Autore Topic: Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?  (Letto 1750 volte)

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6387
  • Fiat 850 spider
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #45 il: 14 Febbraio 2018, 17:38:46 »
Indicativamente adesso è stop, anche perché sono preso dal trapianto di cuore alla Giulietta, però se per quest'ultima dovesse arrivare qualche buona offerta, cumulando il ricavato con quello della 75, sicuramente inizierebbe la caccia alla Gt.
Quindi la Giulia non è più tra i tuoi obiettivi?
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6387
  • Fiat 850 spider
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #46 il: 14 Febbraio 2018, 17:39:47 »
PRONDOOOOOO :D :D :D :D

Mica difficile preparare una trappola "cacciaNigel"  ;D ;D ;D
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline 00xyz00

  • Pilota
  • *
  • Post: 29
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #47 il: 14 Febbraio 2018, 18:30:13 »
Non c'era alcun intento polemico neanche da parte mia, rispondendoti  :)
Ho ritenuto necessario puntualizzare che Giorgio, per la sua passione ed esperienza, è un consigliere prezioso nell'ambito delle auto italiane degli anni 50 e 60.
Se tu dovessi intervenire su un'auto statunitense, sarebbero altri i "suggeritori" ;)
Riprendendo il tuo stupore, puoi avere un'idea, ormai purtroppo datata, di quello che era il "garage" del forum e, di conseguenza le conoscenze relative
https://forum.passioneauto.it/index.php?topic=3816.780
Come vedi, anche se compaiono auto coeve alla tua, la gran parte dei proprietari, non partecipa più al forum e quindi, non può aiutarti  :-\

Colgo l'occasione per lanciare la proposta di aggiornare il garage. Che ne dite?  ;)

Domani, lavoro permettendo, posterò un ulteriore grattacapo sulla mia vecchietta :D
Grazie a tutti

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3049
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #48 il: 15 Febbraio 2018, 12:56:08 »
Quindi la Giulia non è più tra i tuoi obiettivi?

Il tipo con cui stavo trattando la permuta con la Giulietta si è tirato indietro all'ultimo istante, poi è saltato fuori un motore 2000 per la mia a 4 soldi, e quindi va bene così.

Offline 00xyz00

  • Pilota
  • *
  • Post: 29
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #49 il: 20 Febbraio 2018, 22:25:45 »
Eccomi qua, con un po di ritardo.

TERZO PROBLEMA: Pompa acqua, bocchettone uscita acqua e modifica termometro sonda

POMPA E BOCCHETTONE
Recentemente ho notato che il bordo del bocchettone uscita acqua è corroso. Ho asportato il materiale cedevole, dato una bella pulita, e ancorato il manicotto in maniera più salda. Data la posizione non sono riuscito a fare foto purtroppo.
Però il fatto che questo pezzo abbia delle debolezze dovute a corrosione (che ho visto essere normali su auto di questi anni) mi fa propendere per una sostituzione.Che ne dite?
In tandem sarei per sostituire anche la pompa dell'acqua, o almeno il corpo in alluminio della pompa.
Entrambe le parti le ho trovate sul web e sono indubbiamente identiche.





Quello che mi preoccupa è: non ci sarà il rischio di andare far danno? Noto che come guarnizione in tempi passati è stata messa della pasta rossa ma nonostante questo le viti potrebbero essere bloccate, o corrose...
In più, è un lavoro che si può fare senza smontare il cofano dell'auto? Perché in questo caso probabilmente le ore di lavoro sarebbero molte di più.
Che io sappia la testata non ha subito grosse revisioni e quindi potrei lasciar perdere la cosa in ottica di far revisionare la testata tra qualche tempo... ma quanto costa farla revisionare? Io non ne ho proprio idea.

