Autore Topic: Guida all’acquisto di una Fiat 124 Sport Spider [traduzione]  (Letto 323 volte)

Offline Nonsochenomemettere

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 112
  • 124 Sport Spider
Rieccomi! Sul sito mirafiori.com ho trovato una guida piuttosto dettagliata che descrive cosa controllare quando si vuole visionare una Fiat 124 Sport Spider prima dell’acquisto. La guida è scritta da Eric Henning (che sinceramente non conosco) e mi sembra ben fatta, utile per chi fosse interessato ad acquistare questo modello. La pagina è raggiungibile al seguente link https://www.mirafiori.com/faq/content/buyspid.html ed è in inglese, quindi ho pensato di tradurla per chi non mastica bene la lingua.

La guida l’ho tradotta il più fedelmente possibile, omettendo però le parti relative ai prezzi che, essendo in dollari e non aggiornate, risultano trascurabili per la traduzione.


Guida all’acquisto di una Fiat 124 Sport Spider

Quindi stai pensando di comprare una di queste spider Fiat dall’aspetto attraente? Non sei ancora sicuro a causa di tutto quello che hai sentito in merito al marchio Fiat? Bene, qui trovi una rapida guida con quasi tutto quello che dovrai cercare e controllare quando vai a visionare una di queste meraviglie.

Introduzione:

Basata sulla 124 Coupé, le Spider sono state prodotte dal 1967 fino al 1985 (i dati di produzione non sono del tutto chiari ma si può stimare che il numero di modelli prodotti è stato di circa 200'000). Nell’ultimo periodo di produzione (1983-1985) i modelli furono realizzati dalla carrozzeria Pininfarina e non più Fiat. Nei primi anni veniva montato un motore da 1438 cc con doppio albero a camme. Con il passare degli anni, i motori passarono a 1608 cc, 1756 cc e infine a 1995 cc. A causa di normative anti-smog, il motore più potente fu il 1608cc degli anni 1971/1972 da 104 HP. A seguire c’è il 1995 cc degli anni 1982/1985 con 102 HP. La versione Turbo del 1982/1983 erogava 120 HP ma questa versione è molto rara. Il turbo non veniva montato direttamene in fabbrica ma veniva installato su licenza da Legend Industries e venduto solo negli Stati Uniti. Durante tutto il periodo di produzione furono apportate solo piccole modifiche alla linea dell’auto.
Per fare qualche esempio, le maniglie delle portiere dei modelli pre-1979 erano“ad impugnatura” con bottone premibile con il pollice. Dal 1979 in poi, le Spider montavano delle maniglie aerodinamiche da tirare. Inoltre le prime versioni avevano paraurti cromati aderenti alla carrozzeria mentre gli ultimi modelli montano paraurti tubolari con elementi in gomma.
Durante il 1980 hanno motori sono passati all’iniezione elettronica, così nel 1980 si possono trovare sia modelli con carburatori che ad iniezione elettronica. Ci sono molti fornitori di ricambi, sia nuovi che usati. Trovare parti di ricambio spesso non è un problema. Molte parti hanno prezzi accessibili ma altri come ad esempio i braccetti dello sterzo o flow meters possono essere costosi. Come ogni auto non più in produzione e senza milioni di modelli prodotti, le parti non abbondano sugli scaffali di un ricambista. Però ricambi generici sono facilmente trovabili, come cuscinetti, fari, ecc.. sono decisamente più disponibili.

Primo contatto
Se hai visto l’auto su un annuncio, la prima cosa da fare è capire se vale la pena andare a vederla. Le domande generali da porsi includono “è marciante?” “si può visionare” e valutare informazioni generali come ruggine, problemi, ecc.. Dipende da te la decisione se vuoi vedere l’auto o è da scartare a priori.
Una volta che hai deciso di andare a vedere l’auto, di seguito trovi una guida di ciò che potresti trovare. E’ sempre meglio portare l’auto da un meccanico per per metterla su un ponte e controllare sotto l’auto. Meglio ancora se il meccanico conosce già la tipologia di auto.

