nivolare.com

Autore Topic: L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita  (Letto 25875 volte)

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #195 il: 16 Agosto 2020, 21:35:28 »
Eccomi di nuovo.
I lavori procedono compatibilmente con il tempo che riesco a dedicare, ma cucito l'imperiale non ci sono più intoppi al rimontaggio:


Quindi anche i vetri sono stati rimontati:
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Il Forum di Passioneauto.it

Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #195 il: 16 Agosto 2020, 21:35:28 »

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7255
  • Fiat 850 spider
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #196 il: 17 Agosto 2020, 09:17:24 »
 8)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline Venex

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 201
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #197 il: 18 Agosto 2020, 17:17:57 »
Caspita, con l'imperiale hai fatto un capolavoro! 8) Complimenti!
Adesso manca poco per terminarla mi sembra! ;)

Il Forum di Passioneauto.it

Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #197 il: 18 Agosto 2020, 17:17:57 »
nivolare.com

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #198 il: 18 Agosto 2020, 18:13:09 »
Adesso manca poco per terminarla mi sembra! ;)

In realtà ho un dubbio: in questa fase potrei ancora spruzzare l'olio protettivo ceroso negli scatolati, ma ho avuto pareri discordanti. Lo stesso mio carrozziere preferisce non usarlo perchè sporchevole, altri lo darebbero dappertutto.
Chi di voi ha avuto esperienza in merito?
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #199 il: 16 Ottobre 2020, 22:01:43 »
Sono andato avanti, con i tempi consentiti da mille altri impegni:







sta cominciando a sembrare vera...

l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #200 il: 16 Ottobre 2020, 22:08:46 »
E adesso, un ritrovamento che mi ha dato un enorme soddisfazione:



e vi spiego il perchè: la Metro MK1, nei primi anni di produzione, era dotata di spazzole tergi con attacco laterale e spazzola a due elementi incernierati in centro, come quella della foto (l'unica rimasta, molto malridotta).
Nel 1984 le spazzole sono state sostituite con un tipo diverso, sempre con attacco laterale (e quindi compatibili) ma con un sistema a pantografo più tradizionale. Proprio perchè compatibili con il primo tipo , questo non è più stato fornito come ricambio ed è diventato introvabile. Altra modifica con l'avvento della Rover 111: modifica che comportava la sostituzione anche dei bracci (l'attacco non era più laterale). Sembra una stupidaggine, ma questi tergicristalli sono un dettaglio in più che la fa uguale a come usciva dai concessionari nel 1983...
« Ultima modifica: 16 Ottobre 2020, 22:11:37 da Frosty the snowman »
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #201 il: 16 Ottobre 2020, 22:10:29 »
In realtà ho un dubbio: in questa fase potrei ancora spruzzare l'olio protettivo ceroso negli scatolati, ma ho avuto pareri discordanti. Lo stesso mio carrozziere preferisce non usarlo perchè sporchevole, altri lo darebbero dappertutto.
Chi di voi ha avuto esperienza in merito?

Ah, alla fine l'olio ceroso negli scatolati l'ho spruzzato...
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7255
  • Fiat 850 spider
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #202 il: 16 Ottobre 2020, 22:15:12 »



sta cominciando a sembrare vera...


quel divanetto è una delizia 8)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline PIasma

  • Pilota
  • *
  • Post: 44
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #203 il: 17 Ottobre 2020, 10:50:23 »
Che dire, stai facendo un lavoro davvero stupendo!
Non conosco quelle spazzole, mi chiedo se sia possibile secondo te ricostruire i particolari degli attacchi con la stampa 3d

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #204 il: 17 Ottobre 2020, 14:10:43 »
mi chiedo se sia possibile secondo te ricostruire i particolari degli attacchi con la stampa 3d

Dubito. Spesso si cita la stampa 3D come la soluzione a tutti i problemi, ma la realtà è ben diversa...
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Venex

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 201
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #205 il: 17 Ottobre 2020, 18:54:31 »
E' sempre un piacere vedere l'avanzamento di questo restauro.
Molto bello il divanetto in velluto! Ricordo che i velluti utilizzati sulle Austin-Rover che abbiamo avuto in famiglia son sempre stati molto piacevoli e resistenti all'usura!

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #206 il: 18 Ottobre 2020, 09:20:32 »
E' sempre un piacere vedere l'avanzamento di questo restauro.
Molto bello il divanetto in velluto! Ricordo che i velluti utilizzati sulle Austin-Rover che abbiamo avuto in famiglia son sempre stati molto piacevoli e resistenti all'usura!

In effetti dopo una bella pulita sembra nuovo.
Solo l'imbottitura sembra abbia leggermente ceduto, ma al momento preferisco non farli toccare.
Sedendosi sopra ha ancora la sua consistenza, mentre visivamente il tessuto chiederebbe di essere un po' più teso.

Il velluto utilizzato sulla Vanden Plas ha davvero un aspetto molto chic:

Il nome commerciale attribuitogli dal marketing BL era "Osprey"
E questo è un osprey:

« Ultima modifica: 18 Ottobre 2020, 09:31:40 da Frosty the snowman »
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Venex

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 201
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #207 il: 18 Ottobre 2020, 19:29:51 »
In effetti la trama ricorda il colore del piumaggio delle ali! ;)
Chissà se era lo stesso velluto utilizzato sui sedili della SD1 3500 Vanden Plas? Noi in casa avevamo la SD1 2600 ed il velluto usato per i sedili era monocromatico, ma comunque piacevole!

Offline Ciacio68

  • Pilota
  • *
  • Post: 21
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #208 il: 19 Ottobre 2020, 11:03:07 »
Che bella storia e che bel restauro, complimenti più che altro per la pazienza e tenacia che per un profano dei restauri come me è encomiabile. Mi affascinano molto gli interni monocromatici tono su tono che si usavano su certe auto di un tempo (specie inglesi e tedesche) specie nelle varie tonalità di marrone e verde.

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3315
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:L'utilitaria più glamour degli anni '80: recupero e rinascita
« Risposta #209 il: 19 Ottobre 2020, 11:43:22 »
Mi affascinano molto gli interni monocromatici tono su tono che si usavano su certe auto di un tempo (specie inglesi e tedesche) specie nelle varie tonalità di marrone e verde.
Anche io li apprezzo molto. Anche blu/azzurro.
Cosa che le auto italiane, anche le più ricercate, non hanno mai avuto. Si potevano scegliere i colori dei sedili, forse dei pannelli porta, ma la cosa finiva lì.
Cruscotto, volante, cinture di sicurezza, maniglie, braccioli, neri o grigi comunque.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23