TERMOMETRO SONDA
La 1100 B (musone) non aveva il termostato. O almeno non c'è sulla mia macchine nè ho trovato indicazioni in merito.
Come saprete però queste auto sono molto sensibili ai surriscaldamenti soprattutto se si fanno percorsi con salite in cui la macchina procede lenta e quindi con scarsa ventilazione. Dalle mie parti tutte salite....
Pensavo che sarebbe carino installare (senza modifiche permanenti) un sensore di temperatura così da monitorare l'acqua del radiatore direttamente dall'abitacolo. Cercando in giro sul web ci sono molte soluzioni "moderne" da collegare alla batteria e con sonde da inserire sul manicotto radiatore.
Voi avete qualche suggerimento da darmi per realizzare questa piccola modifica? Magari potreste suggerirmi qualche articolo che avete trovato funzionale e facile da installare oltre che non troppo invadente.

Grazie a tutti.

« Ultima modifica: 20 Febbraio 2018, 22:34:29 da 00xyz00 »

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3049
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #50 il: 21 Febbraio 2018, 10:38:24 »
Sulla Triumph Spitfire, che pure soffre di surriscaldamento, spesso viene montata sul radiatore una ventola ausiliaria.

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3270
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #51 il: 21 Febbraio 2018, 20:33:50 »
Per il surriscaldamento dell'acqua, quello è un problema di cui soffrono molte vetture degli anni '40 ma anche più recenti. L'impianto a suo tempo era dimensionato per il traffico di allora, ababstanza scarso e quindi molta aria fresca a disposizione. Oggi invece quando si fanno le code in strada o anche in autostrada il radiatore è investito da aria più calda e lo scambio termico diventa un po' più difficile. Se il radiatore è ben pulito tra le alette non dovresti avere problemi. Un mio parente, negli anni '50, aveva un 1100 B Taxi per il suo lavoro, ricavato da una vettura normale senza modifiche se non la verniciatura obbligatoria,  che utilizzava regolarmente a Trieste, piena di saliscendi non da poco, senza particolari problemi.
La corrosione sul manicotto di alluminio è tipica di quegli anni, anche la mia Topo ne soffre e ho messo trent'anni fa due fascette al posto di una, procurandomi un pezzo integro di scorta che metterò quando(e se) dovesse esser necessario. La pompa acqua per ora non la toccherei se non perde, però una di scorta male non farebbe, a volte la girante interna si corrode e la sua efficienza decade pur funzionando.
Cambia tutti i manicotti di gomma, non uno solo anche se sembrano integri. L'eventuaale sovrapressione dell'impianto si riverserebbe tutta sul più debole, di solito il più vecchio, anzichè distribuirsi equamente tra tutti. Esperienza personale anche sulla mia auto di tutti i giorni.
Un ringraziamento a Itrael, ma come ben si sa uno degli scopi di questo forum è quello di mettere a disposizione le rispettive esperienze. Per certe veterane i biancocapelluti che le hanno ben conosciute stanno diminuendo(mi tocco!) e si cerca di trasmettere il più possibile le proprie conoscenze.

Offline 00xyz00

  • Pilota
  • *
  • Post: 29
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #52 il: 21 Febbraio 2018, 23:19:48 »
Per il surriscaldamento dell'acqua, quello è un problema di cui soffrono molte vetture degli anni '40 ma anche più recenti. L'impianto a suo tempo era dimensionato per il traffico di allora, ababstanza scarso e quindi molta aria fresca a disposizione. Oggi invece quando si fanno le code in strada o anche in autostrada il radiatore è investito da aria più calda e lo scambio termico diventa un po' più difficile. Se il radiatore è ben pulito tra le alette non dovresti avere problemi. Un mio parente, negli anni '50, aveva un 1100 B Taxi per il suo lavoro, ricavato da una vettura normale senza modifiche se non la verniciatura obbligatoria,  che utilizzava regolarmente a Trieste, piena di saliscendi non da poco, senza particolari problemi.
La corrosione sul manicotto di alluminio è tipica di quegli anni, anche la mia Topo ne soffre e ho messo trent'anni fa due fascette al posto di una, procurandomi un pezzo integro di scorta che metterò quando(e se) dovesse esser necessario. La pompa acqua per ora non la toccherei se non perde, però una di scorta male non farebbe, a volte la girante interna si corrode e la sua efficienza decade pur funzionando.
Cambia tutti i manicotti di gomma, non uno solo anche se sembrano integri. L'eventuaale sovrapressione dell'impianto si riverserebbe tutta sul più debole, di solito il più vecchio, anzichè distribuirsi equamente tra tutti. Esperienza personale anche sulla mia auto di tutti i giorni.
Un ringraziamento a Itrael, ma come ben si sa uno degli scopi di questo forum è quello di mettere a disposizione le rispettive esperienze. Per certe veterane i biancocapelluti che le hanno ben conosciute stanno diminuendo(mi tocco!) e si cerca di trasmettere il più possibile le proprie conoscenze.

