Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Immatricolazioni, Bollo, ASI / Re:CRS ai fini circolatori
« Ultimo post da vox1.padova il Oggi alle 14:54:53 »
Per aggiornare i veneti o quantomeno i padovani : adesso  qui da noi quando vai alla motorizzazione ti fissano un appuntamento e ci si presenta con i 2 bollettini pagati ( se sono piu' auto il bollettino da 10€ si fa' cumulativo esempio io fatto 20€  xche' due auto) e il foglio/domanda  che ti danno compilato  ( nn importa se incompleto , lo completano loro) la copia del CRS e l'originale, la copia della carta circolazione. Quindi si puo' andare a fissare appuntamento anche se non ti e' ancora arrivato il CRS....  NB : su ruoteclassiche c'e' un articolo  relativamente alle tempistiche di trascrizione riferite alle 3 scadenze bollo dicembre - aprile -agosto  (problema che ha avuto  Elytec71) con sentenza definitiva . Ora io ho fatto tutto, non mi resta che scoprire a settembre quando andro' a pagare bollo se esce riduzione in automatico (!!! sembra fantascenza in italia) o se devo mettere un codice riduzione ( qualcuno lo sa ?)  ciao a tutti e grazie
2
le mie congratulazioni  Nigel !!!  e non nascondo una punta di sana invidia per il ritrovamento !!
3
Moto d'epoca / Re:Beta Cigno Turismo
« Ultimo post da il Manta il Ieri alle 21:26:41 »

Piccola soddisfazione per il mio aiuto meccanico

https://youtu.be/Lo7tg8WfuVU
4
Che bei lavoretti, questa discussione mi era sfuggita.

Complimenti.
5
E non dimentichiamo "Siamo tutti fotografi"  ;D
6
Sempre nello spirito del bricolage ho rinnovato la scritta frontale "Autobianchi" che a partire da questa serie era cromata (in precedenza di metallo dorato). La cosa curiosa è che sotto la cromatura, il metallo era ancora dorato quindi probabilmente o il materiale con cui veniva pressofusa era proprio dorato "dentro" oppure la doratura era fatta molto meglio della cromatura, oppure (possibilità non del tutto remota) avevano in casa un migliaio di scritte dorate e...le hanno mandate a cromare alla veloce!

E' fatta di una lega leggermente "morbida" poiché si può piegare con facilità.. Nulla di eclatante: carteggiata con la 1000, dipinta con più strati di nero lucido (per uniformare la superficie), poi vernice cromo, poi trasparente acrilico in diverse mani per dare protezione.



Devo dire che appena data la vernice "cromo" era molto ma molto più bella... purtroppo tale vernice non ha assolutamente alcuna resistenza meccanica allo sfregamento, per cui dopo alcune prove ho optato per un trasparente molto resistente (sempre a bomboletta) che però ha tolto la lucentezza... Anche qui, il giorno che mi stufo di vederla, 30 euro (sì, non le regalano..) e passa la paura!

 
7
Le nostre auto d'epoca / Re:Citroen Axel - l'ultima Citroen
« Ultimo post da citro1985 il 18 Agosto 2019, 21:57:50 »
Sì hai fatto bene a precisare... ;) in ogni caso non mi piacevano comunque proprio perché non erano argento, paradossalmente avrei preferito quelli della base. Immagino però che si potessero togliere e rivelare il cerchio sottostante  :)

La descrizione molto accurata che hai fatto della dotazione e delle caratteristiche fa capire perché tutto sommato era una macchina interessante... "intelligente" direi. Ma appunto, era un periodo in cui l'importante era spendere, non risparmiare! Tanto per dire, in quel periodo vennero presentate auto come le Uno, Ritmo e Regata "Energy Saving" che avevano accorgimenti intelligenti per risparmiare carburante...mi pare addirittura che avessero una sorta di rudimentale "Start & Stop" il tutto ad un prezzo di pochissimo superiore alle versioni normali. Non le comprò praticamente nessuno...e ci scommetto, perché si tiravano dietro l'aria da "pidocchio" mentre faceva molto più figo la scritta "TURBO".

Quando la volevo comprare io era già il 1990-91, quindi non era più possibile acquistarne di nuove in Citroen ma la concessionaria di Magenta (dove abitavo allora) ne aveva un paio nel piazzale, immagino usate o dimostrative...La mia vicina di casa la tenne per almeno 5 anni ma, lasciandola all'aperto, ricordo che ebbe problemi di ruggine.
Ecco le foto dei copricerchi grigi che si potevano togliere. A me piacevano, ma è questione di gusti personali. Invio anche la foto del cerchio della Oltcit che non montava i copricerchi lenticolari. In effetti all'epoca sono andato controcorrente nell'acquisto della Axel, ho badato alla sostanza e all'affidabilità Citroen, anche a costo di essere preso in giro. Invio anche 2 foto fatte al raduno del centenario Citroen che si è tenuto a luglio scorso a La Ferte Vidame vicino Parigi, dove sono affiancato da una Oltcit di un francese.
8
Moto d'epoca / Re:Beta Cigno Turismo
« Ultimo post da giorgio47 il 18 Agosto 2019, 19:25:29 »
Se hai smontato e rimontato la frizione durante il restauro va bene agire sul registro . Ma se non la hai toccata, se è incollata, la regolazione del perno non avrà alcun effetto.
9
Moto d'epoca / Re:Beta Cigno Turismo
« Ultimo post da il Manta il 18 Agosto 2019, 18:45:49 »
Risolto il problema della luce posteriore, continua il problema del clacson: ho controllato i collegamenti elettrici e mi sembrano a posto, l'unico che mi viene è che la corrente è troppo bassa per attivare il clacson... (le lampadine sono proprio fioche)

La frizione penso di dover aprire il guscio e regolare il perno in foto (fatta prima del restauro):

10
Moto d'epoca / Re:Beta Cigno Turismo
« Ultimo post da giorgio47 il 17 Agosto 2019, 20:46:33 »
Sono riuscito a capire il collegamento dei cavi: quello che esce dalla parte bassa della manopola, per intenderci vicino alla terza, va fissato alla leva del cambio in modo che tirandola si innesta la prima.
 ho trovato questi problemi:

2. la frizione non stacca: devo capire se ho regolato male la tensione del cavo o se devo aprire il motore di nuovo alla ricerca del problema.


Se il cavo è messo bene e "senti" qualcosa che si muove, di solito si incolla la frizione quando il mezzo è stato fermo parecchio tempo. Capitava a suo tempo regolarmente al cinquantino a marce Peripoli di mio figlio , e qualche volta anche alla 125 Yamaha. Il rimedio, procedura normale del mio meccanico, è quello di partire a spinta ad es. in seconda o terza. Quando sei in velocità tira il comando frizione e frena il più possibile, tenendo accelerato. Di solito si stacca al primo colpo o al max al secondo. Se persiste , per primo regola ancora il tirante e ripeti la procedura. se non riesci, il problema è dentro. Ma nel 99 % dei casi è solo incollata.
Pagine: [1] 2 3 ... 10
SMF spam blocked by CleanTalk