nivolare.com

Autore Topic: Circolazione auto storiche,norme divieti, possibilità,provincia ,regione, ecc.  (Letto 53941 volte)

Offline Spider-man1981

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 118
ragazzi permettete di fare un domanda un pò banale...giusto per nn elevare troppo la discussione,acquistando una A112,con intenzione di uso quotidiano ci sarebbero limiti per la circolazione legati all'inquinamento??come funziona con le auto d'epoca questo aspetto?..in fondo la A112 è sempre stata un utilitaria...è possibile pensare di usarla ancora oggi come tale?

Il Forum di Passioneauto.it


Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #1 il: 13 Agosto 2008, 22:45:49 »
ragazzi permettete di fare un domanda un pò banale...giusto per nn elevare troppo la discussione,acquistando una A112,con intenzione di uso quotidiano ci sarebbero limiti per la circolazione legati all'inquinamento??come funziona con le auto d'epoca questo aspetto?..in fondo la A112 è sempre stata un utilitaria...è possibile pensare di usarla ancora oggi come tale?

Il buon civas,nostro esimio collega del forum,usa una 112 tutti i giorni.
Per far questo ha montato un impianto GPL.
Altrimenti, come tutte la altre auto che non rispettano le norme vigenti in materia di inquinamento,deve starsene ferma in box...

Offline Spider-man1981

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 118
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #2 il: 13 Agosto 2008, 22:48:16 »
ma scusa allora vale per tutte???cioè se mi compro una A112 o una 124 o un alfa è la stessa cosa..o gpl obox..ma no..avrò capito male...vero...

Il Forum di Passioneauto.it

Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #2 il: 13 Agosto 2008, 22:48:16 »
nivolare.com

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #3 il: 13 Agosto 2008, 23:04:50 »
ma scusa allora vale per tutte???cioè se mi compro una A112 o una 124 o un alfa è la stessa cosa..o gpl obox..ma no..avrò capito male...vero...

Se abiti in una città nella quale viene permesso il libero circolare di auto storiche non catalizzate,oppure hai oltre 65 anni non hai problemi e vai dove vuoi...
Altrimenti hai proprio capito bene...

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #4 il: 14 Agosto 2008, 11:01:13 »
ma scusa allora vale per tutte???cioè se mi compro una A112 o una 124 o un alfa è la stessa cosa..o gpl obox..ma no..avrò capito male...vero...

...mà credo proprio che non sia necessario mettere il GPL per circolare..non credo ci siano leggi che limitano la circolazione delle auto ad euro 0...,l'unica cosa che spesso i comuni di alcune città fanno sono la circolazione di targhe alterne..o al massimo il divieto di auto euro 0 al centro della città..
Io francamente ho due R5 Alpine Turbo e nessuno mi ha mai vietato di girare nel centro di Caserta..Benevento..Avellino..,c'è l'obbligo di bollino blu..e le mie auto nè sono provviste..quindi nessun problema.
Credo valga la stessa cosa anche per le tue epoca...,fai fare il bollino blu..una volta che c'è l'hai l'attacchi sul parabrezza e nessun vigile ti potrà dire qualcosa..tantomeno multarti..,in quanto l'auto munita di bollino blu dimostra di stare in regola con le leggi antinquinamento...quindi non inquina.
Il GPL non è necessario..basta avere il bollino blu.

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #5 il: 14 Agosto 2008, 11:06:01 »
Se abiti in una città nella quale viene permesso il libero circolare di auto storiche non catalizzate,oppure hai oltre 65 anni non hai problemi e vai dove vuoi...
Altrimenti hai proprio capito bene...


..non credo sia come dici tù...stiamo in democrazia..almeno spero..,sè non sbaglio basta avere il bollino blu...,almeno quì dà mè funziona così...e credo sia la stessa cosa anche al nord...,visto che il bollino blu serve proprio per dimostrare che l'auto è a norma per la legge antinquinamento..quindi sè un'auto nè è in possesso vuol dire che è a norma..quindi non credo che possa essere bloccata soltanto perchè è una storica...,questa la chiamo discriminazione...
Poi tutto può essere...dà quest'Italia non mi meraviglia più niente..,ci sono molte leggi in piena contraddizione.

