Autore Topic: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE  (Letto 79005 volte)

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2210
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #435 il: 14 Gennaio 2018, 08:24:37 »
Le piccole coupè cabiolet si assomigliano tutte in maniera impressionante, perdendo tutto il loro sex-appeal a tettuccio chiuso. Salvo (tra le piccole) soltanto la Renault Wind;






« Ultima modifica: 14 Gennaio 2018, 08:28:36 da il Manta »

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5577
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #436 il: 15 Gennaio 2018, 07:49:57 »
E' molto carina e a me piaceva, ma non ha avuto successo nemmeno in Francia, il che è tutto dire... Probabilmente è un po' claustrofobica, praticamente non ha vetri...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2210
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #437 il: 15 Gennaio 2018, 18:38:22 »
Sinceramente queste linee non mi piacciono troppo, sono troppo sproporzionate nel posteriore per poter contenere il tettuccio, e si assomigliano tutte in modo impressionante:

Nissan:


Mitsubishi Colt:


Peugeot 206 CC:

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2147
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #438 il: 15 Gennaio 2018, 19:18:15 »
La colt  la trovo disumana.
La micra orribile :( Il peugeot non male specie se rc line

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5577
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #439 il: 16 Gennaio 2018, 12:49:01 »
Più bella la 207 a mio avviso... non nascondo che mi piacerebbe averne una, ovviamente rossa, automatica.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3160
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #440 il: 16 Gennaio 2018, 13:52:42 »
L'unica CC moderna con una linea accettabile per me è la Megane. Non che mi faccia impazzire comunque.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #441 il: 26 Gennaio 2018, 14:03:09 »
Ho letto le ultime pagine di questo post e vorrei chiedervi come mai parecchi fra voi pensano che la auto anni '90 e a salire non faranno neppure in tempo a diventare storiche.

Ovviamente a prescindere dal discorso "piace/non piace". Ovvero ci sono ragioni particolari per cui le auto dal 2000 in su secondo voi non diverranno mai storiche interessanti ?

Ad esempio il discorso della Audi S5. I motori di questi ultimi anni sono davvero destinati a non riuscire a farcela ?

Personalmente sono anche un pò inquieto per la mia attuale Outback Diesel....uso principale : da Milano a Selvino sui monti e ritorno. Ovviamente anche i viaggi ecc., ma per Milano sento che fra qualche anno potrei avere rogne essendo diesel...a volte sarei tentato di lasciar perder l'auto moderna, o meglio sostituirla con qualcosa di molto più economico perchè tanto son soldi buttati (perlomeno per l'uso che ne faccio); chessò stando in Subaeu una Impreza normalissima (non corsaiola) a benzina e pace, o, scendendo di livello, una Golf 4motion e pace, magari usata con pochissimi km...sbaglio ?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6562
  • Fiat 850 spider
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #442 il: 26 Gennaio 2018, 15:18:37 »
Hai posto due domande, sintetizzo:
1)le auto nate dopo il 2000 potranno essere storiche?

a mio parere no, perchè dotate di un'elettronica estremamente invasiva che renderà molto difficile un restauro in un prossimo futuro e sappiamo bene che un'auto dotata di centraline elettroniche si guasta "ad orologeria" già ora, figuriamoci domani.
Alcune aziende, fiutando il business, si sono portate avanti riproducendo componenti elettronici ormai "vintage" ma parliamo di un'elettronica più semplice dell'attuale, di modelli top di gamma degli anni 80 e 90.
In secondo luogo la presenza, altrettanto massiccia di componenti in plastica non riproducibili se non con il relativo stampo.
Riassumendo: un'ottimo artigiano potrà riprodurre il famoso radiatore Bugatti mentre un ottimo tecnico, senza schemi, difficilmente potrà riprodurre l'elettronica originale di un'auto odierna che quindi, non riuscirà neanche nell'accensione del motore.
Questo non toglie che ci gireremo tra 20 anni a guardare una Audi S5 ma, guardandola, ci domanderemo come ha fatto a mantenerla in vita.

