nivolare.com

Autore Topic: Assicurazioni per auto storiche  (Letto 106157 volte)

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6120
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #135 il: 07 Luglio 2014, 15:55:27 »
Sanno di essere oligopolisti, anzi praticamente quasi-monopolisti in una certa zona d'italia e si comportano di conseguenza, ma sempre peggio.

Quest'anno ho rinnovato di fretta perchè avevo bisogno dell'auto ma non ti dico le peripezie per avere una targa in aggiunta, cosa invece ottenuta in passato sempre da loro con semplicità e convenienza.
"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Il Forum di Passioneauto.it

Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #135 il: 07 Luglio 2014, 15:55:27 »

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 705
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #136 il: 07 Luglio 2014, 16:02:55 »
Sanno di essere oligopolisti, anzi praticamente quasi-monopolisti in una certa zona d'italia e si comportano di conseguenza, ma sempre peggio.

Quest'anno ho rinnovato di fretta perchè avevo bisogno dell'auto ma non ti dico le peripezie per avere una targa in aggiunta, cosa invece ottenuta in passato sempre da loro con semplicità e convenienza.

La tua prima affermazione non potrebbe essere più vicina alla verità! Si credono sostanzialmente dei padre eterni... Io, nonostante sia a 3 giorni dalla scadenza del contratto li ho mandati sonoramente a stendere, a costo di tenermene ferma una delle 2 nell'attesa del CRS, che per mia pigrizia non avevo ancora fatto.

Avrò almeno modo di vedere se queste autorità di vigilanza servono a qualche cosa...mi auguro che dopo aver rifiutato la copia (debitamente compilata) del contratto al contraente, come obbligo di legge, almeno un richiamo se lo becchino...probabilmente sono speranze vane

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #137 il: 07 Luglio 2014, 16:19:49 »
Ciao Conte, non ho compreso a fondo su quali basi abbiano espresso tale diniego, quali garanzie rifiuterebbero in concreto?

Il Forum di Passioneauto.it

Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #137 il: 07 Luglio 2014, 16:19:49 »
nivolare.com

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 705
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #138 il: 07 Luglio 2014, 16:41:58 »
Per essere più chiaro dovrei allegare la polizza RC e quella collegata delle "garanzie ulteriori", il problema è appunto relativo a quest'ultima.
Sostanzialmente stiamo parlando del classico "pacchetto assicurativo" per 3 vetture con RC e traino in caso di avaria e incidente.
Da contratto il massimale è di 150 euro in caso di avaria e di 300 in caso di incidente, "per ciascun veicolo", il problema si è affacciato in un primo momento quando ho avuto bisogno del traino lo scorso settembre, in quel frangente ho avuto il rimborso pattuito e nessun problema pratico. Ho però telefonato alla società assicuratrice per le garanzie ulteriori, diversa da quella per l'RC (come è risaputo B&M sono soltanto broker), la quale mi ha risposto dicendo che da loro risultava una targa soltanto, peraltro non specificando quale delle 2.

Ho iniziato a sentire puzza di bruciato e sono andato a verificare sul contratto, lo spazio dedicato alle targhe "coperte" è vuoto, come anche lo spazio dedicato all'inserimento del numero di polizza principale (la RC appunto), alla mia richiesta di integrazione del documento si sono rifiutati dicendo che "tanto non era necessario". Il mio sospetto rafforzato da queste ultime affermazioni è quello che giochino sulla incompletezza della documentazione (sostanzialmente non si può più parlare di pacchetto assicurativo) per evitare di dare le garanzie espressamente previste dal contratto.

Non so se è chiaro, purtroppo è un argomento che si presterebbe meglio a una discussione orale, se può essere utile vedo di allegare copia del contratto "incriminato"

Offline nigel68

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 6120
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #139 il: 07 Luglio 2014, 17:07:59 »
Esatto, la sensazione che ho io è che incamerano soldi ma alla fine assicurano solo l'RC. L'anno scorso un mio amico loro cliente da 10 anni ha avuto un piccolo sinistro (colpa sua) per più o meno 500 euro. Dedotta la franchigia, la compagnia ha pagato si e no 250-260 euro al danneggiato.... bene a 5 giorni dalla scadenza, gli arriva dagli amici la DISDETTA PER SINISTROSITA'....

"Quando un italiano vede passare un'auto di lusso il suo primo pensiero non è di averne una anche lui, ma di tagliarle le gomme" - Indro Montanelli 1909-2001

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 705
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #140 il: 07 Luglio 2014, 17:20:36 »
Esatto, la sensazione che ho io è che incamerano soldi ma alla fine assicurano solo l'RC. L'anno scorso un mio amico loro cliente da 10 anni ha avuto un piccolo sinistro (colpa sua) per più o meno 500 euro. Dedotta la franchigia, la compagnia ha pagato si e no 250-260 euro al danneggiato.... bene a 5 giorni dalla scadenza, gli arriva dagli amici la DISDETTA PER SINISTROSITA'....