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #6 il: 14 Agosto 2008, 11:14:45 »
...infatti sarebbe già una bella contraddizione far obbligare il proprietario a mettere il GPL sù un auto d'epoca per circolare...,quando poi l'utilizzo del GPL non sarebbe consentito dall'ASI..in quanto viene interpretata dalla stessa come una modifica strutturale dell'auto...che non sarebbe più dà ritenersi di interesse storico con l'utilizzo del GPL....,quindi già non avrebbe senso fare un impianto a GPL sù una storica..visto che non sarebbe più tale..
Esiste il bollino blu...''che bella invenzione..''..e per averlo bisogna fare delle prove proprio sù gli organi di scarico del veicolo per vedere sè inquina..quindi sè l'auto supera l'esame dov'è il problema?
Auto euro 5-4-3-2-1-0...munite di bollino blu..per mè sono tutte uguali...perchè non inquinano...,quindi perchè vietare una storica di circolare in città sè è munita di bollino blu?
Che senso ha?
La logica dice che può circolare...poi in Italia tutto può essere....,mà non credo che le leggi siano così stupide e contradditorie sino a questo punto.......

Offline Christian 86

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 675
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #7 il: 14 Agosto 2008, 11:54:48 »
..non credo sia come dici tù...stiamo in democrazia..almeno spero..,sè non sbaglio basta avere il bollino blu...,almeno quì dà mè funziona così...e credo sia la stessa cosa anche al nord...,visto che il bollino blu serve proprio per dimostrare che l'auto è a norma per la legge antinquinamento..quindi sè un'auto nè è in possesso vuol dire che è a norma..quindi non credo che possa essere bloccata soltanto perchè è una storica...,questa la chiamo discriminazione...
Poi tutto può essere...dà quest'Italia non mi meraviglia più niente..,ci sono molte leggi in piena contraddizione.

Si anche per Viterbo dove abito io è la stessa cosa basta avere il bollino, cmq io circolo tranquillamente con la gt anche senza mai problemi

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #8 il: 14 Agosto 2008, 21:56:17 »
Dal sito della città di Torino:

Sul territorio della Città di Torino dal 5 novembre 2007 nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì è vietata la circolazione:
- di tutti i veicoli a benzina con omologazioni precedenti all’EURO 1;
- di tutti i veicoli diesel con omologazioni precedenti all’EURO 2;
- di tutti ciclomotori e motocicli a due tempi con omologazioni precedenti all’EURO 1 immatricolati da più di dieci anni;
con le seguenti modalità.
VEICOLI TRASPORTO PERSONE.
Dal 5 novembre 2007 nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 19,00 è vietata la circolazione dinamica di tutti i veicoli per trasporto persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) alimentati a benzina con omologazioni precedenti all’EURO 1 (Direttiva 91/441/CE) e di tutti i veicoli diesel categoria M1 con omologazioni precedenti all’EURO 2 (Direttiva 94/12/CE). È altresì vietata la circolazione dinamica dei ciclomotori e motocicli con motore termico a due tempi delle categorie L1 e L3 non conformi alla normativa EURO 1 (Direttiva 97/24/CE) ed immatricolati da più di dieci anni.

VEICOLI TRASPORTO MERCI.
Dal 5 novembre 2007 nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle 19,00 è vietata la circolazione dinamica di tutti i veicoli per trasporto merci aventi massa massima non superiore a 3,5 ton. utilizzati per il trasporto e la distribuzione delle merci e per l’esercizio delle attività commerciali, artigianali, industriali, agricole e di servizio, (categoria N1) alimentati a benzina con omologazioni precedenti all’EURO 1 (Direttiva 91/441/CE) e di tutti i veicoli diesel categoria N1 con omologazioni precedenti all’EURO 2 (Direttiva 94/12/CE). È altresì vietata la circolazione dinamica dei ciclomotori e motocicli con motore termico a due tempi a tre ruote delle categorie L2, L4 e L5 non conformi alla normativa EURO 1 (Direttiva 97/24/CE) ed immatricolati da più di dieci anni.

