Autore Topic: Qualche volenteroso disposto a darmi consigli per lavoretti su Fiat 1100B?  (Letto 5450 volte)

Offline 00xyz00

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 52
Grazie a tutti.

@157° i due bocchettoni uscita acqua(per 1100B e 1100 103)  potrebbero anche avere stessa foratura ma quello per 103,  se montato sull mia auto, non avrebbe il tubo verticale in asse rispetto al radiatore. Quindi il manicotto risulterebbe inclinato. Ma vabeh. Per la mia macchina quel che serve è un bocchettone come questi

Offline 00xyz00

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 52
I passaggi acqua sono stati lavati prima con bicarbonato nell'acqua e successivamente con abbondante lavaggio mediante tubo di gomma. Quindi non dovrebbero esserci problemi.
Il convogliatore non è previsto da disegno sul manuale.

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5572
Se nutri qualche dubbio sul radiatore, fossi in te lo farei rifare da uno bravo cambiando la massa radiante. Fa davvero la differenza soprattutto se per anni è stata usata acqua del rubinetto che ha sicuramente creato depositi di calcare molto difficili da togliere.
I motori a termosifone comunque scaldano in media molto poco, hanno rapporti di compressione molto bassi e girano piano. E' inevitabile che tendano a scaldare alla prima salita, lo facevano anche da nuovi... Bisogna armarsi di pazienza e portarsi qualche tanica di acqua al seguito se si prevede di affrontare qualche passo montano ;)
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2726
  • la stella più bella nasce a stoccarda
Se nutri qualche dubbio sul radiatore, fossi in te lo farei rifare da uno bravo cambiando la massa radiante. Fa davvero la differenza soprattutto se per anni è stata usata acqua del rubinetto che ha sicuramente creato depositi di calcare molto difficili da togliere.
I motori a termosifone comunque scaldano in media molto poco, hanno rapporti di compressione molto bassi e girano piano. E' inevitabile che tendano a scaldare alla prima salita, lo facevano anche da nuovi... Bisogna armarsi di pazienza e portarsi qualche tanica di acqua al seguito se si prevede di affrontare qualche passo montano ;)
... oppure , non "tirarli il collo", ma affrontare la salita con calma, sui 25 orari...
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2147
D'altronde si va in gita per ammirare il panorama ;D

Offline 00xyz00

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 52
Non cerco di fare le corse con la mia vecchietta,  figuriamoci. Vorrei solo non rovinarla con rischiosi surriscaldamenti della testata :D

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2726
  • la stella più bella nasce a stoccarda
nel 1948 quando uscì la 1100b (prima si chiamava musone), l'Italia era appena uscita dalla guerra, le strade c'erano grazie agli americani, che le avevano tracciate e ripristinate, ma non asfaltate, per passare con i loro mezzi,.... già possedere un mulo con un barroccio al seguito, era, un buon status .... i pochi che si potevano permettere una 1100b erano dei fuori classe, spostarsi e percorrere 50 km era un avvenimento, che comportava ... partire la mattina e tornare per sera... o giù di lì.... quindi la velocità... era bassa, ... se si ripercorre le strade con la stessa filosofia...non bolle nulla... certo se si vuole stare al passo di auto con trenta anni più giovani...(e parlo di auto sempre più che trentennali) la 1100 sarà sempre in ebollizione... in pianura e salita... e senza freni in discesa...detto questo per dire che le vecchiette vanno bene se rispettate e guidate come si guidavano al loro tempo.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline 157°

  • Pilota
  • *
  • Post: 26
... oppure , non "tirarli il collo", ma affrontare la salita con calma, sui 25 orari... t.bird
ricorda però che il motore deve "trottare" ( meglio una salita in 2^ a metà acceleratore che in 3^ tutto schiacciato per avere la massima potenza ... infatti in 3^ sforzerebbe e l'idea di andar più forte resta solo un'idea mentre il motore ( e quindi la ventola...) in realtà gira più piano e quindi scalda di +.....
« Ultima modifica: 04 Giugno 2018, 17:55:34 da ITRAEL »

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5572
Esatto, questa è una cosa che la gente tende a non capire... Gli autisti dei mezzi pesanti fanno così, cioè scalano una o più marce in modo da far lavorare il motore sotto sforzo sempre al regime di coppia massima o molto vicino. Non importa se il motore fa rumore in terza e sale anche in quarta... se si vede che comunque stenta è meglio la terza (o comunque la marcia inferiore)...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2726
  • la stella più bella nasce a stoccarda
ricorda però che il motore deve "trottare" ( meglio una salita in 2^ a metà accelleratore che in 3^ tutto schiacciato per avere la massima potenza ... infatti in 3^ sforzerebbe e l'idea di andar più forte resta solo un'idea mentre il motore ( e quindi la ventola...) in realtà gira più piano e quindi scalda di +.....
... esatto, con calma voleva semplicemente dire..... quello che hai scritto.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2147
ricorda però che il motore deve "trottare" ( meglio una salita in 2^ a metà acceleratore che in 3^ tutto schiacciato per avere la massima potenza ... infatti in 3^ sforzerebbe e l'idea di andar più forte resta solo un'idea mentre il motore ( e quindi la ventola...) in realtà gira più piano e quindi scalda di +.....
Sò che parrà strano ma sul manuale della mia nsu c'è scritto proprio che il motore deve trottare e non tirare ;D

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6549
  • Fiat 850 spider
Sò che parrà strano ma sul manuale della mia nsu c'è scritto proprio che il motore deve trottare e non tirare ;D
a questo punto devi scansire la pagina e renderla pubblica  :)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2147
Appena trovo uno scanner lo farò ;)

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3275
Sò che parrà strano ma sul manuale della mia nsu c'è scritto proprio che il motore deve trottare e non tirare ;D
Conoscevo uno dei meccanici della concessionaria NSU di Pordenone, che aveva fatto i corsi presso la casa madre per la manutenzione dei motori delle Prinz. Raccontava spesso di questa "necessità" di tenere alto il regime di giri per il miglior funzionamento della meccanica.

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2726
  • la stella più bella nasce a stoccarda
... infatti, con le nostre vecchiette, per affrontare una salita, per evitare il surriscaldamento del motore è sconsigliato vivamente innestare la marcia più alta ove la vettura procede sotto coppia, quindi con uno sforzo meccanico maggiore, ma innestare la marcia inferiore e affrontare la salita in coppia, il motore avrà un n° di giri superiore a prima, ma avrà poco sforzo per affrontare la salita.... quindi la temperatura starà a regime e non salirà... in genere quella marcia... poi è indicata anche per affrontare dopo la discesa per non affaticare i freni....
t.bird
« Ultima modifica: 06 Giugno 2018, 12:43:29 da t.bird »
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Auto d'Epoca - Il forum degli appassionati di auto storiche