nivolare.com

Autore Topic: CRS ASI e club federati  (Letto 13611 volte)

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #75 il: 20 Gennaio 2019, 11:00:16 »
tanto siamo tracciati lo stesso
In realtà, seppur incredibilmente, non è così: non vi è connessione alcuna tra le UMC e le Regioni, così come con l'ASI, le quali non comunicano tra loro nulla in merito alle esenzioni/riduzioni tributarie in oggetto, ovvero ai veicoli dei quali i rispettivi proprietari abbiano presentato tal richiesta, avendo conseguito l'iscrizione di essi presso i Registri, cioè la classificazione di "veicolo di interesse storico e collezionistico". Ergo, le UMC non ne sanno assolutamente nulla, fatto salvo che non ci si rechi spontaneamente a richiedere l'aggiornamento della carta di circolazione, tant'è che, per ottenere lo sgravio tributario, è/era necessario presentarsi in una delegazione ACI con C.R.S. alla mano, ma l'operatore aggiorna/va meramente il database della tassa automobilistica, il quale è competenza della Regione, non dell'UMC, dunque la Regione veniva a conoscenza del tutto tramite l'ACI (su richiesta del diretto interessato, non dall'ASI stessa che aveva rilasciato il C.R.S.), mentre l'UMC continua/va a non saperne nulla (PS: presente/passato siccome, a quanto pare, l'Emilia Romagna avrebbe deciso di continuare ad ignorare la legge nazionale, anche in seguito a questa ulteriore modifica, così come fece ai tempi di quella del Governo Renzi, ormai ben 4 anni fa, mentre non ho ancora notizie riguardo all'altra Regione "ribelle", ovvero la Lombardia).

PS:

Il mio topic in merito a tale aggiornamento, risalente al 2013, fu posto in evidenza nell'apposita sezione del Forum, ove è possibile trovarlo tutt'ora, dal momento che la procedura esiste da anni ed anni ed è sempre stata utile al fine di giovare dei vantaggi ai fini della circolazione dei nostri carissimi veicoli "storici", ovvero per poterne dimostrare effettivamente tal classificazione direttamente sul documento di circolazione previsto dal C.d.S. (ndr: il C.R.S. prende i natali dal D.M. 17/12/2009, non dal C.d.S. né dal relativo Reg. di Att.).
« Ultima modifica: 20 Gennaio 2019, 11:34:03 da Sovrasterzo »

Il Forum di Passioneauto.it

Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #75 il: 20 Gennaio 2019, 11:00:16 »

Offline Vintage_Cars

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 281
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #76 il: 26 Gennaio 2019, 07:45:06 »
Ragazzi toglietemi una curiosità, un amico sta per acquistare un auto (mi pare iscritta asi) che compie 30 anni a maggio di quest'anno.
Il costo del passaggio di proprietà resta comunque ridotto perché i 30 anni sono compiuti nel 2019, o è ridotto dal giorno e mese esatto del compimento, in questo caso a maggio?

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3462
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #77 il: 26 Gennaio 2019, 10:03:49 »
fa fede l'anno di immatricolazione

Il Forum di Passioneauto.it

Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #77 il: 26 Gennaio 2019, 10:03:49 »
nivolare.com

Offline Vintage_Cars

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 281
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #78 il: 26 Gennaio 2019, 11:33:39 »
Perfetto, grazie!
Ero convinto facesse fede il mese, ma bene così :)

Offline Vintage_Cars

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 281
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #79 il: 26 Gennaio 2019, 12:41:02 »
Altra cosa importante, scusatemi, per avere il passaggio di proprietà ridotto, essendo del 05/1989, se non fosse asi ma comunque 30ennale visto che li compie quest'anno, deve per forza essere asi per avere il passaggio di proprietà al costo agevolato?
(Ricordo bastasse avesse 30 anni chiedo conferma :) )