Ruggine
Le spider sono propense alla ruggine, in particolare se utilizzate in luoghi dove d’inverno viene usato il sale sulle strade. Tra le aree tipicamente affette ci sono i passaruota. Se qua non c’è ruggine, probabilmente sono stati sistemati in passato. Chiedi quando queste parti sono state sistemate, chi ha fatto il lavori ecc... Qualsiasi lavoro eseguito nell’ultimo anno potrebbe essere stato fatto solo per vendere l’auto e il problema ripresentarsi presto, a meno che ovviamente il lavoro non sia stato ben fatto. Sistemare queste zone non è niente di complicato. Anche il pannello del cofano e del bagagliaio possono presentare ruggine, vicino alla serratura del baule e vicino alle cerniere di apertura del cofano. Il pannello del bagagliaio può essere costoso mentre il cofano un po’ più economico. Molti cofani possono essere deformati nella parte frontale perché aperti oltre il limite oppure spinti dal vento quando aperti o perché il proprietario ha tolto i fermi che trattengono il cofano contro il ribaltamento. I pannelli del baule sembrano invece più difficili da trovare e più costosi dei cofani.
E’ invece più difficile trovare punti di corrosione sul fondo (pavimento), sul telaio e nei punti di ancoraggio degli ammortizzatori. L’intero fondo (pavimento) è incline ad arrugginire. Dato che si tratta di un telaio mono-scocca, qualsiasi deterioramento (ruggine) non va sottovalutato. I pannelli del fondo (pavimento) non sono considerati strutturali, quindi se si presentano semplici perforazioni isolate, queste possono essere facilmente sistemate ma tieni in considerazione che altra ruggine può essere in agguato in qualsiasi altra zona del fondo (pavimento). La seduta del divanetto posteriore si può sollevare quindi è possibile controllare anche questa zona. Se l’auto ha un cambio manuale, controlla il parafiamma (parte della carrozzeria che separa il vano motore dall’abitacolo) vicino al pedale della frizione. Quest’area è soggetta a fatica e potrebbe presentare distorsioni che causano problemi nell’accoppiamento della frizione.

Punti di ancoraggio degli ammortizzatori - Controllali con cura. Possono arrugginire e cominciare a deformarsi. Controlla all’interno dei parafanghi anteriori, dietro le molle e anche all’interno del vano motore, dove gli ancoraggi superiori sono installati. Controlla se c’è la presenza di deformazioni nel metallo o addirittura ruggine passante che ha creato buchi. Se la presenza di ruggine è grave significa che dovrai fare un restauro più impegnativo (cioè più soldi da mettere in conto). Meglio cercare un’altra auto.

Sottoporta - questi sono gli elementi strutturali che corrono esternamente lungo la fiancata dell’auto, nella parte inferiore. Solitamente sono coperti da pannelli metallici. Sdràiati a terra e guarda verso l’alto con cura lungo questi elementi in quanto essi hanno un ruolo importante di supporto e prevengono che l’auto si pieghi a metà. Se ci sono problemi, sono risolvibili ma richiedono tagli e saldature.

Punti di ancoraggio delle sospensioni - Controlla con cura i punti di collegamento tra le sospensioni e il telaio. Devono essere presenti connessioni solide. Se gli ancoraggi stanno uscendo, potrebbe essere necessario un serio intervento di restauro.

La traversa anteriore potrebbe essere un problema serio in queste auto. La traversa anteriore è la trave metallica che passa sotto la coppa dell’olio e unisce le parti sinistra e destra. A questa traversa sono agganciati i braccetti di controllo delle ruote anteriori ad inoltre ha il motore montato su di essa. La traversa è trattenuta da entrambe le parti da 2 bulloni sul telaio che puntano verso il basso e da un bullone che va dal vano motore al parafango, circa a metà della molla delle sospensioni. I bulloni che puntano verso il basso tendono ad allentarsi o addirittura a sfilarsi dal telaio. Metti un cric a pavimento sotto la traversa e solleva l’auto, puoi verificare se questi bulloni si muovono. Se si muovono, probabilmente non riuscirai a stringerli perché la vite e il dado gireranno insieme. L’altro bullone che passa dal vano motore alla molla potrebbe avere l’occhiello rotto, quindi il bullone non sostiene più la traversa. Solleva l’auto con i martinetti nella loro posizione prevista. Guarda se la traversa si stacca dal telaio. Dovrebbe rimanere aderente al telaio.
Le correzioni a questi problemi vanno dalla rimozione del motore alla sistemazione del telaio, dalla saldatura della traversa (non raccomandato in quanto qualsiasi danno futuro nella parte anteriore non sarà facilmente sistemabile), oppure sostituendo i bulloni vecchi con bulloni più lunghi che vanno dalla parte alta del telaio fino alla traversa, fino ad uscire sul fondo, così da poter essere serrati quanto serve. Una traversa allentata produrrà comportamenti imprevedibili in frenata. L’auto potrebbe andare a sinistra o a destra in base alla direzione delle ruote.