2)qual'è l'auto giusta per me?
l'auto che va incontro alle tue REALI necessità, tralasciando i fronzoli pubblicitari, di status e di manifestazione virile.
A parere di molti, qui, le auto moderne sono solo elettrodomestici a orologeria, non le si può più considerare neanche utilitarie perchè contengono una quantità indesiderata di accessori e funzioni inutili al solo scopo di renderle inutilmente  complicate(perdona la ripetizione ma desidero che passi il pensiero sottolineato) e quindi economicamente non convenienti da riparare.
Prenditi un'auto a gas(metano o GPL) degli anni 90 con l'aria condizionata o il clima(con il riscaldamento globale, è l'unico accessorio irrinunciabile  ::)). Ti costerà una sciocchezza d'acquisto e di manutenzione; se sceglierai bene potrebbe anche aumentare il suo valore(ma questo è meno che secondario) e non ultimo, trovo che le auto di quel periodo, spesso, siano dotate dei motori più affidabili della storia dell'auto recente. Lo sarebbero anche quelli attuali, se non ci fosse l'elettronica  >:(.In pratica non ti fermerà più alcuna centralina nè blocco del traffico e continuerai a goderti i piaceri della guida con la storica ;)
Tra l'altro se deciderai di continuare a vivere in Italia e in Lombardia, potrai anche evitare di pagare il bollo(salvo cambiamenti normativi)
« Ultima modifica: 26 Gennaio 2018, 15:30:58 da ITRAEL »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #443 il: 26 Gennaio 2018, 16:21:21 »
In effetti è verissimo che tutte le centraline elettroniche son sinonimo di rogne non facilmente risolvibili a meno di non avere il ricambio originale (e magari lo strumento di diagnostica della casa madre)... sulle contemporanee!! La mia vecchia Audi Allroad mi diede filo da torcere (e spese, tanto da rivenderla dopo sistemata) per la dannata centralina del climatronic....

Il mio meccanico qui in paese mi dice che sulle auto più recenti, col sensore di gonfiaggio pneumatici, danno rogne anche semplicemente se un cliente gli chiede di dargli una gonfiatina, giusto per esser sicuri visto che devono partire... Per chi abita in un paesino sui monti non è comodo, solo per controllar le gomme, andare fino in concessionaria ufficiale a Bergamo o dintorni, a 40km, quando il meccanico è qui in paese...

Lo stesso discorso immagino che varrà per le auto ibride ed elettroniche del prossimo futuro... al di là del discorso batterie (mi chiedo che razza di idee ecologica sia inondare il mercato di pacchi di batterie che andranno sostituite/smaltite/riciclate nel tempo ecc.).

Auto contemporanea : da un pò di tempo in qua ho dismesso ogni velleità. Mi basta che abbia il 4x4 giacchè qui nevica (anche se sempre meno...), e comoda se si è in 4 + il cane.
Uno Stelvio mi sarebbe piaciuto tanto ma...val la pena spenderci dietro una somma mica piccola sapendo che tra dieci/quindici anni sarà un ferro vecchio che neppure a prendere la versione migliore diverrà mai da collezione ? Io penso di no. Subaru almeno è abbastanza affidabile meccanicamente e costa assai meno, oltre ad avere una buonissima T.I. Però anche lei è afflitta da tante centraline...

Sai che il tuo consiglio dell'auto anni '90 a gas mi stuzzica ? Una bella Mercedes di quelle solide, ancora fresca, con un bell'impianto...tecnicamente non dovrebbe subire neppure i vari blocchi del traffico a Milano & co.

Tra l'altro inizio a mal digerire i navigatori in plancia...belli eh....ma non li puoi aggiornare. E così il Tom Tom da 130 eur in offerta è sempre aggiornatissimo....Quello in plancia no....salvo gita in concessionaria e relativo esborso...sgrunt.





