nivolare.com

Autore Topic: Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis  (Letto 334 volte)

Offline vincesamma

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #15 il: 23 Giugno 2020, 16:28:22 »
Se non sbaglio la 126 bis dovrebbe avere solo un piccolo silenziatore, null'altro. In ogni caso una bella macchinina contando che l'ho ereditata gratuitamente. Ora via di tagliando, modifiche e ripartiamo!
Secondo voi converrebbe lasciare il sensore temperatura al termostato inferiore o collegarlo a quello della panda 900?
« Ultima modifica: 23 Giugno 2020, 16:46:27 da vincesamma »

Il Forum di Passioneauto.it

Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #15 il: 23 Giugno 2020, 16:28:22 »

Offline giorgio47

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3306
Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #16 il: 29 Giugno 2020, 14:37:12 »
Esperienza personale, maturata anche nella officina paterna, forse ti può interessare, vale in genere per tute le auto. Prima di sostituire il termostato con uno di valore più basso suggerisco, come già detto da altri utenti, di verificare bene il circuito di raffreddamento, in particolare anche la parte  ESTERNA del radiatore, che spesso si riempie di fanghiglia tra le alette.  In genere non si dovrebbe sostituire, salvo che tu non usi continuamente l'auto in condizioni gravose. Personalmente montavo un termostato di valore 5-7 gradi più  basso solo sulle auto che ho avuto con il gancio traino( sono oltre 50 anni di guida in tutte le condizioni) , e solo d'estate, quando effettivamente la temperatura indicata tendeva ad andare sul rosso quando avevo carico massimo sia in vettura che al traino. Il motore deve funzionare alla temperatura di progetto e non troppo freddo. Se piazzi un valore molto basso ricorda che anche il riscaldamento invernale ne risentirà. Poi sulle vetture che hanno elettronica la temperatura del liquido è uno dei parametri letti dalla centralina per l'alimentazione carburante, quindi se troppo bassa fornirà più carburante tipo "aria tirata" che non farà bene a papà motore. Se ricordo bene per la 126 esisteva un kit riparazione termostato, forse un buon ricambista ti sarà più chiaro con catalogo alla mano.  La soluzione estrema del termostato forato o bloccato aperto deve esser fatta possibilmente solo in emergenza.

Offline vincesamma

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #17 il: 29 Giugno 2020, 14:42:26 »
Se non erro la 126 bis non ha elettronica sul carburatore, l'aria è comunque manuale visto che c'è la leva, quindi credo che non dovrebbe fargli male farlo attaccare qualche grado prima.
Comunque ora ho comprato un prodotto per lavare il radiatore, lo farò lavare per 4-5 volte in modo da pulirlo bene e, trovandomi a smontare tutto, smonterò anche il radiatore in modo da pulirlo bene anche all'esterno.
« Ultima modifica: 29 Giugno 2020, 14:44:07 da vincesamma »

Il Forum di Passioneauto.it

Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #17 il: 29 Giugno 2020, 14:42:26 »
nivolare.com

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3372
Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #18 il: 30 Giugno 2020, 13:15:55 »
Confermo, niente elettronica su quell'auto, che ha lo stesso sistema di accensione delle prime versioni

Offline vincesamma

  • Pilota
  • *
  • Post: 9
Re:Manutenzione e curiosità sul raffreddamento 126 bis
« Risposta #19 il: 30 Giugno 2020, 15:37:50 »
Allora credo che l'unico difetto che potrebbe avere è il riscaldamento invernale che non sarebbe al massimo dell'efficienza.
L'accensione della 126 bis è elettronica oppure a puntine come la 126 standard?

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23