Se le portiere non si chiudono correttamente, potrebbe significare che il telaio si sia rilassato (deformato) a causa di debolezze strutturali. Oppure potrebbe significare che le cerniere delle portiere sono danneggiate. Controlla l’area delle cerniere per escludere la presenza di sforzi, rotture o ruggine.
Se è facile, allora è noioso

Il Forum di Passioneauto.it


Offline Nonsochenomemettere

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 112
  • 124 Sport Spider
Re:Guida all’acquisto di una Fiat 124 Sport Spider [traduzione]
« Risposta #1 il: 23 Gennaio 2019, 04:53:26 »
Meccanica
Cuscinetti ruota - Strattona un po’ i copertoni per vedere se ci sono giochi o rumori metallici. Le ruote non dovrebbero essere allentate e avere giochi. Se così fosse, può essere che i cuscinetti della ruota siano da sostituire.

Motore - Tende a perdere olio. Le coppe dell’olio avranno delle ammaccature a causa della loro forma sporgente. Se la coppa non è troppo rovinata o deformata, non dovrebbe creare nessun problema a parte qualche piccola perdite di olio. Se le ammaccature sono così gravi da aver rotto la coppa, saranno riconoscibili rumori simili a rantolii provenienti dalla coppa dell’olio. Altri punti dove potrebbero esserci perdite di olio sono le guarnizioni della testa, vicino al distributore (spinterogeno) (nella zona che va al blocco motore) e intorno agli alberi a camme. Queste perdite non sono difficili da sistemare anche per meccanici con poca esperienza ma necessitano di tempo per rimuovere tutte le parti necessarie. Tutto sommato è piuttosto facile lavorare su queste spider.
La cinghia di distribuzione dovrebbe essere ispezionata. Meglio sostituirla se non se ne conosce l’età e comunque va cambiata ogni 50 mila km. Se decidi di acquistare l’auto e vuoi cambiare la cinghia, rimuovi i relativi supporti, in modo da poter ispezionare la cinghia senza dover rimuovere tutta la parte frontale del motore. Se la cinghia si rompe, le valvole si piegheranno oppure il blocco motore si può rompere. I modelli con motore da 2000cc sono progettati per non piegare le valvole ma la camma ausiliare che ha una sporgenza per sostenere la vecchia pompa della benzina andrà a sbattere sul pistone causando la rottura del blocco motore. Qualcuno preferisce rimuovere questa sporgenza ottenendo così un “motore a ruota libera” che non si danneggerà se la cinghia di distribuzione salta.
Se fai un prova di compressione del motore, le letture dovrebbero essere tutte simili, se un cilindro fornisce valori significativamente più bassi potrebbe essere colpa della guarnizione di testa, delle valvole o delle fasce. Forse è tempo di rifare il motore.
Controlla l’eventuale presenza di tubi che non vanno da nessuna parte o non sono collegati. Può significare che il sistema anti-inquinamento sia stato rimosso. Trovare queste parti in vendita diventa difficile e l’auto potrebbe non passare i test sulle emissioni. [...omissis...]
Controlla che nell’olio non ci sia liquido di raffreddamento e controlla che nel liquido di raffreddamento non ci sia olio.

Impianto di reffreddamento motore - Fai un bel test di guida. La lancetta non dovrebbe mai passare i 90°C (190 Fahrenheit). In mezzo al traffico la lancetta potrebbe passare di poco i 90°C (190 Fahrenheit) ma l’accensione della ventola del radiatore dovrebbe abbassare la temperatura. Non è raro che ci sia aria intrappolata nel sistema di raffreddamento, provocando un un riscaldamento imprevisto del motore. Il miglior modo per rimuovere l’aria è quello di installare un raccordo di spurgo a T nel punto più alto dell’impianto.

Trasmissione - Il cambio a 5 marce tende ad avere problemi buttando fuori le marce o perdendo del tutto la 4° marcia. Fare riparare a qualcuno il cambio potrebbe essere molto costoso. Il cambio automatico invece è basato su quello della GM T-180. Dovrebbe essere lo stesso usato sulla Chevette. Non c’è molto da dire sul cambio automatico, o funziona bene o non funziona del tutto. [...omissis...]. Con il cambio manuale prova tutte le marce con motore acceso, dovrebbero entrare senza problemi, senza stridere. Togli la mano dalla leva del cambio, accelera bruscamente quindi rimuovi il piede dall’acceleratore per vedere che la marcia non esca. Nelle versioni con cambio manuale assicurati che nella scatola del cambio si stato messo olio Non-EP. L’utilizzo di olio EP avrà come risultato tutti i problemi sopra elencati.

