nivolare.com

Autore Topic: Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)  (Letto 537 volte)

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2370
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« il: 02 Settembre 2019, 19:42:44 »
Lo giuro, è da mesi che non vado su subito.it, addirittura gli alert di autoscout finiscono direttamente nello spam, ho messo tra i siti pericolosi il famigerato picclick...

Ma niente, ci si mettono anche gli amici che mi chiamano al telefono: "Giovanni, guarda cosa ho trovato, lo vuoi?"





Convincetemi a lasciar perdere, vi prego...

Il Forum di Passioneauto.it

Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« il: 02 Settembre 2019, 19:42:44 »

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3305
Re:Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« Risposta #1 il: 02 Settembre 2019, 20:28:16 »
Se non chiede una pazzia, portalo a casa. Sembra un prima serie a 2 marce, dev'essere della seconda metà degli anni '50, lo aveva un conoscente di famiglia nel '57 o '58. Se poi lo restauri come l'altro, ne esce un capolavoro. ;)

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2370
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re:Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« Risposta #2 il: 03 Settembre 2019, 05:31:18 »
Devo ancora andarlo a vedere, io spero sia una primissima serie:

Citazione da: Wikipedia
Il ciclomotore venne prodotto in tre serie:

    La Primissima serie prodotta fino ad ottobre del 1955 (inizio produzione agosto 1955); si contraddistingue per: il coperchio motore dal lato sinistro con inserito disco cromato e scritta Innocenti in rosso, il comando del cambio a un solo filo e di conseguenza la presenza di una molla all'interno della scatola del cambio che sostituisce il secondo cavo, la bobina dell'alta tensione posizionata esternamente, il coperchio del porta attrezzi in metallo e il dispositivo alzavalvola alla testata, detto anche decompressore, che serviva a ridurre le già basse emissioni sonore del ciclomotore.
    La Prima serie prodotta dall'ottobre 1955 fino ad ottobre del 1958; si distingue dalla primissima per la presenza del coperchio porta attrezzi in plastica e del coperchio motore dal lato sinistro con la scritta Innocenti ricavata direttamente in fase di fusione.
    La Seconda serie, ed ultima, venne prodotta dall'ottobre del 1958 al marzo del 1961; si differenzia dalle precedenti per l'introduzione del comando del cambio a due fili (il che aumenta la reattività durante il cambio della marcia), lo spostamento della bobina dell'alta tensione interna al generatore elettrico nel motore e per l'eliminazione del decompressore della testata.

La Innocenti terminò la produzione nel 1961 a causa dello scarso numero di vendite dovuto a vari fattori: in primo luogo l'elevata altezza dal suolo (che la rendeva più instabile), il costo e il cambio a sole 2 marce.

Altre particolarità:

Citazione da: Wikipedia
Venne presentato al Moto salone di Milano nel 1954 ma la produzione iniziò solo nell'agosto del 1955 con il prezzo, il quale rimarrà invariato per tutto il periodo della produzione, di 76.000 lire. La Lambretta 48, detta anche il "Lambrettino del prete", si distingue particolarmente dagli altri ciclomotori per l'elevata raffinatezza dell'apparato meccanico che può raggiungere i 60 km/h consumando fino a 1 litro di miscela ogni 80 km.

La Innocenti terminò la produzione nel 1961 a causa dello scarso numero di vendite dovuto a vari fattori: in primo luogo l'elevata altezza dal suolo (che la rendeva più instabile), il costo e il cambio a sole 2 marce.

Da notare la posizione del filtro dell'aria, che non è montato sul carburatore, ma è interno al telaio; questo permette la riduzione delle turbolenze dovute alla velocità e di conseguenza riduce il rumore prodotto, già diminuito dal grosso silenziatore.

Durante i 6 anni di produzione viene offerto in 3 diverse colorazioni: “Rosso Pompei”, “Grigio Lambro”, e nella variante più chiara ” Grigio Landa”. Non sono colorati del colore del telaio: il mozzo delle ruote e il motore (che invece sono colorati in Alluminio Fiat 690), il manubrio e i cerchi delle ruote e le pedivelle dei pedali (che sono invece cromati); per ultimi gli ammortizzatori rinforzati in alluminio, disponibili solo nella seconda serie, che a differenza degli altri che erano verniciati o cromati, vanno solo lucidati.

Il Forum di Passioneauto.it

Re:Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« Risposta #2 il: 03 Settembre 2019, 05:31:18 »
nivolare.com

Online nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 5927
Re:Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« Risposta #3 il: 03 Settembre 2019, 12:19:20 »
Cito Wikipedia "il dispositivo alzavalvola alla testata, detto anche decompressore, che serviva a ridurre le già basse emissioni sonore del ciclomotore."

...a me pare che l'alzavalvola sia sempre servito per togliere la compressione in fase di avviamento, appunto alzando una valvola nei 4 tempi o aprendo un condotto nel 2 tempi (vedi quello del Ciao).



Che diavolo di significato avrebbe ridurre le (già basse) emissioni sonore? Il problema del secolo nel 1958 era il rumore di un motorino?
« Ultima modifica: 03 Settembre 2019, 12:22:34 da nigel68 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3304
Re:Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« Risposta #4 il: 03 Settembre 2019, 12:41:25 »
Convincetemi a lasciar perdere, vi prego...

Come si dice dalle mie parti: "tu vai trovando la salute all'ospedale?!?"

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6944
  • Fiat 850 spider
Re:Lambretta 50 (il Lambrettino del prete)
« Risposta #5 il: 03 Settembre 2019, 18:56:42 »
Lo giuro, è da mesi che non vado su subito.it, addirittura gli alert di autoscout finiscono direttamente nello spam, ho messo tra i siti pericolosi il famigerato picclick...

Convincetemi a lasciar perdere, vi prego...
;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D


ps:nel caso avessi bisogno di ricambi.....
https://www.kijiji.it/annunci/moto-e-scooter/ferrara-annunci-ferrara/lambretta-48-innocenti/103476388
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23