Autore Topic: Fiat 124 SportCoupè, Lancia Beta Coupè, oppure... cosa affianco alla Jaguar ?  (Letto 7734 volte)

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6054
Lo spider Alfa a trazione anteriore è semplicemente un'auto "vecchia". Di auto d'epoca non ha niente... troppa plastica, troppo Fiat, estetica discutibile (molto più bello il coupè) e comunque telaistica assolutamente inadeguata al motore. Te le hanno sempre tirate sulla schiena, adesso stanno raschiando il fondo del barile e ti propongono un esemplare tra l'altro da immatricolare, a 10.000 euro più del suo valore di mercato? Per me sono dei pagliacci, non avrei sprecato nemmeno la telefonata...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline rana

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2148
Il comento sopra al mio esprime in toto il mio pensiero

Online Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3290
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
L'Alfa è l'unica spider degli anni '90 che non prenderei mai in considerazione. Ne abbiamo parlato altrove e avevo già espresso la mia preferenza, che andrebbe decisamente d'accordo anche con la tua Jaguar...  ;)
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3385
Se proprio dovessi prendere in considerazione una spider anni '90, mi orienterei solo su Fiat Barchetta (preferibilmente color aragosta) e BMW Z3... ma credo di averlo già scritto altrove.

Offline Plasma

  • Pilota
  • *
  • Post: 34
Piuttosto una Mercedes SLK, a quei soldi poi una GTV è improponibile

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Ehhh mi sto guardando attorno. Per ora ho notato due cose :

- facendo un semplice elenchino dei prezzi dello stesso modello c'è una deviazione standard da paura...
per alcune è comprensibile (catorcio contro auto in perfetto stato), per altro ti domandi che cosa si sian bevuti prima di postare l'annuncio...va bene provarci ma a volte è esagerato...

- alcuni annunci sono proprio della fuffa...ma come caspita fanno a metter annunci con foto copiate ecc. vabeh no comment

Detto ciò la Alfa spider l'ho vista e goodbye...proprio non ci siamo. Gli interni son effettivamente plasticosi,
e l'insieme, visto da vicino, non mi ha impressionato per nulla.

Oggi ho fatto fare un giretto alla Jaguar, visto che c'era un bel sole e le strade eran pulite. Niente da fare guidare la Jaguar è molto più appagante che guidare un'auto moderna. Poi la moderna avrà più sicurezza, inquinerà meno ma...sembra di guidare sulla playstation (ovvio che non parlo di supercar ma di auto buone/normali)

Per intanto rifletto... mi sa che aspetto di sentire per la 124 SportCoupè... e intanto mi sfoglio gli annunci.

Peraltro vorrei un qualcosa di semi sportivo...perchè se no ci sono 3 o 4 belle Alfetta berlina in giro che cercano una nuova casa. E queste ( a parte una con richiesta da matti) hanno prezzi almeno comprensibili.

E' un mondo abbastanza strano quello delle epoca, non essendoci un listino i prezzi sono spesso del tutto immaginari...

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6054
E' un mondo abbastanza strano quello delle epoca, non essendoci un listino i prezzi sono spesso del tutto immaginari...

E' verissimo... ma ultimamente specie in italia e Germania, soprattutto per alcune marche e alcuni modelli, si assiste al delirio completo...

Una su tutte che mi fa davvero ridere a crepapelle è la Spider 2000 Touring dell'Alfa Romeo. Seguo il mercato delle storiche da quando avevo 20 anni... per cui sono 30 anni che sfoglio riviste e partecipo a raduni, manifestazioni eccetera. Bene, la suddetta spider è stata da sempre una "cenerentola" offuscata dalla nomea della Giulietta Spider o delle 1900 SS. La realtà è che gli appassionati VERI, quelli che le auto le guidano e le conoscono, magari le smontano o almeno sanno come sono fatte, hanno sempre valutato la 2000 spider per quello che era: goffa, pesante, piena di inutili cromature (non essendo una americana, sono onestamente fuori luogo) e motorizzata dall'ultima versione del 1900 Alfa. Un motore progettato negli anni Trenta, spinto al limite delle sue possibilità e "prone to overheating" come direbbero gli inglesi.

Già la 2600 Spider non entusiasmava, sempre per la linea molto "pesante" e poco in linea con le tradizioni sportive del Biscione, ma la 2000 proprio non la considerava nessuno. Ricordo distintamente un numero di Automobilismo d'Epoca dove era raffigurata come modello da NON comprare e con le quotazioni in calo, primi anni 2000.

