nivolare.com

Autore Topic: Immatricolazione Citroen del 1928  (Letto 7173 volte)

Offline RobertoCat

  • Pilota
  • *
  • Post: 4
Immatricolazione Citroen del 1928
« il: 26 Giugno 2008, 20:43:23 »
Salve a tutti.
Vorrei porre una questione: Un anno fa ho acquistato dalla Francia una Citroen del 1928 da restaurare.La vettura è priva di qualsiasi tipo di documento, presenta soltanto il numero di targa, il numero motore e il numero di serie.Ora io una volta ultimato il restauro vorrei immatricolarla in Italia, non mi interessa andare ai raduni ma per poterla usare liberamente come una macchina normale, (non fraintendetemi non devo certo fare il rappresentante) nel senso che vivo a 20 km dal mare se una bella giornata di primavera mi andasse di farmi una passeggiata con la mia auto d'epoca vorrei poterlo fare.Posseggo come documentazione la fattura di acquisto e poi mi sono fatto inviare dalla Citroen il CERTIFICATO DELLE CARATTERISTICHE TECNICHE.Vorrei sapere se per immatricolare l'auto in Italia è sufficiente la documentazione in mio possesso.
Vi ringrazio anticipatamente
Saluti

Il Forum di Passioneauto.it

Immatricolazione Citroen del 1928
« il: 26 Giugno 2008, 20:43:23 »

GTI79

  • Visitatore
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #1 il: 27 Giugno 2008, 08:08:52 »
Non me ne intendo molto di immatricolazioni di auto che provengono dall'estero, ma credo che oltre ai documenti in tuo possesso, servono anche i documenti di sdoganamento, pagamento iva ecc.

Offline GT

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 10739
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #2 il: 27 Giugno 2008, 08:23:17 »
Sicuramente il certificato delle caratteristiche tecniche e lka fattura dell'avvenuto pagamento sono indispensabili, ma dovresti avere anche la bolla di sdoganamento, senza la quale le cose si potrebbero complicare...

Il Forum di Passioneauto.it

Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #2 il: 27 Giugno 2008, 08:23:17 »
nivolare.com

Offline RobertoCat

  • Pilota
  • *
  • Post: 4
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #3 il: 27 Giugno 2008, 17:08:08 »
Salve,
Innanzitutto vi ringrazio per la risposta.Bolla di sdoganamento?!?, francamente mi cogliete di sorpresa, la vettura mi è stata portata in Italia da un mio amico con un carro attrezzi, ma quando abbiamo scaricato l'auto non me ne ha fatto menzione.Ma mi sembra strano che la bolla venga emessa anche per le auto d'epoca come in questo caso degli anni '20 da restaurare e quindi visibilmente non marcianti.Ovviamente parlo da ignorante in materia.
Saluti

Offline RobertoCat

  • Pilota
  • *
  • Post: 4
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #4 il: 27 Giugno 2008, 18:00:35 »
Stavo pensando, ma la bolla di sdoganamento dovrebbe riguardare solo le macchine provenienti dal di fuori della comunità europea, Stati Uniti ecc.. mi sembra strano che sia richiesta anche all'interno della CEE.Proverò a informarmi.

Offline Christian 86

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 675
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #5 il: 02 Luglio 2008, 19:49:22 »
lo sdoganamento se non erro si paga al momento della converione dell' libretto.
Informati sul sito dell' aci
C'è una spiegazzione molto dettagliata.

UNA DRITTA CHE CONSIGLIA GT

GTI79

  • Visitatore
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #6 il: 03 Luglio 2008, 10:28:32 »
Lo sdoganamento merci sulle auto dovrebbe esserci anche nei paesi CEE

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #7 il: 03 Luglio 2008, 10:40:14 »
Lo sdoganamento merci sulle auto dovrebbe esserci anche nei paesi CEE
Purtroppo la procedura è lunga ma si puo' fare.
Dalla francia, occorre avere un cronologico della vettura e uno scritto, rilasciato dal venditore che attesta la provenienza........nullaosta tecnico dalla Citroen, corredato di scheda tecnica del mezzo e del restauro. Richiesta presso Mctc di nuova immatricolazione  e pagamento delle imposte di trascrizione e messa in strada.
Collaudo presso la motorizzazione del mezzo, dove si richiede la traduzione dei documenti certificata da un intarprete...........ma nel tuo caso opterei per la soluzione piu' semplice!
Denuncia di ritrovamento presso i carabinieri, dopo un anno l'auto è tua di diritto e puoi espletare le pratiche richiedendo soltanto il nullaosta alla Citroen, tradotto in italiano da un interprete abilitato! Auguri
soliti problemi di foto

GTI79

  • Visitatore
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #8 il: 03 Luglio 2008, 10:41:57 »
Auguri

Ecco, l'ultima parola è quella più azzeccata...

Offline Christian 86

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 675
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #9 il: 03 Luglio 2008, 10:45:14 »
no auguri

------------AUGURONIONIONIONIONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!-------------

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #10 il: 03 Luglio 2008, 10:50:16 »
Se puo' interessarti ho un'agenzia che mi segue quete grane.......di solito mi capita il contrario........i francesi comprano in italia, pensa che da loro la pratica costa 137 euro, contro i 1800/2200 che spenderesti qui'!
Se hai amici in francia.......falla immatricolare li'.......e la usi tranquillo.
Ho avuto un carro officina Citroen cj5 porte scorrevoli, preso a chambery e lo usavo tranquillamente!
soliti problemi di foto

Offline Christian 86

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 675
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #11 il: 03 Luglio 2008, 11:20:07 »
Furbo cekk sei schietto

Offline cekk500

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12441
  • una volta aquisita, non ti serve piu' esperienza
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #12 il: 03 Luglio 2008, 12:08:08 »
Furbo cekk sei schietto
Furbo? Perchè?.........schietto lo sono sempre
soliti problemi di foto

Offline Christian 86

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 675
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #13 il: 03 Luglio 2008, 12:51:29 »
Mdestia a parte

Offline RobertoCat

  • Pilota
  • *
  • Post: 4
Re: Immatricolazione Citroen del 1928
« Risposta #14 il: 03 Luglio 2008, 14:45:10 »
Salve,
Scusate se non ho potuto rispondere ma non mi è stato possibile connettermi prima di oggi.Perbacco, sinceramente non pensavo che fosse così complicato.Immatricolarla in Francia, e come potrei farlo, dovrei portare la macchina lì una volta restaurata e poi reimmatricolarla in Italia? Per l'estratto cronologico che dovrò richiedere alla motorizzazione Francese? dovrebbero bastare i dati in mio possesso suppongo, cioè numero di targa, numero di serie della vettura e numero motore. Per il nullaosta della Citroen (che sinceramente non avevo mai sentito) ovviamente dovrò richiederlo alla Citroen in Francia non alla Citroen Italia come per il certificato delle caratteristiche tecniche.

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23