« Ultima modifica: 26 Gennaio 2018, 16:23:39 da GunMetal »

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #444 il: 26 Gennaio 2018, 16:28:15 »
Giusto per capire....a tuo avviso una cosa del genere con impianto a GPL ?

https://www.autoscout24.it/annunci/mercedes-benz-e-200-elegance-solo-74000km-benzina-blu-azzurro-dfa54960-0a44-153f-e053-e350040a904f?cldtidx=3

O ancora più indietro ?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6562
  • Fiat 850 spider
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #445 il: 26 Gennaio 2018, 16:37:51 »
Lo stesso discorso immagino che varrà per le auto ibride ed elettroniche del prossimo futuro... al di là del discorso batterie (mi chiedo che razza di idee ecologica sia inondare il mercato di pacchi di batterie che andranno sostituite/smaltite/riciclate nel tempo ecc.).
Un ibrida a gas, potrebbe interessarmi.
Un'elettrica no: mi pare il discorso di occhio non vede cuore non duole; è vero che dove circola l'auto, non produce gas di scarico ma l'energia elettrica come viene prodotta in Italia(e anche all'estero)? non certo, principalmente, da energie rinnovabili ma da centrali termiche e idriche(ormai totalmente sfruttate, queste ultime e in calo di produzione per la riduzione di portata idrica)
Sai che il tuo consiglio dell'auto anni '90 a gas mi stuzzica ? Una bella Mercedes di quelle solide, ancora fresca, con un bell'impianto...tecnicamente non dovrebbe subire neppure i vari blocchi del traffico a Milano & co.
:)
Tra l'altro inizio a mal digerire i navigatori in plancia...belli eh....ma non li puoi aggiornare. E così il Tom Tom da 130 eur in offerta è sempre aggiornatissimo....Quello in plancia no....salvo gita in concessionaria e relativo esborso...sgrunt.
Ti serve realmente sapere in tempo reale che in Groenlandia hanno aperto una nuova rotonda? ;D






La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6562
  • Fiat 850 spider
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #446 il: 26 Gennaio 2018, 16:39:25 »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #447 il: 26 Gennaio 2018, 16:45:19 »
Sì sì la ricordo !!

Per quello d'istinto mi è venuta in mente Mercedes W124 (che tra l'altro è pure una bella auto molto comoda). Tra l'altro gasarla dovrebbe anche esser semplice da Landi eheheh.

Ma...a volte sarei tentato...vendo la mia Outback....e via...risparmierei tra l'altro un bel pò di soldini fra bollo ecc.

Quanto alla nuova rotonda in Groenlandia...il problema è quando magari decidi di fare una vacanza, con la macchina, nel nord della Francia e inizi a notare che per il tuo navigatore stai guidando in mezzo ai campi, mentre sei su una nuova tangenziale eheheh

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5577
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #448 il: 26 Gennaio 2018, 16:48:52 »

Questo non toglie che ci gireremo tra 20 anni a guardare una Audi S5 ma, guardandola, ci domanderemo come ha fatto a mantenerla in vita.


Trapiantandogli un V8 Chevrolet Crate Engine... :D :D :D
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6562
  • Fiat 850 spider
Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #449 il: 26 Gennaio 2018, 16:51:51 »
Quanto alla nuova rotonda in Groenlandia...il problema è quando magari decidi di fare una vacanza, con la macchina, nel nord della Francia e inizi a notare che per il tuo navigatore stai guidando in mezzo ai campi, mentre sei su una nuova tangenziale eheheh
Se ami le auto storiche, potresti ricominciare ad usare le cartine(sei in vacanza, take it easy) e chiedere indicazioni ai locali, scopriresti posti inimmaginabili(a me è successo in Islanda e Turchia, anni fa). Questo può accadere più spesso con il navigatore ma, in genere, non ha il buon gusto degli umani locali.....
Se devi andare a Selvino, non ti serve  ;)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche

Re: NUOVE CHE SARANNO CLASSICHE
« Risposta #449 il: 26 Gennaio 2018, 16:51:51 »