Autore Topic: Immatricolazione + asi auto importata  (Letto 1963 volte)

Offline gio88

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Immatricolazione + asi auto importata
« il: 30 Ottobre 2019, 16:19:23 »
Salve a tutti.
Vi pongo il seguente quesito:
Ho appena acquistato un'auto importata dal regno unito, con annessa documentazione e targhe.
Devo procedere a immatricolarla Italiana e, siccome l'auto ha 21 anni, vorrei farla ASI.
La domanda è: devo immatricolarla normalmente, poi una volta ricevute targhe e libretto italiani, procedo con l'iscrizione ASI?
o si può immatricolare direttamente ASI, e quindi va fatta una procedura particolare DURANTE l' iter dell'immatricolazione?

Online Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3297
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #1 il: 30 Ottobre 2019, 20:17:54 »
1) Richiedere tramite un Club federato ASI il CRS ai fini di immatricolazione.
2) Presentare domanda di immatricolazione come veicolo storico presso la motorizzazione di competenza allegando il suddetto documento.
3) Sperare di incontrare un funzionario di motorizzazione non s*****o.

Visto che l'auto è (per adesso) comunitaria forse si può immatricolare anche per via amministrativa ma non conosco la procedura precisa.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7197
  • Fiat 850 spider
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #2 il: 30 Ottobre 2019, 20:18:03 »
Se non è cambiata la procedura(io importai una BMW Isetta da UK nel 2003), è necessario iscriversi ad un club federato ASI che,con i documenti che ti verranno consegnati dal venditore, produrrà una certificazione tecnica che sarà indispensabile per l'immatricolazione presso una sede della motorizzazione civile e quindi, sarà sottoposta a collaudo.
Visto che siamo curiosi, ci puoi dire che auto è? (guarda che sono il moderatore globale eh!  ;D ;D ;D, ti ho in pugno)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7197
  • Fiat 850 spider
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #3 il: 30 Ottobre 2019, 20:18:58 »
Ooops, ci siamo sovrapposti  ::)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline gio88

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #4 il: 31 Ottobre 2019, 10:54:25 »
Ok chiaro.. forse però ho un piccolo problema. L'auto non è originale di estetica e non ha neanche il colore originale di carrozzeria (anche se è un colore originale della casa). Anche gli interni sono stati modificati: sedili, volante ecc..
Se vado a collaudo così, credo si possa immatricolare normalmente, ma se ci vado per conto ASI? Potrebbero farmi delle storie?
L'auto è una Nissan Skyline del 98

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7197
  • Fiat 850 spider
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #5 il: 31 Ottobre 2019, 11:04:04 »
Sei tu(e non il mezzo) ad iscriverti ad un club federato ASI e a richiedere una certificazione tecnica necessaria per l'immatricolazione.
Se, tecnicamente, l'auto è conforme a quanto riportato nella scheda tecnica,non c'è nessun problema per la motorizzazione.
L'ASI(e, se non sbaglio i club di marca FIAT e Lancia) è l'organo preposto a fornire la documentazione tecnica(CRS ai fini di immatricolazione)
Non stiamo parlando di omologazione ASI che, in quelle condizioni, non potresti superare. ;)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline gio88

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #6 il: 31 Ottobre 2019, 13:50:27 »
Per quanto riguarda la revisione invece? Se ho la revisione inglese ancora valida devo comunque fare il collaudo per immatricolarla o il collaudo salta?

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7197
  • Fiat 850 spider
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #7 il: 31 Ottobre 2019, 13:55:10 »
Per l'immatricolazione in Italia, il collaudo è d'obbligo, qualunque sia la situazione del mezzo, nel paese di provenienza: i parametri di revisione variano di paese in paese.
In UK puoi farti la macchina in casa con pezzi di recupero o in kit e poi la porti al collaudo e, se passa, sei a posto.
Da noi è impossibile(=vietato)
« Ultima modifica: 31 Ottobre 2019, 13:56:50 da ITRAEL »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6116
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #8 il: 31 Ottobre 2019, 14:52:32 »
In realtà se la revisione è in regola, le norme prescrivevano la conversione della targa "d'ufficio" ma siccome questo è il paese dei 100 campanili, ogni MCTC fa un po' il hazzo che gli pare.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline t.bird

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 2860
  • la stella più bella nasce a stoccarda
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #9 il: 31 Ottobre 2019, 17:37:50 »
sante parole.
t.bird
volere è potere e l'acqua comunque va alla scesa.
se da dietro mi lampeggi,
io penso che saluti,
se mi vuoi superare una gara devi fare
se riesci nell'intento,è giunto il tuo momento
di manico portento.
se apro lo sportello ad una donna o l'auto nuova o la donna nuova.