Ecco, guardate ora le quotazioni.... spinte da un mercato assurdo in cui i compratori sono degli idioti totali, sprovveduti all'ennesima potenza. Non conoscono il motore, non sanno che la pur blasonata Carrozzeria Touring assemblava auto con chili di antirombo che dopo un po' di anni creava ruggine ovunque, non sanno che il motorino d'avviamento è specifico, che il cruscotto è introvabile, come pure tutta la strumentazione eccetera, il tutto per una macchina che fatica in salita e ha prestazioni inadeguate al blasone. Non lo sanno perchè non le guideranno MAI. Le comprano e basta, facendosi sodomizzare da commercianti & privati, trascinando il mercato e allontanando tutto il mondo del collezionismo da auto un tempo accessibili.

E' una passione che tenderà a sparire, con auto sempre più inutilmente costose che finiranno solo nei garages dei nuovi ricchi: deficienti cronici che tra un selfie e l'altro FORSE accenderanno un motore, o non ne saranno capaci senza tirare l'aria...
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7123
  • Fiat 850 spider
E' un mondo abbastanza strano quello delle epoca, non essendoci un listino i prezzi sono spesso del tutto immaginari...
aggiungo un tassello, oltre a quello, tristemente reale e attuale,di Nigel, quello degli, ancora, appassionati.
Tralasciando il business e l'immagine,il desiderio dell'auto d'epoca nasce dall'emotivo ed è quello che guida noi appassionati alla ricerca di una comune "millecento" con la quale nostro padre o nonno ci accompagnava a scuola e se potessimo ritrovare proprio quella, saremmo disposti a dilapidare i nostri risparmi per averla e farci riportare, la mattina, a scuola  ;D.
Ho portato questo esempio per esemplificare che non possono esistere quotazioni attendibili e riferimenti certi se non dalla nostra valutazione di acquirenti e pertanto, per chi inizia, è necessario muoversi con attenzione e condividere con gente che ha visto e vissuto l'auto d'epoca da decenni differenti da quest'ultimo. ;)
Riassumendo: siamo qui a disposizione  :)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Grazie come sempre per le vostre dritte.

Mi riallaccio a quanto scritto da Itrael : le auto d'epoca mi appassionano per due motivi

1) il primo è complesso da spiegare essendo legato alle emozioni. I profumi, il fascino che emanano è, per alcuni fra cui il sottoscritto, irresistibile. Il rumore dei loro motori, come si guidano (e non ho grande esperienza in merito) , persino le loro piccole rogne fanno parte di un fascino che mi prende. Sei tu in qualche modo a dominare il veicolo. E non l'elettronica a bordo a dominare te.

2) Alcune sono indiscutibilmente dei capolavori di estetica, belle come opere d'arte. Perlomeno per chi è sensibile al loro fascino (e, per alcuni modelli, per chi ha la fortuna economica di poterli acquistare ). Ma anche modelli meno blasonati e costosi hanno spesso fascino da vendere, rispetto soprattutto all'offerta odierna dove le auto "normali" spesso sono un pò tutte uguali. O perlomeno non hanno molto fascino.

Lo ripeto : la Jaguar è tutto un altro pianeta, emotivamente, rispetto alla Outback (ma credo che se avessi preso la Jaguar Fx , che pure ero andato a vedere, o la Giulia Veloce, che pure avevo visto, sarebbe lo stesso).

Questa cosa delle quotazioni poi rischia di essere un bel disincentivo per chi, come me, si avvicina con passione ed entusiasmo a questo mondo, ma ha poca esperienza.
Se, sfogliando le auto sui siti, noto prezzi stranissimi e non ho conoscenze per raccapezzarmi il rischio è che, sano di mente e di spirito, mi dica che prima è meglio studiare qualche anno senza spendere una lira, poi si vedrà... vorrei evitare fregature.

A questo punto sarei molto tentato di fare un ragionamento che segue qualcosa che mi hanno insegnato in famiglia : cum grano salis, spesso chi più spende meno spende.

A questo punto....anche a costo di sacrificare la Jaguar se fosse economicamente necessario ....un bel  SL  fine'70 / primi anni '80 ? (o il Pagoda, ma i prezzi ....)