Il TERRITORIO INTERESSATO - dal presente provvedimento è quello compreso nei confini comunali, fatta eccezione per le seguenti strade:

strada Aeroporto;
corso Giovanni Agnelli (tratto corso Tazzoli / piazzale Caio Mario);
strada Altessano (tratto via Sansovino / confine);
via Artom (tratto strada Castello di Mirafiori - confine della città);
piazza Bengasi;
via Carlo Bossoli (tratto Pio VII – Pannunzio);
corso Casale (tratto piazzale Marco Aurelio/ confine);
via Felice Casorati;
strada Castello di Mirafiori (tratto corso Unione Sovietica - via Artom);
strada della Cebrosa (tratto svincolo tangenziale / corso Romania);
via Pietro Cossa (tratto corso Regina Margherita / piazza Cirene);
strada Cuorgnè;
corso Dogliotti;
strada del Drosso;
via Fontanesi (tratto corso Regina Margherita / via Ricasoli);
corso Francia (tratto corso Marche / confine );
corso Grosseto (tratto piazza Rebaudengo / strada Altessano);
lungostura Lazio;
sottopasso del Lingotto (tratto corso Unità d’Italia - bretella parcheggi);
corso Marche;
corso Maroncelli;
corso Moncalieri (tratto corso Giovanni Lanza / confine);
via Nizza (tratto Lingotto / piazza Bengasi);
corso Orbassano (tratto confine / corso Tazzoli);
via Mario Pannunzio (tratto Bossoli – Casorati);
strada Pianezza (tratto piazza Cirene / confine);
via Pio VII (tratto Traiano - Bossoli);
viale Puglia;
piazza Rebaudengo;
ponte Regina Margherita;
piazzale Regina Margherita;
corso Regina Margherita (tratto corso Sacco e Vanzetti / confine);
corso Regina Margherita (tratto Piazzale Regina Margherita / via Fontanesi) carreggiata laterale nord;
via Ricasoli (tratto via Fontanesi /piazzale Regina Margherita);
corso Romania;
corso Sacco e Vanzetti;
via Sansovino (tratto piazza Cirene / corso Grosseto);
corso Settembrini;
strada di Settimo (tratto svincolo della Tangenziale / viale Puglia);
strada di Settimo (tratto lungostura Lazio – piazza Sofia);
sottopasso Spezia;
via Stampini;
corso Tazzoli (tratto corso Agnelli / corso Orbassano);
corso Traiano;
corso Unione Sovietica (tratto confine / corso Traiano);
corso Unità d'Italia;
corso Vercelli (tratto Rebaudengo / corso Romania);
strada del Villaretto;
bretelle di raccordo ai parcheggi e viabilità interna al Lingotto;
tutte le vie della collina torinese dal confine sino alla confluenza nei corsi Moncalieri o Casale.

POSSONO CIRCOLARE I SEGUENTI VEICOLI:

veicoli elettrici o ibridi funzionanti a motore elettrico;
veicoli bifuel anche trasformati funzionanti con alimentazione a metano o a gpl o idrogeno;
motoveicoli e ciclomotori a quattro tempi;
motoveicoli e ciclomotori a due tempi immatricolati da meno di dieci anni;
veicoli delle Forze Armate, degli Organi di Polizia, dei Vigili del Fuoco, di ARPA, di ASL o ASO, dei Servizi di Soccorso, della Protezione Civile in servizio e autoveicoli ad uso speciale adibiti alla rimozione forzata di veicoli e a interventi su mezzi o rete trasporto pubblico, veicoli destinati alla raccolta rifiuti e nettezza urbana, veicoli adibiti ai servizi pubblici di cattura animali vaganti e raccolta spoglie animali, veicoli utilizzati per riprese cinematografiche;
taxi di turno, autobus in servizio pubblico di linea, autobus e autoveicoli in servizio di noleggio con o senza conducente;
autocaravan, macchine operatrici, mezzi d’opera, di cui al D.Lgs. 30.4.1992 n. 285 art. 54 comma 1 lettere m) ed n); autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per usi speciali di cui al D. Lgs. 30.4.1992 n. 285 art. 54 comma 2; motoveicoli per trasporti specifici e motoveicoli per uso speciale di cui al D. Lgs. 30.4.1992 n. 285 art. 53 comma 3, di cui all’elenco allegato alla presente ordinanza per farne parte integrante (ALLEGATO 1);

POSSONO INOLTRE CIRCOLARE:
le autovetture il cui conducente abbia compiuto il 65° anno di età.


