Autore Topic: portapacchi bmw r100/7  (Letto 8817 volte)

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
portapacchi bmw r100/7
« il: 10 Dicembre 2011, 18:33:37 »
salve a tutti,volevo sapere se esiste un tipo di portapacchi(non il solito telaio per le valigie)da montare sul mio r100/7 del 1977.Ne sapete qualcosa? :-\

Il Forum di Passioneauto.it

portapacchi bmw r100/7
« il: 10 Dicembre 2011, 18:33:37 »

Offline bebo67

  • Pilota
  • *
  • Post: 46
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #1 il: 12 Dicembre 2011, 13:57:20 »
ha lo stesso attacco dell'R75/5 ?
meglio essere un famoso ubriacone che un anonimo alcolista

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #2 il: 12 Dicembre 2011, 23:39:34 »
ciao Bebo,boh?controllo e ti rispondo....ne avresti uno?magari,sono stufo di legare i pacchetti sulla sella... :D :D ;)

Il Forum di Passioneauto.it

Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #2 il: 12 Dicembre 2011, 23:39:34 »

Offline alequattro75

  • Pilota
  • *
  • Post: 44
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #3 il: 13 Dicembre 2011, 10:49:20 »
Scusa se ti faccio una domanda che c'entra poco con la tua richiesta, ma da grande appassionato di Bmw Boxer (la R90 s grigio-nera la mia preferita), ti posso chiedere una breve recensione della tua meravigliosa moto? E soprattutto, dato che sono nato nel 1975 quindi non ho vissuto gli anni 70 motociclistici, è vero che le Honda (cb four) erano di un'altro pianeta rispetto alla concorrenza europea? E la tua Bmw, rispetto magari ad una Ducati (altro marchio che adoro) Darmah, era tanto più lenta e/o poco maneggevole?
Grazie.
Alessandro

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #4 il: 13 Dicembre 2011, 14:44:47 »
ha lo stesso attacco dell'R75/5 ?
ciao Bebo,ho saputo da fonte autorevole(capomeccanico BMW)che l accessorio è compatibile....che volemo fa???? :D :D :D ;)

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #5 il: 13 Dicembre 2011, 23:01:35 »
Scusa se ti faccio una domanda che c'entra poco con la tua richiesta, ma da grande appassionato di Bmw Boxer (la R90 s grigio-nera la mia preferita), ti posso chiedere una breve recensione della tua meravigliosa moto? E soprattutto, dato che sono nato nel 1975 quindi non ho vissuto gli anni 70 motociclistici, è vero che le Honda (cb four) erano di un'altro pianeta rispetto alla concorrenza europea? E la tua Bmw, rispetto magari ad una Ducati (altro marchio che adoro) Darmah, era tanto più lenta e/o poco maneggevole?
Grazie.
Alessandro
ciao Ale,avendo 20anni più di te(purtroppo!)ho visto nascere le moto da te citate....effettivamente le Honda cb(prima la 750,poi la 500)quando sono comparse sembravano 1000anni avanti a tutte le altre:freni a disco,4cilindri,finiture mozzafiato....ed io che giravo con un Italjet Mustang......per non parlare delle Kawa 3cilindri 2tempi....avevano il Diavolo in corpo e spesso a chi esagerava in confidenza toccava andarlo a trovare....La Ducati era però superiore in quanto a telaio e sportività,le giapponesi sul dritto erano missili ma quando arrivavano le curve...le italiane si prendevano la rivincita!(specie le Guzzi v7sport).Le BMW si difendevano abbastanza bene,specie la 90s che hai citato,ma erano moto essenzialmente turistiche,molto ben rifinite come sai ed altrettanto indistruttibili.La mia r100 l ho trovata per strada,abbandonata per anni sotto le intemperie,ma fortunatamente sono riuscito a rintracciare il proprietario....ed eccola qua!nn me ne separerei mai,piacevolissima da usare,affidabile anche se non frena certo come una moderna,bellissima per me! :D :D ;)