Vero...costicchia...ma i prezzi su quel modello sono molto meno "strani". Vai dai 25 ai 45/50 ma riesce anche un profano a vedere che il modello a 45mila è messo assai meglio, è una motorizzazione più raffinata ecc. Insomma, sembra meno assurdo come prezzi in rete.

Le Mercedes di quegli anni poi dovrebbero essere ottimi mezzi, e se in ordine dovrebbero essere ancora molto affidabili. D'altra parte immagino che la manutenzione sarà chiaramente molto più costosa (non mi stupirei di tagliandoni da 5/6 mila euro)

O sbaglio ?









« Ultima modifica: 25 Gennaio 2018, 12:29:15 da GunMetal »

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6054
Immagino tu intenda la R107 ?

"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Yes, lei.

Ho letto che ha qualche problemino, ma...esteticamente mi è sempre piaciuta da matti...

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6054
Si ma non fermarti a quello che leggi su internet. La rete misteriosamente è sempre piena di problemi... tutte le auto paiono preda di difetti endemici pericolosissimi. Idem non fermarti alla rete (intendo i soliti AS24 Subito e Autobelle) per valutare gli esemplari in vendita. Ti consiglio di cercare qualche monografia su una rivista di settore tipo Ruoteclassiche o Automobilismo d'Epoca.

Anche a me piace molto, mi sono informato tramite un amico che he ha quasi restaurato una e grazie a molte letture. Devi capire inizialmente il budget ma soprattutto individuare gli specialisti che sanno metterci mano. Il migliore in assoluto è Pighetti a Lambrate.

A quanto ho capito le serie sono praticamente due, quelle con iniezione meccanica e quelle con iniezione elettronica. Per capirci le 280 sono a iniezione meccanica mentre le 300 hanno il Bosch Motronic. Problemi ne hanno tutte le serie, con i V8 che sono ovviamente molto più onerosi come manutenzione e consumi, ma sono anche dei veri "treni" molto ben costruiti.

Come tutti i cabriolet bisogna stare tanto tanto attenti a guarnizioni, capote, ruggine eccetera anche se sono normalmente auto ben tenute. Gli interni sono costosi da ripristinare, molti ricambisti sono americani quindi occorre dimestichezza con l'inglese e gli acquisti online. Problemi meccanici (iniezione a parte) non ne hanno tranne la scatola dello sterzo che ha una pressione di lavoro elevatissima. Esiste come ricambio ma costa come una 124 sport coupè...

Secondo me la migliore scelta è una 280 delle ultime, da prendere tassativamente SENZA cerchi in lega o una 300 SL in colori che non siano grigio, nero, bianco.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
Beh in effetti sto cercandomi delle letture.

Uno dei difetti di quel modello erano gli sgocciolatoi che portavan via l'acqua dalle feritoie sotto il parabrezza, correndo giù fino alla parte bassa del passaruota. Siccome erano sottili col tempo possono corrodere e se si son bucati l'acqua ha via libera a circolare nei lamierati sopra il passaruota o peggio nella parte bassa delle portiere.

I motori a iniezione elettronica come scrivi sono stati introdotti progressivamente negli anni '80. Non ricordo se per alcune motorizzazioni già dal '79.

Poi c'è il discorso della versione America. Ne hanno importate tante perchè a quanto pare negli USA la r107 con molti km (pardon miglia) sulle spalle ha prezzi allettanti e allora ogni tanto ne importavano un pò, una bella rattoppata e lucidata qua e là e le rivendevano con ampi margini. Probabile sola dietro l'angolo...

Avrei preferenza per un modello dotato anche del suo hardtop, che verrebbe comodo.

Prima cosa voglio informarmi bene sui costi di restauro. Ottimo il nome che mi hai segnalato, di Pighetti avevo già sentito il nome in ufficio a Milano...un collega aveva ereditato dal padre un W126 e se non erro la portò proprio lì a far restaurare.

Come motore non ho ambizioni corsaiole, il 280sl andrebbe già benone visto che cmq copre lo 0-100 in un dignitosissimo 9 s e qualche decimo, il che mi basta e avanza.... Qualcuno dice che 185cv per il peso della R107 sian pochini e che i consumi salgano facilmente perchè devi tirarlo, ma qui davvero mi piacerebbe provarla per capire...
non cerco un bolide da corsa, mi basta che non sia impastata, che abbia un minimo di elasticità. Poi ha il manuale, cosa che gradisco molto.

