Autore Topic: Su quali auto abbiamo fatto i passeggeri perchè non avevamo ancora la patente?  (Letto 5202 volte)

Offline Gennaro Caggiano

  • Pilota
  • *
  • Post: 46
Buongiorno quanto dice Nigel è pur vero. Oggi giorno ci sono modelli che danno un esempio distorto e malsano ed i valori non si sa più dove sono.
Io sono del 85 e vedo una differenza abissale con i ragazzi di oggi.


Il Forum di Passioneauto.it


Offline Neeskens78

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 126
    • Futurarkestra Blog
Citazione
certo che noi bambini di una volta eravamo davvero felici con poco; adesso se non hanno lo smartphone da millemila giga non sono nessuno

parole sante...

Beh, io non posso giudicare le altre generazioni perchè non le ho vissute però credo che chi è nato in certi periodi forse ha avuto la fortuna di vivere certi cambiamenti in maniera più graduale e quindi adattarsi meglio... Ad esempio noi che siamo nati negli anni '70 abbiamo fatto in tempo a vivere l'era analogica ma allo stesso tempo il digitale che è arrivato non è stato un trauma, per cui lo viviamo con una certa serenità anzi, aiuta anche sicuramente ma perchè sappiamo apprezzare anche le cose semplici di una volta (o magari perchè le ricordiamo con una vena nostalgica)
Oggi i ragazzi sono più fortunati perchè ormai hanno accesso a tutto molto più facilmente e tendono a dare tutto per scontato e ovvio, per cui non riescono nemmeno ad apprezzare quello che hanno perchè non avendo vissuto l'epoca in cui c'era meno e ci si doveva accontentare non hanno termini di paragone.

Penso alla musica (tanto per non parlare di auto), io amo il prog e tutta la musica vecchia dagli anni '20 agli anni '90, per me ascoltare un brano di 25 minuti non è un problema, per loro una cosa che dura un minuto e mezzo è già troppo.... non si danno il tempo di fermarsi e godersi le cose
boh, la vedo così, magari sbaglio neh...
lo shopping compulsivo da ricambi è una malattia curabile?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7696
  • Fiat 850 spider
Ho letto un interessante indagine sociologica che sottolinea quanto sia cambiata la società dall'accesso di massa a internet.
L'abitudine ad avere a disposizione in tempo reale di ogni forma di informazione 24 ore al giorno, ha creato una "realtà" parallela che pretende di spostare il mondo della rete, anche all'esterno e da lì sono quindi nati gli (spesso) inutili supermercati aperti  H24-7/7 che ho vissuto e utilizzato 40 anni fa quando vivevo a Londra ma che avevano un senso in una metropoli che viveva realmente 24 ore al giorno, ma quando, fino a qualche mese fa, il Carrefour di Casteggio (meno di 7000 abitanti), uno dei centri dell'Oltrepò dove l'età media è abbastanza alta (maggiore di 50 anni) applicava questo regime, mi sono domandato, senza darmi una risposta  ::), che senso avesse. Questo per dire che una della parte dell'umanità che ritengo tra le più malate, è la relazione con il tempo.Così non si concede più l'ascolto e non solo quello musicale.

P.S. anch'io amo il prog che, essendo un baby boomer  8), ho vissuto direttamente  ;D   
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Il Forum di Passioneauto.it


Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6411
Guarda sulla musica è una settimana che sto riflettendo su quanto in basso sia finita, ma a livello mondiale. Siamo passati da un panorama vastissimo di generi tra rock, punk, disco, pop, folk, country, eccetera, ciascuno con le sfumature di ogni nazione, ad una situazione attuale in cui ci siamo ridotti a:
- reggaetòn sottoforma di una lagna insopportabile cantata da quattro latinos gonfi di bamba che ripetono parole a caso dietro a un sottofondo identico per tutti (è oggi la musica più ascoltata al mondo)
- sei / sette maghrebini analfabeti che emettono dei suoni da una lattina di birra vuota con sotto un ritmo da periferia di Tunisi
- gli stessi sei / sette analfabeti " ma stavolta americani, usciti da uno slum di New Orleans e dintorni, sdraiati su qualche Bentley usata coi cerchi d'oro
- country music / folk rock che per fortuna resiste, ma solo in alcuni Stati degli USA considerati dai radical-chic europei come culla di razzisti xenofobi