Ecco serviti gli scettici...
...mà credo proprio che non sia necessario mettere il GPL per circolare..non credo ci siano leggi che limitano la circolazione delle auto ad euro 0...,l'unica cosa che spesso i comuni di alcune città fanno sono la circolazione di targhe alterne..o al massimo il divieto di auto euro 0 al centro della città..
Io francamente ho due R5 Alpine Turbo e nessuno mi ha mai vietato di girare nel centro di Caserta..Benevento..Avellino..,c'è l'obbligo di bollino blu..e le mie auto nè sono provviste..quindi nessun problema.

Beati voi!
Invece serve proprio il GPL(a Torino,Milano,Roma,ecc...),se no sali sul bus e circoli,anche senza GPL...
Le targhe alterne poi non servono ad un bel niente,per quanto riguarda l'inquinamento....
Io ho TUTTE le auto,sia quelle di uso comune che quelle d'epoca col bollino blu.Non serve a nulla.I vigili manco più controllano.Ma se sul libretto non hai scritto Euro 2,3,4 ecc son cavoli amari...

Credo valga la stessa cosa anche per le tue epoca...,fai fare il bollino blu..una volta che c'è l'hai l'attacchi sul parabrezza e nessun vigile ti potrà dire qualcosa..tantomeno multarti..,in quanto l'auto munita di bollino blu dimostra di stare in regola con le leggi antinquinamento...quindi non inquina.
Il GPL non è necessario..basta avere il bollino blu.

Questa,perdonate la franchezza...ma è una vaccata.
L'auto munita di bollino inquina eccome...
Non è perchè uno fa il bollino blu che non inquina...
E tantomeno è in regola con le leggi.Se a Torino è prevista la circolazione di auto com minimo Euro 2,puoi anche tappezzarci la macchina di bollini blu,e te la tieni nel box ugualmente....

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #9 il: 14 Agosto 2008, 23:10:58 »
..scusami Delta..mà allora a che serve fare il bollino blu?
Mi spiace che la situazioni in diverse città sia messa così...,meno male che vivo in periferia...
Comunque siamo sempre noi che ci rimettiamo le penne..direi inutilmente..''visto che è stato riscontrato ampiamente che la maggior parte dell'inquinamento proviene dalle fabbriche anziche dalle auto''...,quindi a cosa serve limitare la circolazione di auto?
...forse a far acquistare auto nuove che magari trà qualche anno non potranno più circolare nelle grandi città..''e stiamo punto da capo'',quindi ciò significa che l'auto và cambiata dopo 3/4 anni..con una nuova..e con quali soldi?
Con la crisi che c'è...piove sul bagnato.........,povera italia..anzi..poveri noi..

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #10 il: 14 Agosto 2008, 23:13:42 »
Comunque ribadisco che il bollino blu serve per vedere sè l'auto rispetta le norme antinquinamento...non sono io che lo dico..mà il governo..
Poi che in alcune città questo non venga neanche visto..''per fortuna quì non è così''..questo è un'altra cosa..e comunque è una contraddizione...
..anzi ti dirò..Deltahf84..che quando sono andato a fare il bollino blu sul Saxo VTS..il meccanico in base ai risultati che sono comparsi sul computer..ha dichiarato che il Saxo ''pur stando nei limiti di legge'' ha un tasso di inquinamento maggiore dell'Alpine....,figurati..
« Ultima modifica: 14 Agosto 2008, 23:17:16 da furbo »

Offline deltahf84

  • Moderatore globale
  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 26429
  • La vita è troppo breve per non guidare italiano
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #11 il: 14 Agosto 2008, 23:18:55 »
Il bollino blu serve a certificare che l'auto ha superato la prova dei fumi di scarico,i quali devono rientrare in certi parametri,che non conosco...
Sta di fatto che in tantissime città non serve a nulla,perchè se non hai un'auto nuova non circoli...
E ti dirò di più!
Fino all'anno scorso a Torino non lasciavano circolare neanche le Euro 4,a differenza di tutte le altre grandi città italiane...
per fortuna poi,si sono dati una svegliata e si può circolare benissimo sia con le Euro 3 che con le Euro 4...
Il fatto è che io non ho nessuna macchina che appartenga ne ad una ne all'altra categoria,quindi in centro a Torino NON CI VADO... ;)

