Autore Topic: domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.  (Letto 233 volte)

Offline robin lawrie

  • Pilota
  • *
  • Post: 12
Salve tutti.  spero che questo e il posto giusto di chiedere.  ovviamente non sono Italiano :-[

Ho un po di domande prima di comprare una macchina storica qui in puglia. probablilmente un 850 coupe.   la  prima macchina comprato da me, in Italia. 

Voglio capire un po piu le regole e processi prima di svuotare il portafoglio.. sono abituato di Inghilterra dove tutto e relativamente semplice.   Trova una macchina vecchia, fa un inspezione con il mecchanico, compra,  fa la revisione, scegli un assicurazione per le macchine storiche ( anche se e modificato / non originale..)  e guida la macchina.    se vuoi i freni piu forte, o in paio di cavalli in piu, sei libero di fare qualsaisi cosa  se si puo superare la revisione.   l'assicurazione considera solo l'eta del veicolo per decidere se e d'epoca o no.   Ovviamente se ha piu cavalli, devi dire e probabilmente pagare di piu...

Ci sono tantissimi che scegli di tenere tutto originale, e il valore della macchina e piu alta cosi, ma non e obbligatorio.

se ho capito bene (ho dubbi)   qui non si puo modificare le macchine, se non sei una "casa automobilistiche" la macchina devi rimanere come descritto precisamente nel libretto.

   pero, ho visto tanti fuori strada in giro, ovviamente modificate con le ruote grande etc...   e ho visto anche tanti discorse sugli forum che parla (per essempio,) di mettere un motore a112 abarth in una 850 coupe...  come si puo fare se non e permesso?    e come possibile che esiste le "replica abarth"     

come si vede sono un po confuso. 

non voglio rovinare una macchina pregiata, pero, allo stesso tempo, mi piace anche giochare con i motori, e guidare.   secondo me, ci sono modi per rendere una macchina vecchia piu sicuro e divertente senza creare un mostro. 

no lo so se ci sono persone qui che sono daccordo con me o no!  :o

in ogni caso come funziona le regole..    non voglio fare niente "fuori legge" per sbaglio ..

grazie tanto, Robin.

Il Forum di Passioneauto.it


Offline Paolino1948

  • Pilota
  • *
  • Post: 19
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #1 il: 08 Ottobre 2019, 22:48:50 »
Tu dici .."non voglio fare niente "fuori legge" per sbaglio .."  ed è giusto; le cose fuori legge, se le si fanno, si deve sapere che son fuori legge e quindi fare in modo che non se ne possano accorgere troppo facilmente.  ;)
Ti faccio un esempio: il mio caso.  Ho appena comprato una Austin Healey Sprite MK1 che nasce con motore 948cc di cilindrata, così come riportato su libretto; il venditore però mi confida che il motore che c'è è  quello della MG Midget MK3 di 1275cc. Visto che il monoblocco è lo stesso dubito che senza particolari esami qualcuno possa accorgersene (o almeno lo spero). Quel che so è che se andassi alla motorizzazione a chiedere l'omologazione mi sa che mi sequestrerebbero la macchina. Tra le altre cose la mia macchinina ha anche i freni anteriori a disco anziché a tamburo (come erano in originale) e la barra antirollio all'avantreno.
Ma tu non ascoltarmi, fai tutte le cose in regola e ti troverai sempre bene.
Poi esistono i vecchietti bastardi ma quella è un'altra storia  8) :)
"Y'see, the old design is best. Wot d'ye want with cars that start every time... like in cold weather and in the rain?"
"Too right! if it's rainn', stay home, I say, 'ave a cup of tea, watch the telly..."

Offline robin lawrie

  • Pilota
  • *
  • Post: 12
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #2 il: 08 Ottobre 2019, 23:06:35 »
grazie Paolino per la risposta gentile.    Secondo me il fatto che la tua macchina e dal 'estero ti aiuta..  forse le modifiche a una fiat ben conosciuto puo essere piu problematica.  In ogni caso, secondo te tutte le fuori strada e "abarth replica" sono fatto in questo modo?  difficile nascondere le ruote quasi  "monster truck" che ho visto sulle strade qui..

 o, per esempio, se io mi prende una fiat 850 coupe, posso aggiugi pezzi "abarth" e prova di creare  (per esempio) un OT1300 versione in qualche modo...  e permesso perche una versione OT1300 esiste ed e "d'epoca"   se prendi quella strada devo fare tutto? o posso andare meta strada..?     a chi devo chiedere permesso?  e (ovviamente) a chi devo pagare..?   e poco chiaro..


Offline Paolino1948

  • Pilota
  • *
  • Post: 19
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #3 il: 09 Ottobre 2019, 07:31:47 »
Robin, io non sono un esperto sono solo un appassionato ma vedrai che qui ci saranno tanti amici che sapranno dirti meglio di me come stanno le cose. Io credo che ci siano parti sicuramente sostituibili per personalizzare la propria auto senza incorrere in problemi ma penso che sostituzione di motore e modifiche dell'impianto frenante (anche se migliorative) incorrano in difficoltà burocratiche di non poco conto.
Buona giornata.
"Y'see, the old design is best. Wot d'ye want with cars that start every time... like in cold weather and in the rain?"
"Too right! if it's rainn', stay home, I say, 'ave a cup of tea, watch the telly..."

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6880
  • Fiat 850 spider
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #4 il: 09 Ottobre 2019, 08:37:35 »
Ci sono vari livelli di "elaborazione" accettati o meno in Italia:

quelle che Robin indica come, ad esempio, Abarth replica, sono, spesso, vetture di serie a cui sono stati aggiunti dettagli estetici che possono confondere i meno esperti ma, in genere, la meccanica non viene toccata. Ovviamente è possibile un intervento interno, non visibile all'esterno come, ad esempio la lucidatura dei condotti,l'abbassamento della testata per aumentare la compressione.
Interventi più approfonditi come il cambio di tipologia dei freni, un cambio di cilindrata, l'utilizzo di pneumatici di misura differente da quella riportata originariamente sul libretto di circolazione necessitano, SEMPRE, di omologazione presso le varie sedi della motorizzazione civile, previa procedura burocratica(spesso lunga e costosa), senza alcuna certezza di successo. Tutto è subordinato alla supervisione dell'ingegnere di turno che, in base al proprio(spesso insindacabile) giudizio, approva o meno la modifica.

Ad esempio, se sulla mia Fiat 500 sostituisco i freni a tamburo con quelli a disco, sicuramente l'auto avrà una frenata più sicura ma, chi mi garantisce che quell'impianto è stato fatto con cognizione di causa, da un meccanico con esperienza e non rende invece l'auto pericolosa su strada perchè, per una svista nella modifica, l'auto non frena e se ne perde il controllo?

E' vero che la burocrazia è un male radicato in Italia ma è anche vero(a mio parere) che in questo ambito sono favorevole a controlli accurati per migliorare la sicurezza su strada.

Ci sono già tanti guidatori "non omologati" e quindi pericolosi, non aggiungiamo altri pericoli.


 
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3274
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #5 il: 09 Ottobre 2019, 11:19:35 »
Caro Robin, purtroppo come ti hanno già spiegato, qui in Italia le regole sono molto restrittive e qualsiasi modifica di tipo meccanico rende il veicolo fuori legge. Tuttavia le revisioni periodiche ed i controlli da parte delle Forze dell'Ordine raramente sono così approfonditi, per cui si circola "abbastanza" tranquillamente (io sono uno di quelli che ha sostituito il motore), ma naturalmente ognuno lo fa a proprio rischio e pericolo.
Ho letto che vivi in Puglia; dove? Io sono in  provincia di Bari 

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3241
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #6 il: 09 Ottobre 2019, 17:36:37 »
Ti faccio un esempio: il mio caso.  Ho appena comprato una Austin Healey Sprite MK1 che nasce con motore 948cc di cilindrata, così come riportato su libretto; il venditore però mi confida che il motore che c'è è  quello della MG Midget MK3 di 1275cc. Visto che il monoblocco è lo stesso dubito che senza particolari esami qualcuno possa accorgersene (o almeno lo spero).

Sul monoblocco c'è la cilindrata. Di fusione su 948 e 1098, su una targhetta rivettata (triangolare, abbastanza grossa) sul 1275.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2797
  • la stella più bella nasce a stoccarda
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #7 il: 09 Ottobre 2019, 17:44:02 »
.... basta sapere dove guardare.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline robin lawrie

  • Pilota
  • *
  • Post: 12
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #8 il: 10 Ottobre 2019, 09:13:39 »
grazie tutti per le risposte..  mi fa ridere che in ITALIA  le abarth replica sono finte :D  ok so penso che ho capito piu o meno.. .. la mia preoccupazione non e particolarmente per i controlli stradale,  ma, per eventuali incidenti.   sai che l'agenzie di assicurazione sono micidiale,  e secondo me controlla ogni dettaglio dopo un incidente,  per trovare una scusa di invalidare la copertura.   per questo le cose "nascoste" non mi interessa tanto..    sono in Putignano vicino Bari, e gia negli ultimi due anni  qualcuno mi ha colpito con la loro macchine, quando io era firmato,  prima a un incrocio, e seconda alle striscie pedonale, entrambi volte non era per niente colpa mia.. ma qui devi stare molto attento!

ok.devo solo capire i limiti di questi regole adesso:

posso, per esempio mette le lampadine un po piu forte nei fari?  immagino che neanche lagente dell assicurazione poteva accorgersene se non mi mette qualcosa esagerato.   

posso almeno mettere una distributore (parola guista in italiano?)  elletronico come questo:                       

https://www.123ignition-conversions.com/

non cambia la potenza del motore,  ma rende piu liscio (?)  e affidabile, particolarmente quando fa freddo.

o, e semplice e non si puo cambiare NULLA?

ci siamo quasi...

forse e possibile chiedere alla motorizzasione prema di fare un cambiamento..  ?  vale la pena?


alla fine, non ho ancora comprato la macchina.. ma voglio capire il piu possibile prima di saltare dentro.









Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6880
  • Fiat 850 spider
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #9 il: 10 Ottobre 2019, 09:22:27 »
Per quelle modifiche, lascia stare le domande alla motorizzazione: non c'è alcun problema sia in revisione che sui controlli per strada.

Distributore è corretto ma, generalmente lo chiamiamo spinterogeno  :)
« Ultima modifica: 10 Ottobre 2019, 09:50:07 da ITRAEL »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline robin lawrie

  • Pilota
  • *
  • Post: 12
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #10 il: 10 Ottobre 2019, 09:39:34 »
grazie :)  caso chiuso.. per adesso!   




Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3274
Re:domande di uno nuovo in Italia 1: modifiche alle macchine.
« Risposta #11 il: 10 Ottobre 2019, 13:27:33 »
Robin, ti ho mandato un MP

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23