Ora ditemi per quale motivo un paese ad esempio come il nostro, con una cultura ed una produzione musicale infinita, si sia ridotto così.... ma il discorso può valere anche per la Francia ad esempio. Qualcosa è sicuramente andato storto... non so, c'è qualcosa nel cibo o nell'acqua oppure dagli schermi dei telefono escono dei messaggi subliminali per cui più stai con gli occhi sullo schermo e più diventi imbecille... non so davvero.
« Ultima modifica: 03 Dicembre 2020, 10:40:16 da nigel68 »
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Neeskens78

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 126
    • Futurarkestra Blog
Citazione
anch'io amo il prog che, essendo un baby boomer  8), ho vissuto direttamente  ;D 

grande Itrael! ;D

Citazione
c'è qualcosa nel cibo o nell'acqua oppure dagli schermi dei telefono escono dei messaggi subliminali per cui più stai con gli occhi sullo schermo e più diventi imbecille

Nigel non so se tu abbia mai visto "They Alive", un B-movie di john Carpenter degli anni '80, ma direi che rende bene l'idea  ;D ;D
lo shopping compulsivo da ricambi è una malattia curabile?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7696
  • Fiat 850 spider
Visto che siamo ormai off topic, se vogliamo continuare su questi argomenti, ci troviamo qui, il titolo va bene anche con il taglio iniziato in questa discussione:
https://forum.passioneauto.it/off-topic/vite-che-cambiano/
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline R 2370

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 57
  • ♦ Renault Fб ♦
..a parte la willys di cui ho postato la foto ne "le foto di famiglia" mio papà è stato talmente "monogamo" con i
Käfer che dopo averli ben ben sfruttati li passava ai discendenti.
mamma non aveva la patente e la topolino "A" ho fatto a tempo a guidarla .....
papè diceva sempre: "meglio far mangiare i meccanici che gli avvocati" e via = a riparare all'infinito
ricordo solo 2 esperienze da bambino che mi hanno segnato:su una bianchina , io  sul pianale di carico,in compagnia di un centrifugatore per il miele che mi martoriava
..........poi su una 911 turbo color oro : comodo come in uno stivaletto malese , alle spalle dei "grandi" . io soffrivo molto il mal d'auto a quell epoca guai se non avevo lo stomaco distratto dal panorama


Offline orso

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1885
    • Motorpassion
Riprendo una discussione datata per contribuire con i miei ricordi.
Fiat 600 Trasformabile 1957 che era di mia zia, per sentito dire dai miei, visto che la usavano per girare a sera affinché mi addormentassi.
Poi ancora AR 1750 berlina, Lancia Beta berlina 1400 prima e 1600 poi, Lancia Thema per ultima.
Della mia esperienza é maggiormente rilevante il fatto che due vetture mi hanno visto salire in qualità di passeggero : Fiat 500F e Vignale 124 coupè Eveline.
La 500 in particolare mi ha visto salire la prima volta all'età di 9 anni, poi nell'adolescenza, vi ho sostenuto l'esame della patente da privatista, ci sono andato all'esame di maturità, la usavo per andare alle gare di windsurf (e le tavole di allora erano ben lunghe :o); oggi, dopo un restauro integrale, mi vede felice guidatore.


Offline R 2370

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 57
  • ♦ Renault Fб ♦
come  ho scritto mamma non aveva la patente....quando andavamo in vacanza in val di fassa un incaricato ci portava in fiat Campagnola.
prima quella vecchia,successivamente il modello  nuovo ma sempre grigia.
quando adavamo in valSeriana

con una uguale a questa venivano a prenderci e riportarci indietro.
dicevo che all epoca stavo molto male con la nausea e i posti posteriori a cui un ragazzino era relegato,peggioravano molto la sofferenza.
spiacevoli episodi qualora  le mie richieste di stare davanti venivano mal interpretate poi hanno capito
« Ultima modifica: 22 Febbraio 2022, 19:43:39 da R 2370 »

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23