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #12 il: 14 Agosto 2008, 23:28:22 »
Il bollino blu serve a certificare che l'auto ha superato la prova dei fumi di scarico,i quali devono rientrare in certi parametri,che non conosco...
Sta di fatto che in tantissime città non serve a nulla,perchè se non hai un'auto nuova non circoli...
E ti dirò di più!
Fino all'anno scorso a Torino non lasciavano circolare neanche le Euro 4,a differenza di tutte le altre grandi città italiane...
per fortuna poi,si sono dati una svegliata e si può circolare benissimo sia con le Euro 3 che con le Euro 4...
Il fatto è che io non ho nessuna macchina che appartenga ne ad una ne all'altra categoria,quindi in centro a Torino NON CI VADO... ;)

....mà perchè non fate una protesta?
Sè in tante città basta avere il bollino blu per circolare..''comunque i gas di scarico riguardano l'inquinamento''..perchè a Torino ed altre città non sono sufficienti?
E una vera ingiustizia...costringere le persone a girare in centro con mezzi pubblici..''spesso inadeguati''..o con auto nuove...mà questa è democrazia..?
Poi con la crisi che c'è...il comune pretende che i suoi cittadini vadino in giro con auto nuove...che dopo due anni svalutano il doppio...,facendo perdere agli stessi una gran quantità di soldi...''sè si considera che l'auto và cambiata dopo 3/4 anni sè si vuole circolare per il centro''....mà che si vergognassero queste carogne!!!!!!!!!!!!

Offline Spider-man1981

  • Pilota esperto
  • ***
  • Post: 118
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #13 il: 15 Agosto 2008, 07:41:54 »
a intuito penso possa essere cosi:il bollino blu certifica che la macchina non inquina più dei limiti fissati per le norme vigenti nel periodo di immatricolazione dell'auto.poi è ovvio che unEuro1(con bollino)inquinerà di + di un Euro3(con bollino)...il bollino potrebbe servire a certificare che per dire un Euro 3 nob abbia un danno per cui quella particolare vettura in quina + dei limiti di legge.
I limiti di circolazione sono fissate da disposizioni comunali.rimando al mitico registo fiat 124 per ulteriori info(breve articoletto panoramico-divulgativo)http://www.fiat124spider.it/Ultima_ora.htm
...cmq nella nostra lunga italia le cose non sono proprio uguali dappertutto....giusto si giusto no è cosi.

furbo

  • Visitatore
Re: A112 ieri,oggi
« Risposta #14 il: 15 Agosto 2008, 07:57:12 »
a intuito penso possa essere cosi:il bollino blu certifica che la macchina non inquina più dei limiti fissati per le norme vigenti nel periodo di immatricolazione dell'auto.poi è ovvio che unEuro1(con bollino)inquinerà di + di un Euro3(con bollino)...il bollino potrebbe servire a certificare che per dire un Euro 3 nob abbia un danno per cui quella particolare vettura in quina + dei limiti di legge.
I limiti di circolazione sono fissate da disposizioni comunali.rimando al mitico registo fiat 124 per ulteriori info(breve articoletto panoramico-divulgativo)http://www.fiat124spider.it/Ultima_ora.htm
...cmq nella nostra lunga italia le cose non sono proprio uguali dappertutto....giusto si giusto no è cosi.

...non è così..i limiti del bollino blu sono uguali per tutte le auto..da euro 0 ad euro5...ecco perchè ritengo assurdo che alcuni comuni debbano limitare delle auto munite di bollino blu che sono euro 0 o euro 1...,non serve a nulla..forse ad avere meno traffico e a mettere sicuramente in difficolta buona parte dei cittadini che li hanno anche votati.
Trà l'altro i servizi pubblici non sono mai stati efficienti come dovrebbero....
Sono contento che l'italia non sia tutta uguale...visto che diversi comuni mancano di SENSO LOGICO!

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23