AH!! Ma allora non sono il solo ad aver avuto la stessa sensazione! Senza fare troppi giri di parole secondo me il punto è molto semplice, la polizza per il traino dell'UCA (la società assicuratrice) prevede la copertura per ciascun veicolo? Bene, i nostri amici sostanzialmente lasciano in bianco (e anzi si rifiutano di completare) la documentazione e comunicano genericamente un veicolo soltanto

Offline valetri75

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3416
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #141 il: 08 Luglio 2014, 08:17:49 »
Anch'io di recente ho avuto qualche difficoltà con  Assilogos, che è un broker per conto della RSA: ho acquistato una moto - una Yamaha Virago 535 del '92 - e, come da convenzione stipulata con l'AAVS, della quale sono socio, avrei dovuto solo corrispondere una piccola differenza di premio in quanto, trattandosi di un mezzo non ancora 25ennale, sarei passato ad una fascia di premio superiore. Ebbene mi sono visto richiedere la stipula in abbinamento di una polizza sul conducente per l'importo di 99 euro adducendo come motivazione che, differentemente dalla situazione auto, questa è l'unica moto presente in famiglia e che, non essendo particolarmente vecchia, sarebbe adatta anche ad uso giornaliero. Solo dopo parecchie rimostranze, prima verbali e poi scritte con tanto di estratto della convenzione in questione ove facevo notare loro che non si faceva riferimento alcuno a tale polizza, riuscivo a far sì che si attenessero strettamente a quanto previsto.     

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #142 il: 08 Luglio 2014, 16:00:40 »
Per essere più chiaro dovrei allegare la polizza RC e quella collegata delle "garanzie ulteriori", il problema è appunto relativo a quest'ultima.
Sostanzialmente stiamo parlando del classico "pacchetto assicurativo" per 3 vetture con RC e traino in caso di avaria e incidente.
Da contratto il massimale è di 150 euro in caso di avaria e di 300 in caso di incidente, "per ciascun veicolo", il problema si è affacciato in un primo momento quando ho avuto bisogno del traino lo scorso settembre, in quel frangente ho avuto il rimborso pattuito e nessun problema pratico. Ho però telefonato alla società assicuratrice per le garanzie ulteriori, diversa da quella per l'RC (come è risaputo B&M sono soltanto broker), la quale mi ha risposto dicendo che da loro risultava una targa soltanto, peraltro non specificando quale delle 2.

Ho iniziato a sentire puzza di bruciato e sono andato a verificare sul contratto, lo spazio dedicato alle targhe "coperte" è vuoto, come anche lo spazio dedicato all'inserimento del numero di polizza principale (la RC appunto), alla mia richiesta di integrazione del documento si sono rifiutati dicendo che "tanto non era necessario". Il mio sospetto rafforzato da queste ultime affermazioni è quello che giochino sulla incompletezza della documentazione (sostanzialmente non si può più parlare di pacchetto assicurativo) per evitare di dare le garanzie espressamente previste dal contratto.

Non so se è chiaro, purtroppo è un argomento che si presterebbe meglio a una discussione orale, se può essere utile vedo di allegare copia del contratto "incriminato"
Quindi non volevano aggiungere le targhe delle varie autovetture, invece io avevo capito diversamente, ovvero che non volessero aggiungere la targa dei rimorchi trainati, ma siccome il rischio dinamico è coperto dal momento dell'installazione del gancio traino (aumento nell'ordine del 5% del premio) ovvero non si fa menzione alcune dei rimorchi che vengono trainati nello specifico, la cosa mi sembrava decisamente strana, ma capita spesso chi vi sia confusione in merito al traino ovvero che si trattasse di un "refuso", diciamo così.

Mi dolgo invece nell'apprendere che il problema si ben più grave e di tutt'altra natura.

Offline Frosty the snowman

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 3297
  • non si dice cabrio, si dice convertibile...
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #143 il: 08 Luglio 2014, 16:06:06 »
si parlava di traino inteso come soccorso...
l'automobile non è un mezzo di trasporto, ma una compagna di viaggio

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #144 il: 08 Luglio 2014, 16:48:05 »
si parlava di traino inteso come soccorso...
In gergo tecnico "traino" non si intende di soccorso, non avevo dunque capito in prima istanza, mi spiace.