Per dire la Jaguar, che non è una piuma, con il suo 6 cilindri in linea da 200cv va più che benissimo per quanto mi riguarda (scusate la sgrammaticatura, per rendere l'idea...) . Anzi, sopra i 4000 giri inizia a diventare impegnativa e la scateno solo sui rettilinei, il retrotreno sulle curve è meglio tenerlo tranquillissimo .

Colore ? o il rosso che hai postato (splendido) o un bel blu + ...interni in pelle marrone sarebbe il massimo.
Nero di solito è un bel colore, ma concordo su questa le toglie qualcosa.

Altra cosa da guardar bene sono gli interni. Pelle e radica possono aver sofferto se lasciate molto sotto il sole a capote aperta.

Per cercarla poi, se mi dovessi decidere, potrei affidarmi anche alla rete Mercedes ufficiale ?

Tanto per esempio: questa sembra interessante, ma America + quel color nero mi convince poco
https://www.classic-trader.com/it/automobili/listing/mercedes-benz/classe-sl/560-sl/1987/92264



« Ultima modifica: 25 Gennaio 2018, 14:32:05 da GunMetal »

Offline pugnali53

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1103
L'alfetta gtv è una gran bella macchina, io hò una delle primissime seconda serie 2000 del 1980 ovviamente rosso 501, e l'unica lasciata quasi originale, altezza anteriore 1,5 cm più basso del posteriore con molle originali, cerchi campagnolo 6x15 con gomme 195/60 che aumentano in modo considerevole la tenuta di strada, anche se con le 205/55 sarebbe stato ancora meglio, ma il nulla osta mi è stato negato, non che i 130 cv siano chissacchè pero i 200 kmh li raggiunge, il piacere alla guida delle alfa con cambio posteriore c'è tutto, niente a che vedere però con la scocca 105 della gtv 2000 del 72 che pure hò, secondo mè la vera alfa, quella che se non sai come adoperarla l'uscita di strada non è difficile che avvenga. 
Tornando all'alfetta gtv ovviamente il v 6 busso è decisamente migliore del 2000 non tanto x i 26 cv in più ma per la musica allo scarico rabbioso e morbido allo stesso tempo, certo 10k euro sono pochi x un esemplare bello ma entro i 15k si trovano eccome, questa non sembra brutta
https://www.subito.it/auto/alfa-romeo-alfetta-gt-gtv-1981-treviso-231525723.htm
é di un tipo di Montebelluna che importa 1-2 auto alla volta, solo alfa 75 2,5 o 3.0 e/o alfetta gtv 2,5 principalmente dalla germania e le vende con calma a prezzi decenti, solitamente qualche lavoretto è da fare x cui una ispezione con un conoscitore delle alfa è tassativa x determinarne le reali condizioni.       

Offline GunMetal

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 158
La Gtv è senz'altro una bella macchina, ma trovarne una decente a un prezzo che non sia "strano" è complicato.

Quella che mi hai postato l'avevo anche salvata nei preferiti , bellissimo colore! E' bella, ma già il fatto che fosse targata così (e quindi importata) mi aveva insospettito e (bis) il cruscotto è conciato malissimo. I sedili si possono restaurare, al peggio con un pelle nuova se (come probabile) non si trovasse il materiale originale.
Ma il cruscotto è complicato e non so se si riesca a sistemarlo.

Insomma, come avrete capito mi muovo con la prudenza (forse esagerata) di chi è conscio di saper poco e dunque sono molto guardingo.


Più ci penso, più credo che con la Jaguar mi sia andata di lusso...

Vi dirò di più, il prezzo superiore alla media mi sta bene (ovvio, entro certi limiti) se l'auto è in condizioni davvero buone. Questo perchè data la poca esperienza un restauro impegnativo mi spaventa. Mi troverei in difficoltà non avendo conoscenze per valutare costi e proposte ecc.
 
La Jaguar l'ho pagata ben più della media ma è quasi nuova...Alla fine a parte il discorso gomme e due stupidate di guarnizioni era davvero in ordine. Manca solo il galleggiante della benzina, già preso via Ebay...questa primavera mi deciderò a farlo sostituire.

« Ultima modifica: 25 Gennaio 2018, 16:00:06 da GunMetal »

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23