Trasmissione - Mentre guidi ascolta eventuali ronzii e cerca di capire se ci sono vibrazioni anomale. La presenza di ronzii possono indicare problemi al posteriore o alla trasmissione. Accelerando a fondo in partenza non si dovrebbe sentire nessun rumore metallico. Qualsiasi ronzìo, battimento, vibrazione o saltelli indicano che probabilmente il posteriore se ne sta andando. Il posteriore ha la tendenza a rovinarsi rapidamente dopo primi sintomi di malfunzionamento. I posteriori prima del 1978 sembrano essere più robusti che quelli dopo il ‘78. Possono però essere intercambiati.

Freni - Le fiat 124 Sport Spider hanno sempre avuto freni a disco su tutte e 4 le ruote e di solito funzionano bene ma è consigliato spurgarli ogni 6 mesi per avere le prestazioni migliori. Le viti di spurgo tendono a rompersi ma kit per rifare le pinze dei freni si trovano a prezzi economici. Quando fai il test di guida, frena con forza, non dovrebbe tendere da una parte anche se però probabilmente lo farà, a causa delle pinze “appiccicose”. Rumori stridenti potrebbero indicare che i cuscinetti sono rovinati oppure i dischi hanno bisogno di girare un po’ infatti se l’auto è rimasta ferma per parecchio tempo i dischi sono probabilmente arrugginiti. La sostituzione delle pastiglie non è complicata anche se il problema principale è rappresentato dall’eventuale presenza di aria nel sistema e di olio dei freni contaminato.

Freno a mano - Tira il freno a mano, metti l’auto in prima marcia e prova gentilmente ad avanzare. Dovresti sentire resistenza, se così non fosse potrebbero esserci problemi al cavo del freno oppure sono necessari degli aggiustamenti.

Ruote - Se i cerchi di serie non ti piacciono, puoi acquistare degli aftermarket ma devi essere sicuro che la distanza tra i buchi sia di 98mm e non 100mm. Quindi se l’auto ha già ruote fatte su misura è meglio, a meno che ovviamente tu preferisca le originali. Controlla che ci sia la ruota di scorta nel bagagliaio perché trovare un cerchio idoneo potrebbe significare visitare tanti sfasciacarrozze. [...omissis...]
Controlla i battistrada, se sono usurati in modo irregolare, asimmetrico, significa che ci sono problemi di allineamento.

Sospensioni - Controlla le boccole dei braccetti anteriori. Tendono a creparsi e rompersi causando problemi di maneggevolezza. Le boccole da sole hanno un prezzo irrisorio ma senza la pressa apposita sono difficili da installare. Sostituire tutti i braccetti non è difficile se hai il compressore per le molle. Controlla tutte le boccole in quanto influiscono sulla maneggevolezza. Controlla che la parte che attraversa la boccola sia dappertutto uniformemente distanziata. Se la parte che attraversa la boccola è bloccata da un altro pezzo di metallo, la boccola deve essere sostituita.

Sterzo - Uno sterzo rigido potrebbe indicare la necessità di un nuovo braccetto dello sterzo. Questo è piuttosto costoso e potrebbe essere difficile da reperire. Uno sterzo rigido potrebbe essere anche causato da un’insufficiente pressione delle gomme. Un gioco eccessivo sul volante invece può essere sistemato.

Impianto elettrico
Il tallone d’Achille delle auto italiane è l’impianto elettrico. Molti problemi anomali o intermittenti possono essere imputati a corrosione nelle connessioni. Una buona pulizia con pasta abrasiva risolve buona parte dei problemi.

Fari - tutti i modelli hanno delle luci tenui. Anche se si mettono lampadine alogene non saranno mai luminose come ti aspetteresti. La debolezza è attribuibile alla dissipazione del voltaggio nei cavi. Ciò può essere risolto usando un interruttore luci attraverso relé per energizzare le luci direttamente dall’impianto 12 volt. Queste spider sono tra le poche con le quali probabilmente ti fermerai a controllare se gli abbaglianti funzionano perché appena li accendi... fuori sembrerà persino più buio.

Distributore (spinterogeno) a doppia puntina (usato sui modelli dal ‘73 al ‘78) - Generalmente è considerato una nota dolente ma in realtà può essere fatto lavorare correttamente oppure può essere sostituito. Le spider a iniezione invece non hanno lo spinterogeno, quindi una cosa in meno da sistemare.

Orologio - Tutti i modelli avranno l’orologio opacizzato a meno che la plastica trasparente sia stata sostituita di recente oppure sia stato messo del vetro. Con buona probabilità l’orologio non funzionerà.

