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23