nivolare.com

Autore Topic: ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI  (Letto 4540 volte)

Offline Antonio1951

  • Pilota
  • *
  • Post: 2
ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« il: 31 Ottobre 2008, 17:58:21 »
Salve,
sono un genitore furibondo verso le normative assicurative che riguardano i neopatentati. Ho due figli: il più grande (Mattia) ha compiuto 18 anni lo scorso giugno e ha preso la patente a metà settembre. Ora. A parte l'iniquità e la stupidità tutta italiana di far pagare ai diciottenni neopatentati il prezzo assicurativo delle morti del week end ( a tutti, anche a quelli che non vanno a ballare il sabato sera, che sono astemi ecc. ecc.), il massimo lo abbiamo scoperto dopo. Infatti dopo aver acquistato e intestato una macchina a nostro figlio, dopo aver stipulato una polizza personalizzata (la Unipol Unibox con tanto di sovrapprezzo per il montaggio della ... scatola nera, avete letto bene una scatola nera come sui jet!!!) ci siamo accorti che nostro figlio non può di fatto guidare nessuna altra vettura senza prima aver controllato le differenti condizioni assicurative per i neopatentati applicate dalle singole compagnie assicurative. Esempi? Linear (che é tra l'altro la compagnia telefonica della Unipol!) per permettere a nostro figlio di guidare le auto intestate alla società di mia moglie e mia ci chiede di pagare un sovraprezzo di circa 200/250 Euro all'anno. Altre compagnie applicano una franchigia, altre ancora (come quella con cui abbiamo assicurato il nostro camper, mezzo sicuramente più impegnativo e complesso da condurre) cui lasciano "liberi" di affidarne la guida a nostro figlio senza problemi. Ma siamo pazzi? Come é possibile decidere unilateralmente che un neopatentato (giovane e quindi sicuramente più reattivo e pronto a livello di riflessi, di vista, di senso delle misure, in una parola più affidabile alla guida di un cinquantenne come me) debba per forza essere un ubriacone pericoloso e spericolato?
Cosa ne pensate?
Grazie per l'attenzione
Antonio1951 

Il Forum di Passioneauto.it

ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« il: 31 Ottobre 2008, 17:58:21 »

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #1 il: 31 Ottobre 2008, 18:48:04 »
La questione è spinosa...
E la legislatura non è in grado di valutare tutte le variabili...
Parlo da ex-neopatentato,con 6 anni di patente.Ti do ragione al 100% quando dici che un giovane ha i riflessi molto più pronti,vista più acuta e senso della misura...
Verissimo...Ma c'è una cosa che non abbiamo:l'esperienza.
O meglio...La freddezza dell'esperienza.
Ti cito un esempio.Un caro amico,mentre stava facendo una delle guide che poi l'avrebbero portato a dar l'esame di pratica,si è trovato in una situazione particolare.
Ad un certo punto gli si è parato davanti all'auto un cane di dimensioni consistenti.
Con una manovra fulminea è riuscito a schivarlo,senza prendere l'auto che stava sopraggiungendo a forte velocità in senso opposto...
L'istruttore,pietrificato gli disse:"Complimenti,io una manovra così non l'avrei mai fatta,sei riuscito a salvare il cane e a non prendere l'altra auto...Ma la prossima volta investi il cane...hai rischiato grosso,ragazzo"
Questo per dire che l'esperienza dell'istruttore,con molti più anni di esperienza dietro il volante l'avrebbe portato a tirare dritto investendo la povera bestiola.
La strada che secondo lui avrebbe comportato meno rischi per la propria e l'altrui incolumità.
Con questo esempio volevo anche ricordare che gli incidenti in auto non vengono solo perchè si è ubriachi o fatti persi...
basta talmente poco per farsi seriamente male,che anche una manovra fatta a fin di bene può risultare fatale...

Comunque sia,tornando in materia di normative e legislazioni in campo assicurativo,ci sono alcuni aspetti che fanno ridere,anche perchè in qualche modo si riesce ad aggirarli...
Ne avevamo già discusso altove,se non ricordo male...
Ma anche solo il fatto che sia stato fissato un rapporto peso/potenza per il neopatentato,è una vaccata senza confini.
Dai dati un neopatentato non poteva guidare una nuova 500 col motore 1,4,ma avrebbe potuto guidare auto ben più prestanti...
Che ci vuoi fare...In Italia funziona così...

Alfetta GTV 2000L

  • Visitatore
Re: ASSICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #2 il: 31 Ottobre 2008, 21:03:09 »
E' una questione difficile e da affrontare sotto diversi aspetti, un giovane è si molto reattivo, ma tendenzialmente privo di esperienza ed anche spesso pervaso da senso eccessivo di onnipotenza e pronto a fare manovre spericolate in perfetta incoscienza. Poi c'è il discorso dei morti del sabato sera causa sbronze, droghe e discoteca, che appartengono innegabilmente ad una certa fascia d'età non certo matura, ovvio che per fortuna non tutti sono così, e si dovrebbe scrivere un trattato su quest'argomentazione, per tirare le somme e liquidare l'argomento personalmente non mi sento certo di avallare al 100% il pensiero delle Assicurazioni, che certo, lo sappiamo tutti, sono tutt'altro che Enti di beneficenza, anzi spesso si comportano in certi frangenti da veri banditi, ma un po' di rigore, visto ciò che accade tutti i week-end è d'obbligo... quindi non è che ipertassando si risolvono questi problemi, ma un po' li si frenano, la ragione sta quindi a metà come sempre, anche se reputo che il lavoro maggiore lo debbano comunque fare le campagne d'informazione, le Forze dell'Ordine, con inasprimento delle pene per chi guida ubriaco o drogato, ed infine anche noi genitori... per me, per esempio, è da sconsiderati assoluti dare in mano ad un neopatentato da subito una macchina potente, per cui quoto chi impone dei limiti! Però la mia è solo un'analisi superficiale, il problema, come ho già detto, è troppo vasto, e conto di tornarci se vedo altre opinioni in merito.
« Ultima modifica: 31 Ottobre 2008, 21:05:16 da Alfetta GTV 2000L »