Indicatore del carburante - Il sensore nel serbatoio tende a rovinarsi e l’indicatore di benzina nel serbatoio potrebbe non funzionare. Comunque c’è un sensore di livello carburante basso che attiva la spia della riserva quando nel serbatoio rimangono 5 o 6 litri.

Batteria - E’ nel bagagliaio per distribuire il peso. Se la batteria non è sigillata, i vapori della benzina favoriscono la corrosione attorno alla batteria. C’è un tubo di sfiato ma di solito è intasato favorendo l’accumulo di vapori corrosivi.

Spia di carica dell’alternatore - Potrebbe essere poco luminosa (visibile solo di notte). Di solito è dovuto a qualche collegamento elettrico che fa massa. In generale non è un problema a meno che non diventi molto luminosa.

Interni
Il cruscotto e la console centrale potrebbero presentare crepe. E’ possibile sostituirli ma sono costosi.

Vicino ai piedi ci sono delle piccole tasche. Queste potrebbero essere state rotte e rimosse.

I sedili potrebbero essere leggermente girati verso il centro dell’abitacolo. Afferra il sedile e dagli una bella scrollata. I bulloni di fissaggio potrebbero essere allentati o i punti di ancoraggio arrugginiti.

Comandi del riscaldamento tra i sedili anteriori - Non importa in quale posizione li metti, avrai sempre aria calda sui piedi.

Generale
Controlla che tutti gli interruttori, luci, manopole, ecc.. funzionino. L’acqua dei tergicristalli si attiva tirando delicatamente verso di te la leva dei tergi ma probabilmente non funzionerà. Il motorino dei tergicristalli invece può essere costoso, quindi assicurati che funzioni. I fari non funzionano se la chiave non è inserita e l’auto deve essere in moto.
Se devi sostituire la tela della capotte, il prezzo varia di molto se la metti in vinile (più economica) oppure in tessuto. Installare una nuova capotte non è difficile. Se l’auto non ha la copri-capotte, comprane una perché questa copre la capotte quando aperta e l’auto sta esteticamente meglio.

Altre cose
Controlla che ci sia il cric e la relativa chiave a bussola. Niente di che ma è una seccatura andare a cercarli e comunque sono una spesa.

Auto modificate - Non è raro trovare modelli di 124 sport Spider che hanno installate parti di modelli precedenti o successive. Tieni presente quali modifiche sono state fatte e tienine traccia per riferimenti futuri. Non dar per scontato che se l’auto è dell’81 il posteriore non sia del ‘78. O il collettore di aspirazione di un’auto del ‘79 sia in realtà del ‘78 perché più performante.

Chiunque abbia piacere nel lavorare su queste auto, non avrà particolari difficoltà. Questi modelli sono piuttosto semplici e chiari da capire. Se invece pensi che basti riempire il serbatoio senza mai metterci mano, queste auto non fanno per te (a meno che, ovviamente, non paghi qualcuno per farlo al posto tuo).

Ricordati che in queste auto è molto più facile spenderci soldi che ottenerne quando cercherai di venderla. [...omissis...] Se vuoi comprare un’auto da restaurare cerca di trovarne una con un telaio ancora solido. Un’auto a prezzo stracciato può sembrare un’affare all’inizio, ma la quantità di tempo e denaro spesi dopo, ti toglieranno parte delle soddisfazioni. [...omissis...].

Suggerimenti - Qualsiasi modello privo di ruggine è un vantaggio. Meglio i modelli prima del ‘73 perché hanno un’estetica migliore e sono prive dei sitemi anti-inquinamento che tolgono potenza. I modelli dal ‘73 all’80 potrebbero essere “pasticciati” con parti di altri anni per compensare le basse prestazioni. Ovviamente, qualsiasi modifica marchiata Abarth è valida. Le modifiche Abarth hanno portato queste spider in cima alle classifiche nelle gare.
« Ultima modifica: 23 Gennaio 2019, 05:15:12 da Nonsochenomemettere »
Se è facile, allora è noioso

Offline Nonsochenomemettere

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 112
  • 124 Sport Spider
Re:Guida all’acquisto di una Fiat 124 Sport Spider [traduzione]
« Risposta #2 il: 23 Gennaio 2019, 05:11:56 »
Ovviamente, qualsiasi inesattezza o errore può essere segnalato e sistemato.

Saluti dalla Cina! 
« Ultima modifica: 23 Gennaio 2019, 05:19:05 da Nonsochenomemettere »
Se è facile, allora è noioso

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23