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7351
  • Fiat 850 spider
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #80 il: 26 Gennaio 2019, 17:22:09 »
Altra cosa importante, scusatemi, per avere il passaggio di proprietà ridotto, essendo del 05/1989, se non fosse asi ma comunque 30ennale visto che li compie quest'anno, deve per forza essere asi per avere il passaggio di proprietà al costo agevolato?
(Ricordo bastasse avesse 30 anni chiedo conferma :) )
http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-pratiche-auto/veicoli-storici.html

La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline Vintage_Cars

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 281
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #81 il: 26 Gennaio 2019, 23:44:01 »
Perfetto, grazie :) dunque andiamo tranquilli che l'agevolazione c'è :)

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #82 il: 28 Gennaio 2019, 13:32:39 »
Altra cosa importante, scusatemi, per avere il passaggio di proprietà ridotto, essendo del 05/1989, se non fosse asi ma comunque 30ennale visto che li compie quest'anno, deve per forza essere asi per avere il passaggio di proprietà al costo agevolato?
(Ricordo bastasse avesse 30 anni chiedo conferma :) )
La riduzione dell 'I.P.T. non ha nesso con l'ASI dal 1/1/2015. Da allora riguarda solo gli autoveicoli ed i motoveicoli ultratrentennali, a prescindere che siano iscritti o meno, mentre per quelli tra 20 e 29 anni, seppur iscritti, la si paga integralmente (è assurdo, ma è così). Infine, fa fede l'anno solare, non il giorno/mese.



Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2430
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #85 il: 29 Gennaio 2019, 18:10:41 »
Ni...

Temo che senza una regolamentazione seria poi si ricada nell'italica passione di farla franca, con i centri delle grandi città saranno inondate di vecchi catorci con buchi grandi come cocomeri che faranno schizzare alle stelle i valori di polveri sottili ecc.

Secondo step, in caso di furbetti, prevedo una mazzata per tutti, anche coloro che l'auto storica la usano come tale...

Offline il Manta

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2430
    • Trofeo Regolarità Friuli Venezia Giulia 2018
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #86 il: 29 Gennaio 2019, 18:22:21 »
Qualcuno ha già tentato di pagare il bollo all'ACI con la nuova agevolazione? Ho sentito di rifiuti giustificati dal software non aggiornato...

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6239
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #87 il: 30 Gennaio 2019, 07:43:14 »
Ni...

 i centri delle grandi città saranno inondate di vecchi catorci con buchi grandi come cocomeri che faranno schizzare alle stelle i valori di polveri sottili ecc.


Cioè tu credi ancora alla favoletta che le polveri sottili sono generate dalle automobili? Quanti blocchi del traffico hanno mai risolto il problema? Nessuno. E' solo demagogia spicciola che riempie la bocca degli eco-chic che siedono agli scranni dei comuni del Nord. E soprattutto, quanto può essere il contributo di qualche diesel ancorché d'epoca rispetto alle tonnellate di schifezze immesse da caldaie, impianti industriali, metropolitane (producono polveri dai freni in quantità impressionante) o mezzi pesanti?
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7351
  • Fiat 850 spider
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #88 il: 30 Gennaio 2019, 08:40:43 »
Quoto in toto e aggiungo: i diesel, da sempre conosciuti come inquinanti, lo diventano,in modo insostenibile, solo ora e, guarda caso, il martellamento sull'elettrico diventa sempre più pressante. ::)
E lo smaltimento delle batterie...e la produzione di energia elettrica.... e lo smaltimento delle auto rottamate  :-[
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3462
Re:CRS ASI e club federati
« Risposta #89 il: 30 Gennaio 2019, 12:59:40 »
Quoto in toto e aggiungo: i diesel, da sempre conosciuti come inquinanti, lo diventano,in modo insostenibile, solo ora e, guarda caso, il martellamento sull'elettrico diventa sempre più pressante. ::)
E lo smaltimento delle batterie...e la produzione di energia elettrica.... e lo smaltimento delle auto rottamate  :-[


Quoto integralmente, per non parlare poi dell'ecotruffa del filtro antiparticolato.

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23