Il Forum di Passioneauto.it

Re: ASSICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #2 il: 31 Ottobre 2008, 21:03:09 »
nivolare.com

GTI79

  • Visitatore
Re: ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #3 il: 01 Novembre 2008, 08:05:37 »
La risposta è riassumibile in 3 parole e l'ha già detta Delta: mancanza di esperienza.
Orami quasi più nessuno di noi è neopatentato, quindi sappiamo benissimo di cosa si parla.
I vincoli per i neopatentati ci sono sempre stati e sempre ci saranno.
Ogni tanto cambiano il tipo di vincolo, ma un neopatentato (non per forza un'ubriacone), ha comunque più possibilità di fare incidenti di una persona adulta, purtroppo è un dato di fatto.

Offline GT

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 10739
Re: ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #4 il: 01 Novembre 2008, 09:47:11 »
Quoto in pieno il discorso di delta.
 

Poi c'è anche il fatto che siamo in Italia e questi controsensi normativi sono all'ordine del giorno...

Offline Cash

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 13435
Re: ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #5 il: 01 Novembre 2008, 12:47:49 »
Parlo con la cognizione di chi lavora nel settore.
La regolamentazione cambia da Compagnia a Compagnia, alcune chiedono sovrapprezzo per i guidatori "inesperti" (alcune Compagnie addirittura hanno questo limite fino a 30 anni, la media più frequente è 25). Chiaramente non è facile studiare una soluzione ad hoc, nel senso che non è materialmente possibile differenziare i "bravi ragazzi" da quelli "cattivi", quindi ci si trova di fronte alla decisione di applicare una maggiorazione tariffaria valida per tutti i neopatentati, oppure non farla per nulla ed non distinguere guidatori esperti ed inesperti (la mia compagnia ad esempio non la fa).
Discorso diverso se invece si compra un'auto al proprio figlio neopatentato, in questo caso, se il figlio è convivente con i genitori, egli può usufruire della Legge Bersani, ovvero si prende la classe bonus/malus migliore all'interno del nucleo familiare.
Riguardo alla scatola nera, è meglio che io non mi pronunci...è lo strumento migliore per farsi inchiappettare, e la "vaselina" è il vantaggio tariffario iniziale...poi però se si fa un incidente in città a 60 all'ora anzichè a 50, tutti dati monitorati dalla scatola, ci si accorge che forse "vendersi il c..." per avere una tariffa migliore non è una grande idea...
Non amo le donne orientali ma per una Cinesina del 1978 faccio follie!

Offline Antonio1951

  • Pilota
  • *
  • Post: 2
Re: ASSICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #6 il: 25 Novembre 2008, 13:28:52 »
Scusatemi ma sono stato impegnato e solo oggi riapro la discussione sui neopatentati. Sono sostanzialmente d'accordo sulle varie argomentazioni apportate alla discussione, il problema secondo me c'é e resterà così per chissà quanto tempo ancora. Fondamentalmente penso (da automobilista ritengo esperto ma con il "difetto" di utilizzare l'auto solo ed esclusivamente per lavoro e non per l'amore e la passione verso l'oggetto) che chi utilizza l'auto sia soprattutto "vittima" di interessi economici. Mi spiego: tutto quello che avviene sulle strade (prezzi, costi, positivo e negativo, incidenti, stragi del sabato sera e quant'altro) passano sempre e comunque in secondo piano ( e di conseguenza non si fa molto per ovviare alle cose sbagliate). Bisogna vendere sempre più auto, bisogna vendere sempre più carburante (che tra l'altro é uno dei mezzi più immediati e sicuri per lo Stato di incassare soldi) quindi... Rendiamoci conto che ogni giorno muoiono sulle nostre strade un dozzina di persone ma pochi dicono qualcosa, si continua sempre a pubblicizzare le auto come lucenti missili da guidare per sentirsi più forti, le stragi del sabato e della domenica, molto spesso, sui giornali di lunedì sono ignorate o relegate in spazi secondari, sommerse dalle stupidaggini di qualche calciatore, qualche velina o qualche disperato di una qualche reality. In ultima analisi, mi accorgo che buona parte dei nostri problemi provengano dal nostro disinteresse e dalla nostra ignoranza nel sopra-sottovalutare le dimensioni di ciò che ci circonda e accede attorno a noi.
Un caro saluto a tutti
Antonio 1951 :-[
 

Offline Cash

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 13435
Re: ASISICURAZIONI PER NEOPATENTATI
« Risposta #7 il: 25 Novembre 2008, 13:43:12 »
Discorso condivisibile, ma mi sfugge quale sia il nesso con l'argomentazione principale relativa alle assicurazioni per neopatentati.
Non amo le donne orientali ma per una Cinesina del 1978 faccio follie!

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23