Autore Topic: Un weekend (quasi) perfetto: Biella-Tre Cime di Lavaredo e ritorno  (Letto 794 volte)

Offline Neeskens78

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 55
    • Futurarkestra Blog
Re:Un weekend (quasi) perfetto: Biella-Tre Cime di Lavaredo e ritorno
« Risposta #15 il: 01 Luglio 2020, 17:20:01 »
mangio pane e cipolle ma piuttosto mi prendo la 600 in (s)comode rate.

beh, devo dire che questa è una pratica che si intravede ancora oggi dalle mie parti... se non hai l'auto nuova (poi non importa se non hai i soldi per pagare le rate) non sei nessuno. Il ricambio è stato tale che sono sparite generazioni di auto, direi quelle tra il '75 e il '90 soprattutto   :-X :-X :-X
lo shopping compulsivo da ricambi è una malattia curabile?

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2395
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re:Un weekend (quasi) perfetto: Biella-Tre Cime di Lavaredo e ritorno
« Risposta #16 il: 02 Luglio 2020, 06:17:28 »
allora ti racconto una storia ascoltata da alcuni anziani che mi hanno fermato, a pochi km dal mio paesello, mentre me ne andavo, come un cartone animato(quella era la mia sensazione), in giro con la mia BMW Isetta 300. Mi dissero di aver visto,negli anni '50-'60, tedeschi che venivano in vacanza in Italia, con le Isetta e al traino delle adeguate caravan.Spesso erano in tre sull'Isetta(2 adulti e un bambino) e, naturalmente, avevano svalicato le Alpi.Per chi non la conoscesse, la BMW Isetta era motorizzata con un 250 o 300 cc monocilindrico di origine motociclistica a raffreddamento forzato.
 

Fine anni '70 ero bambinetto, mi stendevo letteralmente sul sedile posteriore della 126 verde che mio padre guidava per un'intera nottata per arrivare in puglia, sul Gargano, partendo da Gorizia...

Un'avventura nell'avventura, pensando che la facevamo lungo la statale molto probabilmente per risparmiare sulle spese di viaggio...

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7120
  • Fiat 850 spider
Re:Un weekend (quasi) perfetto: Biella-Tre Cime di Lavaredo e ritorno
« Risposta #17 il: 02 Luglio 2020, 06:56:04 »
E' stato un fallimento anche perché l'italiano medio è da sempre refrattario al pragmatismo. Ok che costava un po' di più, ma come si fa a preferire una Lambretta alla Isetta ? La verità è che l'automobile era (ed è) prima di tutto status-symbol, quindi mangio pane e cipolle ma piuttosto mi prendo la 600 in (s)comode rate.
Be', per quanto riguarda l'Isetta raccontiamola giusta: era stato progettato male il raffreddamento forzato, non presente sul motore originario della Isomoto(a 2 tempi) e uno dei 2 cilindri(c'era una sola biella sdoppiata) grippava molto facilmente. Forse se fosse stato montato un 4 tempi, come ha poi fatto BMW, il suo destino commerciale sarebbe stato diverso e sempre forse, il marchio BMW non sarebbe arrivato ai giorni nostri. Ma queste sono ipotesi e la storia è andata come sappiamo.Per la cronaca, furono vendute circa 1000 Iso Isetta che hanno, attualmente quotazioni folli ma come fruibilità sono a livello di un soprammobile. ::)
« Ultima modifica: 02 Luglio 2020, 06:59:25 da ITRAEL »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline vox1.padova

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 484
Re:Un weekend (quasi) perfetto: Biella-Tre Cime di Lavaredo e ritorno
« Risposta #18 il: 07 Luglio 2020, 12:57:03 »
Bellissimo racconto/esperienza Neeskens78 !!   complimenti/congratulazioni !!

Offline Neeskens78

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 55
    • Futurarkestra Blog
Re:Un weekend (quasi) perfetto: Biella-Tre Cime di Lavaredo e ritorno
« Risposta #19 il: 14 Luglio 2020, 19:55:23 »
grazie vox! ;)
lo shopping compulsivo da ricambi è una malattia curabile?

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23