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7197
  • Fiat 850 spider
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #10 il: 31 Ottobre 2019, 18:49:49 »
ma siccome questo è il paese dei 100 campanili, ogni MCTC fa un po' il hazzo che gli pare.
io sono stato portavoce di uno di quei campanelli: un ingegnere del MCTC che, con assertività e conseguente "apparente"autorevolezza, mi ha detto quello che ho scritto  ::)
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline gio88

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #11 il: 04 Novembre 2019, 14:23:57 »
Vedo che siete super esperti in questo campo!
Ne approfitto per chiedervi anche questo: per l'immatricolazione normale (non ASI), posso presentare l'auto al collaudo con i vari upgrade estetici senza problemi?
Ovvero: l'auto non è del colore originale, ha minigonne, paraurti, alettone, scarico, vetri oscurati e cerchi maggiorati.
Altra cosa che mi ha lasciato perplesso, è la mancanza delle cinture posteriori. L'auto in origine ne era provvista, ma sono state rimosse insieme al divanetto posteriore(che ho poi trovato e rimontato) e sinceramente non ho idea di come ripristinarle. Sono necessarie per il collaudo e/o per la circolazione?
« Ultima modifica: 04 Novembre 2019, 14:50:47 da gio88 »

Offline ITRAEL

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 7197
  • Fiat 850 spider
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #12 il: 04 Novembre 2019, 15:27:51 »
Riassumiamo: tu vuoi acquistare un'auto del 1998 e quindi di 21 anni fa.
Per quello che ne so io, la procedura ASI è necessaria quando la casa produttrice(se esiste ancora), non è più in grado di produrre una certificazione tecnica con i dati che saranno poi riportati sul libretto di circolazione al momento dell'immatricolazione.
L'auto che stai acquistando è stata importata, nella versione che acquisti, anche in Italia?
Se sì c'è un precedente e quindi, negli archivi della motorizzazione ci dovrebbero essere i dati di cui sopra. Se invece, in quella versione, non era prevista l'importazione in Italia, ti puoi rivolgere direttamente alla casa produttrice e richiedere la scheda tecnica e quindi, senza avvalerti dell'aiuto dell'ASI.

Per quanto riguarda le modifiche fatte in UK, bisogna vedere se sono rispettose del nostro codice della strada.Tu citi,ad esempio, scarico e cerchi maggiorati.
Bisogna vedere se quello scarico e quei cerchi sono compatibili con la scheda tecnica e con le omologazioni(in particolare per lo scarico) previste in Italia.

Visto che ti sei rivolto ad un forum di appassionati di auto storiche, sappi(se non lo sai già) che, in linea di massima, ogni modifica che quindi,non rispecchia l'originalità dell'auto, toglie valore e dovresti tenerne conto nella trattativa per l'acquisto.Questo, ovviamente, in vista di una rivendita futura.

P.S. se qualcuno più esperto di me(quasi tutti i frequentatori  ::)) nella burocrazia che riguarda l'immatricolazione, trova delle scemate in quello che ho scritto, intervenga.Grazie  :-*
« Ultima modifica: 04 Novembre 2019, 15:29:50 da ITRAEL »
La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
Pensatore sconosciuto

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6116
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #13 il: 04 Novembre 2019, 16:17:21 »
Se l'hai importata con il MOT valido e hai tutta la documentazione inglese, senti un'agenzia esperta tipo la Autosprint di Crema o altre che trovi sulla Manovella, una soluzione secondo me la trovano... Non impegolarti in un "fai da te" perché rischi di farti molto male. Essendo l'auto modificata, se affronti la via "normale" una qualsiasi MCTC ti chiederebbe la Scheda Tecnica ufficiale del costruttore e lì finisce la tua avventura.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline gio88

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Immatricolazione + asi auto importata
« Risposta #14 il: 04 Novembre 2019, 16:36:39 »
L'auto è stata importata in Italia 4 anni fa ma non è mai stata immatricolata poichè il proprietario girava con targa prova essendo meccanico.
Tutte le modifiche sono state fatte qui in Italia da lui.

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23