nivolare.com

Autore Topic: Sentenza da Bruxelles  (Letto 3094 volte)

GTI79

  • Visitatore
Sentenza da Bruxelles
« il: 23 Gennaio 2009, 08:31:56 »
Magari qualcuno ha letto su "La manovella" di questo mese l'articolo su una sentenza del tribunale di Bruxelles inerente l'importazione / esportazione di un veicolo storico.

La dogana tedesca, ha sollevato ultimamente dei problemi sulla crescente esportazione di veicoli dichiarati storici perchè con quella dicitura, si può usufluire di una detassazione rispetto ai veicoli per trasporto di persone.

Ebbene i punti definiti sono 5 e sono i seguenti (le frasi non sono esattamente quelle della sentenza, ma le riassumo)

1) L'auto deve avere almeno 30 anni.
- E' una data che in Europa è già fissata anche se lontana dai nostri 20 anni (e forse in futuro 25) e soprattutto è documentabile e non sindacabile.

2) L'auto non deve essere più in produzione.
- Altro punto condivisibile e documentabile.

3) L'auto non deve essere deturbata da modifiche.
- E' un punto sul quale molti sono d'accordo sulle storiche e quindi condivisibile, ma troppo soggettivo: qual'è il limite per definirla modificata? Completamente stravolta o basta qualche particolare aggiuntivo come uno spoiller, dei cerchi non originali ed un volante sportivo?

4) L'auto deve avere un valore elevato.
- ????? ma cosa vuol dire???? Che se un'auto vale "solo" 4.000 / 5.000 euro non è esportabile o non è storica???
E poi chi dice che 5.000 euro sono pochi?

5) L'auto deve rappresentare un'importante evoluzione nella storia o una cosa del genere...
- Anche in questo caso chi decide se l'auto è "degna" di essere considerata importante?
Spesso, quando vogliono fare queste distinzioni, si dimenticano che il collezzionismo di auto d'epoca è legato all'affetto!!! L'affetto per la prima auto posseduta o per l'auto dei genitori, spinge gli appassionati a salvare una 126 o una Fiesta piuttosto che una Porsche 356.

Che ne pensate?

Il Forum di Passioneauto.it

Sentenza da Bruxelles
« il: 23 Gennaio 2009, 08:31:56 »

Offline Emanuele924

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 12964
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #1 il: 23 Gennaio 2009, 10:38:53 »
Penso che molti punti sono troppo soggettivi e dovrebbero essere chiariti in modo obiettivo e definitivo, mi stupisco che la legislazione tedesca sia, in merito, così vaga...vuol dire che non siamo gli unici...

Offline arcangelo

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 15690
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #2 il: 23 Gennaio 2009, 10:41:06 »
Vedo che anche lì nn c'e' molta chiarezza............... :o :o
maicol

il mio amico e io .....

Il Forum di Passioneauto.it

Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #2 il: 23 Gennaio 2009, 10:41:06 »
nivolare.com

Offline GT

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 10739
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #3 il: 23 Gennaio 2009, 13:40:24 »
E' sempre il solito problema...sul mondo dell'auto storica c'è sempre troppa vaghezza e soggettività nell'interpretazione delle norme...

Betamonte

  • Visitatore
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #4 il: 23 Gennaio 2009, 14:52:28 »
...forse non a caso.

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3331
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #5 il: 23 Gennaio 2009, 14:54:20 »
3) L'auto non deve essere deturbata da modifiche.
- E' un punto sul quale molti sono d'accordo sulle storiche e quindi condivisibile, ma troppo soggettivo: qual'è il limite per definirla modificata? Completamente stravolta o basta qualche particolare aggiuntivo come uno spoiller, dei cerchi non originali ed un volante sportivo?

4) L'auto deve avere un valore elevato.
- ????? ma cosa vuol dire???? Che se un'auto vale "solo" 4.000 / 5.000 euro non è esportabile o non è storica???
E poi chi dice che 5.000 euro sono pochi?

qui si parla dei requisiti che deve avere un'automobile per essere equiparata, ai fini dell'imposizione dei dazi doganali, ad un opera d'arte.
Non dei requisiti per essere storica, importabile o quant'altro.
Perciò le limitazioni ci stanno tutte.
Aggiungerei che ad un'auto importata in tale regime di esenzione, non debba neanche essere permessa la regolare immatricolazione. Essendo un opera d'arte, è giusto che stia in un museo.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

GTI79

  • Visitatore
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #6 il: 23 Gennaio 2009, 15:43:04 »
qui si parla dei requisiti che deve avere un'automobile per essere equiparata, ai fini dell'imposizione dei dazi doganali, ad un opera d'arte.
Non dei requisiti per essere storica, importabile o quant'altro.
Perciò le limitazioni ci stanno tutte.
Aggiungerei che ad un'auto importata in tale regime di esenzione, non debba neanche essere permessa la regolare immatricolazione. Essendo un opera d'arte, è giusto che stia in un museo.

Non sono assolutamente d'accordo su quello che stai dicendo: si stà parlando di auto comunque marcianti, non di oggetti immobili...

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3331
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #7 il: 23 Gennaio 2009, 16:06:37 »
si trattava ovviamente di un commento ironico. Se c'è qualcuno che furbescamente, vuole assimilare un'auto storica di medio o scarso interesse collezionistico ad un opera d'arte solo per godere di vantaggi fiscali, la consideri opera d'arte a tutti gli effetti.
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

GTI79

  • Visitatore
Re: Sentenza da Bruxelles
« Risposta #8 il: 23 Gennaio 2009, 16:07:42 »
si trattava ovviamente di un commento ironico.

Non l'avevo capito...  :-[

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23