Grazie Giorgio.
Io ho già cambiato i manicotti, inserendoli di nuovi. Quello collegato al manicotto di alluminio è ben inserito fino in fondo e la fascetta l'ho stretta nella porzione integra del tubo, così da non  danneggiare quella corrosa.
Se mi dici che non conviene allora lascerò il manicotto e la pompa finchè non daranno effettivi segni di cedimento.

Però, dato che non voglio vivere l'auto con preoccupazione, una sonda per misurare la temperatura penso proprio di metterla. E' una cosa che potrei fare in qualsiasi momento e senza dovermi rivolgere al meccanico.
Pensavo ad un indicatore come questo https://www.amazon.it/gp/product/B002YXZF7Y/ref=s9_acsd_top_hd_bw_b2drYJ5_c_x_w?pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_s=merchandised-search-3&pf_rd_r=KKNX77EBV0J92K540J0P&pf_rd_t=101&pf_rd_p=1b2024fc-b865-55eb-b1a7-06596849c85d&pf_rd_i=2421306031

Ma la domanda che mi sovviene è: dove piazzare il bulbo? Per far le cose bene questo dovrebbe essere inserito in un raccordo metallico che ben conduce il calore, una cosa come questa



Nelle nostre vecchie glorie però un raccordo simile sarebbe un pugno nell'occhio. Consigli?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6387
  • Fiat 850 spider
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #53 il: 22 Febbraio 2018, 06:07:06 »
Sulla mia Topolino "Belvedere", avevo inserito la sonda del termometro, nel manicotto che vedi nella foto.Avevo anche applicato una ventola elettrica, azionabile con un interruttore, rigorosamente d'epoca, dall'abitacolo. ;)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline 00xyz00

  • Pilota
  • *
  • Post: 29
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #54 il: 22 Febbraio 2018, 06:33:18 »
Grazie per la foto,in effetti è quello che potrei fare io. La sonda l'hai avvitata direttamente sul manicotto con un dado posto internamente?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6387
  • Fiat 850 spider
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #55 il: 22 Febbraio 2018, 06:40:15 »
Il lavoro era stato fatto dal meccanico, ricordo(ormai non è più mia da 20 anni), e si vede, un dado e ghiera all'esterno;immagino lo stesso all'interno.
Dipende dalla conformazione della sonda e comunque è un lavoro facile facile :)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline 00xyz00

  • Pilota
  • *
  • Post: 29
Re:Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?
« Risposta #56 il: 22 Febbraio 2018, 06:54:20 »
bene bene, se il manicotto regge all'inserimento di una sonda, penso che farò così anche io. Grazie
Domani spero di poter pubblicare qualche altra foto.

Offline 00xyz00

  • Pilota
  • *
  • Post: 29
Eccomi con un ulteriore raccolta di problemini che vorrei risolvere in autonomia. Purtroppo anche qui mi servirebbero le vostre indicazioni

QUARTA RACCOLTA DI PROBLEMINI: Supporto scarico, cuffie, tappo olio e perdite varie.

SUPPORTO SCARICO
Come potete vedere dalla foto il supporto al tubo di scarico posto a metà lunghezza risulta malmesso.



Da quello che vedo sembra una forchetta tra i cui rebbi è fissata una sorta di tela catramata (con rivetti) sulla quale si imbullona il supporto vero e proprio del tubo. Anche qui c'è una sorta di gommino rotondo molto rovinato.
Le domande sono: il fissaggio che vedete in foto è originale o è stato sistemato così nel corso degli anni?
Se è originale, come posso ripristinarlo? In particolare quella sorta di tela e il gommino si trovano o devo cercare qualsiasi materiale da adattare? Non ho idea di come si chiamino le parti da acquistare.