Offline Contecassius

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 705
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #145 il: 08 Luglio 2014, 16:50:08 »


Mi dolgo invece nell'apprendere che il problema si ben più grave e di tutt'altra natura.

La mia sensazione è quella, al momento sto prima di tutto cercando un'alternativa, ho individuato come valide, reale mutua e helvetia.
Tolto questo problema mi dedicherò a preparare l'esposto all'IVASS, e a prendere contatti direttamente con la società assicuratrice (l'UCA) per chiarire la vicenda e rendermi conto delle reali responsabilità del broker

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #146 il: 08 Luglio 2014, 17:29:59 »
La mia sensazione è quella, al momento sto prima di tutto cercando un'alternativa, ho individuato come valide, reale mutua e helvetia.
Mi auguro che il topic possa esserti d'aiuto in tal senso (la lista diretta alle compagnie citate la trovi nella mia firma).

Citazione
Tolto questo problema mi dedicherò a preparare l'esposto all'IVASS, e a prendere contatti direttamente con la società assicuratrice (l'UCA) per chiarire la vicenda e rendermi conto delle reali responsabilità del broker
In bocca al lupo e tienici aggiornati.

Offline StefanoR

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 80
  • Don't drive faster thn your guardian angel can fly
    • RWDCLUB.IT
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #147 il: 10 Settembre 2014, 22:50:12 »
Io sono diventato matto a trovare una compagnia che mi assicurasse la mia 24enne quest'anno.
Anni fa ero con Toro, poi 3 o 4 anni fa mi hanno scritto che avevano portato a 30 anni la soglia minima, sono passato ad Antoveneta che era perfetta 130 euro annuali, vado per rinnovarla questa prima vera, e mi dicono che anche loro assicurano solo oltre i 30 anni da quest'anno, peccato che non mi sia arrivata nessuna comunicazione! Alla fine tramite il club Nettuno Autostoriche di cui sono socio ho trovato la SAI che per ora assicura anche le ventennali purchè con CRS e tessera ASI, ma meglio che niente.. quasi tutte assicurano solo oltre i 30, qualcuna oltre i 25 e pochissime tra 20 e 25  :(

Offline Sovrasterzo

  • Gentleman driver
  • *****
  • Post: 1028
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #148 il: 11 Settembre 2014, 00:14:14 »
Io sono diventato matto a trovare una compagnia che mi assicurasse la mia 24enne quest'anno.
Anni fa ero con Toro, poi 3 o 4 anni fa mi hanno scritto che avevano portato a 30 anni la soglia minima, sono passato ad Antoveneta che era perfetta 130 euro annuali, vado per rinnovarla questa prima vera, e mi dicono che anche loro assicurano solo oltre i 30 anni da quest'anno, peccato che non mi sia arrivata nessuna comunicazione! Alla fine tramite il club Nettuno Autostoriche di cui sono socio ho trovato la SAI che per ora assicura anche le ventennali purchè con CRS e tessera ASI, ma meglio che niente.. quasi tutte assicurano solo oltre i 30, qualcuna oltre i 25 e pochissime tra 20 e 25  :(
Ciao StefanoR, grazie mille per la tua gentile segnalazione :)

Purtroppo l'uso smodato di finte storiche ha prodotto questo risultato, il quale si ripercuote inevitabilmente sulle vere storiche, cioè sui veri appassionati :-\

PS: La SAI richiede la Tessera Socio ASI annuale (del proprietario), ma eventualmente ne accetta anche una di un club non affiliato all'ASI? Ed in luogo del CRS, per le storiche iscritte prima del 19/3/2010, accettano anche l'ADS presumo? Altrimenti contrasterebbero con quanto disposto dall'ASI stessa, con apposita circolare, all'epoca dell'entrata in vigore del D. 17/12/2009-19/3/2010.

Attendo la tua risposta prima di aggiornare il post che ho in firma con la SAI, grazie ancora.

PPS: Complimenti per la tua splendida Nissan 300 e W la trazione posteriore!!!  8)
« Ultima modifica: 11 Settembre 2014, 01:06:08 da Sovrasterzo »

Offline StefanoR

  • Pilota junior
  • **
  • Post: 80
  • Don't drive faster thn your guardian angel can fly
    • RWDCLUB.IT
Re: Assicurazioni per auto storiche
« Risposta #149 il: 11 Settembre 2014, 08:13:49 »
Sempre W la trazione posteriore! eheheh :)
Dunque SAI richiede proprio al tessera ASI annuale del proprietario, non quella di un club, riguardo all'ADS non l'ho chiesto sinceramente avendo fatto il CRS nel 2010, presumibilmente lo accettano se corredato dalla tessera ASI del proprietario.


 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23