Offline alequattro75

  • Pilota
  • *
  • Post: 44
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #6 il: 14 Dicembre 2011, 08:51:51 »
Sei stato gentilissimo!!!
Ti ho fatto la domanda perchè molte volte ci sono leggende che poi vengono sfatate. Le auto tedesche per esempio sono famose per la loro affidabilità e per le finiture, poi, dopo aver posseduto una Golf iv ed un'A3, sono rimasto totalmente deluso proprio per la loro scarsa qualità (ed inaffidabilità...) a fronte di prezzi esorbitanti.
Cosi' come le moto giapponesi. Proprio su questo mese su Motociclismo d'epoca, c'è un articolo sulla Honda Vfr-s (mi sembra sia cosi' la sigla...) dove viene sottolineata l'estrema cagionevolezza degli alberi a cammes...E si sottolinea che anche il modello precedente aveva problemi simili...
Le Ducati e le moto italiane in genere sono famose per la loro scarsa qualità e per l'impianto elettrico aleatorio, poi alla fine si scopre che tanto mal fatte non sono (ripeto, la Darmah la trovo bellissima, per non parlare della Paso, forse la moto più bella di tutti i tempi, copiata ancora oggi...).
Le Bmw le ho sempre trovate estremamente eleganti, e anche dopo 30 anni sembrano moderne ed attuali, nonostante siano simili da quasi un secolo, e poi il sound del boxer è impareggiabile.
Sono piuttosto le Bmw attuali a non essere più cosi' affidabili pur continuando ad essere costosissime (anche se la R/r 1150/1200 sono davvero bellissime!!!). Più che altro da una decina d'anni ha sfornato 200 modelli di cui molti potevano essere risparmiati.... E da purista quale sono, vedere che mezza gamma è motorizzata Rotax, e sprattutto hanno fatto la comparsa moto da cross (cosa c'entrano con la Bmw..????) costruite in Cina mi fa un po' di tristezza....
Comunque la tua è davvero bellissima, non sai cosa darei per farci un giro.
Ultime domande (non odiarmi ti prego...): è vero che il cambio delle moto Bmw è cosi' scadente come dicono?
E dato che ti intendi di moto anni '70, cosa pensi delle Ducati bicilindriche parallele (350/500 gtl) ripudiate dallo stesso Taglioni? Erano cosi' disastrose? Purtroppo anche su internet ci sono pochi articoli su questi modelli.
Grazie di tutto.
Ale

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #7 il: 15 Dicembre 2011, 09:42:55 »
Sei stato gentilissimo!!!
Ti ho fatto la domanda perchè molte volte ci sono leggende che poi vengono sfatate. Le auto tedesche per esempio sono famose per la loro affidabilità e per le finiture, poi, dopo aver posseduto una Golf iv ed un'A3, sono rimasto totalmente deluso proprio per la loro scarsa qualità (ed inaffidabilità...) a fronte di prezzi esorbitanti.
Cosi' come le moto giapponesi. Proprio su questo mese su Motociclismo d'epoca, c'è un articolo sulla Honda Vfr-s (mi sembra sia cosi' la sigla...) dove viene sottolineata l'estrema cagionevolezza degli alberi a cammes...E si sottolinea che anche il modello precedente aveva problemi simili...
Le Ducati e le moto italiane in genere sono famose per la loro scarsa qualità e per l'impianto elettrico aleatorio, poi alla fine si scopre che tanto mal fatte non sono (ripeto, la Darmah la trovo bellissima, per non parlare della Paso, forse la moto più bella di tutti i tempi, copiata ancora oggi...).
Le Bmw le ho sempre trovate estremamente eleganti, e anche dopo 30 anni sembrano moderne ed attuali, nonostante siano simili da quasi un secolo, e poi il sound del boxer è impareggiabile.
Sono piuttosto le Bmw attuali a non essere più cosi' affidabili pur continuando ad essere costosissime (anche se la R/r 1150/1200 sono davvero bellissime!!!). Più che altro da una decina d'anni ha sfornato 200 modelli di cui molti potevano essere risparmiati.... E da purista quale sono, vedere che mezza gamma è motorizzata Rotax, e sprattutto hanno fatto la comparsa moto da cross (cosa c'entrano con la Bmw..????) costruite in Cina mi fa un po' di tristezza....
Comunque la tua è davvero bellissima, non sai cosa darei per farci un giro.
Ultime domande (non odiarmi ti prego...): è vero che il cambio delle moto Bmw è cosi' scadente come dicono?
E dato che ti intendi di moto anni '70, cosa pensi delle Ducati bicilindriche parallele (350/500 gtl) ripudiate dallo stesso Taglioni? Erano cosi' disastrose? Purtroppo anche su internet ci sono pochi articoli su questi modelli.
Grazie di tutto.
Ale
ti rispondo volentieri,anche se il mio appello era sul portapacchi dell r100....ma vedo che non arrivano novità!spero solo non mi richiamino all ORDINE...Allora,sul cambio delle bmw non sarà un fulmine ma non ho mai avuto guai,ha pure 35anni e ne avrebbe tutti i diritti...spesso cambio anche senza frizione,ormai vado ad orecchio.per le ducati parallele non le conosco,ai miei tempi venivano considerate poco,ma non credo cosi disastrose.Sulle auto crucche deludenti ho dei dubbi,certo erano meglio quelle di una volta,ho avuto un golf 2 g60 ed ora BMW 2002 e sono carrarmati! ;)

Offline bebo67

  • Pilota
  • *
  • Post: 46
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #8 il: 15 Dicembre 2011, 13:06:59 »
scusa Sprint, dammi qualche giorno che passo da mio padre e ti faccio una foto del portapacchi.  ;)

Riguardo al 2 parallelo Ducati, tutto vero, come le inglesi, non erano proprio il max in affidabilita' e prestazioni, in quel periodo in Ducati non se la passavano molto bene. Quando arrivarono le moto jap trovarono un mercato florido  :'( C'è da dire, che se invece avevi un Desmo, un Laverda 750SF oppure un Guzzi 750 sport (magari con telaio rosso) le cose cambiavano a favore delle italiane. Per quanto riguarda i materiali di costruzione, in ogni caso le italiane sono state sempre un passo avanti. Trovi alluminio e magnesio gia su alcune moto italiane degli anni 50/60  ;)
Le BMW, la vecchia serie R in particolare sono veri muli, difficilmente resti a piedi, magari qualche difetto dovuto alla tenuta dei carburatori (Bing) ma niente di particolarmente grave. Il tipo che mi vendette l'R75/5 mi racconto di essere partito da Napoli per il Belgio e ritorno, fermandosi solo per fare benzina. Ci ho creduto subito dopo averla guidata.
meglio essere un famoso ubriacone che un anonimo alcolista

Offline alequattro75

  • Pilota
  • *
  • Post: 44
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #9 il: 15 Dicembre 2011, 15:06:34 »
Che bello trovare appassionati di moto storiche, non è cosi' scontato come sembrerebbe.
Faccio tutte queste domande proprio perchè, essendo nato nel 75, pur essendo affascinato dai motori fin da subito, sembrava che come moto, all'epoca, esistessero solo le Honda e le Kawasaki. Finchè nell'80, un signore che abitava nel cortile di mia zia, si presentò con una rossissima Ducati Mhr, e ne rimasi sbalordito. Ecco che da li nacque la mia passione per le Ducati.
Le Bmw invece fino ai 14 anni non nego che le trovavo brutte e ridicole nelle prestazioni, per non dire che la G/s 80 la trovavo repellente come estetica. All'epoca per me, le cose motorizzate dovevano solo andare forte ed essere belle.
Ora che ho 36 anni, vedo ancora tantissime G/s 80 in giro (mentre di giapponesi coetanee non ce n'è più neanche una...) e la trovo snella ed elegante, cosi' come tutte le vecchie R soprattutto se nere. Sono le uniche moto su cui uno, volendo, può andare in giro in giacca e cravatta senza essere patetico. Inoltre, ho poi scoperto, che la R90s (ma anche la successiva R100), anche come prestazioni, non erano affatto lente (la 90s superava i 200), pur conservando la comodità e la qualità delle sorelle meno spinte. Tanto per dire, la celebrata Honda four 750 (per quanto molto bella anch'essa) aveva mi sembra una settantina di cv che la rendevano un missile per l'epoca, ma la 90s ne aveva mi sembra 67, quindi siamo li...
Sarebbe bello aprire un topic apposito su come l'avvento delle Jap abbiano cambiato il panorama motociclistico europeo.