CUFFIE TIRANTI STERZO
Per quanto riguarda l'avantreno l'unico altro problemino è dovuto alle cuffie dei tiranti (testine) sterzo. Infatti sulla parte destra la cuffia è mancante e sulla parte sinistra è ridotta come vedete in foto.



Pensavo di sostituirle ma anche qui risulta complesso trovare il ricambio originale. Avete idea su quale altra auto montavano queste cuffie o se si trovano simili da adattare? In tal caso procederei con il togliere dado e coppiglia, dare una bella pulita e montare le nuove, prima di ingrassare.



TAPPO OLIO E PERDITE
Quando avevo molte auto d'epoca in garage, le gocce d'olio erano del tutto normali. Questa però negli ultimi tempi ha iniziato a perdere un po troppo per i miei gusti.





In particolare è evidente una perdita dal tappo coppa olio e dal tappo olio cambio. L'olio colando nel tempo ha inzaccherato un po tutto, anche il supporto cambio e il telaio circostante.
Vorrei dare una bella pulita ma prima vorrei risolvere il problema perdita da questi tappi, a meno che voi non mi diciate che è fisiologica. Basta cercare una nuova guarnizione appropriata o avete altri suggerimenti?

Una perdita simile ce l'ho nel ponte posteriore e considerando com'è imbullonata la scatola del riduttore questa cosa mi preoccupa un po di più.



In questo caso cosa si deve fare?

Grazie a tutti come sempre.




« Ultima modifica: Ieri alle 12:51:55 da 00xyz00 »

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3270
Per la sonda, la soluzione di Itrael è la classica più usata anche all'epoca.
Per i gommini degli snodi, devi cercare in giro. Occhio che non è facile togliere il perno dalla leva di comando sterzo una volta tolti dado e coppiglia. L'accoppiamento è conico e se non hai un estrattore non lo togli. Si toglie anche con sacri colpi di mazzetta d'acciaio, ma se non lo hai mai fatto fatti insegnare da un meccanico, ti spaventerai!
Il supporto scarico 1100 , quelle che ho visto, aveva una fascetta sul tubo di scarico con una parte eccedente forata per permettere il passaggio della vite che serra quella specie i carta catramata, che qui è un pezzo di gomma telata. Dal lato telaio c'era una piastrina fissata a vite con l'altro foro . Io ho utilizzato un pezzo di cuoio da almeno 5 mm, qualsiasi calzolaio ha degli scarti più che sufficienti per ricavare questo pezzo, in genere è largo circa 4 centimetri e lungo quanto basta. Dura molto di più della gomma telata.
Per le perdite, se sono solo i tappi in genere basta cambiare le guarnizioni , quello del cambio dovrebbe esser a filettatura conica. Rimontandoli anche con guarnizione in pasta dovresti risolvere.
Per la scatola differenziale i problemi sono le guarnizioni di difficile reperibilità, e la filettatura delle viti sulla scatola del ponte ( quella in lamiera che nasconde i semiassi e il differenziale) filettatura che a volte ha molto gioco e si hanno perdite attraverso la filettatura stessa, non potendo per la tipologia di costruzione stringere molto i dadi e i bulloni  . Per smontare il gruppo  devi sfilare anche i semiassi per estrarre la flangia che porta tutto il differenziale, da fare con molta attenzione. Io proverei prima a fare un bel lavaggio esterno e poi togliere e rimettere UNA ALLA VOLTA le viti che fissano la flangia rimontandole subito con pasta per guarnizioni, senza così muovere le flange e le guarnizioni. Se la perdita è solo li, in genere si risolve e non devi demolire mezza trasmissione.
Comunque, dalle foto , se le perdite sono quelle che si vedono, credo che molti metterebbero la firma per avere solo quelle lì !
« Ultima modifica: Ieri alle 21:16:47 da giorgio47 »

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche