nivolare.com

Autore Topic: esenzione  (Letto 7222 volte)

Offline 1100 l

  • Pilota
  • *
  • Post: 10
esenzione
« il: 06 Febbraio 2009, 10:18:38 »
 ???

Ciao a tutti.
Pensavo di dormire tra due guanciali fino a ieri, quando, collegatomi con l'Agenzia delleEntrate, ho visto che la mia auto, iscritta anni fa all'ASI, non gode di esenzione; inserendo il numero di targa, il calcolo della tassa è di circa 250 euro!!!!
Desumo che l'ASI non ha comunicato nulla e quindi mi sorge il dubbio: avrei dovuto comunicare io qualcosa a qualcuno?
Saluti...

Il Forum di Passioneauto.it

esenzione
« il: 06 Febbraio 2009, 10:18:38 »

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: esenzione
« Risposta #1 il: 06 Febbraio 2009, 10:21:32 »
L'auto in questione quanti anni ha?
Ha regolare attestato di storicità?

furbo

  • Visitatore
Re: esenzione
« Risposta #2 il: 06 Febbraio 2009, 10:48:07 »
???

Ciao a tutti.
Pensavo di dormire tra due guanciali fino a ieri, quando, collegatomi con l'Agenzia delleEntrate, ho visto che la mia auto, iscritta anni fa all'ASI, non gode di esenzione; inserendo il numero di targa, il calcolo della tassa è di circa 250 euro!!!!
Desumo che l'ASI non ha comunicato nulla e quindi mi sorge il dubbio: avrei dovuto comunicare io qualcosa a qualcuno?
Saluti...

HAI SBAGLIATO!! :-[ :-\
Avresti dovuto COMUNICARE TU all'agenzia delle entrate.. :-\
L'Asi non è tenuta a fare nessuna comunicazione..mi spiace mà spettava a tè comunicare all'agenzia delle entrate ''reparto tasse automobilistiche'' che l'auto era entrata a far parte delle auto di interesse storico.
La procedura è la medesima per le auto che hanno una età compresa dai 20 ai 30 anni..
Si và in un Club federato ASI e si ci iscrive portantosi con sè le classiche tre fotografia dell'auto..con i relativi documenti..
Fatto questo il Club provvede a mandare tutto l'incartamento all'ASI..''non i documenti..mà il foglio di iscrizione al Club dove vengono riportati i dati dell'auto e le fotografie''...e poi l'ASI a sua volta..dopo circa un quattro mesi..provvede a dare al Club la tessera bianca che attesta che l'auto fà parte delle auto di interesse storico..
Poi..avuta la tessera dell'ASI..si và all'agenzia delle entrate..reparto tasse automobilistiche e si fà annotare all'agenzia delle entrate che l'auto è iscritta all'ASI..ovviamente si dovranno mostrare i documenti e la tessera ASI..dopo di chè l'auto essendo riconosciuta dalla Regione di appartenenza auto di interesse storico avrà gli sgravi fiscali predisposti dalla legge.
Non avendo comunicato alla tua Regione di appartenenza che la tua auto è di interesse storico..ovviamente l'ente non sapendo nulla ti ha normalmente imposto il pagamento dei bolli della tassa di possesso per intero..che non è stata tramutata in tassa di circolazione..
A questo punto ti consiglio di andare immediatamente alla Regione..all'ufficio delle entrate e comunicare a loro mostrando tutti i documenti e la tessera ASI che l'auto è iscritta ASI dal 20...e senti cosa ti rispondono..
Anche perchè sè il bollo non viene pagato per tre anni di fila l'Ufficio delle Entrate provvede alla radiazione d'ufficio..e li la situazione si complica.

Il Forum di Passioneauto.it

Re: esenzione
« Risposta #2 il: 06 Febbraio 2009, 10:48:07 »
nivolare.com

Offline tglbrn

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 703
  • Raggioniamo!!!!
Re: esenzione
« Risposta #3 il: 06 Febbraio 2009, 11:06:15 »
Io so per certo che, almeno in Piemonte, l'ASI invia periodicamente le nuove iscrizioni ASI delle vetture alla Regione e quindi solo in rari casi, quando non è ancora stata passata l'informazione l'interessato basta che si rechi all'ACI, sportello bolli e presenti l'attestato di storicità e l'ACI stessa provvede ad annotare la cosa e a rilasciare immediatamente il bollo ridotto, come tassa di circolazione.

Va detto però che, per avere diritto all'esenzione del bollo, il proprietario del mezzo DEVE essere iscritto personalmente all'ASI ed aver pagato la quota di iscrizione annuale all'ASI (circa 45 Euro).
Bruno

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: esenzione
« Risposta #4 il: 06 Febbraio 2009, 11:09:07 »
Io so per certo che, almeno in Piemonte, l'ASI invia periodicamente le nuove iscrizioni ASI delle vetture alla Regione e quindi solo in rari casi, quando non è ancora stata passata l'informazione l'interessato basta che si rechi all'ACI, sportello bolli e presenti l'attestato di storicità e l'ACI stessa provvede ad annotare la cosa e a rilasciare immediatamente il bollo ridotto, come tassa di circolazione.

Va detto però che, per avere diritto all'esenzione del bollo, il proprietario del mezzo DEVE essere iscritto personalmente all'ASI ed aver pagato la quota di iscrizione annuale all'ASI (circa 45 Euro).

Risulta anche a me la medesima cosa ;)

Offline Emanuele924

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12964
Re: esenzione
« Risposta #5 il: 06 Febbraio 2009, 11:09:41 »
Risulta anche a me la medesima cosa ;)

Idem! ;)

Offline GT

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 10739
Re: esenzione
« Risposta #6 il: 06 Febbraio 2009, 11:32:06 »
Va detto però che, per avere diritto all'esenzione del bollo, il proprietario del mezzo DEVE essere iscritto personalmente all'ASI ed aver pagato la quota di iscrizione annuale all'ASI (circa 45 Euro).

Questo è un punto fondamentale. Hai rinnovato la tua iscrizione?!?

Offline 1100 l

  • Pilota
  • *
  • Post: 10
Re: esenzione
« Risposta #7 il: 06 Febbraio 2009, 13:29:59 »
Si ho rinnovato l'iscrizione sempre.
A questo punto devo pagare gli arretrati o mi riconosceranno l'esenzione dal 2005?
Grazie a tutti per la Vs/gentilezza...

Offline tglbrn

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 703
  • Raggioniamo!!!!
Re: esenzione
« Risposta #8 il: 06 Febbraio 2009, 13:42:39 »
Secondo me l'esenzione parte dall'anno in cui è stato rilasciato il certificato di storicità (la data del certificato).
Es. se il certificato riporta la data del 12/12/2005, l'esenzione è valida a partire dal 1/1/2005
Bruno

Offline dariodb

  • Pilota senior
  • ****
  • Post: 292
    • Come pagare il Bollo ridotto e documenti utili per Auto e Moto storiche
Re: esenzione
« Risposta #9 il: 06 Febbraio 2009, 17:55:56 »
Questo è un punto fondamentale. Hai rinnovato la tua iscrizione?!?

Ciao a tutti.
Innanzitutto non va comunicato nulla alla AGENZIA DELLE ENTRATE poiché la TASSA AUTOMOBILISTICA è un tributo che gestisce la REGIONE.
Solo nelle regioni a statuto speciale (Sicilia, Sardegna, Friuli, Trentino, Valle d'Aosta), la TASSA AUTOMOBILISTICA, pur se la incassa la REGIONE, la gestisce lo STATO per mano della AGENZIA DELLE ENTRATE.
Su questo punto, guardate come si regola la SICILIA per le nostre auto ultraventennali:
http://www.dottorini.org/auto/Agenzia_Entrate_Sicilia_14043-2004_11-02-08.pdf
Ci sono altre REGIONI che invece di stiplare la convenzione con l'ACI, ripeto ACI, per la riscossione, gestione etc. etc., hanno fatto medesima convenzione con l'AGENZIA DELLE ENTRATE, qii c'è qualcosa:
http://www.fiscooggi.it/reader/?MIval=cw_usr_view_articoloN&articolo=17802&giornale=17827
oppure
http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Servizi/Bollo+auto/Pagamento+del+bollo+auto/#2
oppure qualcosa della LIGURIA:
http://liguria.agenziaentrate.it/site.php?id=20060406142154392
Da ultimo voglio dirvi che non esiste alcun obbligo di rinnovo della tessera del CLUB MONOPOLISTA, poiché per prima cosa la LEGGE 342/2000 non lo prevede, ma una volta che il vostro veicolo possiede l'attestato di iscrizione alias di storicità, seppur ad probationem, vuol dire che il vostro veicolo è beneficiario dei benefici fiscali, SEMPRE !!!
Sarà cura del club monopolista per le auto da venti a ventinove anni in possesso del celeberrimo "pezzo di carta", comunicare alla regione di residenza del proprietario che il veicolo HA PAGATO l'obolo ovvero è in possesso dell'attestato, le stesse REGIONI poi, inseriscono nei loro flussi verso l'ACI/Agenzia Entrate, ripeto ACI/Agenzia Entrate, che quel veicolo con quella targa, è di PARTICOLARE INTERESSE STORICO E COLLEZIONISTICO e quindi è soggetto alla TASSA DI CIRCOLAZIONE e non più di POSSESSO, e da quel momento in poi, SIETE IN ESENZIONE.
Non ascoltate coloro che vi dicono che dovete rinnovare la tessera sennò comunicano (loro ?) alla Regione che non avete pagato il rinnovo e vi chiedono i soldi del bollo per intero, non fatevi prendere in giro.
Ciao.
dariodb
« Ultima modifica: 06 Febbraio 2009, 17:57:56 da dariodb »

Offline hellas2005

  • Pilota
  • *
  • Post: 19
Re: esenzione
« Risposta #10 il: 09 Febbraio 2009, 17:15:55 »
concordo pienamente!
Anche per l'Emilia-Romagna con l'attestato di storicità sono andato all'ufficio assistenza al bollo dell'Aci e l'auto è stata messa in esenzione, infatti l'addetto mi ha confermato che l'Asi non comunica nulla al contrario di quello che comunemente si pensa!

Saluti.

EM

Offline Emanuele924

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12964
Re: esenzione
« Risposta #11 il: 09 Febbraio 2009, 17:20:29 »
concordo pienamente!
Anche per l'Emilia-Romagna con l'attestato di storicità sono andato all'ufficio assistenza al bollo dell'Aci e l'auto è stata messa in esenzione, infatti l'addetto mi ha confermato che l'Asi non comunica nulla al contrario di quello che comunemente si pensa!

Saluti.

EM

Ciao Hellas2005, perchè non ti presenti nell'apposita sezione?

Così ci racconti un po' di te e della tua passione per le auto d'epoca! ;)

Offline freinetto

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 246
Re: esenzione
« Risposta #12 il: 11 Febbraio 2009, 14:49:46 »
???

Ciao a tutti.
Pensavo di dormire tra due guanciali fino a ieri, quando, collegatomi con l'Agenzia delleEntrate, ho visto che la mia auto, iscritta anni fa all'ASI, non gode di esenzione; inserendo il numero di targa, il calcolo della tassa è di circa 250 euro!!!!
Desumo che l'ASI non ha comunicato nulla e quindi mi sorge il dubbio: avrei dovuto comunicare io qualcosa a qualcuno?
Saluti...

Innanzitutto per rispondere correttamente bisognerebbe sapere in che anno è stata costruita la tua vettura.
Io, per la mia auto, ho contattato l'ufficio tributi della mia regione e, tramite fax, gli ho inviato i documenti che attestano la costruzione dell'auto nell'anno 1962; automaticamente da allora anche in tabaccheria pago 30 euro come tassa di circolazione.

Non ho avuto bisogno di nessun club "monopolista" o meno.

Se la tua auto ha meno di 30 anni, allora segui la trafila che ti hanno spiegato sopra.
Andrea
Fiat AR 59 1962
Fiat 500 F 1968
socio Registro Fiat Italiano
socio Mondo Campagnola 4X4
http://www.campagnola.org/cms
http://madeinfiat.highforum.net/forum.htm
http://www.500clubitalia.it/index.php?option=com_kunena

Offline cate037

  • Pilota
  • *
  • Post: 30
Re: esenzione
« Risposta #13 il: 12 Febbraio 2009, 15:20:49 »
Se ho capito bene non ti è arrivata nessuna ingiunzione di pagamento, qualora ti arrivasse,  puoi far valere i tuoi diritti esibendo il "pezzo di carta" , che sarebbe l'attestato di storicità rilasciato dall''ASI  quando hai iscritto l'auto, non farti paranoie inutili, ciao Cate.

PS: quando iscrivi un auto all'ASI per motivi fiscali, se la tua auto ha meno di 30 anni, automaticamente viene richiesto l'esonero dalla tassa di possesso all'ente preposto, se non vuoi che venga esonerata sei tu che lo devi specificare.

furbo

  • Visitatore
Re: esenzione
« Risposta #14 il: 12 Febbraio 2009, 17:43:38 »

PS: quando iscrivi un auto all'ASI per motivi fiscali, se la tua auto ha meno di 30 anni, automaticamente viene richiesto l'esonero dalla tassa di possesso all'ente preposto, se non vuoi che venga esonerata sei tu che lo devi specificare.

...sei sicuro.. ???
Non sò dove ti trovi...mà quì in Campania sè non comunichi tù personalmente all'Agenzia delle Entrate che l'auto è iscritta ASI..col ''cavolo'' che viene registrata come auto storica dall'Agenzie delle entrate..e dopo tre anni viene radiata d'ufficio.. :-\

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23