Offline bebo67

  • Pilota
  • *
  • Post: 46
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #10 il: 15 Dicembre 2011, 15:16:26 »
una MHR ( Mike Hailwood Replica ) mica cotica!!  :o :o :o
meglio essere un famoso ubriacone che un anonimo alcolista

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #11 il: 15 Dicembre 2011, 21:31:49 »
Che bello trovare appassionati di moto storiche, non è cosi' scontato come sembrerebbe.
Faccio tutte queste domande proprio perchè, essendo nato nel 75, pur essendo affascinato dai motori fin da subito, sembrava che come moto, all'epoca, esistessero solo le Honda e le Kawasaki. Finchè nell'80, un signore che abitava nel cortile di mia zia, si presentò con una rossissima Ducati Mhr, e ne rimasi sbalordito. Ecco che da li nacque la mia passione per le Ducati.
Le Bmw invece fino ai 14 anni non nego che le trovavo brutte e ridicole nelle prestazioni, per non dire che la G/s 80 la trovavo repellente come estetica. All'epoca per me, le cose motorizzate dovevano solo andare forte ed essere belle.
Ora che ho 36 anni, vedo ancora tantissime G/s 80 in giro (mentre di giapponesi coetanee non ce n'è più neanche una...) e la trovo snella ed elegante, cosi' come tutte le vecchie R soprattutto se nere. Sono le uniche moto su cui uno, volendo, può andare in giro in giacca e cravatta senza essere patetico. Inoltre, ho poi scoperto, che la R90s (ma anche la successiva R100), anche come prestazioni, non erano affatto lente (la 90s superava i 200), pur conservando la comodità e la qualità delle sorelle meno spinte. Tanto per dire, la celebrata Honda four 750 (per quanto molto bella anch'essa) aveva mi sembra una settantina di cv che la rendevano un missile per l'epoca, ma la 90s ne aveva mi sembra 67, quindi siamo li...
Sarebbe bello aprire un topic apposito su come l'avvento delle Jap abbiano cambiato il panorama motociclistico europeo.
sarebbe bella discussione,facciamolo....

Offline sprintqv

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 283
  • 75ts-sprintqv1.7-bmw2002-metro-r100/7
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #12 il: 15 Dicembre 2011, 21:37:10 »
scusa Sprint, dammi qualche giorno che passo da mio padre e ti faccio una foto del portapacchi.  ;)

Riguardo al 2 parallelo Ducati, tutto vero, come le inglesi, non erano proprio il max in affidabilita' e prestazioni, in quel periodo in Ducati non se la passavano molto bene. Quando arrivarono le moto jap trovarono un mercato florido  :'( C'è da dire, che se invece avevi un Desmo, un Laverda 750SF oppure un Guzzi 750 sport (magari con telaio rosso) le cose cambiavano a favore delle italiane. Per quanto riguarda i materiali di costruzione, in ogni caso le italiane sono state sempre un passo avanti. Trovi alluminio e magnesio gia su alcune moto italiane degli anni 50/60  ;)
Le BMW, la vecchia serie R in particolare sono veri muli, difficilmente resti a piedi, magari qualche difetto dovuto alla tenuta dei carburatori (Bing) ma niente di particolarmente grave. Il tipo che mi vendette l'R75/5 mi racconto di essere partito da Napoli per il Belgio e ritorno, fermandosi solo per fare benzina. Ci ho creduto subito dopo averla guidata.
Che bello,Bebo,mitico!se va bene ti mando 1panettone per le feste...Per i carburatori basta non girare con la riserva che favorisce il passaggio della sporcizia,comunque giro con cacciavite,pinza,straccetto e vai!!!! :D :D :D

Offline bebo67

  • Pilota
  • *
  • Post: 46
Re: portapacchi bmw r100/7
« Risposta #13 il: 17 Dicembre 2011, 11:49:12 »
Sprint,  non riesco a caricare le foto mandami la tua email in mp che te le mando
meglio essere un famoso ubriacone che un anonimo alcolista

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23